Creato da giumor54 il 25/01/2009
 

LE MIE POESIE

EMOZIONI TRA LE RIGHE....giù

 

 

ANIMA RIFLESSA...gił

Post n°2530 pubblicato il 30 Marzo 2015 da giumor54

Foto di G.Morelli

 
 
 

ANTICHE CONTRADE...gił

Post n°2529 pubblicato il 30 Marzo 2015 da giumor54

                                                                                                    

  Foto di G.Morelli

Antiche Contrade

in terre meravigliose.

 

Ovunque lo sguardo volge

le pietre parlano,

urlano i monti rivolti a mare,

raccontano di genti sane

e laboriose,

che scrissero la storia

e diedero la vita

a queste contrade antiche,

molti furono i morti,

trascinati via da guerre inutili,

sepolti da armi altrui,

il sangue è nella terra

e lei silente lo piange ancora,

mi perdo in questo spazio

seduto su questo scoglio resto attonito,

mentre la vita mi scorre innanzi,

quante ali di gabbiano han volato per questo cielo,

rientra il peschereccio avvolto da festosi alati,

riparte il grande scafo,

veloce va,

verso le terre in mezzo al mare,

amata terra,

sorridi a questa primavera che incombe nuova

e rinverdisce i monti,

riempie prati e terre di fiori dal nulla nati,

la gioia delle api,

piccole nel loro essere,

ma grandi e laboriose nel loro fare,

come le genti di queste contrade antiche.

Giù 27/03/201506.33

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

PERDERSI...gił

Post n°2528 pubblicato il 28 Marzo 2015 da giumor54

                                                                               Foto di G.Morelli....Formia dal porto

Perdersi tra cielo e mare.

 

Perdersi in quel mar che tanto amo,

è come ritrovare se stessi in un cielo infinito,

annegando tra la luce delle stelle,

mentre illuminano il cuor tuo.

Giù 26/03/201509.50

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 

 
 
 

GOCCE DI POESIA...gił

Post n°2527 pubblicato il 25 Marzo 2015 da giumor54

                                                                              

Gocce di poesia.

 

Mi arrendo innanzi a questo calice,

ne sento ancora il gusto delle tue labbra,

ho voltato il viso per non sentire quel profumo,

libra innanzi a me giorno e notte,

ho distratto la mia mente immaginando altro,

ritorna sempre quella amata coppa,

ho preso in giro questo cuore per proteggerlo,

lo amo più della mia vita,

mi sono arreso all'evidenza,

di non poterne farne a meno di questa goccia,

ella scivola lenta sulle mie labbra

quando accarezzo questo calice,

mandando in estasi

la mente e il cuore.

Tu goccia di poesia

che ubriaca mente e cuore,

lascia che io descriva questa emozione,

mentre labbra secche d'amore,

su questa amata coppa,

riprendano colore e voglia

d'amare un altra volta ancora.

Giù 05/03/201508.21

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

UN DOLCE INCONTRO, L'APE...gił

Post n°2526 pubblicato il 25 Marzo 2015 da giumor54


                                                                                                                     Foto di G.Morelli

Un dolce incontro,

L'Ape.

 

Sei la prima che incontro,

ti ho notato mentre volavi

da un fiore all'altro,

ti ho seguita nei tuoi movimenti,

eri immersa nel calice del fiore

finché ti sei voltata

e mi hai fissato,

fermo senza respiro alcuno

ti ho guardata,

avevi il polline dappertutto,

ho sorriso,

tu hai capito

e hai continuato ad assaggiare i fiori,

sei l'essere più dolce che io conosca,

hai accettato che ti seguissi,

sono stato la tua ombra per pochi istanti,

tanti da poter raccogliere anche io

la parte più dolce di te.

Giù 23/03/201518.30

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

TEMPO D'AMARE...gił

Post n°2525 pubblicato il 23 Marzo 2015 da giumor54

                                                                                                         Foto di G.Morelli

Tempo d'amare.

