Community
 
solidale_me...
   

ILBRUKO ASSOCIAZIONE

LE VARIE FORME DEL VOLONTARIATO... "Non siamo angeli in volo venuti dal cielo, ma gente comune che ama davvero... gente che vuole un mondo più vero, la gente che insieme lo cambierà"

 

LA MIGLIORE TERAPIA...

 

COLORIAMO IL MONDO ^^

 

 

 

CLOWN TERAPIA: LA MAGIA IN PEDIATRIA ^^

Carissimi amici,

lo so, sono assente da un pò... E ancora dovrò esserlo.

Naturalmente, non crediate che le nostre attività si siano fermate!

Continuiamo a fare 2 Ospedali a settimana (la domenica) e tra poco ci sarà una bellissima novità che potrò raccontarvi  ^_^

Una nuova ed emozionante avventura sta per coinvolgere i Volontari Dott. Clown della nostra Associazione...

Vi lascio, così, a questo bellissimo video, sperando gradirete!

A breve, mi farò perdonare della lunga assenza pubblicando le nostre "ultime" 15 attività (luglio-settembre) <3

BUONA VISIONE E A PRESTO,

Alessandra.

 

 
 
 

ATTIVITA' ALL'OSPEDALE DI PIACENZA

Post n°627 pubblicato il 23 Luglio 2013 da solidale_mente
 

Carissimi,

anche oggi vi racconto un'altra nostra domenica in Pediatria, ancora all'Ospedale di Piacenza.

Ci siamo dati appuntamento con una nostra Volontaria e siamo subito saliti per andare in Reparto a cambiarci.

Purtroppo, stavolta i bambini erano un pò di più, soprattutto in Pronto Soccorso Pediatrico. Per cui abbiamo fatto 3 tappe:

- P.S. all'andata, fino ad esaurimento bambini  ^_^

- Pediatria con i suoi 20 bambini circa

- P.S. all'uscita, fino ad aver distribuito a tutti palloncini  e regali!!!

Purtroppo, le nostre amiche adolescenti sono ancora là, e vi dovranno restare per un bel pò, ma gli abbiamo promesso (visto che una di loro fa l'uncinetto e sta insegnando anche all'altra a farlo) che saremmo tornati un pomeriggio a portar loro libri e modelli vari per fare bracciali, ninnoli, borse e varie.....

L'attività è stata molto bella, molta partecipazione da parte di bambini e genitori, ma continuo a sperare che prima o poi l'esperienza della degenza diventi per loro solo un lontano ricordo, quasi sfocato (magari giusto un ricordo bello della nostra presenza!!! ^_^).

In questo periodo sono un pò assente con la testa, mia madre non sta molto bene e devo starle accanto più che posso, compreso cercare di fare in modo che si operi quanto prima e nella migliore Struttura. Meno male che di Ospedali ne conosco tanti e non mi sarà difficile. Più difficile, purtroppo, è gestire tutto e bene, contemporaneamente.

Quindi, se non mi vedete per un pò, se non sono presente e attiva come prima, perdonatemi. Anche perchè con la prossima doppia attività di domenica prossima ("S. Gerardo" di Monza e "Sacco" di Milano), il blog andrà in vacanza fino a data da destinarsi.....

Vi abbraccio tutti e vi rimando all'ultima attività di domenica.

Alessandra.

 
 
 

ATTIVITA' ALL'OSPEDALE DI PIACENZA

Post n°626 pubblicato il 17 Luglio 2013 da solidale_mente
 

Cari amici,

eccomi a scrivervi della nostra ultima attività in Pediatria all'ospedale di Piacenza.

Ci siamo incontrati con i nostri 2 volontari di Fiorenzuola (Sara e Oscar) oltre ad una nuova volontaria incontrata l'anno scorso ma mai riuscita a venire con noi...

Ci siamo subito diretti in Reparto e abbiamo piacevolmente appreso che c'erano solo 4 bambini: un piccolo di 8 giorni, un ragazzino di colore tanto simpatico e disponibile e due ragazze che sarebbero state in ospedale per qualche mese (quindi le rivedremo anche domenica prossima che torneremo :O))

Con il ragazzo di colore abbiamo fatto tanti trucchi di micro magia e sia lui che la signora che era con lui si sono molto divertiti; con le ragazze adolescenti ci siamo intrattenuti un pò di più, anche perchè la nostra nuova volontaria ed una delle ragazze hanno scoperto di avere in comune la passione per l'uncinetto: la ragazza vi realizza orecchini, la nostra volontaria addirittura scarpe!!! .....Tanto che la prossima domenica porterà un pò di modelli da regalarle, così da ampliare le sue attività in degenza.

Beh! Io avrei preferito vederle fuori, ma finchè saranno lì ci saremo anche noi a tenerle un pò di compagnia :O)

Tra palloncini colorati e regali donati, siamo stati davvero bene, e la nostra nuova volontaria ci studiava attentamente per cercare di carpire i "trucchi del mestiere".

Io lo dico sempre, però, che basta il cuore per approcciarsi ai bambini, e che loro lo riconoscono ancor prima di noi se qualcosa non va, se uno sguardo non è pieno d'amore ma lascia trapelare i segni di una lacrima trattenuta o di un giudizio su ciò che si vede!!! Poi, il resto viene da sé...

Anzi, ad anno nuovo spero di riuscire a realizzare un altro nuovo, grande Progetto. Ma non vi anticipo ancora niente, per scaramanzia.

Vi saluto, un sorriso ENORME e alla prossima.

Alessandra  ^_^

 
 
 

E CI SONO POI, CERTE ATTIVITA', CHE TI SEGNANO NEL PROFONDO...

