Creato da dionisiosparacio il 26/07/2010

L'IDEALE BLOG

QUESTO BLOG VUOLE ESSERE UN MODO PER RINGRAZIARE IL SIGNORE

 

« EBBYIL RESPIRO DELLA VITA »

San Giuseppe lavoratore

Post n°227 pubblicato il 30 Aprile 2012 da dionisiosparacio

 

 

"L'artigiano"

 

 

 

O San Giuseppe Padre putativo di Gesù e sposo

purissimo di Maria che a Nazareth hai conosciuto

la dignità e il peso del lavoro accettando in

ossequio alla volontà del Padre...

 


 

....e per contribuire alla nostra salvezza

aiutaci a fare del lavoro quotidiano

un mezzo di elevazione...

 


 

...insegnaci a fare del luogo del lavoro

una 'Comunità di persone'unità dalla

solidarietà e dall'amore...

 


 

...dona a tutti i lavoratori e alle loro

famiglie la salute la serenità e la fede...

 


 

...fa che i disoccupati trovino presto una

dignitosa occupazione e che coloro che

hanno onorato il lavoro per una vita intera...

 


 

...possano godere di un lungo e meritato

riposo...te lo chiediamo per Gesù nostro

Redentore e per Maria Tua castissima

Sposa e nostra Madre.

 

 

Questa sera Signore ti vedo più solo

sento nell'animo rimosso duro...ferocemente

ogni vocazione in fiore ...adesso l'amarezza

mi strugge per tanto sfacello...il bisogno mi

resta di riparazione di perdono.

 

"Il Canzoniere"

 

 

 
Rispondi al commento:
ARCHIVIOPOST
ARCHIVIOPOST il 03/05/12 alle 22:21 via WEB
In quel tempo, disse Gesù a Tommaso: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto». Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi tu dire: “Mostraci il Padre”? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere. Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. Se non altro, credetelo per le opere stesse. In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre. E qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò».
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: dionisiosparacio
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 52
Prov: PA
 

 

AREA PERSONALE

 
 

Dio è tesoro, è gioia, è amore che

mirabil vita viver sol per Lui