 

Ho bisogno di tempo,

me ne rimane ben poco,

è volato via

mentre mi guardavo intorno,

ne ho sprecato tanto,

adesso quel che mi rimane,

lo consumo

e lo assaporo fino in fondo,

tempo,

tempo,

vorrei fossi tu,

consumerei la vista

per non perdermi l'attimo,

l'istante più importante,

perdermi per sempre,

non ritrovarmi più com'ero,

ma altro per conquistare te,

quel tempo unico

e irripetibile,

quando lo sguardo penetra,

affonda nella tempesta

e non ne esce più,

ma resta in quel profondo

ove tutto è silenzio,

li in quel punto che tanto amo,

solo l'amore grida.

Giù 23/03/201508.50

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

L'ALBA CHE E' IN NOI...gił

Post n°2524 pubblicato il 22 Marzo 2015 da giumor54

                                                                        Foto di G.Morelli                                   

L'Alba che è in noi.

 

Non lasciare che ti spengano l'anima,

chi lo fa,

non ha mai acceso la sua,

non conosce se stesso,

ne ha mai illuminato il proprio io,

lascia che la luce illumini mente

e il cuore,

l'anima si riaccenderà,

illuminando l'io che è in te,

mai spento,

ma oscurato dalle ombre

di chi non crede in quella luce,

ella regna dentro ogni essere

finché attizzerà la fiamma

che regge questa vita

e l'amore che è dentro di noi.

Giù 22/03/201519.50

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

L'ITALIA ALBERO DELLA VITA...gił

Post n°2523 pubblicato il 22 Marzo 2015 da giumor54

                                                                                        Foto di G.Morelli

BUONA DOMENICA A VOI,

qualunque tempo sia, fate sorgere il sole dentro e

fuori la vita vostra, anche se nubi nere oscurano il

vostro cielo, siate il vento che ripulisce il vostro

orizzonte.

Giuseppe Morelli.

 

L'Italia, albero della vita,

su questa amata terra.

 

Vecchia corteccia

che osservi il cielo,

verdeggi ancora

e reggi il peso

di chi si affaccia

e sosta su vecchi rami,

sostieni i nidi,

la loro casa,

i loro amori benedici,

nascite e primi voli osservi

con le tue verdi foglie,

sei l'amico e forse più,

che li sostiene

e li ripara da ogni male,

una seconda madre che gli accompagna

per una vita intera,

accarezzando le loro piume,

fai ombra a chi che sia e doni pace,

profumi l'aria che sa di primavera,

non neghi il tuo riparo mai nessuno,

i rami son di tutti,

così il rispetto per la vita

e la libertà altrui.

Nacqui tra i rami di questa pianta,

un nido intrecciato con tanto amore,

amato da chi la luce diete agli occhi miei,

verdi e profumati ricordo i rami.

Ahimè crescendo,

mi resi conto che le mie piume erano diverse,

anche se uguali ad altre,

poter vedere il mondo dalla cima,

saltando da un ramo all'altro

in tutta libertà,

non era per tutti uguale.

Perdi le foglie oggi,

ove altri verdeggiano,

di questo passo resterai spoglio al mondo,

diventando un vecchio ceppo

e l'ultimo tuo sguardo sarà una fiamma

in un camino altrui,

sradicato con forza dalla terra,

senza mai aver sostato all'ombra

e conosciuto mai la tua storia,

antica come il mondo

che ti circonda ancora.