Cari amici,

come di consueto, eccomi all'appuntamento con i riassunti delle nostre "scorribande" in Pediatria. Questa volta, duplice! Si, infatti domenica 30 Giugno siamo stati la mattina al "San Gerardo" di Monza ed il pomeriggio all'Ospedale "Sacco" a Milano.

Ma andiamo per gradi e iniziamo a parlare, intanto, delle nostre attività della mattina.

Siamo arrivati all'ingresso dell'Ospedale, dove ci attendeva una nostra Volontaria e subito ci siamo attrezzati con i giocattoli, in trepidante attesa di cominciare.....

Una volta saliti in Reparto, le foto di rito e subito ad annunciarci allo staff medico-infermieristico e poi a cambiarci per iniziare quanto prima le nostre attività. Stavolta non abbiamo trovato nemmeno un carrellino libero e abbiamo fatto il giro delle varie stanze come dei forzuti Hulk carichi di giocattoli.

Nelle prime stanze, tanti bambini piccoli o in isolamento, ognuno con il suo bollino rosso contro cui combattere, ma per tutti indistintamente c'è stato un nostro sorriso, un nostro "ciao ciao, bacino e pernacchietta", un palloncino colorato ed un giocattolo!!!...tanto che alcune mamme avrebbero voluto che non andassimo più via (per loro soprattutto, è precluso ogni contatto con gli altri bambini, oltre che col mondo esterno).

In alcune stanze c'erano dei ragazzi e delle ragazze più grandi, a cui abbiamo comunque portato un pò di ilarità con i nostri trucchi di magia ed un puzzle/gioco di società a tenergli compagnia.

In alcune stanze, invece, ci siamo soffermati più del solito. Si, in due stanze la nostra presenza era più necessaria che in altre. Ma non vi parlerò dello specifico caso, del perchè erano lì e/o cosa li aspetta come percorso di vita; perchè oltre alla privacy, c'è tutta la mia anima in quelle stanze e non saprei proprio come raccontare a parole le emozioni che mi hanno assalito. Me, come i volontari che erano lì con me quel giorno. Di una cosa, però, sono certa: che eravamo entrati per dare un sorriso e dei momenti di distrazione/svago a chi avremmo trovato in camera e ne siamo usciti arricchiti nel cuore e nell'anima.

Loris ci ha insegnato che nella vita bisogna sempre lottare, anche quando tutto sembra impossibile, anche quando tutti non lo credono possibile, che l'amore di una famiglia ti può tenere in vita e che il "gladiatore" che è in noi può davvero fare miracoli...

Fabio ci ha insegnato che la vita e la dignità umana andrebbero sempre rispettati, che anche in punto di morte si ha diritto di avere (se gli Organi competenti fanno il loro lavoro) quel responso tanto atteso che può cambiare il destino di un'intera famiglia...

Ma, soprattutto, ci hanno mostrato a piene lacrime l'amore di un genitore che si batte contro tutto e tutti (anche contro il destino), per ridare speranza al proprio figlio e ai propri cari.

Tanto di cappello a tutti i genitori che abbiamo conosciuto in tutti questi anni di attività. A loro il nostro sentito GRAZIE, per non aver mollato mai e per aver fatto conoscere anche a noi, semplici Volontari, che cos'è la vita vera. Non smetterò mai di fare il Dott. Clown in Ospedale proprio per loro, perchè mi fanno sentire che il tempo che gli dedico è caro quanto l'oro, che sono davvero qui per una missione da compiere. E seppure non ho il dono dell'ubiquità e non posso essere tutti i giorni in tutti gli Ospedali del Mondo, che non posso salvare tutti... eppure, ogni volta che ricevo un sorriso, un gesto di riconoscenza/affetto, mi rendo conto che la mia vita ha un senso.

Continuerò per quei sorrisi, per quei grazie, che mi hanno cambiato la vita!

-----

Per quanto riguarda il pomeriggio all'Ospedale "Sacco", per fortuna c'erano solo 2 bambini in isolamento (a cui, comunque, non abbiamo fatto mancare le nostre attenzioni, palloncini e regali) ed altri 2 che a breve sarebbero stati dimessi  ^__^

P.S. altre due ragazze si sono unite a noi e fanno ora parte del nostro Gruppo!!!

Alessandra

 
 
 

9 GIUGNO ALL'OSPEDALE "SAN GERARDO"

Cari amici,

ecco l'ultima puntata della mia narrazione.

Domenica scorsa siamo stati al "S. Gerardo"di Monza. Come nuovi volontari avavamo, UDITE UDITE... Alice nel paese delle meraviglieeeeeeeeeeeeee!!! Sì, una nostra amica facebook che fa la Cosplay e che abbiamo invitato a far parte del nostro gruppo di Volontari del Sorriso  ^_^ In più, suo fratello ha deciso di venire con lei e gli abbiamo dato la maglietta da Superman ed il nostro martello sonoro (sembrava un incrocio tra Superman e Thor  :O))

Incontratici giù all'ingresso principale, ci siamo diretti tutti baldanzosi all'11° piano, dove ci annunciamo alle infermiere e ci andiamo a cambiare nella nostra solita stanzetta. Fuori c'erano i due dottori di turno, che ci hanno accolto con un sorriso (mi sa che lo facevano soprattutto ad Alice :O)), e ci hanno detto di entrare nelle stanze dopo di loro, così da allietare i bambini ricoverati.

Purtroppo, c'erano tanti codici rossi (tra cui solo una, sarebbe stata dimessa in giornata), tanti bambini piccolissimi e tanti grandi/adolescenti; per cui la nostra attività è stata soprattutto di intrattenimento e consegna giocattoli, qualche palloncino colorato e tante gag divertenti. Tra queste, il mio dimenticarmi dei regali che Alice nel paese delle meraviglie aveva nel suo cestino, ed ogni volta i nostri amici volontari mi dovevano ricordare che stavo dimenticando qualcosa.....  @_@  ahahahahahahah! Beh, non mi chiameranno mica "Dott.ssa Smemorina" a caso, no!?

Terminato il nostro giro, sono andata dai 2 bei Dottori perchè a Milano c'era il blocco della circolazione e dovevo farmi firmare l'autorizzazione al rientro. Li ho ringraziati della loro disponibilità e loro hanno fatto altrettanto con noi per la bella mattinata che avevamo regalato ai bambini in Reparto.

Alla prossima con un'altra nostra avventura.

Alessandra  ^_^

 
 
 

8 GIUGNO ALL'OSPEDALE DI PIACENZA

Post n°623 pubblicato il 13 Giugno 2013 da solidale_mente
 

Ciao a tutti,

andiamo avanti con il mio resoconto delle nostre attività in Pediatria, stavolta all'Ospedale di Piacenza.

Nonostante i pochi bambini, la nostra attività è stata ugualmente bellissima: abbiamo portato i regali ai bambini presenti in Reparto e abbiamo re-incontrato alcune affezionate ragazze. Per loro, le cuffie per ascoltare la radio/I-pod. Poi c'era un bimbino piccolo piccolo, che abbiamo riempito di coccole. Per lui, un pupazzo sonoro; mentre per i due bambini che sarebbero usciti a breve abbiamo regalato una bambola baby bua e un puzzle della Disney.

Mentre stavamo facendo attività, però, sono stata distratta da alcune urla provenienti dal Pronto Soccorso Pediatriaco. Praticamente, era pieno di bambini, e allora abbiamo deciso di andare da loro e cercare di stemperare l'atmosfera tesa che si era creata. Tante gag e scenette divertenti, compresa la distribuzione dei palloncini manipolabili colorati e dei regali, finchè non siamo arrivati ad una bambina molto bella, ma anche molto timida. Alla nostra richiesta: "che regalo desideri"? lei ci ha risposto "niente"... "come, niente"? "no, niente"...

Credete che ci siamo fatti impressionere? Abbiamo preso una bustina di plastica trasparente, l'ho gonfiata, l'ho chiusa con un nodino e gliel'ho data, dicendo: "ecco il tuo sacchetto con niente"   ^___^  ah, ah, ah, ah, ah, ah... Dovevate vedere i genitori come ridevano!!! Mentre lei ci guardava con un'espressione tra l'interrogativo e il divertito (ecco, me l'hanno fatta!).

Ci siamo trattenuti un bel pò in loro compagnia, chiacchierando e scherzando, ma il regalo più bello lo abbiamo ricevuto noi quando un bambino tra loro è venuto da noi con il puzzle che gli avevamo regalato e, porgendocelo con una dolcezza infinita, ci ha detto: "lo facciamo insieme"? E come potergli dire di no  ^_^

Il nostro saluto da clown e tanti bacini a pernacchietta a tutti.

Alessandra.

 
 
 

19 MAGGIO ALL'OSPEDALE DI PIACENZA

Post n°622 pubblicato il 13 Giugno 2013 da solidale_mente
 

Ciao amici,

continuo la narrazione delle nostre attività di Volontariato con il 19 maggio, quando siamo stati all'Ospedale di Piacenza.

Dovevamo essere in metà di mille, ma poi siamo rimasti in 4 a portare giocattoli e le ultime lampade ai bambini ricoverati.

Dopo esserci cambiati e trasformati in bellissimi Dott. Clown, ci siamo diretti stanza per stanza a portare sorrisi e giochi per tutti. Per fortuna, non c'erano troppi bambini, e fortunatamente per alcuni di loro era anche il giorno delle dimissioni ^_^

Abbiamo cominciato a fare palloncini manipolati e a riempire di chiacchiere allegre e risate il corridoio del Reparto di Pediatria, finchè non siamo arrivati alla Ludoteca e, nella stanza successiva, abbiamo notato un gran trambuto  (???)

Naturalmente, non siamo entrati e abbiamo continuato il giro, aspettando gli sviluppi del caso... Ma al ritorno abbiamo visto uscire dalla stanza un signore che si è diretto verso di noi e ci ha chiesto: "scusate, posso sapere voi chi siete"?

"O cacchio, mi sono detta, e ora questo chi è!? E cosa vuole da noi"!?  Beh! Non ci potevo credereeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!! Era il Direttore del Reparto, che ci ha ringraziato per la nostra opera di volontariato, ci ha detto che quando ci siamo noi il Reparto cambia (e ci credo! con tutte le sciocchezze che facciamo per far divertire i bambini), e ci ha comunicato il suo desiderio che le nostre attività aumentino sempre di più, fino al punto da seguire lo staff medico ed infermieristico tutti i giorniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!  ^_^  LOVVO  ^_^

Naturalmente, ci stiamo organizzando per realizzare anche questo nuovo progetto, ma potrà partire dall'anno prossimo, a meno che i nostri volontari piacentini non riescano ad organizzarsi prima...

Incrociamo le dita!!!

Alessandra.


 
 
 

12 MAGGIO ALL'OSPEDALE "SACCO"

Post n°621 pubblicato il 13 Giugno 2013 da solidale_mente
 

 

Cari amici

Eccomi al 2° racconto delle nostre avventure in Pediatria del 12 maggio, nel nostro pomeriggio all’Ospedale “Sacco” di Milano.

Purtroppo, però, le due nuove volontarie non sono potute venire (una lavorava ed una ha avuto problemi con l’auto) e quindi siamo andati solo io e il Dott. Chef  ^_^

Arrivati, ci andiamo a cambiare, sistemiamo i vari giochi nel nostro sacco porta giochi e ci dirigiamo verso la prima stanza. Le nostre amiche infermiere ci hanno accolto con gioia, tanto che sono venute con noi a presentarci i vari bambini e a scherzare insieme. Anche qui, Natalina e le nostre gag hanno padroneggiato, e con i palloncini ed i tanti regali abbiamo conquistato tutti, grandi e piccini!!!

I bambini presenti, per fortuna, non erano tanti e ci siamo trattenuti in Ludoteca a parlare con i genitori presenti. Abbiamo giocato un altro po’ con i bambini che erano lì e ci siamo congedati (dopo un’altra ½ oretta) con il nostro saluto da clown: “ciao ciao, bacino e pernacchiettaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa”

Salutati tutti, ci siamo fatti dare un permesso per circolare e tornare a Milano. Dopo di chè, siamo rientrati a casa, felici e soddisfatti per la bellissima giornata: sorrisi donati e ricevuti… MISSIONE COMPIUTA!!!

 

 
 
 

12 MAGGIO AL "SAN GERARDO" DI MONZA

Post n°620 pubblicato il 13 Giugno 2013 da solidale_mente
 

Cari amici

Eccomi di ritorno dopo un po’ di assenza dal blog.

Oggi vi racconto delle nostre avventure in Pediatria del 12 maggio, una domenica in Tour de Force! Infatti, siamo stati la mattina al “S. Gerardo” di Monza ed il pomeriggio all’Ospedale “Sacco” di Milano.

Avevamo con noi tanti giocattoli e tanta voglia di coinvolgere i bambini che avremmo trovato nelle nostre rocambolesche avventure, portandoli per un po’ lontano da quella realtà. Con noi c’erano anche due nuove volontarie: una dipendente di un negozio di Giocattoli che ci ha donato tempo fa dei giocattoli ed una persona incontrata in una nostra giornata della Solidarietà.

Tutto ok, ci incontriamo al maxi parcheggio di fronte l’Ospedale “S. Gerardo” e iniziamo a fare 4 chiacchiere per conoscerci un po’ meglio, e loro per indagare su quello che avremmo fatto.

Arrivati all’11° piano, ci annunciamo allo staff medico-infermieristico e ci andiamo a cambiare, sistemiamo i vari giochi sul carrello e ci dirigiamo verso la prima stanza. I medici, che stavano facendo il giro delle visite, ci hanno accolto con piacere, chiedendoci di passare nelle stanze quando loro ne uscivano, per stemperare il clima di tensione che la loro presenza faceva scaturire nei piccoli ospiti del Reparto.

E così abbiamo fatto, con Natalina e le nostre gag, abbiamo portato tanta di quell’allegria che ad un certo punto eravamo noi stessi a prenderci in giro per le varie disavventure che ci stanno seguendo, inesorabilmente… ed era divertentissimo vedere i bambini che si guardavano, e ci guardavano, e ridevano (credo) senza neanche sapere il perché  ^__^

I bambini presenti, purtroppo, erano tanti e ci abbiamo messo un po’ più del solito a fare tutto il giro, ma alla fine, stanchi ma felici dei sorrisi portati loro, abbiamo fatto il secondo giro in Ludoteca e abbiamo giocato un altro po’ con i bambini che erano nella stanza dei giochi. Abbiamo fatto tanti bei palloncini colorati che gli abbiamo lasciato e ci siamo congedati con il nostro saluto da clown, con la promessa da parte loro che, al nostro ritorno, non li avremmo trovati. Al max li saremmo andati a trovare a casa…

Salutato lo staff medico ed infermieristico, dato il blocco della circolazione, ci siamo fatti dare un permesso per circolare e tornare a Milano. Dopo di chè, ci siamo dati appuntamento per il pomeriggio all’Ospedale “Sacco”.

 
 
 

DESTINA IL TUO 5X1000 PER IL SORRISO ^_^

Post n°619 pubblicato il 23 Maggio 2013 da solidale_mente
 

CARI AMICI,

(PER CHI VUOLE) C'E' LA POSSIBILITA' DI DESTINARE IL PROPRIO 5X1000 ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE

DA INSERIRE NELL'APPOSITO SPAZIO IL C.F.  93044070634

UN AIUTO CONCRETO A COSTO ZERO!!!  ^__^

 
 
 

NEWS DALL'OSPEDALE DI PIACENZA...

Post n°618 pubblicato il 08 Maggio 2013 da solidale_mente
 

Cari amici, oggi vi propongo il riassunto della nostra ultima attività all'Ospedale di Piacenza, scritto da una nostra nuova Volontaria. Spero gradirete... Io posso solo dirvi che sono ORGOGLIOSA dei "miei" ragazzi  ^__^

Domenica 5 Maggio ore 9:30 ritrovo al bar dell'ospedale: Federica, Cesare, Cinzia e Tino.

Agitazione, emozione e preoccupazione essendo la prima volta senza supporto ed assistenza del BruKo.

Qualche minuto per "fare gruppo" tra di noi...due sorrisi e tre battute ed è presto fatta.... siamo una squadra!!

Il primo problema di cui ci siamo subito accorti è stato di non avere un nome... eh no!!! come si fa a presentarsi a dei bambini senza un nome!!! non si fa!!! decidiamo così di farcelo dare direttamente da loro.

Cesare battezzato BRUTTO CONIGLIO INCAVOLATO, ...ed erano tutti d'accordo!!! (ma anche armadio a due ante....ecc ecc)...

Cinzia: PUCCA, del resto era scritto sulla maglietta.

Federica: Bella, per il colore degli occhi...mi piaceva eh si... maccheccavolo micasiamoquiafarciicomplimenti.. e siccome sono occhi che vedono poco abbiamo pensato che fosse più indicato e simpatico MAGA MAGO'.

Tino: tutta ciccia e niente muscoli...ops... non era da dire questo?!?...nominato ufficialmente MISTER MUSCOLO.

Un cappello, un papillon, nasi da pagliaccio, occhiali giganti... e via dentro nella prima stanza... ce l'abbiamo fatta.

Federica e Tino avrebbero avuto piacere fare un Briefing prima di ripartire con la seconda stanza ma Cesare e Cinzia hanno deciso di cavalcare l'onda e non fermarsi!!!

Alla fine della mattina abbiamo capito che ognuno di noi aveva un ruolo: Cesare mostrava a tutti i bambini da solo il saluto finale, Federica ormai grande esperta di magia con il numero del libro, Cinzia e Tino palloncini uno dietro l'altro.. a gran richiesta anche dalle infiermiere.

Ce l'abbiamo fatta.

Grazie al Bruko per averci dato la fiducia.

 
 
 

ALL'OSPEDALE DI CHIETI ^_^

Post n°617 pubblicato il 03 Maggio 2013 da solidale_mente
 

Amici carissimi,

ormai è ufficiale: abbiamo nuove reclute anche a Chieti, direttamente dall'Università locale. Ed hanno deciso di far parte del nostro pazzo gruppo per donare sorrisi e tanta allegria ai bambini della Pediatria - ia- ia- o.....  :O)

Ecco quello che mi hanno scritto dopo essere state il 29 Aprile all'Ospedale "S.S. Annunziata" di Chieti: "Oggi anche noi (Francesca, Noemi, Adriana, Roberta, Pità e Serena) ci siamo unite al gruppo del Bruko.... Ci siamo intrufolate in Pediatria a portare un sorriso a tante piccole pesti: abbiamo nominato un nuovo cavaliere, tentato invano di fare un aeroplano con i palloncini, regalato nuovi giocattoli per tutti e 25 bambini presenti e fatto amicizia con una piccola peste che aveva tanta paura delle parrucche. E' stata un'esperienza nuova e soprattutto fantastica.

Mandiamo un bacione forte forte da Chieti al Bruko  :O)

 
 
 

APRILE IN PEDIATRIA A PIACENZA

Post n°616 pubblicato il 03 Maggio 2013 da solidale_mente
 

Amici,

andiamo avanti con i miei riassunti delle nostre attività in Pediatria.

Il mese di Aprile siamo stati quasi esclusivamente all'Ospedale di Piacenza, date alcune situazioni delicate che ci hanno "trattenuto" (con piacere!) nel Reparto, insieme a bambini molto piccoli e ben 7 ragazze adolescenti un pò monelle  :O)

La novità più bella? Nuovi volontari si sono uniti alle nostre attività, e così ci siamo potuti caricare di tanti giocattoli (acquistati e donati, compresi quelli di "Salina" e le lampade del Leroy Merlin di Caponago) e recarci tutti pimpanti nella sala medica per cambiarci.

Eravamo pazzeschi! C'era con noi una mamma, un poliziotto, una coppia di cui lui si è presentato con un vestito che avreste dovuto vederlo: un omone alto e "piazzato" vestito da fata alata... Spasso!

Siamo stati nelle varie stanze del Reparto cercando di fare meno confusione possibile, ma erano stesso i bambini che ci venivano a cercare, insieme ai genitori, per avere la nostra visita. Addirittura, avevamo con noi 2 bacchette magiche e luminose che il nostro Dott. chef ha deciso di regalare ad una bambina e ad un bambino che avevano il braccio e la gamba ingessati, dicendo loro: "con questa bacchetta magica desiderate di uscire presto da qui, e vedrete che il vostro desiderio verrà esaudito". Beh! Non ci crederete, ma le infermiere sono entrate nella stanza ed hanno comunicato ai genitori che entro il giorno dopo sarebbero usciti.

La reazione della bambina? E' rimasta a bocca aperta e, finalmente, ha fatto un sorriso al nostro Dott. clown che, nel frattempo, si è lui stesso stupito per la rapidità di una tale simulazione. La reazione del bambino? Ha guardato la mamma tutto contento e, ancora stretto ai nostri regali, le ha detto: "mamma, casa, ora"  :O)

Emozioni come queste, anche se raccontate, non rendono l'idea della felicità che infondono nel cuore di noi Volontari... Ci siamo gasati tutti e abbiamo iniziato a giocare in ludoteca con gli altri bambini e, alla fine della consegna di tutti i giocattoli, ci siamo potuti dedicare alle 2 stanze dove c'erano le ragazze più grandi. Una di loro aveva tapezzato la stanza dei suoi bellissimi e fantasiosi disegni, mentre un'altra stava letteralmente decorando le loro stanze con disegni Disney a grandezza naturale. Con loro ci siamo intrattenuti un bel pò (anche perchè non era la prima volta che le trovavamo lì), abbiamo giocato a pallavolo e le abbiamo aiutate a montare i vari giochi che avevamo portato per loro per l'occasione. In più, abbiamo fatto qualche foto con i nostri maxi occhiali ed i cappelli colorati e cisiamo congedati da loro con il nostro saluto: "ciao ciao, bacino e pernacchietta".

