Un blog creato da Angy.75 il 11/03/2008

La mia vita...

L'importante non è come vivere...ma per cosa vivere!!!

 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname:
Se copi, violi le regole della Community Sesso:
Età:
Prov:
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

anche se un pò in ritardo..faccio gli auguri a...
Inviato da: anomys
il 15/09/2009 alle 21:13
 
ciao babbo mio...insieme a te e mamma se ne andata la mia...
Inviato da: Angy.75
il 13/08/2009 alle 16:27
 
si ... hai ragione è bellissima mia figlia... kiss angy
Inviato da: Angy.75
il 14/07/2009 alle 22:44
 
grazie....il mio papy ne sarà lusingato... ^_^
Inviato da: Angy.75
il 14/07/2009 alle 22:40
 
un bacino al tuo...
Inviato da: flor_lou
il 07/07/2009 alle 22:51
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
 
 
 
 
 
 

PREGHIERA SEGRETA DI UN BAMBINO...

‘‘Mamma, papà, ve ne supplico non lasciatemi credere che i miei desideri siano onnipotenti.
Mamma, papà ve ne prego arrischiatevi a deludermi e a farmi soffrire respingendo alcune delle mie richieste.
Mamma, papà, è importante, per me, che sappiate dirmi no, che non mi lasciate credere che voi potete essere tutto per me, che io posso essere tutto per voi.
Mamma, papà, soprattutto ascoltate i miei desideri, ma non esauditeli subito. Esaudendoli troppo velocemente... rischiate di ucciderli. Assicuratemi del fatto che io ne abbia e che siano accettabili o inaccettabili, ma non fatevene carico al posto mio.
Mamma, papà, per favore non ritornate troppo spesso su un rifiuto, non vi ricredete. Perché io possa così scoprire i miei limiti e avere dei punti di riferimento chiari.
Mamma, anche se reagisco, se piango, se ti dico, mamma, «cattiva e senza cuore...» rimani ferma e risoluta, ciò mi rassicura e mi edifica. Se ti accuso, papà, «di non capire niente» non mi limitare nelle mie reazioni.
Mamma, papà, per carità anche se cerco di sedurvi, resistete anche se vi faccio preoccupare, non vi sottomettete, anche se a volte vi aggredisco, non mi rifiutate. È così che potrò crescere.
Mamma papà, vorrei anche dire a ciascuno di voi che non sono altro che vostro figlio / vostra figlia".
 
 
 
 
 
 
 

UN ANGELO...

*°*Adottino  by magiagrafica*°*

 
 
 
 
 
 
 

IO E TE... NOI!!!

Angela 

 il nome Angela significa messaggero, è di origine greca e il suo onomastico cade il 2 Ottobre.

Marika

Marika è un nome antichissimo e di etimologia incerta, probabilmente derivato da una parola greca col significato di "fanciulla splendente". 

 
 
 
 
 
 
 

OROSCOPO 2008

Leone

23 Luglio - 22 Agosto

                          

AMORE: ottime prospettive per il Leone che già dai primi mesi dell'anno si troverà in una situazione molto favorevole, che prosegue il buon periodo iniziato dall'autunno del 2007. Il 2008 sarà l'anno giusto per consolidare una relazione, magari comprando insieme una casa. 

SOLDI e LAVORO: Saturno esce dal vostro segno, questo indica l'inizio di un periodo molto favorevole. Dovrete fare tesoro di tutto quanto avete appreso in questi anni, delle conoscenze e anche dei vostri risparmi: è il momento giusto per investire. Non solo, potrete anche fare un bel passo avanti nel vostro lavoro: se avete attività in proprio, sarà l'anno dell svolta, ma solo se avete lavorato bene negli ultimi 3 anni. Per chi è dipendente, probabile una promozione o un aumento di stipendio, mentre chi è in cerca di un lavoro, sarà contattato da una azienda sulla quale oramai non sperava più. Attenzione per i più giovani, che si affacciano al mondo del lavoro o dello studio, la situazione non sarà tutta in discesa: dovranno impegnarsi per riuscire ad ottenere ciò che si aspettano.

