Creato da gianor1 il 07/01/2005
Da qualche parte una farfalla batte le ali e mette in moto un meccanismo irreversibile dalle conseguenze imprevedibili.
 

Messaggi di Gennaio 2018

Cammino di vita

Post n°793 pubblicato il 30 Gennaio 2018 da gianor1
 

Ti narrerrò di qualcuno che possedeva un'anima grande come il mare, di un'altra che donava sé stessa per povertà. A volte, comprenderai come sia amaro l'amore e di quanto si possa metterlo in dubbio. Tenterò di rasserenare i giorni per farti star bene, magari con una carezza quando verranno meno le sicurezze del cuore. E quando ti allontanerai, perchè la vita un giorno lo chiederà, la mia voce sarà sempre con te. Ti aprirò il sentiero impervio dei giorni per agevolare sogni e desideri. E quando la tua età avanzerà e la mia sosterà di fronte all'erta decisiva, queste parole saranno una tenera reminiscenza.
                                             

 
 
 

Pensierino semisèrio

Post n°792 pubblicato il 28 Gennaio 2018 da gianor1
 

Il tempo, notariamente, è una rapina di attimi che subisco malvolentieri, ma diventa inammissibile quando i giorni s'incamponiscono a fuggire celermente anche quando non scribacchio un intervento sul blog. Come vi azzardate giorni di m...a?
                                                      

 
 
 

Segno lontano

Post n°791 pubblicato il 25 Gennaio 2018 da gianor1
 

Quando il desiderio
procede
nei vicoli oscuri
della coscienza,
si dissolve
in infiniti frammenti di realtà.

Le ore perdono
ogni fattezza,
la vista si estende senza fine,
unico segno impreciso, inaccessibile e tenue,
diventerà l'approdo.
Cade sui passi
il disinteresse del reale.
Solo quel segno indistinto, inattingibile,
empie l'insicurezza di essere.

                                                  

 
 
 

Incubi notturni

Post n°790 pubblicato il 24 Gennaio 2018 da gianor1
 

I pensieri grevi della scorsa notte li ho imprigionati con difficoltà e soppressi in un bagno caldo al sentore di cuoio con accenti di bergamotto e vaniglia. Infine condensati in candidi fiocchi di spuma.

 
 
 

Ho difficoltà a prendere sonno...

Post n°789 pubblicato il 23 Gennaio 2018 da gianor1
 

...Se non metto nero su bianco questo pensiero.
In questi tempi difficili, l'indulgenza viene esercitata con generosa ipocrisia. La pratichiamo a scuola. La eseguiamo in casa.
E' facile ottenere l'approvazione dei figli o degli allievi, ed arretrare nel silenzio (a volte colpevole) per non confutarli, o rettificare le loro condotte errate o devianti.
E' una fuga dalle responsabilità genitoriale e docente.
Qualche papà e mamma vuole sentirsi sempre più giovane e  amico dei propri figli.
Alcuni colleghi docenti scordano che il sentiero dell'insegnamento autorevole si compie in periodi lunghi e con fatica, mentre quello dell'indulgenza e della tolleranza è semplice ma sterile.
Non va bene...Non va assolutamente bene.
P.s: ora mi sento meglio, più sollevato. Tento, per l'ennesimo volta, a prendere sonno.

 

 
 
 

Area personale

 







Sono per la salvaguardia del grafema Ch

 

Ultimi commenti

Ultime visite al Blog

Lita890dgl0coloroilcielocuoreserenoEMMEGRACEambradistellegianor1filoderbaromanticothe_oracle73das.silviaveramoredivinacreatura59donadam68starseabluneopensionata
 

Come eravamo



 
Citazioni nei Blog Amici: 240
 

 

 

 

Spigolature

AFORISMA
L'educazione è una cosa ammirevole,ma è bene ricordare,
di tanto in tanto,che nulla che valga la pena di conoscere
si può insegnare.
Oscar Wilde



PROVERBIO SARDO
Nen bella senza peccu,nen fea senza tractu.
Non c'è una bella senza difetto,nè una brutta senza grazia.


"Il lavoro del maestro è come quello della massaia, bisogna ogni mattina ricominciare da capo: la materia, il concreto sfuggono da tutte le parti, sono un continuo miraggio che dà illusioni di perfezione. Lascio la sera i ragazzi in piena fase di ordine e volontà di sapere - partecipi, infervorati - e li trovo il giorno dopo ricaduti nella freddezza e nell'indifferenza. Per fare studiare i ragazzi volentieri, entusiasmarli, occorre ben altro che adottare un metodo più moderno e intelligente. Si tratta di sfumature, di sfumature rischiose ed emozionanti.Bisogna tener conto in concreto delle contraddizioni, dell'irrazionale e del puro vivente che è in noi. Può educare solo chi sa cosa significa amare".

 

Armonia delle forme

 



 

 

Solidarietà


 
,

,

,



 

Contatore per siti

 

 
 



 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31