Siamo tornati anche le settimane successive, sempre con i nostri nuovi Volontari, per verificare l'andamento della situazione; e la cosa più bella è stata vederle confezionare i nostri regali come se fossero doni di Natale, che si sono poi scambiate e divertite a cercare di indovinare di cosa si trattasse... In più, hanno chiesto di poter mangiareeeeeeeeeeeee  :O)

Naturalmente, speriamo che tornino presto a casa. Tanto, al massimo, le andiamo a trovare lì!!!  Ahahahahahahahahaha ^_^

Alessandra.

 
 
 

DONAZIONE DAL NEGOZIO "SALINA" ^^

Carissimi,

continuano i miei racconti sulle nostre attività.

Purtroppo non vi ho ancora detto che la mia salute comincia a non essere più quella di una volta... Mi sto facendo vecchiarella  :O)

Infatti, ho l'epicondilite al braccio destro, e questo vuol dire che sono praticamente KO: non posso fare alcun tipo di sforzo nè prendere pesi, neanche piccoli o fare torsioni particolari.....  :O(

Figuriamoci!!! Proprio il braccio destro, che mi è vitale per tutto!!!

Beh. Per non portarvela alla lunga, sto andando dal fisioterapista per cercare di sistemare la situazione e, proprio di fronte al suo portone, c'è un negozio di articoli per l'infanzia. Dopo la 1° o 2° seduta, con nella testa il poco piacevole responso, mi son detta: "quasiquasi vado a vedere cosa c'è di bello in quel negozio. Magari trovo qulache nuovo giocattolo da comprare per la Pediatria".

E sapete com'è andata a finire? Dopo 1/2 ora che ero lì a fare una testa così sulle nostre attività e sulla gioia di portare sorrisi ai bambini in Ospedale, la titolare del negozio insieme ad una sua dipendente (che farà la Volontaria con noi) ha deciso di donarci dei giochi e giocattoli per i più piccoli.

WOW!!! Ancora adesso non posso crederci.....  :0)

Ma anche nelle cose negative bisogna trovare il lato positivo.

Alessandra.

 
 
 

ANCORA UNA NOSTRA DONAZIONE ^^

Post n°614 pubblicato il 02 Maggio 2013 da solidale_mente
 

Cari amici,

stasera vi sto aggiornando veramente su tutti i nostri progressi negli ultimi tempi, e spero capirete e scuserete le mie assenze... ma per organizzare tutto al meglio, riuscendo a conciliarlo con le tante altre attività dell'Associazione, non sempre è stato facile!!!

Ad ogni modo, sono orgogliosa di poterVi dire che una nuova donazione di materiale è stata fatta  :O)

Grazie all'aiuto di una coppia di sposi che ha deciso di fare un regalo solidale (e non le solite bomboniere) ed un'Azienda di Milano che ha voluto fare un gesto di pura Solidarietà, abbiamo fatto un mega regalo ai ragazzi dell'Associazione "Alveare" di Catanzaro, che nel 2010 (spero ricorderete!) abbiamo fatto partecipare al 2° Campionato Italiano FisDir di nuoto.

Beh! Il loro Presidente, tempo fà, ci comunicò che erano finalmente riusciti ad ottenere dalla Regione e dal Comune un appezzamento di terreno, su cui avrebbero realizzato agricoltura biologica. Inoltre, su quel sito, vi è anche una Struttura da ristrutturare, nella quale insegneranno ai ragazzi a fare il pane, fare il vino, seminare e raccoglierne i "frutti", etc... La cosa più bella, poi, è che i ragazzi saranno impiegati nelle diverse attività fino a rendere la Struttura una sorta di Agriturismo, dove poter auspicare in un futuro inserimento nel mondo del lavoro!!!  :O)

Per l'estate, invece, avrebbero voluto renderli ancora più autonomi e regalargli un periodo all'aria aperta. Quindi, ci scrisse che avrebbero voluto ricevere delle tende da campeggio ed un tavolo da ping pong (di cui si erano "innamorati" durante una Fiera a cui avevano preso parte).

Detto, fatto!

Sono state acquistate in Decathlon le 5 tende da campeggio richieste, il "famoso" tavolo da ping pong, e sono state spedite tramite un nostro amico che ci ha regalato la spedizione (LOVVO!).

Non so come ringraziare tutto coloro che ci hanno sempre sostenuto in questi anni e che hanno permesso al nostro Volontariato di fare passi da gigante... Sono altresì fiera di tutti coloro che si sono uniti a noi nelle diverse attività, rendendo sempre più concreto ed efficace il nostro aiuto al prossimo.

Alessandra  ^_^

 
 
 

UN NUOVO INCARICO X NOI ^_^

Post n°613 pubblicato il 02 Maggio 2013 da solidale_mente
 

Cari amici,

continuo la narrazione delle nostre ultime attività, con un nuovo impegno per i bambini. Questa volta sarà per ScuolAba, Centro per bambini autistici di Brescia.

sono stata con loro un'intero pomeriggio, seguendo le cure amorevoli delle tante educatrici e sperimentato sul campo le loro tecniche comunicative, atte a migliorare l'attenzione di quei deliziosi bambini e il loro grado di autonomia nella ricerca del soddisfacimento dei loro bisogni, primari e non. Nelle varie parti della mega stanza adibita a edu/ludoteca, sono stati posizionati tavolini e sedie per lo studio, così come giochi e simili per i momenti di relax; il materiale didattico è tutto ordinato e messo in modo che i bambini potessero facilmente raggiungerlo; i video dei cartoni sono in un armadietto tutto colorato che, all'occorrenza, diventa un cinema e dove, tutto intorno, sono messi tappeti e morbidi cuscini.....

