Creato da Fiat126Blue il 05/09/2007

Blogger e' meglio...

...ma mi scoccia cambiare adesso, lo faro' prima o poi.

 

 

« Bisnonni d'Italia...madonne sul blog... »

Fantascienza 2

Post n°174 pubblicato il 06 Maggio 2009 da Fiat126Blue
 

Nel primo post intitolato Fantascienza, durante una questione assurda aperta per il velo alle poliziotte mussulmane, questione che neanche il Pakistan si pone, parlavo di questa utopia dal nome di "Likestilling" che non permetterebbe a partiti come "la Lega" di essere al governo. Questo non significa che i leghisti non esistano o i "fuori gli innvandrere" non vengano sparati.

E noi "innvandrere" (che vuol dire straniero, ma come significato prende quello di extracomunitario in Italia) non siamo mica 2 gatti: se il mondo conta quasi 7 miliardi di persone direi che gli "innvandrere" i non-norvegesi definiti tali sono la bellezza di 6 miliardi e 900 milioni di persone. La maggioranza nel mondo, la minoranza etnica di questo paese. 
MICA E' COLPA LORO! E' colpa nostra che siamo immigrati  DI NOSTRA SPONTANEA VOLONTA' nel paese, emigrando dalle nostre terre d'origine per le motivazioni piu' svariate: ma insomma l'abbiamo voluto noi!!!

Alla fine se non ci piace, possiamo sempre tornare a casa nostra con le epidemie, la guerra civile, gli USA che ci attaccano, l'AIDS in aereosol, il colera, la lebbra, la peste bubbonica, le mine antiuomo (made in Italy), le favelas, la fame che ci mangia le dita dei piedi, pene di morte sulla nostra testa per aver votato x al posto di y, le 150€ al mese, i callcentre, le dittature militari, dittature mediocratiche etc etc...

Ma questo non scoraggia i nostri amici biondi che hanno paura dell'uomo nero, tant'e' che finalmente, il Centro di Discriminazione raziale ha trovato un cittadino norvegese di 18 anni, Mahad di origine somala, che ha provato a cercare lavoro in un discount di Oslo: ha spedito ben 3 applications (mica 300, neanche 230, solo 3 -ma lui ha la cittadinanza-, se lo puo' permettere) e non e' stato mai chiamato, neanche gli hanno risposto. Niente**.

                                                            POI

Ne ha spedita 1 sola. Con il nome fasullo di Mats Pettersen. Chiamato a lavorare seduta stante ZAC! (articoli di VG e DAGBLADET).

Il Centro di Discriminazione raziale e il ragazzo e hanno fatto due conti:
ma se come Mahad, lo lasciano a casa e come Mats lo prenderebbero, che fine fa quella FAMIGERATA LEGGE CHIAMATA LIKESTILLING CON LA QUALE ci rompete le balle in continuazione??

Allora la Ministra dell'infanzia e delle pari opportunita' un'altra bionda nel regno dei biondi, ha deciso di avviare due nuove idee pratiche:

1 vedere se questa cosa e' vera no!!!! Ma no ministra Anniken, non e' vero, un cittadino di origine straniera puo' andare MOOOLTO oltre 3 domande e i 3 rifiuti, con un po' di impegno e allenamento si puo' arrivare benissimo alle 300 domande e i 180 rifiuti in risposta, le restanti 120 neanche si sprecano con una risposta mail "Copia-incolla" nella quale ti scrivono "Ci dispiace, ma lei non risulta attuale per questa posizione"***.
 A questo scopo il ministero spedira' delle domande di lavoro con nomi falsi e vedra' le risposte che vengono date.

2 nel caso fosse vera, attuare un sistema di selezione delle domande anonimo
la nostra amica, la biondissima ministra Anniken scopra che sia vero, le aziende non prendano gli stranieri e i norvegesi di origine straniera, neanche a fare i commessi del discount, il governo dovrebbe controllare che a tutte le vacancies nel mercato del lavoro, vengano selezionate domande in modo del tutto anonimo.

Come fa un CV ad essere anonimo??? Appena ci scrivi un minimo di istruzione ed esperienza si vede subito chi sei, dove hai vissuto, che hai fatto nella vita. Persone laureate in Norvegia, troverebbero comunque lavoro prima di persone laureate in Italia... LA DISCRIMINAZIONE CI SAREBBE COMUNQUE!!

Altro problemino.

In Norvegia, le "corporations" tipo IKEA, ICA-RIMI, REITAN, ISS, COOP e parecchie altre di cui non mi ricordo il nome, ma alle quali sono iscritta, utilizzano un facilissimo e veloce metodo per inviare le domande presso la compagnia: un server virtuale chiamato Easycruit, lo dice la parola stessa!
Easy come Easy e Cruit come Recruit, quindi vuol dire che e' facile... Per il recruiter che seleziona le domande, mica per l'applicante!!!
Infatti l'applicante deve passare piu' e piu' volte i parecchi gironi infernali dell'ID della PASSWORD delle ESPERIENZE PRECEDENTI e di QUELLE ATTUALI... Inserirle con l'anno d'inizio e quello di fine e non contemporaneamente. Come? Una persona non puo' aver lavorato in due posti contemporaneamente?? Per Easycruit NO... ERRORE NELLA COMPILAZIONE, REINSERIRE LA ENTRY.
Perche' questi moduli forniti dall' unico server virtuale che li salva nel sistema e ti costringe a registare e ri-registrare per tutte le compagnie i tuoi dati e inviarli al database della corporation selezionata, ti fanno si' inserire un file con il tuo CV personale, MA POI TI CHIEDONO DI REINSERIRE TUTTI I DATI DEL TUO CV SUI LORO MODULI! E di caricare i documenti di attestazione e fotografie come file immagine. (Immaginate ripetere la procedura per ben 15 volte in un pomeriggio... Che gioia.)

