Community
 
estempora_nea
   
Creato da estempora_nea il 14/05/2011

Estemporanea

Il fascino della parola scritta.

 

@@@@

Post n°164 pubblicato il 25 Agosto 2014 da estempora_nea

 

Agosto che volge al termine, il lavoro che bussa alle porte… ed io? Riposata e beata. Giornate si susseguono fluide, solari, le ultime di un’estate che scivola silente ad ogni folata di vento.
Vivo di me, dei pensieri che arruffano la mente come onde ribelli sulla spiaggia; vanno e vengono, si fermano, punzecchiano la mia testa, si disfano e riprendono incessanti.
Fanno di me un’umile protagonista in un immenso scenario di sogni sul palcoscenico della mia Serenità.


-Donatella-

 
 
 

Agosto

Post n°163 pubblicato il 05 Agosto 2014 da estempora_nea

Ciao caro blog, scrivo sempre meno, tuttavia eccomi di nuovo.Della serie "meglio tardi che mai".
Agosto, è giunto anche questo mese .Tra un rovescio d’acqua, un temporale e un acquazzone siamo ad Agosto, e da un pò di giorni finalmente sembra  sia tornata la quiete
marina. E già, perchè quando piove anche il mare s'increspa e s'incavola di brutto, eh!
Però, per i miei gusti oggi fa fin troppo caldo, per cui a questo punto si spera che non sopraggiunga la terribile afa che mi mette davvero KO. In questo mese, direi tutti , ma proprio tutti finalmente andranno in vacanza, chi destinazione mare, chi
montagna, ognuno s'è fatto un’idea precisa di cosa potrà rilassare meglio lo spirito stremato dal lavoro. E così molti si troveranno ad affrontare viaggi più o meno lunghi. Sarebbe bello per me andare in  montagna, abbandonare il mare per qualche giorno, ma mi frena il maltempo che ho trovato finora, per cui , onde evitare di intabarrarmi anche in estate,( cosa odiatissima in inverno) prima di prenotare (sempre ammesso che ritrovi un posticino) vorrei vedere come evolve nel corso dei giorni il meteo, per cui ora sono in standby…vedremo dunque il da farsi a breve.
Mal che va corro sempre a respirar odor di mare, che mai mi stanca.
Ok, basta scrivere, per cui, a chi è in procinto di partire, o è già fuori casa, il monito è: - Fate il pieno di meraviglia, di bellezza e di ogni bene che dia ristoro all’anima -. Baci e abbracci, sperando di rileggervi presto a  raccontare un po’ di voi e delle vostre giornate di relax. E divertitevi un mondo!

-Donatella-

 
 
 

l'amore Ŕ fantasia...

Post n°162 pubblicato il 10 Luglio 2014 da estempora_nea

 

"Ciò di cui ha più bisogno l'amore è la fantasia. Ciascuno deve inventare l'altro con tutta la sua fantasia, con tutte le sue forze, senza cedere un millimetro di terreno alla realtà; e quando la fantasia di due persone s'incontra... non esiste nulla di più bello al mondo".
-Romain Gary-

E' un citazione bellissima, l'ho trovata nell'introduzione di uno dei miei ultimissimi e straordinari libri che ho appena finito di leggere: "Ascolta la mia ombra" di Marc Levy....la definirei  incantevole, non credo abbia bisogno d'essere commentata...il senso dell'amore è racchiuso davvero in queste  righe che vanno dritte al cuore...cari amici, ci sono poco sul web e il mio scrivere  estemporaneo cede sempre più il posto a giornate di riposo. Lo sapete, sono in vacanza e la mia  mente è in completo relax, tra le onde del mare, immersa nei miei libri, intenta a godere dei miei affetti e di tutto ciò che amo:la mia Vita. Sono in pace col mondo intero.E così auguro a tutti voi giornate di serenità e una magnifica estate a rincorrere bianche scie di sogni.
A presto, un sorriso da Donatella^^

 
 
 

Telefonino, ti detesto!

Post n°161 pubblicato il 03 Luglio 2014 da estempora_nea

Mondo telefonia mobile, ti detesto. Perché, vi starete chiedendo. Come, perchè? Ma se la stragrande maggioranza della popolazione è sempre con  questo aggeggio infernale in mano: il cellulare! Oddio, ebbasta, che non  se ne può più di facce attonite e stralunate in preda al telefonino...Vai al ristorante e sono tutti là con quel coso in mano, al mare, sotto l’ombrellone, e sono lì con la testa bassa a premere,  a passeggio e li vedi camminare e guardare incessantemente la piccola schermata. Ma dove andremo a finire? Siamo diventati, e dico siamo, completamente telefonino-dipendenti. Non nego che lo uso anch’io, ma negli ultimi tempi cerco di utilizzarlo il meno possibile, me lo sono imposto da un pò, men che meno maneggiarlo ora che sono in vacanza; per me resta sempre un’esigenza legata alla possibilità di comunicare con mia figlia;ovvio, vale anche per sentire gli amici, i miei affetti importanti, ma la sua funzione predominante deve restare tassativamente una: comunicare cose necessarie, e farlo in modo il  più sano e conciso possibile. Invece ultimamente si assiste ad un uso davvero sfegatato e smodato di tale apparecchio telefonico...ed ecco che improvvisamente piovono catene di Sant’Antonio incredibili su whatsapp, video sciocchi e demenziali da dover condividere ad orari impensabili, oh Madonna santa...sì ok, mi sei  simpatica, amica cara, ma sai che voglia che ho di vedermelo qua in questa piccola schermata il tuo sketch del cavolo, quando posso usare il pc a mio piacimento da casa in assoluto relax, in caso volessi farmi due demenziali risate sul web??
Ne convengo su whatsapp...questa app è comodissima per comunicare, ma diaminella...ultimamente ci si invia di tutto di più..le infinite assurdità e il mondezzaio del web
a tutto tondo....ma serioooooo...!!! E diamoci un taglio a questo punto direi!

Per esempio:l'altra sera ero a cena con amiche… su 6 che eravamo, una sola era lì imperterrita con l’iphone in mano che compulsivamente afferrava dalla tavola e smanettava su e giù per la  tastiera…poi lo posava di nuovo, ed ancora ad afferrarlo nell'arco di pochi minuti...praticamente un moto perpertuo … s’assentava anche dall’interloquire con noi tutte, alla fine, dando spesso risposte poco consone ed affrettate, di circostanza, buttate là, senza riflettere,e, il bello, lei non se ne accorgeva neanche, tanto era presa da quel tipo di concentrazione telematica che l’assorbiva fino all'osso...e rilassati cavolo!!!..Stacca, mettilo in borsa, spegnilo dai, che ce la puoi fare…! Avrei voluto davvero dirglielo, ma poi si sarebbe di sicuro offesa. Peraltro credo che sia difficile estinguere un siffatto malsano comportamento perpetuato nel tempo…lo si assiste quotidianamente con queste nuove generazioni, e con mia figlia poi, lo stesso atteggiamento...è un continuo stare lì a whatsappare e altro…io pazientemente sto aspettando che piano piano lei incominci a stancarsi, ma nella stragrande maggioranza dei casi, sono costretta a  toglierlo di mano repentinamente, per concederlo di nuovo a distanza di tempo, ma solo per un’ora al giorno al massimo….insomma  una lotta, a detta di altre mamme, è davvero una brutta fazzenda...!!Se do uno sguardo al  passato, di certo non rimpiango più i tempi in cui si stava peggio, se penso all’immediatezza dell’informazione di cui fruiamo con tali mezzi, ma, a rigor di logica, se rifletto sull'uso smodato, letale ed inopportuno che facciamo un po’ tutti di questo benedetto telefonino, era davvero peggio a questo punto, mi chiedo ora io, nei tempi un pò più remoti??
Una cosa è accertata: di sicuro gli auguri ce li scambiavamo di persona e non con messaggini e whatsappini vari...si comunicava maggiormente attraverso gli altri sensi (lo sguardo, i sorrisi, la mimica, la voce, gli abbracci, le strette di mano) e si aveva più voglia di uscire e frequentare  gli amici; ora, a malincuore, mi duole consatatare che le nuove generazioni e non, sono molto sole, a forza di digitalizzare…per cui la morale imperativa è: riuscire a trovare il buon senso in ogni cosa e opportunità che il progresso ci offre, per vivere quantomeno in modo più salutare, godere del circostante e delle relazioni umane in modo il più rilassante, naturale e spontaneo possibile.
E tu quindi, o mio caro veneratissimo telefonino, potrai anche aspettare alla fine, no!?!?!
Donatella

 
 
 

INCANTEVOLE ESTATE

Post n°160 pubblicato il 23 Giugno 2014 da estempora_nea

Incantevoli giornate d’inizio estate.
Desiderio di mare, di pace, di allegria;tutt’intorno è armonia , incanto. La quiete, la gran quiete dell’anima.Nulla  sembra turbare il mio spirito. Ogni cosa è magica nella semplicità della Vita; tutto è reale, stupendamente reale: la bella stagione, le vacanze, il mare, ciò che desidero, e ogni cosa è un incastro perfetto.Tra me e l’anima un incessante volo teso verso l’infinita azzurrità del mare, l’armonia delle onde, il lento planare dei gabbiani che si posano a riva. Sono in pace con me; estranea agli affanni e al tran tran del tempo trascorso, ritrovo la parte più vera del cuore, i miei sogni.

La mia bici di sera; mi muovo in assoluto relax, godendo a pochi metri la vista del mare che sciaborda più piano, mentre l’ultimo raggio di sole  si posa sulla rena lucente. Meravigliose immagini a rincorrer la mente, fotogrammi veloci e pensieri leggeri qua e là, ovunque si posi il mio sguardo, istantanee ed attimi che racchiudono l’immensa meraviglia del Mondo.
Saluto gli amici, sorrido, mi fermo, riparto, e il cielo è uno scintillio di colori cangianti che invitano a tramonti fiabeschi, ogni volta diversi, più intensi. Le rondini disegnano arabeschi nel cielo, delicati profumi si espandono nell’aria. E così la città lentamente riposa, rallenta il suo ritmo, si avvolge nella misteriosa notte che mostra le fulgide stelle.

-Donatella-

 
 
 

Ben arrivato giugno!

Post n°159 pubblicato il 01 Giugno 2014 da estempora_nea


Eccoci finalmente a giugno. E col suo arrivo gioisco alla grande, perché giugno è il preludio alle mie imminentissime vacanze, ed aggiungerei meritatissimissime vacanze. Mi sono fatta un mazzo Dio bono!! Mai come questo anno!

Così ho già affittato l’ombrellone qualche giorno fa, in prima fila, ed ho iniziato ad andare al mare…abbandonando lo stabilimento dove mi recavo l’anno scorso, e con esso anche le mie vecchie compagnie, nonostante le loro insistenze a tornar là. Chiaro che non le ho mollate, le mie amicizie, ma le frequenterò in altri frangenti, non di certo in quel Lido!!Troppo cicaleccio, troppo cianciare ed ostentare… troppo… io non sono così e, al bisogno, e secondo necessità o circostanze avverse al mio vivere, preferisco me, la mia compagnia, da sempre e aggiungerei, per sempre!!

Ok, l’avete capito:quest’estate ho scelto di essere altamente asociale,tanto per tornare sui miei soliti passi...chiaro che avrò vicino a me i mei affetti, mia figlia, ma sarò anche spesso in solitudine, poiché si sa, gli adolescenti non sono stanziali in spiaggia, ma si rincorrono da un ombrellone ad un altro… e mi pare giusto così…Francesca sta crescendo, rivendica  spazio, ma è davvero fantatica…lei ha un carattere unico, ad es. è molto più ardita di me, e questo mi piace un sacco in lei…

sapete, lei ama stare anche tanto tempo con me, condividiamo da sempre la passione per i libri, la fotografia...  mi racconta ogni cosa che le capita…questo credo che sia stupendo tra madre e figlia…
Oh, se ripenso che ho faticato tanto a tirarla su! Non mi sono mai arresa, anche nei numerosissimi momenti bui  della mia esistenza, ho sempre messo lei al primo posto nella mia vita, ed ora, eccola, a 14 anni, è una stupenda creatura davvero…!!!Sa leggermi fino alle pieghe dell'anima ed è sempre dalla mia parte, in ogni idea, ogni proposito, ogni piccolo sussulto del mio cuore.

Ogni cosa è ben ricompensata alla fine.