Insomma, un bel posto per trascorrere delle ore in compagnia di persone qualificate e di bambini speciali  :O)

Per di più, quel pomeriggio, avevano organizzato l'incontro con genitori e famiglia; così che tutti gli spazi fossero un unico luogo di familiarizzazione, in cui tutti (me compresa) potessero imparare nuovi modus operandi e nuovi metodi comunicativi, per dare allo stare insieme un gusto ed una valenza sempre nuovi.

Naturalmente, non hanno avuto modo neanche di chiederlo: ho subito detto a tutti che volevo aiutarli e poter donare tutto il necessario perchè il loro lavoro per quei bimbi fosse reso ancora più facilitato. Così, ci hanno mandato una lista delle cose che gli occorrono per migliorare le loro attività interne e rieducative e ci siamo già mossi per farvi fronte.

Se volete, chiedetemi e vi inoltrerò la lista... Chisà che chi è dalle nostre parti non possa sostenere il Progetto e aiutarci a realizzarlo ancora prima!!!

Vi abbraccio e vi rimando alla prossima, bellissima, novità.

Alessandra  ^_^

 
 
 

ECCO UN PO' DI NEWS... :O)))

Post n°612 pubblicato il 02 Maggio 2013 da solidale_mente
 

Cari amici,

volete farvi una risata???

Non riuscivo più a ricordare la password del blog e ne sono rimasta fuori per un bel pò ad impazzire.....  @_@

Ora che mi sono riappropriata del mio dolce spazio, inizio col raccontarvi delle nostre ultime attività di Volontariato in Pediatria.

Cominciamo dal 17 marzo, quando siamo stati al "San Gerardo" di Monza.

E' stata una mattinata molto particolare, perchè per problemi organizzativi sembrava che tutto dovesse andare in fumo, ma ci siamo impegnati tutti per far diventare quella giornata qualcosa di speciale! ...con palloncini colorati, gag divertenti e tanti regali per tutti i bambini ricoverati.

Ci siamo impegnati per onorare la nostra presenza mensile all'interno della Struttura (così come richiestoci dalle Assistenti Sociali), ma speriamo di riuscire a raddoppiare il nostro impegno e passare a 2 domeniche al mese  :O)

Mi dispiace di non essere molto costante nelle mie narrazioni, ma prometto che da ora mi impegnerò perchè non vi manchino più le nostre news!!! Almeno una volta alla settimana mi collegherò e vi farò assaporare l'ebrezza di una vita votata al Volontariato e al far del bene agli altri..... Anche perchè molte saranno le novità ed i nuovi Progetti  ^_^

Spero, quindi, ci seguirete sempre con affetto e ci farete senitre utto il vostro affetto.

Alessandra.

 
 
 

YOGA DELLA RISATA (2° parte)

Post n°611 pubblicato il 11 Aprile 2013 da solidale_mente
 

I 3 PERCHE’ DELLO YOGA DELLA RISATA:

1.    Al fine di ottenere i benefici scientificamente provati della risata, bisogna ridere in maniera continuativa per almeno 10-15 minuti. Poiché nello Yoga della Risata si ride come esercizio, possiamo prolungare la risata quanto vogliamo. D’altro canto la risata naturale non dura che pochi secondi, che risultano insufficienti ad apportare cambiamenti fisiologici e biochimici nel corpo.

2.    Sempre per ottenere il massimo dei benefici dalla risata questa deve essere forte e fragorosa e provenire dal diaframma. Dovrebbe essere una risata di pancia. Potrebbe non essere socialmente accettabile ridere fragorosamente, ma i Club della Risata forniscono un ambiente sicuro in cui si può ridere fragorosamente e di cuore, senza alcuna implicazione sociale.

3.    La risata spontanea che facciamo nella nostra quotidianità è dipendente da molte ragioni e condizioni, ma non sono molte le ragioni che ci fanno ridere.

Ciò significa che se la risata è lasciata al caso, può capitare o no. Nei Club della risata, invece la risata non è lasciata al caso ma deriva dal nostro impegno. Questo ci garantisce di ottenere benefici sulla salute dal ridere

SINTESI DEI 5 BENEFICI DELLO YOGA DELLA RISATA

Uno dei fattori motivanti per partecipare alle sessioni di Ydr è credere nei benefici sulla salute che ne possono derivare. Non è la filosofia dello Yoga della risata che attrae le persone, ma come averne dei benefici per vivere meglio.

La maggior parte dei benefici può essere raccolta in 5 categorie che sono facili da ricordare.

§  BENEFICI SULLA SALUTE: I benefici sulla salute sono di 2 tipi:

§  Per persone sane che vogliono prevenire le malattie

§  Per persone che presentano patologie, e vogliono applicare lo YdR per guarire più velocemente.

§  NELLA VITA PERSONALE: Lo stato dell’umore determina la qualità della nostra vita. Lo Ydr ha il potere di cambiare il nostro umore in pochi minuti, rilasciando le endorfine, l’ormone della felicità. Quando l’umore è buono, ogni cosa sembrerà migliore. Lo Yoga della risata aiuta ad aggiungere più risate alla nostra vita, facendoci sviluppare anche il senso dell’umorismo. Ci si può sentire meglio con sé stessi ed avere un punto di vista più positivo e maggiore ottimismo.

§  NELLA VITA PROFESSIONALE : Lo YdR è il metodo più veloce, economico e scientificamente provato per ridurre lo stress nei posti di lavoro. Sappiamo che nel mondo del lavoro (così come nel resto della vita) i risultati e le prestazioni dipendono dal livello della nostra energia.
Un funzionamento ottimale del cervello ha bisogno del 25% in più di ossigeno, rispetto a qualsiasi altro organo del corpo. Lo Yoga della risata aumenta le riserve di ossigeno, sia nel cervello che nel resto del corpo, aiutandoci a lavorare meglio e con più efficienza.

Praticato la mattina prima di cominciare la giornata lavorativa, ci fa sentire più energici e possiamo lavorare di più senza essere stanchi. Inoltre le risate in gruppo possono creare Team motivati e felici. Si può aumentare l’autostima e migliorare la comunicazione. Inoltre si può accrescere la creatività.

  • NELLA VITA SOCIALE: la qualità della vita e il senso di soddisfazione non dipendono da quanti soldi, potere, posizione sociale o successo abbiamo; dipendono soprattutto dal numero di buone relazioni che condividiamo e coltiviamo. Gli apprezzamenti e i riconoscimenti aiutano lo sviluppo emozionale. Lo Yoga della risata è un’energia positiva che connette le persone e aiuta a fare amicizia facilmente. I Club della risata (soprattutto in INDIA n.d.r) costituiscono una rete sociale di persone che hanno cura l’una dell’altra. Questo sviluppa un senso di sicurezza sociale che contrasta lo stress e aiuta a superare i momenti di depressione, che è malattia n°1 nel mondo d’oggi.
  • RIDERE PER SUPERARE LE SFIDE : LO SPIRITO PROFONDO DELLA RISATA. Nei tempi difficili che stiamo vivendo non è facile rimanere calmi e centrati. Lo Yoga della risata insegna come tenere alto lo spirito. In questo modo si può gestire ogni situazione senza perdere la concentrazione e la pazienza, soprattutto quando s’incontrano delle sfide da affrontare nella vita. Lo YdR promuove un’attitudine mentale positiva per entrare in contatto con le situazioni negative e ci aiuta a rapportarci con situazioni e persone difficili nella maniera migliore.

FONTE WEB

 
 
 

YOGA DELLA RISATA (1° parte)

Post n°610 pubblicato il 11 Aprile 2013 da solidale_mente
 

Lo Yoga della risata è un metodo unico, che sta diffondendosi rapidamente nel mondo, dove ognuno può ridere senza barzellette, senza umorismo e gags comiche, insomma è un metodo rivoluzionario per RIDERE SENZA MOTIVO.

Ridiamo come forma di esercizio, ma velocemente si arriva a produrre una risata vera attraverso il contatto oculare e la giocosità e la gioia tipiche dei bambini.

La ragione per cui è chiamato Yoga delle risata è perché si combinano esercizi respiratori dello Yoga (che derivano dal Pranayama) con esercizi di risata. Ciò aumenta le riserve d’ossigeno nel corpo e nel cervello facendoci sentire più energici e in salute.

Lo Yoga della risata si basa sul dato scientifico che il corpo non avverte la differenza tra una risata reale e una indotta (se fatta volontariamente) e si producono gli stessi benefici sia a livello fisiologico che psicologico.

Lo Yoga della risata è stato sviluppato da un medico indiano, il Dr. Madan Kataria, cominciando con 5 persone nel 1995 in un parco di Mumbai, e si è rapidamente diffuso in tutto il mondo, contando attualmente migliaia di Club della risata in oltre 65 paesi del mondo.

Il Dr. KATARIA porta avanti un importante messaggio pacifista: egli afferma che :

RIDERE non conosce confini, non fa distinzioni di razza, credo religioso o colore ed è un LINGUAGGIO UNIVERSALE che può unificare il mondo”

Per tale motivo, nel 1998, ha istituzionalizzato la “Giornata Mondiale della Risata” (World Laughter Day), che si celebra ogni anno la 1° domenica di maggio e dove si RIDE a favore della PACE NEL MONDO.

Scopo fondamentale dello YdR è produrre BENESSERE ridendo, secondo il vecchio proverbio che “Ridere fa buon sangue” e il risaputo adagio che “Ridere è la miglior medicina” ( quella che ha ispirato il Dr. Kataria nel mettere a punto lo Ydr).

FONTE WEB

 
 
 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: solidale_mente
Data di creazione: 05/05/2010
 

SIAMO BLOG DI QUALITA'!!!

MOTIVAZIONE:

per la nobiltà di una missione, l'utilità dei loro intenti, per un sorriso al servizio dei più deboli...  ^___^

 

LA WEB RADIO CHE CI SEGUE

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: solidale_mente
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: MI
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIME VISITE AL BLOG

shakiira2002Bersaglio00catia.chellinon.frivolamenteemozionidiunamoremargherita.22virginiagreyluca_ilpazzosoliinmezzoallagentefrancescosaverionudidinoo10elena.bastianellotizio.70hastyrgiusmar75
 
Citazioni nei Blog Amici: 47
 
 

ULTIMI COMMENTI

Buona serata,smackkkkkkkkkkkkk
Inviato da: giramondo595
il 04/01/2014 alle 19:42
 
Buona domenica,smackkkkkkkkkkkkkkk
Inviato da: giramondo595
il 29/12/2013 alle 15:48
 
Pace e amore nei nostri cuori per tutto l'anno. Con...
Inviato da: dolly.1
il 25/12/2013 alle 20:26
 
****** Buon Natale e Felice 2014 a te e ai tuoi cari. Un...
Inviato da: luccicaunastella
il 25/12/2013 alle 17:51
 
BUON COMPLEANNO ! =^_^= !
Inviato da: ZeroRischi
il 25/12/2013 alle 11:59
 
 

QUESTI SIAMO NOI...

BRUKETTI - DOTT CLOWN

 

... DONARE AMORE ^___^