Adesso, non e' che per entrare all'IKEA a pesare la stoffa, o entrare all'ISS per pulire dei cessi, io mi sprechi poi cosi' tanto da mandarti la copia autenticata della laurea di secondo livello, dirti che so parlare 4 lingue e leggerne altre 10* o la foto per farti vedere che bella faccia bianca ho, anzi, coglione tu che me la chiedi.
Ok, metti caso che il governo debba chiedere a Easycruit di mandare alle corporations solo i CV inseriti nel modulo, non manderebbe quelli allegati, visto che sono provvisti di nome, ne i documenti, ne le foto. Manderebbe solo quei dati insomma che la gente carica per ogni azienda in apposite caselle infernali, le varie date e categorie di lavoro svolto (che poi chissa' perche' la tua non c'e' mai), che sono dati abbastanza incompleti di suo, raggiungerebbero il fulcro dell'incompletezza con il fatto che persone come me, ad esempio, non si sono sforzate a completarli del tutto, perche' comunque caricavano anche il CV in allegato.
Quindi per la corporation X potrebbe risultare che io in tutta la mia vita ho lavorato tipo 2 anni e mi presento senza neanche una lettera, perche' di solito firmo e nomino le mie lettere di presentazione, come tutte le persone normali.

In conclusione, come anonima, dai dati forniti dall'Easycruit privi dei miei documenti in allegato non mi assumerei.

La ministra Anniken deve ancora verificare se la questione denunciata dal Centro di Discriminazione e' vera, sicuramente lo fara'. Intanto, sta gia' pensando di attuare in futuro questo nuovo sistema di selezione delle domande anonimo. In futuro.

Questo significa che la gente sottoscritta ad una ventina di corporations deve reiscriversi nuovamente. Significa anche che tutte le domande non sono piu' valide e che quindi, bisogna reinoltrarle tutte quante. Terzo: ora i datori di lavoro sono sotto controllo, spulceranno sicuramente tutti i nomi mussulmani presenti nelle liste dei candidati, gia' annunciato che primi tra tutti saranno i Muhammad e gli Hassam, per offrire loro lavoro, cosi' dimostrando al governo che rispettano la parita' di diritti e la legge sull'integrazione. MA IO CHE SONO EUROPEA CHE FINE FACCIO?
Io non ho ne un nome norvegese ne mussulmano.
Chi mi tutela?

Nessuno.

Neanche qui.

**Il classico nulla cosmico che vedo anche io da 237 domande di lavoro a questa parte, anzi 235, due mi hanno chiamato al colloquio di massa e poi mi hanno sbattuto fuori in seconda ripresa.

***La traduzione in Italiano corretta e' "Ci dispiace, lei non risulta adeguato per questa posizione".

*le elenco per gli scettici: Italiano, Inglese, Norvegese, Spagnolo, Danese, Svedese, Portoghese, Francese, Olandese, Tedesco. Non sono un genio: appartengono tutte a due ceppi linguistici, e come ho scritto LE SO LEGGERE, parlare e formulare frasi di senso compiuto e' un'altra cosa.
Purtroppo durante la scrittura di questo post mi sono dimenticata come si scriveva "lettera di presentazione" in italiano e tutti gli errori assurdi che continuo ininterrottamente a fare.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 

THERE'RE NO SMALL PARTS, ONLY SMALL LIZARDS...

Breve descrizione della mia vita con youtube...
...Al Lavoro (che voglio essere come zorro)...

 

...A scuola (anche se quella non e' la mia prof!)...

...A casa (con il furetto)...

 

...In disco -o presunta tale- (che voglio essere Patrik Hernandez)...

...In viaggio (che bisogna essere PREPARED)...

...Nel tempo libero... (mentre suono OLMO con Guitar Hero)

...quando uscira' finalmente questa canzone (la 1) e potro' sentirla in un CD...

...nel desiderio recondito di diventar una mama' come Almodovar :D...

...nel mio desiderio piu' recondito (di diventare una Rockstar)...

...e in quello ancora piu' recondito (di diventare una popstar)...

Per gli ultimi due video si ringrazia la ricerca sfrenata del Furetto sul materiale Nickelback.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

tanyetta84abeto1daniela.arioliprincipessa.sirenagumienna.annaneweye1raffaella.marinielloMaurizzzzzestern_86looopezplayground07camilla.sorrentinoavpromoansoile84
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
 

ANIMALI DAL MONDO...

 


 

Locations of visitors to this page

Gataz nel mondo
Quattro risate a base di gatto.