Community
 
Settembre0
Sito
Foto
   
 
 
Creato da Settembre0 il 04/02/2010
Dando ascolto alla voce le parole fluiscono intuitivamente... e la ragnatela cattura l'idea sonora.

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

 
Settembre0violemmaSOLITARIO.CUOREbebiosguchippaiSingolare.Maschilenedda09vivalavidafuocoSky_Eagle
 

Ultimi commenti

 

Chi pu˛ scrivere sul blog

 
Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 

Notturno

Post n°2 pubblicato il 29 Novembre 2010 da Settembre0

L'attuale momento storico mi preoccupa non poco, siamo in un momento teso, confusionario, i media fanno di tutto per deconcentrarci dalle problematiche reali, una crisi economica che si cerca di nascondere ma genera attriti sociali interni ai paesi e tra di essi, non si riesce più a far fronte ad un sistema economico ormai fallito, divenuto un vortice in cui i soldi si volatilizzano virtualmente creando disagi reali. Gli Stati sembrano cercare soluzioni palliative senza rendersi conto delle dimensioni della situazione oppure senza rendercene conto. Tutto ciò potrebbe portare a pensare che si voglia cercare il fondo per poi risalire ma dov'è il fondo? Spero che non si ricerchi nella guerra un modo per deprimerci massimamente però la sensazione è che sia una direzione contemplata. Le recenti tensioni tra Corea del Sud affiancata dagli USA e Corea del Nord sostenuta dalla Cina, il caso wikileaks che fa stridere i rapporti mondiali, per quanto ho capito dalle prime indiscrezioni soprattutto tra Stati Uniti e Russia mi suonano come campanelli di allerta, warnings che gli informatori pubblici ci istillano con sapiente misura per prepararci ad ogni eventualità. Spero che la mia analisi sia frutto solo di un personale pessimismo ma credo che dovremmo stare tutti molto più attenti affinchè non si ripetano situazioni dolorose già scritte nella storia.