FORTUNA: inutile tentare la sorte alle lotterie: meglio concentrare risorse su investimenti sicuri, che potrebbero dare ottimi frutti già dopo 12 mesi. Consigliati gli investimenti immobiliari: se avrete la pazienza di cercare un pò, vi capiteranno ottime occasioni!

SALUTE: anche dal punto di vista della salute, il 2008 si prospetta molto buono. In particolare, vi sentirete molto carichi e pieni di energie. Vi serviranno per affrontare al meglio i numerosi impegni.

 
 
 
 
 
 
 

DUBBIO O CERTEZZA...

 

Non si dovrebbe mai esser certi di niente... perché nulla merita certezza, e così si dovrebbe sempre mantenere nelle proprie convinzioni un elemento di dubbio e si dovrebbe essere in grado di agire con vigore malgrado il dubbio. 

 
 
 
 
 
 
 

'A MAMMA ...


Chi tene 'a mamma si che furtunato,
pecché na mamma vale nu tesoro
nun 'mborta ca tenesse pate é ssore
à mamma é n'ata cosa,
na cosa eccezzionale difficele a spiegá.
Essa ca sempe veglia, essa ca spia sempe,
essa ca sape tutto, senza l'addumanná .
'A mamma è na gendarma ca patria nun pó dá,
e quanne sta' in pericolo a primma che si chiamme
é sempe chella llá.
'A mamma é na putenza a nun puté emitá,
a mamma na sapienza ca l'arte nun pó fá.

 
 
 
 
 
 
 

 

 

Che cos'è l'amicizia?

Post n°182 pubblicato il 07 Ottobre 2009 da Angy.75

Cosa lega due amici tra loro?

Quando è vera amicizia e non semplice conoscenza?

Che cos'è l'Amicizia con la A maiuscola?

Come trovare la vera amicizia?


Sull'amicizia molto si è scritto e addirittura un telefilm americano ne ha tratto ispirazione e il nome (Friends). Oggi leggendo per caso il post un po' ironico di sissunchi DIO CI SALVI DALLE AMICHE! mi ha portato a pensare sull'argomento.

Vediamo un po'. Wikipedia definisce l'amicizia come: "un sentimento di affetto vivo e reciproco tra due o più persone dello stesso o di differente sesso, ma anche tra esseri umani ed esseri appartenenti al mondo degli animali. È considerato uno dei più importanti stati emozionali, dopo l'amore universale, alla base della vita sociale, perché fonte di collaborazione al benessere comune, aiuto e condivisione di momenti importanti."

Sul dizionario ho trovato la seguente definizione: "il legame affettuoso fra due o più persone, nato dalla consuetudine e da affinità di sentimento, tenuto saldo da una reciproca stima e considerazione."

Per Cicerone l'amicizia "non è altro che un accordo perfetto su tutte le cose divine ed umane, accompagnato da benevolenza e da amore".

Vediamo di trovare altri punti.

L'Amicizia è:

1) Condivisione di segreti e complicità

2) Affinità di natura e comunanza di ispirazioni

3) Passare insieme dei momenti unici

4) Condividere un giocattolo

5) Fiducia e intesa reciproca

6) Potersi rilassare e lasciarsi andare

7) Poter sempre e comunque contare sull'altro

8) Un sorriso al momento giusto

9) Parlare lo stesso linguaggio

10) Capirsi con uno sguardo

 
 
 

ciao

Post n°171 pubblicato il 06 Maggio 2009 da rosaria70

 
 
 

Buongiorno

Post n°167 pubblicato il 23 Aprile 2009 da Terry.1949

TI AUGURO DI VIVERE
di Jean Debruynne

Ti auguro di vivere
senza lasciarti comprare dal denaro.
Ti auguro di vivere
senza marca, senza etichetta,
senza distinzione,
senza altro nome
che quello di uomo.
Ti auguro di vivere
senza rendere nesuno tua vittima.
Ti auguro di vivere
senza sospettare o condannare
nemmeno a fior di labbra.
Ti auguro di vivere in un mondo
dove ognuno abbia il diritto
di diventare tuo fratello
e farsi tuo prossimo.

 
 
 

Le persone...

Post n°148 pubblicato il 10 Dicembre 2008 da Angy.75

 

 

 
 
 

Post N° 143

Post n°143 pubblicato il 09 Dicembre 2008 da Angy.75

 
 
 

Babbo e Mamma

Post n°142 pubblicato il 09 Dicembre 2008 da Angy.75

 
 
 

I Bambini...

Post n°139 pubblicato il 09 Dicembre 2008 da Angy.75

I bambini imparano ciò che vivono.

Se un bambino vive nella critica impara a condannare.

Se un bambino vive nell'ostilità impara ad aggredire.

Se un bambino vive nell'ironia impara ad essere timido.

Se un bambino vive nella vergogna impara a sentirsi colpevole.

Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente.

Se un bambino vive nell'incoraggiamento impara ad avere fiducia.

Se un bambino vive nella lealtà impara la giustizia.

Se un bambino vive nella disponibilità impara ad avere una fede.

Se un bambino vive nell'approvazione impara ad accettarsi.

Se un bambino vive nell'accettazione e nell'amicizia impara a trovare l'amore nel mondo.

 
 
 

IL BATTESIMO DEI BAMBINI NON NATI...

Post n°138 pubblicato il 09 Dicembre 2008 da Angy.75

 

Se tuo figlio non è nato, a causa della malattia, o gli è stata privata la vita volontariamente (o naturalmente)

per mezzo dell'aborto, non ha potuto ricevere il sacramento del Battesimo.

 Il Signore stesso afferma che il Battesimo è necessario per la salvezza (...) La Chiesa non conosce altro mezzo all'infuori del Battesimo per assicurare l'ingresso nella beatitudine eterna.

Il Catechismo di San Pio X insegna che: "(100) I bambini morti senza Battesimo vanno al Limbo, dove non godono Dio, ma nemmeno soffrono; perché, avendo il peccato originale, e quello solo, non meritano il paradiso, ma neppure l'inferno e il purgatorio."

Il Limbo dei bambini non va confuso con il Limbo dove i giusti, morti prima della Redenzione, attesero che Nostro Signore Gesú Cristo venisse a liberarli, perché prima di Gesú nessuno poteva entrare in paradiso. (Vedasi il Catechismo di San Pio X (90) ).

Per i bambini morti senza battesimo la Chiesa non può che affidarli alla misericordia di Dio, come appunto fa nel rito dei funerali per loro. Infatti la grande misericordia di Dio, " il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati " (1 Tm 2,4) , e la tenerezza di Gesù verso i bambini, che gli ha fatto dire " Lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite " ci consentono di sperare che vi sia una via di salvezza per i bambini morti senza Battesimo. Tanto più pressante è perciò l'invito della Chiesa a non impedire che i bambini vengano a Cristo mediante il dono del santo Battesimo.

La Chiesa afferma che il Battesimo di sangue, come pure il desiderio del Battesimo, porta i frutti del Battesimo, anche senza essere sacramento.

Ogni mese verrà celebrata una Messa per tutti i bambini non nati iscritti, per chiedere il Battesimo di desiderio e di Sangue che li tolga dal Limbo e li introduca nella gloria del Paradiso, da dove possano pregare per noi e applicarci i grandi meriti del loro sacrificio della vita.

Per poter iscrivere il tuo bambino è necessario dare a lui un nome affinché possa venire nominato durante la Messa e per una preghiera speciale di purificazione e glorificazione.

 Il Limbo dei bambini non va nemmeno confuso con un luogo e/o stato di cui parla l'eresia pelagiana.

 
 
 

Post N° 136

Post n°136 pubblicato il 09 Dicembre 2008 da rosaria70

I sogni son desideri...

 
 
 

 

Post N° 131

Post n°131 pubblicato il 09 Dicembre 2008 da rosaria70

Nel Giardino degli Angeli

Racconto
" Nel Giardino degli Angeli "



Q uando, nella sua vita, un fanciullino
di buona educazione compie una buona azione,
lassù nel cielo spunta un fiorellino
che viene coltivato con cura ed annaffiato dagli angeli,
custodi del giardino i quali,
per volere di Gesù, risiedono lassù.


Marcuccio non lo sa, ma nel momento
che spezza il suo panino col gatto e il cagnolino,
un fiore bello spunta in firmamento:
come si chiamerà ? : Fiore della Bontà.
Gesù ne sarà certo assai contento
e sorridendo al nuovo piccol fiore
dirà: - Quel bimbo ha cuore !-


Però non sa neppure Marcolino
che quando fa il cattivo il fiore prima vivo,
s'avvia a morire e piega il suo capino.
Ora, il maleducato, la sorellina ha urtato
nel correre a imbucare un bigliettino
e il fiore ch'è spuntato in Paradiso di certo dà l'avviso.


Era un biglietto scritto al buon Gesù
per chiedergli un trenino, ma quando il bigliettino
arriva, insieme ad altri, fin lassù,
Gesù viene informato, dal fiore ripiegato,
che Marco non è stato buono più.
Allora, è naturale, il bigliettino finisce nel cestino.


U h che tempaccio !
Il vento impertinente fa scherzi da monello.
Rovescia fin l'ombrello.
Uscire non è certo divertenete !
Ma Marco vuole andare i compiti a portare
a un suo compagno ch'è rimasto assente.
Prima d'ogni altra cosa c'è il dovere !
Ciò deve ognun sapere !


E finalmente arriva dal malato
il quale, eh, sì, succede ! s'è fatto male a un piede
giocando col pallone, da sfrenato.
- Oh, Marco ! Che pensiero gentile, il tuo, davvero !
Di tanta cortesia ti sono grato.
Così non perderò, di scuola, niente pur rimanendo assente !-


Dovunque e sempre veglia in un cantuccio
chi tutto vede e ode: è l'Angelo Custode.
Che fa, ora, l'angioletto di Marcuccio ?
Spiegando lieve l'ale in alto in alto sale...
Vuol togliersi dal cuore un piccol cruccio...
e cerca, cerca ansioso nel cestino,
di Marco il bigliettino...


Poi corre riverente da Gesù:
- Marco ha già cancellato quel gesto ineducato
con un' azione buona.
Vedi Tu ora, per quel trenino.
Ecco il suo bigliettino.
Venuto sono apposta fin quassù.
Quel bimbo è stato, ho visto,
così buono che merita il tuo dono ! -


Ed ecco Marco lieto, qui a giocare.
Stamane, aprendo gli occhi, ha visto tra i balocchi,
il treno che lo stava ad aspettare.
Mentre era addormentato Gesu, certo, è passato,
pianissimo per non lo ridestare.
Ora è lassù ad attendere, in giardino,
dai bimbi un fiorellino.


By Anna

Fine

 

Inviato da: Terry.1949
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

REGALO DA ROSY!!!

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Angy.75frederaickragfedeleluisama1958numi87barbara.albertazzitoshinrita130titina1983pansinimaria_2007iononmale43clavinoantoniobrukorotaf.rocchi2010CARMEN220599
 
 
 
 
 
 
 

TUTTO INIZIA DA LORO...!!!

Picture Captions

 

 

 

 

 

 

 

ciao mamma,

in vita non siamo riuscite a comunicare...
ma ora sai tutto
ciò che avrei voluto dirti!!!
Babbo...
veglia su di me e
sulle persone che
amo immensamente...
VVUMDB...
 
 
 
 
 
 
 

NINNA NANNA DEL CHICCO DI CAFFÈ...

Ninna nanna Mamma
tienimi con te
nel tuo letto grande
solo per un po'
una ninna-nanna io ti canterò
e se ti addormenti, mi addormenterò

Ninna nanna mamma
insalata non ce n'è
sette le scodelle sulla tavola del re
ninna nanna mamma ce n'è una anche per te
dentro cosa c'è
solo un chicco di caffè

Dormono le case
dorme la città
solo l'orologio
suona e fa tic tac
anche la formica
si riposa ormai
ma tu sei la mamma
e non dormi mai

Ninna nanna mamma
insalata non ce n'è
sette le scodelle sulla tavola del re
ninna nanna mamma ce n'è una anche per te
dentro cosa c'è
solo un chicco di caffè

Quando sarò grande
comprerò per te
tante cose belle
come fai per me
chiudi gli occhi e sogna
quello che non hai
i tuoi sogni poi
mi racconterai

Ninna nanna mamma
insalata non ce n'è
sette  piatti d'oro sulla tavola del re
ninna nanna mamma ce n'è una anche per te
ci mettiamo su
tutto quello che vuoi tu
ci mettiamo su
tutto quello che vuoi tu.

 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9