E così ,vi dicevo, questa sarà la mia estate al mare...io, la musica, i miei libri, i miei pensieri, le  lunghissime passeggiate e la voglia di rilassarmi a dovere.

Ecco perché amo giugno cari amici…non é fantastico?Tutto il bello sta per arrivare…Intanto le giornate saranno sempre più lunghe, si potrà godere del sole, del mare, dei tramonti da fiaba, della brezza leggera e delicata sulla pelle, vivendo un senso di libertà che io personalmente agogno spasmodicamente durante il lungo, barboso e grigio periodo invernale..
Beh, con tutto il rispetto per i patiti del freddo......vogliamo mettere ???C’è una differenza abissale tra l’inverno e l’estate!!!

Oggi per esempio sono a maniche corte, il sole è alto nel cielo, a breve uscita in bici…meraviglia delle meraviglie....!!
Vi lascio cari lettori…passate un bellissimo pomeriggio domenicale.. nonché un ottimo mese di giugno a voi tutti!!
Un abbraccio, un bacio.
-Donatella-

 

 
 
 

3░ COMPIBLOG

Post n°158 pubblicato il 15 Maggio 2014 da estempora_nea

 

Tre anni di blog… e me ne sono ricordata oggi, mentre sfornellavo per il pranzo… e così sono corsa subito ad accendere il pc ed ho controllato la data in alto sulla destra del mio blog: 3 anni precisi, compiuti ieri, 14 maggio… sorry caro blog, in ritardo di un giorno, ma va bene così.La colpa è della mancanza di tempo e di tutto l’ambaradan dei miei giorni concitati e pressanti, che mi trovano  catapultata in situazioni più o meno belle… ma, come ogni volta, miracolosa_mente, rieccomi riemergere più viva che mai…non mollo, no che non mollo, non ancora, non adesso….

 

E così oggi pomeriggio ho dato uno sguardo a tutto ciò che ho scritto e ricevuto in tutto questo tempo, e sfogliavo le pagine virtuali del mio blog pensando, sorridendo, ricordando…

 

Ricordando le conoscenze magiche, simpatiche, brillanti, ma anche quelle un po’ malinconiche, tristi,un po’ così e così… qualcuno poi è andato via, qualcuno si è fatto risentire dopo mesi in pvt, qualcun altro ha chiuso inesorabilmente il suo blog con un velocissimo click per non riapparire più, nel desiderio o necessità, chissà, di rivestire la sua vita di una nuova pelle, nuova esistenza, trascinando nel dimenticatoio una piccola parte della propria anima…e sì, perché chiudere un blog è un po’ come azzerare una parte di noi stessi che abbiamo vissuto, respirato, condiviso, amato.

 

E così trovo sia bello risentire anime che , anche a distanza di tempo, all’improvviso, riaffiorano con un -“Ciao, come stai? Io sto bene, scusami, ma non ti ho mai dimenticato, non ancora... e mi mancavi…..”- bello tutto ciò, considerarci esseri umani in una dimensione che, seppur virtuale, faccia trapelare amorevolezza ed affetto, nonostante gli screzi, le manchevolezze.

 

Beh, come concludere? Grazie, grazie, grazie! Nella speranza di ritrovarci sempre qua, vi  abbraccio tutti, donandovi la mia amicizia, la mia semplicità,  in particolare a chi mi legge costantemente da tre anni, ma anche a chi conosco da poco, a chi è sparito e, si spera, ritorni, a chi dovrò ancora conoscere…insomma, a tutti, indistintamente…grazie…!!!  Siete e sarete i benvenuti tra queste mie rive virtuali, sempre!

 

Con affetto, Donatella

 

 
 
 

Piove, guarda come piove...

Post n°157 pubblicato il 27 Aprile 2014 da estempora_nea

 

Domenica 27 aprile, ore 15:15.

Guardo fuori dalla finestra:piove, ancora...e magari tra un pò il sole fa capolino di nuovo, e con esso anche un pò di felicità... è risaputo che il sole mette il buon umore, anche se io sto divinamente bene, oggi poi più che mai...stati d'animo, beatitudine a mille, tutto va. Anche se domani riprendo il mio lavoro, sono serena; mi attendono giornate molto impegnative, ma voglio affrontarle con l'entusiasmo di sempre...come tanti credo.

Ma, torniamo al tempo: Aprile, un mese ballerino più che mai, che diamine! Mai s'era registrata tanta incostanza come in questo mese in merito al tempo metereologico...mah!! Speriamo in un buon mese  di maggio, e poi inizia la mia calda

 

estate, ehehhe...meraviglia delle meraviglie...già ieri ero al mare, tanto per cambiare mi direte...a passeggio, ma a mezze maniche e con pantaloncino leggero, a percorrere la battigia e si stava in modo celestiale...e me lo sono percorso tutto il bagnasciuga...andata e ritorno...
Mai s'era visto un mare più bello e sentito un sole così caldo sulla pelle!!! E che serenità nel cuore, che pace:
io, la musica nelle orecchie e davanti a me la meravigliosa distesa azzurrina con lo sciabordio lento e delicato delle sue onde a riva..ooohhh...dolci momenti che non posso non imprimere qua nel mio diario..!!!!

Ed ora guardo ancora fuori; piove, pioviggina, pioggerella antipatica, odiosa , obbrobriosa, uffa....finiscila!!
Vedi di smetterla alla svelta, che non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di pigliare l'ombrello per uscire tra un pò eh??

Bene, stop, devo imparare ad esser più sintetica, ma è il mio stile, che ci vuoi fare caro blog?

Un saluto e un sorriso da queste rive, con allegato un abbraccio affettuoso ai miei lettori.Buona domenica...e buon inizio di settimana.

-Donatella-

 
 
 

BUONA PASQUA

Post n°156 pubblicato il 19 Aprile 2014 da estempora_nea

Rieccomi caro il mio blog, a scrivere.
M’è sempre piaciuto scrivere, ancor più parlare…dipende, devo avere un interlocutore con una bella testa e parole importanti da ascoltare, altrimenti sono l’essere più asociale del mondo , eggià...Ma scrivere ed interagire con te, blogghetto mio, m’aggrada, sarà perché non ho un intermediario diretto e reale che mi spinge a dare risposte immediate;tu mi lasci tempo per pensare, sei un compagno fedele che consente  sfoghi ed  impressioni:impressioni,le mie,bizzarre, ma sincere.Poco, ma sicuro.
E così lascio così ancora una volta emozioni di inchiostro internettico, che  verranno lette da questa bella platea di amici che mi fa compagnia oramai da quasi tre anni: voi tutti, anime adorabili.
E' Pasqua amici cari.Che farò domani?La mattina Messa, poi starò a casa mia; quest’anno la trascorro ancora una volta a casa mia, yes,in serenità e relax totale… a tavola ci saranno antipastini,pesce,una bella fetta di torta, caffè, immancabile...il tutto preparato da me; poi una bella passeggiata in compagnia...ed infine, il mio mare, sempre, a far da cornice a questa  Festa importante che invita alla Serenità… poi negli altri giorni di vacanze che ho(non pochi)me ne andrò a zonzo per l’Italia( mostra di Jan Vermeer a Bologna per prima)e poi musei, borghetti e quant’altro da visitare in questo bello stivale che è la nostra magnifica Italia…

Abbandono questi tasti virtuali per ora, ma vi lascio una carezza, la mia allegria,il sottofondo musicale di Ennio Morricone che vi invito ad ascoltare fino in fondo...musica da brivido in un volo di emozioni interminabili!!

A voi va il mio abbraccio stretto stretto… che sia una  Serena Pasqua per tutti, da trascorrere con la Pace nel cuore e con sorrisi intorno tutti per Voi.

Auguri, vi voglio bene.
- Donatella -

 

 

 
 
 

Aprile

Post n°155 pubblicato il 04 Aprile 2014 da estempora_nea

Aprile, aprile, 4 aprile...osservo la data dell'ultimo post...urca, se continua così ci saranno 12 post l'anno nel mio blog;)))

Che dire? Non vorrei scadere nellla solita solfa che mi fa scrivere: - Mi è mancato il tempo! - ma in effetti così è miei cari amici...tempo, questo benedetto tempo che ci assorbe e ci sballottola per bene tra le corsie di un treno ad alta velocità che pare non voler arrestare il suo corso... come un potente fiume in piena che scorre impetuosamente, questa vita ci trascina spesso in un vorticoso tunnel senza via di scampo, e chissà, mi chiedo spesso, a cosa varrà questa frenesia estenuante che non ci lascia tempo per respirare, per allentare i battiti del nostro cuore, per rilassare lo spirito,  a volte affranto, a volte gioioso, ma sempre speranzoso...

... e così, tra questo scrivere estemporaneo di oggi, un altro venerdì è arrivato...e, con esso, il mio meritato riposo... cosa farò, di tutto un pò, un pò di tutto... intanto a breve corro a fare la spesa, poi preparerò una bella cenetta... e così sul tardi un pò di zapping in tv, ma credo opterò per la lettura dei miei mitici libri alla fine...
sabato e domenica, tempo permettendo, me ne tornerò in campagna a bearmi delle bellezze della natura e a respirare a pieni polmoni...pur amando il mio mare, dovete sapere che apprezzo oltremodo le altre meraviglie del Creato, e così, non mi resta che scegliere....che Paradiso che è questo mondo vero?

starò come una Pasqua in questi due giorni, o, almeno me lo auguro...oh, speriamo non piova, perchè oggi purtroppo è così..sob!!!

PS: vi allego un pò di foto scattate domenica scorsa in campagna care anime amiche, spero vi piacciano....è stata una giornata sensazionale per me, così spero di fare il bis, he, he.....!!!

Considerate questi scatti un mio piccolo regalo, dal mio cuore al vostro...grazie davvero della vostra gradita presenza...GRAZIE, un grande abbraccio a tutti, indistintamente, sereno fine settimana...

- Donatella -

 

 
 
 

Caro adorato marzo...

Post n°154 pubblicato il 04 Marzo 2014 da estempora_nea

Rieccomi mio caro blog...è arrivato marzo finalmente!!...che meraviglia!!
Ieri pomeriggio, mentre mi  recavo a piedi presso l’ufficio postale, pensavo tra me:-E’ ora di rispolverare la bici, il tempo promette bene, fa meno freddo e le giornate di sole invitano ad osare…!-

... per cui ,così ragionando, al ritorno, sono corsa in garage e ho tirato fuori la mia
dueruote,
ma, dal momento che la ruota posteriore era a terra, l’ho portata dal biciclettaio che è  a pochi passi da me per farla visionare in toto …gomme, freni e quant'altro… per strada inoltre pensavo tra me : Che fortuna però, ho il mare
a due passi, tutto ciò che mi occorre è a due passi da casa, i negozi, d'ogni genere, di tutto, di più, mi sposto di poco con l’auto ed ecco le campagne, le colline, ed  i monti... ma certo che mi trovo proprio in un posto da favola!!!  Appena schiocco le dita...voilà...ho tutto ciò che mi occorre per godere del giusto relax al bisogno…
vivo proprio in un bel luogo e non potrei mai allontanarmi da questa mia terra che adoro...poi , ora che sta per arrivare la primavera è tutto così bello intorno...

E così stamattina sono tornata al lavoro in bici…e che gaudio, quale contentezza nell’animo!!!…annusare l’odore del mare, scorgerlo così imponente, magico e lucente dalla strada che percorrevo, e vedere sui rami degli alberi disposti lungo il vialetto  i primi boccioli in fiore… e il sole alto nel cielo splendere, l’arietta fresca che mi accarezzava le guance...era tutto così bello intorno a me…oggi ho affrontato la giornata con un umore e spirito migliori del solito...così spero anche che il vostro tono sia sulla stessa lunghezza d’onda del mio, care anime del mondo web....o almeno  ve lo auguro con tutto il cuore..
E ben arrivato, caro il mio mese di marzo… mese che adoro!

-Donatella-

 
 
 

Essere riva

Post n°153 pubblicato il 24 Febbraio 2014 da estempora_nea

"Io non voglio costringere nessuno a restare.
Non voglio essere rete, non voglio trattenere.
Preferisco essere riva, il luogo dove vale
sempre la pena tornare. Perché non si può
 imbottigliare il mare, lo si può solo amare".
(fonte web)


Stupendo, meraviglioso pensiero... l'ho voluto postare qua nel mio blog, come momento di condivisione reciproca. E l'immagine dal web, un tantino ritoccata dalla sottoscritta, credo evochi, almeno per me, bellezza.E desiderio. Desiderio di vita, di pace, di relax. Di amore per il mare.
Viaggiano bene le due cose...le parole ed il mare...
il mare, cosa non arriva dal mare, come farei senza il mio mare...non sarebbe vita per me..
mi lascio cullare dal pensiero del mare, nei momenti burrascosi della mia vita ed in quelli più placidi...  esso è sempre con me....vorrei esser riva anch'io, arrivare sulle onde di infiniti lidi e andare ancora al di là delle immense distese d'oceano, a scorgere nuove rive e più in là...abbracciare con lo sguardo altre azzurrità...ed ancora altro mare...sempre e per sempre.....

Riflettevo tra me ieri...è giusto un mese di assenza dal blog...e ci siete sempre...
Grazie davvero amici delle belle parole e la delicata e costante presenza....
il mio blog è  la vostra casa oramai... Con infinita stima ed affetto,
Donatella
.

 
 
 

sospirare il mare...

Post n°152 pubblicato il 24 Gennaio 2014 da estempora_nea

 

Venerdì 24 gennaio, ore 7, 15... mmhhmm....sospiro…
la settimana di lavoro è quasi conclusa...e così questo raffreddore che mi ha scombussolato bene bene queste ultime giornate che non mi hanno trovato perfettamente in forma…ora va decisamente meglio…
pensavo tra me, ieri, mentre ero intenta nella mia consueta passeggiata pomeridiana, che non ne potevo più di questo Inverno, per quanto le giornate in effetti non fossero così intensamente rigide, piovose e nebbiose rispetto ad altre zone dell’Italia….
ma io sogno già la Primavera cari amici, ed ancor più la bella Estate…e già m’immagino  addosso vestiti freschi e leggeri, le mie adorate infradito, la bici e le mie corse verso il mare...le mie passeggiate sulla battigia…e tutto questo pensare mi fa bene all’anima… sto già facendo il countdown, eh,eh..eccessivo?? Non credo…detesto l’Inverno, che mi vede intabarrata fino al midollo…piumino lungo fino alle ginocchia, cappello, guanti, stivali...eh, no…vogliamo mettere la libertà di essere comodi e leggeri anche nel vestiario?? E quella delicata brezza mattutina che ti avvolge e ti carezza il viso, quel profumo di mare che arriva fino a casa dalle persiane aperte, la meraviglia di contemplare il sole sorgere dal mare??… Mi mancano tutte queste meraviglie, mi manca il sole cristallino che si specchia sulle onde, che t'accarezza la pelle, mi manca il vento caldo dell'Estate, mi manca tutto ciò e tanto….
...eh, che ci vuoi fare???
Aspetterò serenamente e docilmente le sospirate rive di un tempo che adoro più che mai…

A presto cari amici/che…un sorriso, e sereno weekend!

- Donatella -

 
 
 

parlare al cuore.

Post n°151 pubblicato il 19 Gennaio 2014 da estempora_nea

Capita a volte nella vita di sentirsi infelici:chi non ha mai provato questo senso di smarrimento e di inadeguatezza, magari spesso per motivi apparentemente futili; ci pervade l’ansia dal di dentro e ne restiamo profondamente soggiogati…il malessere, l’inquietudine prendono il sopravvento e sembra proprio che non vogliano abbandonarci!
Io personalmente, quando capitano momenti così, faccio di tutto per reagire, credo fermamente che non ne valga la pena, tanto se c’è un problema grosso da affrontare, in fin dei conti occorre ben altro che la depressione e la malinconia no?? Credo che a volte, almeno nelle cose di poco conto, il malessere, la causa
dell’infelicità, siano da attribuire all’attaccamento estremo che riversiamo sugli altri, nelle aspettative forti che nutriamo nei loro riguardi, sperando che gli stessi ci diano quella agognata felicità che tanto bramiamo. Quando tutto ciò non si realizza in effetti  perdiamo ogni speranza, ed ecco la frustrazione e lo scoramento che prendono il sopravvento e ci lasciano un senso d’inesorabile vuoto. Io credo che tutto ciò ci faccia entrare in un grosso vortice di ambivalenza e di aspettativa delusa  che ci fa perdere di vista il controllo di noi e l’incommensurabile valore che abbiamo:noi stessi...e guai a perdere di vista noi!!!
Dovremo sempre chiederci: ne vale davvero la pena aspettare questa felicità , attendere spasmodicamente questa comprensione dagli altri che spesso tarda ad arrivare? E' giusto arginare gli smisurati silenzi, giustificare le  mancanze e gli allontanamenti, esulando dal vero ed autentico bene che in fin dei conti è quello che dovremo riversare su noi stessi  e sul nostro benessere??Tutto questo non ha nulla a che vedere con la felicità, secondo il mio modesto punto di vista...Io, alla lunga evito persone e/o situazioni così, che tolgono energia ed entusiasmo allo spirito...c'è un limite a tutto secondo me. Sarà che io  amo le persone estemporaneee che, al pari di me, improvvisano ed esternano tutto e ti fanno fare il pieno di energia, sorrisi, buon umore: sono le belle persone che non si imbarazzano a mostrare le lacrime, la disperazione, mettono a nudo la loro anima nei  sentimenti…danno un immenso valore ad un bacio, ad un  abbraccio, una carezza e sanno ricolmarti di profondo affetto.Ed io dalla vita ho imparato questo: circondarmi di belle persone. Poche, ma buone. Che esistono, ed anche nel silenzio è possibile percepire la loro bellezza e splendore nell’anima. Elargiscono così, senza secondi fini, per il semplice gusto di donare…non hanno nulla a che vedere con l’egoismo e l'opportunismo del momento di tanti, ti sono accanto sempre…che meravigliose creature!!
Hanno un talento unico, il dono dell'amore... e sono tra persone più brillanti e spontanee, autentiche, prive di maschere, che parlano al cuore usando semplicemente il  cuore, nulla di più.

A presto carissimi amici/che, un abbraccio stretto stretto. E grazie di esserci.

-Donatella-

 
 
 

Pro_positivi pensieri.

Post n°150 pubblicato il 13 Gennaio 2014 da estempora_nea

Ciao carissimo blog, sono di nuovo qua, a scrivere di me...
stamattina, arrivando al lavoro, pensavo tra me che era bello rivedere le persone con cui divido buona parte del mio tempo settimanale, e che  riaccoglierle con il mio solito buon umore ed un sorriso era ogni volta nuovo per me...del resto è un ambiente dove c' è un clima davvero pacifico, rispetto ed aria di serenità...a parte una che noi tutti ormai abbiamo definito "la pecora nera"...eh già, purtroppo non manca mai, è in ogni ambiente lavorativo...ma è innocua alla
Foto: Tutto scorre, la vita stessa lo fa, ma gli amici veri restano. Finché abbiamo dei ricordi, il passato dura... finché abbiamo speranze, il futuro ci attende... finché abbiamo amici, il presente vale la pena di essere vissuto. Non c'è vera felicità senza un amico con cui condividerla. <3  (Anonimo) da PensieriParolefine perchè la trattiamo con dovuto e misurato silenzio, e al bisogno, poche parole e lettere grosse eh,eh, come si suol dire....diamine, è sempre pronta a mostrare la parte peggiore di sè, sempre ammesso  che ne abbia una migliore...io nutro seri dubbi al riguardo...ma non mi tange...sorrido e saluto anche lei...della serie"diamo il buon esempio", sperando che nel tempo si converta al quieto vivere e a farsi l'undicesmo comandamento...;))

pensavo quindi, mentre varcavo la soglia d'ingresso, che lavoro in un ambiente di persone solari, corrette , positive, dove trovo terreno fertile alla mia indole di donna pacifica, ed è  bello iniziare  donando e ricambiando un sorriso a queste belle presenze che insieme a me affrontano un compito che richiede responsabilità, condivisione, amore, passione per la vita, giovanissima vita  in continua evoluzione... sì, un sorriso, che vuol dire .."mi fa piacere  rivederti"... un sorriso, come a dire "rieccoci insieme" un sorriso aperto che  aiuta molto a cominciare bene i propositi della settimana, e non  c'è cosa più bella che avere un bel sorriso stampato sulle labbra... e veder sorridere, credetemi , accresce il  buon umore e fa allontanare per un momento anche i pensieri più neri che talvolta  adombrano la mente di ognuno...E così, tra i pensieri di oggi, mi piace sottolineare che è bello cercare il sole nel sorriso  di chi ci scalda il cuore, è conveniente fuggire il gelo e le ombre delle menti oscure e tenebrose , è opportuno allontanare le ambiguità di troppi malpensanti, e soprattutto è doveroso combattere con tenacia  il torpore e il nichilismo di tutti coloro che non riescono più ad amare loro stessi, e cosa assai triste, proiettano  l'ansia e il malcontento personale su chi ha ancora voglia di creare, sperimentare, innovarsi e stupirsi ancora e per sempre a questo mondo.

E intorno a questi pensieri estemporanei che mi sono balenati in un solo istante mattutino, ho concluso così che il silenzio e l'indifferenza sono il migliore antidoto agli sconquassi e sgarri della vita generati dall' inezia del mondo, per continuare  a sorridere in questa esistenza che è troppo bella per essere sciupata e buttata via. Almeno per me...

Serena settimana.

PS:grazie dei graditi e numerosi commenti che lasciate nei miei post, in particolare sull’ultimo…andate sempre  a fondo nella comprensione dei messaggi che intendo trasmettere e questo mi dimostra che  ho a che fare con anime splendide...perchè questo?? Perché non leggo il solito” buongiorno e buonasera” , come avviene in troppi blog oramai, ma è una comunicazione virtuale che denota  delicatezza, rispetto, serenità, amicizia, voglia di esserci  con lo spirito giusto…siete e sarete sempre i benvenuti...
...un grazie, dal mio cuore al vostro, a voi  tutti, mi fate felice.

-Donatella -

 
 
 

fluttuando emozioni nel mare del tempo...

Post n°149 pubblicato il 10 Gennaio 2014 da estempora_nea

 

Eccomi di nuovo ad imprimere emozioni su tasti…

venerdì sera oramai, per me un giorno magico, che chiude la mia settimana di lavoro;
la stanchezza la sento ancora, ma avrò tempo di lasciar che la mente trovi spiragli di luce e di pace in un’alcova di sogni....
qualche nuvola all’orizzonte del mio esistere ha adombrato i miei passi leggeri sulla rena lucente …malinconici pensieri offuscano gli occhi che, se intrisi di pianto, non vedono l’oltre…. lasciamo che l’acqua si cheti e l’uragano trascini lontano il grigiore del cielo…

Tra me e  l’anima frappongo un impietoso divieto che mi spinge a lottare;resisto implacabile agli attriti del vento, sotterrando il pulsare assordante del mio spirito indomito che reclama il suo tempo….ma  non voglio e non devo lasciarmi andare a nebulosi pensieri, ovattando il mio candido cielo che attende una tela infinita di emozioni e colori cangianti.

Tutto scorre senza sosta, in un tempo fugace ed avaro di sogni, ma non capisco perché oggi il mio cuore ha il colore delle onde che frangono flutti sopra gelidi scogli...

- Donatella -

 

 
 
 

gennaio 2014: l'inizio di un Nuovo Anno

Post n°148 pubblicato il 06 Gennaio 2014 da estempora_nea

L'anno nuovo
Indovinami, indovino,
tu che leggi nel destino:
l’anno nuovo come sarà?
Bello, brutto o metà e metà?

Trovo stampato nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo il lunedì
sarà sempre un martedì.
Di più per ora scritto non trovo
nel destino dell’anno nuovo:
per il resto anche quest’anno
sarà come gli uomini lo faranno.

Gianni Rodari


Benvenuto 2014!
Mi piace introdurre questo nuovo tempo da vivere con una poesia emblematica del caro Rodari , una delle menti più eccelse del panorama letterario italiano, la personalità più fervida, fantasiosa e creativa che le nostre giovanissime generazioni abbiano la fortuna di conoscere, di leggere...ne convenite, spero, mie dolcissime anime...

