Blog
Un blog creato da Amanda28 il 10/04/2007

Cittadini del mondo!

...perchè di sole non c'è nè mai abbastanza...

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 

AMORE:

L'amore e' la poligenetica

obbliterazione dell'io

subcoscente che si interseca

nella genesi archetipica

dell'antropomorfismo universale.

(G.D.)

 

 

La non violenza e' il primo articolo della mia fede.

E anche l'ultimo articolo del mio credo.

(Gandhi)

 

 

AGLIARIA Alliaria officinalis

Post n°435 pubblicato il 23 Ottobre 2014 da Amanda28
 
Foto di Amanda28

Pianta aromatica spontanea nelle nostre campagne,specialmente elle radure fresche ai bordi dei fontanili e nelle zone umide del sottobosco.

È una pianta che non ha parentele con l'aglio, ma viene chiamata così perché le foglie, se stropicciate ne ricordano l'aroma.

Appartiene alla famiglia delle Cruciferae, pianta biennale con fusto eretto e fronzoso.

Le foglie sono aromatiche e picciolate, quelle superiori sono crenate e quelle alla base reniformi. I fiori bianchi sbocciano in estate.

È una pianta selvatica e si adatta quindi a tutti i tipi di terriccio, non avendo particolari esigenze di coltivazione. La moltiplicazione è affidata alla semina da effettuare in tarda estate oppure per talee di fusto in tardo inverno.

Concimazione: Non ne desidera di particolari in quanto è una pianta rustica

Luce: Preferisce la mezz'ombra e deve evitare, per quanto possibile il gelo e le intemperie.

Annaffiature: 2 volte la settimana per tuttol'anno in modo che il terriccio sia sempre umido e fresco.

CURIOSITÀ: L'agliaria è ottima per arricchire le insalate, le foglie però vanno consumate appena colte perché perdono presto il tipico sapore.

 
 
 

ACETOSELLA Oxalis acetosella

Post n°434 pubblicato il 21 Ottobre 2014 da Amanda28
 
Foto di Amanda28

Questa, tra le varie specie di Oxalis è la più rustica, spontanea nei prati e boschi di tutta la penisola.

Viene usata per formare ricche bordure o tappeti erbosi, che in primavera si colorano di numerosi fiori rosa o bianchi.

Le foglie contengono sostanze tossiche e vengono usate in erboristeria da personale competente.

L'Acetosella fa parte della famiglia delle Oxalidacee. Il fusto si presenta molto esile, alto fino a 10 cm e compaiono le foglie trifogliate a margine intero dal colore verde scuro.

I fiori primaverili durano fino a tutta l'estate presentandosi con un colore bianco- roseo.

Le foglie sono aromatiche con un sapore leggermente acetato da cui si è tratto il nome specifico.

CONSIGLI: 

Non necessità di particolari tipi di terreno,così che la terra da giardino va benissimo... La moltiplicazione avviene in autunno per seme.

Non vi è necessità di concimazione in quanto è una pianta spontanea e resistente, anche se gradisce qualche ora di luce diretta al giorno.

Va innaffiata 2 volte al dí assicurandosi sempre che le foglie siano turgide ed erette.

CURIOSITÀ? : le foglioline all'arrivo del temporale hanno la particolarità di chiudersi....

 

Vi saluto e tanto sole a tutti!

 
 
 

LUCE DENTRO DI ME LUCE ATTORNO A ME

Post n°433 pubblicato il 12 Ottobre 2014 da Amanda28
 

Mattina di luce, una passeggiata e un cappuccino.

la fresca aria che sfiora la pelle e il senso di vitalità che irradia il sole.

Seduta in terrazza osservo il verde delle succulente e i petali delle ultime rose fiorite e penso all'immensa bellezza della vita...

 
 
 

Lontananza

Post n°431 pubblicato il 13 Settembre 2014 da Amanda28
 

È bello tornare nella tua città natale e con giornate come oggi essere abbagliati dalla luce e dall'energia... 

È un po' come annusare il cassetto della biancheria della nonna e riscoprirsi bambini...

ci portiamo la necessità di fuggire dai nostri luoghi natali, finché quando si è lontani se ne sente una tremenda nostalgia...

tanto che ciò che ci ha reso insopportabile rimanere sembra ammantarsi di una sfumatura nostalgico/ romantica...

cosi nel respirare i profumi di casa e nell'incontrare i ricordi più vari ci si culla in una malinconia straziante dal gusto dolce/ amaro...

forse tutto questo è poesia?

forse che l'uomo non sappia che rimaner inquieto perché diversamente non si sentirebbe vivo?

ci sono molti quesiti nella mia mente ma infine ora sorseggio l'attimo delizioso del ritorno prima di una nuova partenza.

 
 
 

ACETOSA

Post n°430 pubblicato il 02 Aprile 2014 da Amanda28
 
Tag: Acetosa
Foto di Amanda28

RUMEX ACETOSA

I testi di gastronomia più antichi testimoniano l'uso frequente di questa pianta spontanea presente nei prati di tutta l'Italia.

I monaci benedettini ne distinguevano sia le proprietà gastronomiche che quelle medicinali.

Si può coltivare facilmente senza problemi in tutte le regioni.

L'Acetosa appartiene alla famiglia delle POLYGONACEAE ed è una erbacea perenne dal fusto scanalato e abbastanza ramificato; le foglie basali lungamente picciolate, sono di un bel verde scuro, astate, con tipiche orecchiette. I fiori, poco vistosie riuniti in pannocchie, sbocciano per tutta l'estate.

PIANTUMAZIONE: Non ha grandi pretese. Gradisce terreni umidi, sciolti e profondi. Spargete humus nel terreno di coltivazione ogni 2 mesi. Per sviluppare le foglie si possono staccare i  fiori appena appassiti. Si moltiplica per seme spontaneamente ogni anno.

CONCIMAZIONE: All'humus aggiungete ogni 3 mesi concime organico, tanto per arricchire la terra e garantire lo sviluppo della pianta.

POSIZIONE: Desidera un'esposizione assolata e al riparo dai venti freddi. È una pianta rustica che resiste anche ai geli invernali.

IRRIGAZIONE: Annaffiare ogni settimana regolarmente in modo uniforme.

 

IL TRUCCO: Forse non tutti sanno che... Le piante coltivate al sole hanno foglie più acidule di quelle coltivate all'ombra.

 

E non dimenticate: di sole e gentilezza con c'è ne sono mai abbastanza!!!

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Clide71enjoy70dglAmanda28bondzerozerosettekiviolatobias_shufflelubopogesu_risortoannunz1Sky_EagleCinderella017Ovosodo63vaniloquioGuendablablapsicologiaforense
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom