Community
 
marcoaureli...
   
Creato da: marcoaurelio78 il 01/06/2010
VIAGGIO NEI PENSIERI DELLA MIA ANIMA ...

Ultime visite al Blog

enzodgl17uf28ivanohmarcoaurelio78Butturfly66pierre_luc_rochemara.mngas.comCherryslspugnetta36isrypoeta.72I0.Donnaeheheh1234arthur0100
 

Ultimi commenti

Grazie Mara, anche a te :)
Inviato da: marcoaurelio78
il 20/04/2014 alle 20:52
 
E' vero che l'amore è alla base della nostra...
Inviato da: mara.mn
il 20/04/2014 alle 19:29
 
Grazie anche a te :)
Inviato da: marcoaurelio78
il 20/04/2014 alle 15:57
 
Ahahah ok :)
Inviato da: marcoaurelio78
il 20/04/2014 alle 15:56
 
Buona Pasqua Danyyyyyyyy
Inviato da: spugnetta36
il 20/04/2014 alle 11:36
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 114
 
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 

 
« Qualcuno mi sa dire ...Tutti insieme appassiona... »

La signorilità non è una questione di soldi

Post n°591 pubblicato il 17 Maggio 2012 da marcoaurelio78

Oooooooooooohhh là. Dopo la parentesi malinconica di ieri, eccoci di nuovo qui belli carichi per un argomentino che susciterà non poche polemiche . Ma tanto, come disse qualcuno, siamo qui apposta .

Il tutto nasce da una promessa del mio Alonsino . Il quale ha avuto in sospeso una questione lavorativa, con annessi soldi da prendere non sicuri perché dipendenti da una causa in tribunale (tanto per cambiare), per sei anni. Circa 6 mesi fa, in un momento di scoraggiamento, una sera ha fatto lo sborone  e ha esclamato "Se va bene questa cosa che si chiude fuori dai piedi, ti porto a mangiare in quel posto là, pago io e mi prendo pure una sbronza" .

Per la cronaca, "quel posto là" non è un posto qualsiasi . Ma un ristorante di quelli che non ci puoi andare tutti i giorni. E neanche tutte le settimane. Ma manco tutti i mesi guarda. E' uno dei primi 3 ristoranti in Italia, insignito con 3 stelle Michelin  che vengono da all over the world per andarci. Quindi io mi sono legata al dito quella promessa. E, ovviamente, Alonso mai più pensava che la cosa si sarebbe verificata.

E invece, due mesi fa, a sorpresa la questione si è conclusa e i soldi che dovevano arrivare sono arrivati, dopo 6 anni di attesa e di lavoro gratuito sia mio che suo. Lui ha cercato di fare l'indiano nella vana speranza che io mi dimenticassi quella promessa, ma ... secondo voi ...?  Poi ha tentato di fare delle manovre del tipo "ma si, ci andiamo e paghiamo dal conto comune ..." ma io, che ho fatto le scuole ad Oxford , gli ho risposto che manco per il cazz .

Indi per cui sabato scorso siamo partiti, con il nuovo fiammante bolide, alla volta di questo ristorante che si trova in provincia di Mantova. Beh ... che ve lo dico a fare: una roba di quelle inimmaginabili. Ambiente stupendo, servizio impeccabile e cucina divina.

Mentre eravamo lì che ci stavamo godendo la nostra splendida cenetta nel poco rumore di un salone molto grande nel quale erano stati messi solo 6 tavoli, ad un certo punto, intorno alle 21.30, arrivano gli occupanti dell'ultimo tavolo rimasto libero. Ecco. Perchè uno nel suo immaginario pensa che chi hai i soldi sia una persona fine, e invece ultimamente nella mia esperienza sto verificando che questa non sempre è una equazione reale. Avete presente due perfetti burini?

Lei sembrava uscita dalla copertina di Playboy, di 40 anni fa però . Con due labbra da far invidia ai gommoni dei sommozzatori. Lui aveva un tono di voce così alto che gli avrei sparato appena è entrato dalla porta e ha cominciato a sbattere in faccia ai camerieri i suoi soldi, Rolex da 30 mila euro compreso. Hanno passato il tempo ognuno a guardare il proprio cellulare, a disquisire con i camerieri perché il sistema wi-fi del ristorante secondo loro non funzionava. Perché loro, a cena il sabato sera in un posto del genere, dovevano guardare su internet con chi avrebbe giocato l'Inter il giorno dopo. Grazie al cielo quando loro sono arrivati noi eravamo quasi alla fine, perché sennò finiva male. Vi dico solo che ad un certo punto il responsabile di sala è venuto da noi a scusarsi per il comportamento di quelle persone .

E quindi riflettevo. Che i soldi ti rendono di certo la vita migliore. Ma non fanno di te un signore se tu non lo sei dentro. Perché la signorilità non è una cosa materiale, ma uno status dell'animo, del cuore e dei modi. Pensavo che siamo molto più signori io e Alonso con i nostri orologi di Just Cavalli da 200 euro. Perché a me non verrebbe mai in mente di gridare in un posto pubblico, a maggior ragione se ci sono delle persone che si stanno godendo una cenetta romantica. Non mi verrebbe mai in mente di mettermi a contestare con il cameriere che il sistema wi-fi non funziona bene e io non posso navigare in internet. Non mi verrebbe mai in mente di sbattere in faccia ad una persona che sta lavorando un orologio che costa di più di quello che lui probabilmente guadagna in un anno.

Ma si sa, i soldi non fanno la persona. Proprio no ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Rispondi al commento:
oltre.lo.specchio
oltre.lo.specchio il 17/05/12 alle 11:46 via WEB
Cocò..si propr scutat osc'!!!:)))dunque per il pubblico in ascolto:se cade l'anello il dito almeno resta..che cxxx c'entra col resto non so, ma qui Luchomer fa proseliti per non dir vittime:DDDDDDD
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: