Creato da ambretta2009 il 24/10/2009

Spiragli di Luce

La Speranza nel Cristo Risorto

 

Il buon pastore.

Post n°764 pubblicato il 11 Gennaio 2018 da ambretta2009
 

Il pastore.

E' mattino, l'ora in cui le pecore vanno al pascolo. Escono dal recinto, invitate dal fischio del pastore che ben conoscono e lo seguono.

Quante volte Gesù, passando per il deserto, ha visto queste scene e un giorno ha detto: "Io sono il buon pastore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me, così come il Padre conosce me e io conosco il Padre, e do la mia vita per le pecore. Ed ho altre pecore che non provengono da questo recinto: anche quelle io devo guidare. Ascolteranno la mia voce e diventeranno un solo gregge, un solo pastore".

Gesù è venuto per salvare l'intera umanità, anche chi non lo conosce o non lo riconosce come vero Dio. Egli è il regno di Dio in cui tutti sono chiamati ad abitare: un' unica, grande famiglia che non ha confini di spazio, di cultura, di tradizioni. Egli è l'amore universale ed ogni uomo si può riconoscere in Lui. Egli è l'Alfa e l'Omega e tutta l'umanità, alla fine, lo conoscerà e riconoscerà come unico Dio vivente.

 

L'ovile.

 
 
 

Resta con noi, Signore.

Post n°763 pubblicato il 08 Gennaio 2018 da ambretta2009
 

La sera.

Resta con noi, Signore, a farci compagnia, abbiamo bisogno di un amico sincero, che ci aiuti a scegliere il bene in questa caotica vita che tutto propone come giusto e indispensabile, escludendo Te dai veri bisogni. Resta con noi, Signore, e donaci il tuo radioso sorriso, perché abbiamo bisogno di fiducia e di speranza. Resta con noi, Signore, oggi, in questo momento ed aiutaci a viverlo alla tua presenza, perché tu sei il nostro domani. Resta con noi, Signore, sempre, perché abbiamo bisogno del tuo consiglio ogni volta che la società ci attira verso idoli da consumare frettolosamente, per dare spazio ad altri che arriveranno, nuovi, più attraenti, più confortevoli dei primi, in un susseguirsi continuo. Resta con noi, Signore, e prestaci i tuoi occhi per non essere ingannati dalle false luci del potere, della vanità, dall'autoaffermazione insistente, dal prepotente bisogno di consumare anche con lo sguardo. I tuoi occhi sono potenti fari che penetrano il buio, vanno oltre i muri che nascondono la verità e ci sveleranno i tranelli, le illusioni, gli inganni, i falsi amici. Resta con noi, Signore, e stendi le tue mani per sollevarci dalle cadute, guarire le  nostre ferite  corporali, morali, psicologiche e spirituali, trattenerci quando stiamo imboccando una strada sbagliata, ma anche per sentirle sulle nostre spalle come gesto della tua rassicurante vicinanza, per avere la certezza che non camminiamo da soli o semplicemente per sentire il calore della tua mano nella nostra, che ci incoraggia ad andare avanti, nonostante le difficoltà, le delusioni, le sofferenze, le privazioni, le umiliazioni, le malattie. Resta con noi, Signore, quando siamo felici e gioiosi, quando abbiamo ottenuto ciò che desideravamo, quando la vita raddrizza i suoi sentieri e ci permette di camminare speditamente nel benessere e nella comunione con i prossimi. Resta con noi, Signore, e prestaci i tuoi piedi, affinché possiamo andare a testimoniare che Tu sei il Risorto, il Dio vivo, il Dio in mezzo a noi, il Dio con noi, offrendo il nostro servizio dove c'è bisogno. Prestaci la tua voce, Signore, perché possiamo annunciare la tua Parola consolatrice, che apre le porte dei cuori, delle menti e delle anime. Parola di vita che ama chi non ama, perdona chi non perdona. Parola di sapienza divina, che si oppone alla sapienza del mondo senza Dio, ma che non rifiuta di indicare la soluzione migliore alle nostre necessità quotidiane, ai nostri interrogativi bisognosi di risposte concrete e coerenti alla nostra realtà. Resta con noi, Signore, altrimenti rischiamo di sbandare, di perdere l'equilibrio, di perdere di vista l'unica meta che è la vita eterna in Dio. Tu l'hai detto, Signore, che andavi a prepararci un posto in cielo, ma che saresti rimasto con noi tutti i giorni della nostra vita. Per ora siamo sulla terra, perciò, Signore, resta con noi, qui, ora e donaci la tua benedizione.

 

 
 
 

Come i re Magi.

Post n°762 pubblicato il 02 Gennaio 2018 da ambretta2009
 

Il viaggio

Si, facciamo anche noi come loro: mettiamoci in cammino per andare a trovare Gesù e quando lo abbiamo trovato, pur se abbiamo impiegato tanto tempo e siamo stanchi, inchiniamoci ad adorarlo! Saremo ricompensati di ogni fatica! L'importante è non ritornare sulla vecchia strada, quella sbagliata, ma proseguire per la nuova, quella illuminata dalla sua luce. Questa è la conversione: cambiare direzione alla  nostra vita, lasciandoci alle spalle il passato vissuto senza di lui, a modo nostro, secondo la logica del mondo. Non importa il tempo che impieghiamo, perché lui è sempre lì ad attenderci, come piccolo bambino bisognoso del nostro amore, ma che ci restituisce un amore ancora più grande. Camminiamo senza timore nelle vie oscure e faticose, affrontiamo salite dure e notti insonni, deserti e abbandoni, privazioni e naufragi, camminiamo nel nostro tempo, difficile da vivere, senza perdere la speranza e lo troveremo ad attenderci per donarci la vittoria della vita sulla morte, della gioia sul dolore, della felicità sulla tristezza. Accogliamo ed abbracciamo il nostro fratello e accoglieremo e abbracceremo il nostro Dio; da lui saremo accolti ed abbracciati. Non perdiamo mai la fiducia e la speranza e seguiamo l’esempio dei Re Magi, che tanto hanno camminato e cercato e alla fine lo hanno trovato, Gesù, il Bambino nostro piccolo fratello, il re senza trono e senza corona, se non quella che lo attendeva, quella di spine!..

"Per un'altra strada fecero ritorno al loro paese".

Il viaggio

 
 
 

Il libero arbitrio.

Post n°761 pubblicato il 26 Dicembre 2017 da ambretta2009
 

La scelta.

Dio non toglie mai, ma sempre dona. Anche le prove sono un dono che Lui trasforma nella via della purificazione e della salvezza. L'uomo, con il suo comportamento negativo, apre la strada alla sofferenza, procura malessere. Dio permette il suo diffondersi, perché comprenda che il male da lui stesso causato gli si ritorce contro. Dio, nella sua saggezza, permette che le difficoltà e le sofferenze servano come dimostrazione che la lontananza dal Padre Nostro allontana il bene dalla nostra vita. A volte gli esempi sono terribili, ma la gravità e l'atrocità dell'esempio è opera della volontà deviata dell'uomo, non certo del disegno di Dio. Ci ha donato il libero arbitrio e l'uso indiscriminato dello stesso crea una volontà difettosa. L'uomo, reso libero dall'amore di Dio, sceglie spontaneamente di amarlo, di camminare in Cristo, perché l'amore non è una imposizione o una assuefazione o uno schema da copiare, ma è l'ossigeno senza il quale soffoca. L'uomo privo dell'amore di Dio si degrada moralmente e spiritualmente ed anche il corpo ne subisce le conseguenze. La potenza di Dio  può far nascere l'amore nel cuore umano, così come un fiore nasce senza che noi lo abbiamo piantato, ma se poi l'uomo non lo innaffia il fiore secca e muore.  Dio dona il seme e lascia all'uomo la libertà di spargerlo in terra, di curarlo, come, dove e quando vuole. Il Padre Nostro ama immensamente le sue creature-figli e le vuole salvare tutte, anche se deve combattere contro la loro stessa volontà.

Le strade.

 
 
 

Incontrare Dio camminando insieme.

Post n°760 pubblicato il 22 Dicembre 2017 da ambretta2009
 

Relazione

Il cammino

Non si cammina mai da soli nella via della fede, ma con  sorelle e fratelli, condividendo con loro diverse esperienze, tra cui il volontariato. E' necessario imparare a riconoscere la voce di Dio che parla ad ognuno di noi, ad ascoltare il Suo silenzio, ha gioire o piangere con chi è felice o addolorato. Se cerchiamo Dio con cuore sincero l'ho incontriamo, non necessariamente seguendo esempi esterni o attraverso formule dottrinali, non guardando a ciò che succede attorno  o alle gerarchie ecclesiali, non solamente attraverso riti o cerimonie ufficiali, non attraverso i mille "perché", spesso senza risposta, ma nella parte più profonda di noi, aperta ad un incontro senza condizionamenti né culturali, né esteriori, senza pregiudizi e senza conformismi. Un incontro nel quale non conta la propria capacità di conoscenza umana, perché l'anima non ha bisogno di nulla per incontrare Dio, è simile ad un corpo nudo sotto i raggi del sole. La fede prima di tutto è un incontro con una persona che è Cristo e dall'incontro nasce la conoscenza, quindi l'esperienza. Poi viene tutto il resto. Se incontriamo veramente Dio, il primo passaggio è quello di amare gli altri e così scopriamo di essere "chiesa" e se sei "chiesa" non puoi fare a meno DI....

 CONOSCERE LA SUA PAROLA E INCONTRARLO NELL'EUCARESTIA DOMENICALE, RICONCILIARTI CON LUI, PERCHE'  IN QUALCOSA SI SBAGLIA SEMPRE,  SEGUIRE CIO' CHE HA DETTO  E CHE LA CHIESA GERARCHICA  ANNUNCIA. SE FAI ESPERIENZA DI DIO, NULLA PUO' TURBARTI, NESSUNO SCANDALO PUO' ALLONTANARTI DA LUI. SE INCONTRI DIO, ANZI SE TI LASCI TROVARE DA LUI, SCOPRI QUANTO BENE C'E' ATTORNO A TE E NON PERMETTI CHE LE CONTINUE NOTIZIE NEGATIVE OTTENEBRINO LA MENTE, TOGLIENDO SPAZIO A TUTTO QUELLO CHE C'E' DI POSITIVO, DI BELLO, DI BUONO. IL BENE BISOGNA CERCARLO! E SE NON LO TROVI SUBITO, AGGRAPPATI CON FIDUCIA ALLA CROCE DI CRISTO! E SE LE DIFFICOLTA' PERDURANO, GUARDA AL CRISTO RISORTO, PERCHE' QUELLA E' LA NOSTRA META ULTIMA! SE NON CREDI NELLA RISURREZIONE, NON HAI INCONTRATO DIO NELLA VERITA'! 

Il silenzio

 
 
 
Successivi »
 

Madonna

Madonna dei Poveri, solleva le nazioni, guarisci le infermità, benediteci, prega per noi.

 

Il sorriso

Silvia Tassone

 

Pace

Se la pace non è dentro di noi, non ci sarà fuori di noi e tra di noi!

 

La libertà

LA VERITA' CI RENDE LIBERI..

 

Il creato.

Siamo creature, non siamo onnipotenti. Il creato ci precede e dev'essere ricevuto come dono. Papa Francesco.

 

La bellezza

La bellezza nella semplicità del quotidiano risplende di luce propria.

 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

silente_animavita1954cambretta2009annamercolinoelektraforliving1963dani182mcrcarloreomeo0oscardellestellemlr777cile54cassetta2tekilalanmicupramarittimanella_2008