Giù 22/03/201506.50

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

ECLISSI D'AMORE...gił

Post n°2522 pubblicato il 22 Marzo 2015 da giumor54

                                                                                             Foto di G.Morelli

 
 
 

ALI D'ANGELO...gił

Post n°2521 pubblicato il 18 Marzo 2015 da giumor54


Ali d'Angelo Papà

 

Eri piccino,

avevi un papà,

la gioia di stare insieme a lui quel dì,

stringerlo al collo

e farsi sollevare sempre più in alto,

donando baci e auguri,

come è lontano quel pensiero,

sembra una vecchia foto in bianco e nero,

sbiadita e rigata dal tempo,

il mio nome è legato a lui per sempre,

ogni anno resto muto in questo santo giorno

e torno indietro nel tempo,

rivedo un bambino a scuola tra i banchi di legno,

a scrivere frasi sì dolci

e colorare un foglio tutto per lui,

mentre cercavo nel cuore antichi ricordi,

osservavo felici i pennuti,

bianchi come gli angeli mi son detto,

mentre ammiravo il loro candore,

ha aperto le ali e le ha rivolte al cielo,

sembrava pregasse il Signore,

ero li a due passi

e senza battere ciglia,

ho aperto le ali con lui della mia fantasia,

anche se per poco,

tra i rumori della realtà che intorno avevo,

mi sono sentito anche io in paradiso

accanto a quei pennuti,

nel ricordo indelebile di mio padre.

Giù 18/03/201520.00

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

LA REALTA'...gił

Post n°2520 pubblicato il 18 Marzo 2015 da giumor54

                                                                                                                      Foto di G.Morelli.

LA REALTA' ...

 
 
 

FOTO FINALISTA AL CONCORSO...gił

Post n°2519 pubblicato il 18 Marzo 2015 da giumor54

 

Foto in Finale al concorso.

 

 
 
 

MARE DA AMARE...gił

Post n°2518 pubblicato il 17 Marzo 2015 da giumor54


                                                                                                                     Foto di G.Morelli

Mare da Amare.

 

Innanzi a te mi sono arreso,

lo sguardo tuo mi ha trafitto,

una lama che ti incide la carne

e lascia il segno,

per un attimo mi son sentito meno,

il cuore lento,

il respiro nullo,

lo sguardo tuo mi è giunto fin dentro l'anima

e l'ha esplorata,

sembrava un fiume in piena

e invece avevo gli occhi ricolmi di gocce salate,

mi sono ripulito con le dita,

come un bambino che frettolosamente non bada,

non si da pace,

così l'uomo che si lascia andare innanzi a ciò che

piace,

quando ho riaperto gli occhi,

innanzi a me c'era il mare,

le sue onde,

verde come quando imperversa la burrasca

e senza aver paura ne motivo alcuno,

paralizzato attendi la tua fine tra quei flutti

che ti avvolgono sempre più,

certo della tua fine annaspi appena

e poi decidi di lasciarti andare,

morire in quell'ultimo sguardo,

verde e senza speranza alcuna

di salvare cuore e anima,

condannato fino in fondo ad amare quel mare,

su questa spiaggia della vita.

Giù 17/03/201506.33

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

MAI...gił

Post n°2517 pubblicato il 17 Marzo 2015 da giumor54

                                                                                                                     Foto di G.Morelli

Non lasciare ad altri il compito

di allontanarti da ciò che ami fare,

e non provano la stessa gioia che provi tu,

continua il tuo volo ad ali aperte,

verso quella meta prefissata.

Giù 17/03/201506.33

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

CIO' CHE DIO DA NON TOGLIERE...gił

Post n°2516 pubblicato il 15 Marzo 2015 da giumor54


                                                                                                                     Foto di G.Morelli

Ciò che Dio da,

non togliere.

 

Siamo righi su pagine di vita già scritte,

nessuno può cancellare

ciò che Dio ha già destinato,

chi lo fa,

è condannato a vivere in malo modo,

finché l'ultimo respiro spenga quella falsa luce

che lo rendeva grande,

innanzi allo specchio della sua vita

e non quella d'altri.

Giù 15/03/201508.23

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

MAREA...gił

Post n°2515 pubblicato il 15 Marzo 2015 da giumor54


                                                                                                                     Foto di G.Morelli

Marea.

 

In punta di piedi

entro ed esco da questo corpo,

simile a una bassa marea,

svanisco all'orizzonte di un giorno incerto,

lasciando il più profondo abisso

di questa anima inesplorata libera,

alla luce del sole lascio asciugare

pensieri ricolmi di stille,

un ultimo sguardo alla luce

prima che l'ora tarda scocchi

e la campana suoni il tempo suo

la raccolta d'anime tra quelle fredde pietre,

ritorno silenzioso ricoprendo ogni cosa,

senza cancellare i passi,

ne le orme lasciate su questa spiaggia,

testimoni ieri,

oggi e domani,

di presenze uniche in questa vita.

Giù 13/03/201519.28

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

PETALI DI SOLE...gił

Post n°2514 pubblicato il 15 Marzo 2015 da giumor54


                                                                                                                   Foto di G.Morelli

Petali di sole.

 

Nato in un campo qualunque,

ove il ricordo

di un inverno nefasto,

rimane ben poco,

l'erba al cielo

sempre più verde,

nasconde il gambo,

ma il colore risplende

tra speranza che avanza,

riscalda quel raggio

che accarezza il mattino,

t'apri

e mostri la luce,

sei un raggio di sole

su questa nuda terra,

riscaldo il mio cuore

abbracciato ai tuoi petali,

raggi di sole al mio sguardo,

ricolmo d'amore per te.

Giù 13/03/201520.19

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

ABBRACCIATO DALL'ONDA...gił

Post n°2513 pubblicato il 11 Marzo 2015 da giumor54

                                                                                                                      Foto di G.Morelli

Abbracciato dall'onda.

 

Eri vivo,

respiravi,

un seme come tanti,

ha generato il tuo io,

una corteccia dura ma

tenera nel cuore,

hai ombreggiato il mondo

intorno a te,

donato ossigeno,

senza chiedere mai nulla in cambio,

sole e acqua come tutti,

poi il tempo è cambiato,

venti ed eventi succeduti,

trasformato e abbandonato,

scivolato tra le onde

sei arrivato innanzi a me

su questa spiaggia.

Giù 11/03/201514.30

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

NAUFRAGO...gił

Post n°2512 pubblicato il 11 Marzo 2015 da giumor54


Naufrago.

 

Amo lo sguardo,

amo gli occhi,

un mare ove mi perderei

tra quelle onde,

sacrificando me stesso,

il mio amore,

la mia vita,

un naufrago che si lascia andare

senza speranza alcuna,

innanzi a una morte sì dolce

come la tua.

Giù 10/03/201508.14

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

LA VITA E' BELLA...gił

Post n°2511 pubblicato il 10 Marzo 2015 da giumor54


La vita è solo un gioco.

Pur sapendo di andare incontro alla morte,

dona un ultimo sorriso al figlio,

perché creda fino alla fine,

che la vita è solo un gioco.

Giuseppe Morelli.

 

La Vita è Bella.

 

Ho sentito tante grida

venire di lontano,

ho tappato le mie orecchie,

per far smettere il dolore

nel mio cuore,

non volevo ascoltare,

ahimé non è bastato,

brillavano gli occhi miei

come petali ricolmi di rugiada,

ho deciso di sentire quelle voci,

quei pianti disperati,

ho visto visi spenti

in attesa di una fine,

come spugna ho assorbito ogni grido,

sigillato nel mio cuore,

possa Dio far cadere le parole

a quell'uomo che nasconde il proprio io,

per usare la sua forza dominando altre vite.

Giù 10/03/201508.00

Giuseppe Morelli(siae)

Copyright registrato

(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 76
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Juliet_Homecomelunadinonsolopolgiumor54psicologiaforensepeppe.randazzo1966antonellacplperlinatvirgola_dfsonogoccedi.memorialauradamicoShalom.aleichemioeilmarenoikaren_71e_d_e_l_w_e_i_s_smarlow17
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20