Community
 
abecedario2...
Sito
Foto
   
 
 
Creato da abecedario2004 il 02/11/2007
RICOMINCIAMO DALL'ABECEDARIO
 

Ultime visite al Blog

 
undertakers0Stefania.Toti1959cheg59anto2740arianna5dgl0bianca87_rbjdiabloabecedario2004romanielloalessandro71giacomo.s1978hopelove10raf3110mauramagmavainstrafiga
 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

I miei Blog Amici

 
 

Contatta l'autore

 
Nickname: abecedario2004
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 42
Prov: BO
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

FACEBOOK

 
 
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 

 

 
« ILl RITORNO DI ABECEDARIOCONSIGLIO PER UNA LETTUR... »

LA FOTO DELLA CRISI

Post n°132 pubblicato il 03 Settembre 2011 da abecedario2004
Foto di abecedario2004

Sono un padre separato che deve pagare tutti i mesi gli alimenti per il figlio.

Fino alla fine del 2010 avevo inoltre un mutuo da pagare di € 315 al mese, essendo io lavoratore dipendente a salario fisso, potete capire che di crisi economica me ne intendo.

Ho passato 5 anni facendo una vita al limite della povertà, in buona sostanza "tanti soldi presi, tanti spesi"-

La mia spesa alimentare si dirigeva spesso al discount vicino a casa che era pieno di clienti immigrati e con all'interno una atmosfera molto "esotica" lontano dall'Italia anni luce. La spesa si faceva velocemente e il negozio non era mai affollato.

 All'inizio del 2011 finito il mutuo e con € 315!!!!! di più in tasca ogni mese ho disertato la spesa al discount per andare nei grandi centri commerciali.......... fino ad oggi.

Con le vacanzine fatte, la benzina che costa più dello champagne e rincari vari, sono stato costretto a tornare al discount e con mia sorpresa lo trovo pienissimo di famiglie e pensionati italiani. Oggi ho visto tanti volti tristi, tanta gente preoccupata e, forse qualcuno anche pieno di vergogna perchè sta scivolando verso una nuova povertà    

 
 
 
Vai alla Home Page del blog