"per il resto anche quest’anno
sarà come gli uomini lo faranno".

cosa aggiungere? Nulla, non voglio, non mi permetto proprio, è talmente bello, profondo ed incisivo questo ultimo verso che mi piace prenderlo come spunto di riflessione, riferimento e risorsa a cui attingere, per compiere piccoli grandi passi in questo nuovo Anno appena sbocciato...
per il resto, cos'altro scrivere... vacanze terminate ormai,
un tempo che ho vissuto con la serenità dell'animo, in tutti i sensi; ora mi accingo a ripartire, ritemprata nello spirito e nei buoni propositi, che in fin dei conti sono sempre i medesimi...bando agli sproloqui e al vacuo scrivere...ognuno di noi è ciò che vive e vive ciò a cui dà valore, io la penso così!
E vado  incontro  a questo nuovo Divenire...del resto, credo che  domani, martedì 7 gennaio 2014, sarà un rientro lavorativo che verrà espletato in modo massivo, per cui...auguri ancora, che sia una Stagione di vita dove ognuno di noi possa esprimere al meglio se stesso, le sue infinite possibilità, sull'onda di un tempo che non ci veda succubi e cieci di fronte al Mondo , ma costruttori di ogni Bene.

Auguri, Serenità nell'Anima.

Donatella

 
 
 

Liberi d'essere

Post n°147 pubblicato il 29 Dicembre 2013 da estempora_nea

Ci siamo oramai alla fine dell’anno caro blog…ed eccomi ancora a scrivere, riflettere, pensare, sognare…ma tu lo sai, io ultimamente penso davvero poco, quel tanto che mi basta per essere in pace e vivere al meglio il mio tempo presente…tanto provvederà il tran tran quotidiano a creare pensieri superflui ed ansiogeni  tra un pò...ma, dal momento che io sono ancora in vacanza, sono del tutto esente da ciò, eh,eh…… e al bando anche i soliti convenevoli di fine Anno che mi ammorbano a 360°!!....Ma, diamine, e’ chiaro che tutti auspichiamo benessere, salute e serenità a noi stessi e agli altri!!!
Credo che, in generale, alle belle frasi  e ai soliti rituali di fine anno (vedasi discorso del Pres. della Repubblica e bla bla, affini e varie….) debbano seguire i fatti e questo, nel nostro bel Paese, resta sempre ed ancora una utopia, bella e buona… mah, stoppiamoci adesso, ok, sennò scrivo fino a domani!
Se devo fare un bilancio di questo mio Anno che volge ormai al termine, mi trovo
soddisfatta, piccoli mutamenti nel mio lavoro mi hanno trovano davvero in armonia col mio esistere, tirando fuori componenti di me che non pensavo di avere...  mia figlia è un tesoro immenso che mi riempie di soddisfazioni notevoli…ogni cosa segue un suo andamento più o meno regolare, davvero soddisfacente...
Eh? Cosa mi suggerisci?Devo davvero esprimere ciò che vorrei per il nuovo anno?Ma io poi vado  sul pesante, caro il mio adorato blog....!!!
Cosa auguro agli altri..ai miei amici bloggers??A tutto il mondo?? Vorrei che ci fossero più soldi e  più cibo per i poveri, più lavoro per tutti, meno tasse, e che questi politicanti fottuti e corrotti vadano tutti ma proprio tutti a quel paese, e che sparissero dalla faccia della terra le persone malvagie, corrotte, ignobili e tutti
gli ignoranti e gli ipocriti che infangano i valori veri di questo mondo....e vorrei tanto che si vivesse in pace ovunque, senza lucchettare e blindare porte e portoni la notte... finalmente in pace ed in piena libertà... libertà di vivere, di pensare, libertà d’essere…. LIBERTA'...essere liberi! Un agognato traguardo che in pochi riusciamo a raggiungere…..molti illusi credono di averla a portata di mano, la libertà......sempre, ma non è così purtroppo!
Eh, già…
si parla tanto di libertà..essere liberi, sentirsi liberi..ma cos'è la libertà, chi è veramente la persona libera, e quando può definirsi tale...un concetto esteso, e ridefinirlo in quattro righe è cosa molto ostica.Ed antipatica, ma doverosa a questo punto.
In due parole, in fondo cos'è la libertà se non la meraviglia di star bene con se stessi? L'esser liberi dentro, ciò che amo di più, ed è come spesso mi sento...sì, libera, anche nei rari frangenti in cui mi trovo in un limitato ed inadeguato spazio a volte...ma libera_mente leggera in un piccolo e inossidabile mondo, il mio. Forgiato su piccole grandi cose in cui credo fermamente.
E la forza, se ci pensate bene, risiede sempre in un pensiero libero.
Molti erroneamente considerano tale principio la volontà di far ciò che pare e piace, senza tener conto del rispetto altrui, tanto per fare un banale e comunissimo esempio,e in effetti, la realtà dei fatti  ci evidenzia che la libertà è il principio ispiratore di tanti uomini prigionieri di quell'erratissimo libero arbitrio che genera l'illusione di poter disporre di tutto e tutti. Menti limitate soggiogate da luoghi comuni? Chissà, filosofeggiando un pò, l'opinabile risposta magari la si trova pure...;))
Spesso, l'agire in maniera superficiale ed  istintiva, in virtù di una tanto decantata libertà che gli stessi rivendicano, li condanna ad esser miserrimi schiavi  intrappolati in  potenti catene d'acciaio  che non  si spezzeranno mai! E per assurdo, estendendo il pensiero sulle masse, compiere follie  perniciose e devastanti per l'umanità intera!...la storia purtroppo ce lo ha insegnato fin troppe volte...quanti pazzi abbiamo avuto?? E si è ancora ciechi e folli a tutt'oggi, altro che storia ed insegnamento!... e dal piccolo si irradia sempre sul grande, nel bene e nel male... sempre...
Ad ogni modo, per restare sul soft,  sovente si è di fronte ad un paradossale, incredulo, egocentrico egoismo di fondo a cui  si è dato il falsato nome di Liberta'!

Ora, alla luce di tutto ciò che ho anzidetto , io credo che solo una cosa Può renderci davvero persone Libere...è la forza del Pensiero che si specchia nel Silenzio dell'anima e nel Rispetto di noi stessi, quell'immensa Forza che dilaga sul Bene come un potente fiume che arriva sino al mare, una forza impetuosa che annienta e sovrasta le radici dell'Ego, nello stesso istante in cui osserviamo e viviamo il mondo con Amore....solo allora diventiamo Liberi davvero....


Sì,io auspico questo per il nuovo Anno…..la Libertà nella gioia di Essere ed Esserci….con tutta l’Anima.

