I COLORI DEL MONDO

TUTTO CIÒ CHE RIGUARDA LA "SOCIETÀ"

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

studioselvaggisaslapiazzetastudiocarcagnihuruspPNSkaisa0paolocek069katia.reatogeremy1954multiservizitecniciducati6960ciscoctcristina81.cbslvncc1chaloiti.taoufik1971
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 2
 

POESIA

Poesia

Non c’è silenzio universo,
non c’è silenzio qua giù,
non c’è pace qua giù,
non c’è amore o speranza,
non c’è preghiera che possa dare pace alle anime in cerca d’essa,
non c’è Dio che ascolti,
siamo soli qua giù,
siamo soli in attesa della fine,
 in attesa di pace e silenzio e un po’ d’amore.

Non dimenticarmi terra
ricorda che una parte di me continuerà ad esistere
 perché essa vuole essere.

By Gaya

 

 

STATISTICHE VIOLENZA SULLE DONNE

 

Secondo l'Istat sono 6.743.000 le donne vittime di violenza fisica o sessuale (il 31,9%), 5 milioni di violenze sessuali (23,7%), 3.961.000 di violenze fisiche (18,8%); 6.092.000 donne hanno subito solo violenza psicologica dal partner attuale (36,9% delle donne che vivono al momento in coppia).
Negli ultimi 12 mesi, il numero delle donne vittime di violenza ammonta a 1.150.000 (5,4%) e di queste il 3,5% ha subito violenza sessuale mentre il 2,7% fisica.
La violenza domestica ha colpito il 2,4% delle donne, quella al di fuori delle mura domestiche il 3,4%.
Pochissime le denunce e nel circa il 96% dei casi si tratta di violenze da parte un non partner e il 93% di quelle da parte del partner; stessa cosa per gli stupri, non denunciati nel 91,6% dei casi.

 

 

DESIDERIO

Desidero la Morte dei pedofili


Ho incontrato un bambino cieco.
Mi ha chiesto com'era il Sole,
e gliel'ho descritto,
Mi ha chiesto com'era il Mare,
e gliel'ho descritto.
Mi ha chiesto com'era il Mondo,
e piangendo gliel'ho inventato.
Jim Morrison.

 

 

« FERMIAMOLI NOIVergogna »

Trasmissione "Il Graffio" - Telenorba

Post n°7 pubblicato il 06 Marzo 2009 da erinni18

Guardo gli esseri come me e mi chiedo sempre di più cosa abbiamo preso da Dio?
Non c’è nulla di buono in noi, abbiamo ucciso tutto ciò che era di buono tutto ciò che era
puro, il danaro conta più di ogni cosa più dell’anima stessa, il silenzio era una cosa pura
e buona ma abbiamo sporcato anche questo facendolo divenire un assassino dell’anima,
il grido del dolore non viene più ascoltato. Perdonaci Carmela per il nostro silenzio

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/Afrik/trackback.php?msg=6640125

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
erinni18
erinni18 il 06/03/09 alle 11:35 via WEB
Guardo gli esseri come me e mi chiedo sempre di più cosa abbiamo preso da Dio? Non c’è nulla di buono in noi, abbiamo ucciso tutto ciò che era di buono tutto ciò che era puro, il danaro conta più di ogni cosa più dell’anima stessa, il silenzio era una cosa pura e buona ma abbiamo sporcato anche questo facendolo divenire un assassino dell’anima, il grido del dolore non viene più ascoltato. Perdonaci Carmela per il nostro silenzio
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: erinni18
Data di creazione: 11/02/2009
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Incomincia Da Qui

Apprendere che nella battaglia della vita
si può facilmente vincere l'odio con l'amore,
la menzogna con la verità,
la violenza con l'abnegazione
dovrebbe essere un elemento fondamentale nell'educazione di un bambino.
Gandhi

 

PER NON DIMENTICARE

La nonviolenza, nella sua condizione dinamica,
significa sofferenza consapevole.
Non consiste in una docile sottomissione alla volontà del malvagio,
ma nel contrapporre la propria anima alla volontà del tiranno.
Operando sotto questa legge del nostro essere,
il singolo individuo può sfidare la violenza di un impero
ingiusto per difendere il proprio onore,
la propria religione,
la propria anima e porre i presupposti per la caduta di quell'impero o per la sua rigenerazione
Gandhi

 

PERCHÉ?

 

Perché censurare? perché e la realtà di ciò che succede
perché fa vedere il silenzio e l’indifferenza delle persone.