Buon Anno e Auguri.  A presto.
Donatella.

 
 
 

Prossimi al Natale...

Post n°146 pubblicato il 21 Dicembre 2013 da estempora_nea

Caro blog, di ritorno...della serie "meglio tardi che mai!"... ma, hai visto quante belle presenze ti tengono compagnia quando io non ci sono? Mi sto allontanando, scrivo poco, hai ragione, ma sono state due settimane di ferro e fuoco...la nuca del collo non me la sentivo più per il dolore e la stanchezza...urca...ho lavorato sodo, con un ritmo incalzante e serrato, ma soddisfazioni a mille...e meno male!

Cosa scrivere oggi? Natale è prossimo,  fatto l'albero e il presepe l'8 dicembre, numero regali acquistati:0 (zero), neanche a mia figlia, che, tra l'altro, ha avuto da poco l'iphone, per cui... nisba!
Nel vangelo delle mie abitudini non si contempla nessun affanno per ridicolate simili come i regali di Natale.....abbiamo di tutto, di più, dicamocelo, suvvia!! Ma, al di là di questo, ho tolto l'usanza da molto...preferisco dare il mio contributo, per quello che posso, ovviamente, a scopo umanitario....sperando che quei soldini arrivino a destinazione, se pensiamo a questo mondo pieno di malfamati...
cosa dire ancora, fammici pensare.... in questo periodo la città è tutta illuminata, ed è bella, come sempre; il mio mare è sempre magico, invitante, ma, sebbene ci sia il sole da molti giorni, fa un freddo boia;purtuttavia non rinuncio affatto alle mie poderose passeggiate, che tra l'altro scaricano la tensione nervosa da morire, e poi, che  bello rientrare  al calduccio di casa mia, col caminetto che invita!!
Cosa farò a Natale? boh...di certo, con i miei familiari...  la mattina andrò a messa, e già m'immagino una chiesa gremita di pseudofedeli, da soffocare, come al solito! Può essere che le chiese pullulino solo nelle feste importanti??

Sai che ti dico mio carissimo blog? La cosa più bella è che da oggi ho tante magnifiche vacanze(meritatissime) da spendere come mi pare e piace..evvai!!!!!
E sono arcifelice, come sempre, del resto. Fine del post, mi stoppo...Dimentico qualcosa? Ah, sì.....thank you very much my dear friends....trovo sempre una pila chilometrica di saluti... siete speciali, vi porto nel mio cuore.Sempre.

Buon Natale fin da ora... e auguri mondo!

Donatella.

 
 
 

DICEMBRE

Post n°145 pubblicato il 03 Dicembre 2013 da estempora_nea

Dicembre, eccolo qua, di nuovo. Mese freddo, rigido, nevoso… introduce l’Inverno.
Mese strategico. E perché mai? Perchè è là, sul calendario, a chiudere un ennesimo anno, di lavoro, di gioie, soddisfazioni e di perdite: di denaro, di tempo, di pazienza, di affetti importanti…inesorabilmente, purtroppo. Perchè accade di tutto in questo mondo, per fortuna o per caso, per fatalità, a voi la dilemmatica scelta, lettori!
…Poi incomincia il nuovo anno che ci invita a sperare, auspicando benessere, felicità ed amore , ma, ironia della sorte, le giornate apparentemente e realisticamente scorrono sempre identiche…come da copione di un film. E il ciclo continua... Resta comunque un mese importante... l’avvento del Santo Natale, obliato e camuffato sempre più da pubblicità malsane di consumismo sfegatato che quest’anno, causa abnorme deficit economico, si ridurrà di tanto… e così tutto sembrerà essere, tranne Natale, con i suoi Sacrosanti valori annessi che stiamo dimenticando  in tanti e da troppo tempo ormai… io personalmente, non ne respiro ancora la sua calda ed imminente Atmosfera, a differenza degli anni precedenti, vuoi perchè il mio dolce papà non c’è più, vuoi perchè c’è vento di crisi , vuoi per questa pioggia incessante che ha  raffreddato di tanto gli animi umani...se penso poi a tutti i loschi guadagni di tanti soggetti che "contano", alle tragiche calamità naturali e alla fame nel mondo, mi sento davvero impotente, triste e inadeguata a darmi risposte, alla fine di tutto questo impressionante sfacelo a cui assistiamo quotidianamente...!! Insomma una serie di circostanze avverse che non mi tirano davvero su il morale!!!
Una cosa è certa: catapultati nel Nuovo Anno imminente, non ci rendiamo neanche conto di come stiamo invecchiando  e di quanto tutto questo affannarsi ed ansimare sulla scia dello stress, lasci dentro il nostro animo un solco infinitamente profondo… annientati dal tempo, ne stiamo diventando degli incauti e deplorevoli schiavi… Eppure sarebbe bello cercare di dare un senso a questo vivere facendo appello a ciò che sentiamo realmente nel profondo di noi stessi e riuscire a scoprire finalmente che siamo, una volta per tutte, una grande Umanità

Manca il guardarsi intorno, l’un l’altro, e dentro gli occhi, a scoprirci fragili, indifesi, vulnerabili, in questo treno zeppo di  viaggiatori comuni eppure così tremendamente soli, corazzati da un ferreo individualismo che regna sovrano sulle sponde dell'anima. 
Eppure, meravigliarsi ancora, e fermarsi ad ogni attimo ed istante di Vita...ma viaggiatori viaggianti attivi, e spettatori più attenti ai bisogni dell'altro, dispensando altruismo, allegria, buonumore e serenità dell’animo, gratuitamente,  a piene mani e a piccoli gesti importanti, colorando gli  opacizzati orizzonti di quest' umile e gracile Divenire…piccole ed ardite fiammelle accese in un palpitare di vita Nostra e  di tante Anime unite a  rincorrere il Miracolo dell’alba di ogni nuovo giorno… questo vorrei.

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: estempora_nea
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 100
Prov: EE
 

 

Protected by Copyscape Original Content Check

 

ULTIMI COMMENTI

 

      You're in my heart...

       forever and ever       

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 



 

free hit counter

 

grazie Carmen, sono bellissimi...

 

IL MIO 3░ COMPIBLOG

dono di cuorevagabondo_1962
 grazie infinite!

http://imagizer.imageshack.us/a/img842/4370/dkfc.jpg

 

AREA PERSONALE

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova