Community
 
Arejar
   
 
Creato da Arejar il 18/01/2009

AREJAR

I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni

 

Casa 69

Post n°523 pubblicato il 16 Novembre 2010 da Arejar
 

 

C'è un treno che passa
la casa che trema
e
il cielo si piega
su rovi d'attesa
e
un brivido corre
lungo tutta la schiena
sono
anni di merda
forse un livido appena

è
la vita che passa
è il tuo cuore che
trema
è il mio corpo a piegarsi
sui
tuoi nervi di tela
sono rami le ossa
e
una foglia è già morta
non arriva più
l'aria
alla testa...

che importa
a noi?
che importa a noi?
tanto il
tempo
passa e passerà
come il treno
andrà
verso un'altra direzione
che
nessuno mai saprà
che importa a noi?
che
importa a noi?
tanto il treno
passa
e passerà

c'è un treno che passa
la
casa che trema
e il cielo si piega
su
rovi d'attesa
e un brivido corre
lungo
tutta la schiena
sono anni di merda
forse
un livido appena

è la vita che passa
è
il tuo culo che trema
è il mio corpo
che annega
dentro a un fango di tela
sono
rami le ossa
e una foglia è già morta
sono
anni di merda
forse un livido appena

è
la vita che passa
è il tuo cuore che
trema
è il mio corpo a piegarsi
sui
tuoi nervi di tela
sono rami le ossa
e
una foglia è già morta
non arriva più
l'aria
alla testa...

che importa
a noi?
che importa a noi?
tanto il
tempo
passa e passerà
come il treno
andrà
verso un'altra direzione
che
nessuno mai saprà
che importa a noi?
che
importa a noi?
tanto il treno
passa
e passerà

...c'è un treno che passa
ferma
quel treno che passa...

 

Dopo il successo, i Negramaro si sono fermati per un po'. E si sono chiusi nella loro "Casa 69", quella che dà il titolo al loro nuovo album in uscita il prossimo 16 novembre per Sugar. Un luogo onirico, simbolo dell'intimità che li lega e che li porta a fare musica insieme. Per registrare la sua nuova fatica, la band salentina è andata fino a Toronto, avvolta dal freddo canadese e in compagnia di un produttore importante come David Bottrill, già al lavoro con Muse e Placebo. Sono passati tre anni da "La finestra", il precedente lavoro in studio della band, e oggi Giuliano Sangiorgi e compagni hanno incontrato la stampa per raccontare cosa è cambiato in tutto questo tempo. "In 2 anni abbiamo scritto molto, lavorando con calma e precisione" racconta il frontman "In questo disco abbiamo messo tutto quello che avevamo dentro, non le abbiamo mandate a dire".


"Casa 69" rappresenta un continuazione dei due album precedenti, soprattutto dal punto di vista tematico. Lo conferma il pianista Andrea Mariano: "Se `Mentre tutto scorre´ rappresentava la nostra riflessione sul concetto di tempo e `La finestra´ su quello dello spazio, quest'ultimo disco è l'esatta via di mezzo tra i due. La casa di cui parliamo rappresenta la condizione in cui ci siamo sentiti, la nostra comune dove viviamo ogni giorno e dove ci scambiamo idee e emozioni. La nostra società si sta dimenticando l'importanza dello stare insieme. Ci troviamo in un mondo dove si può fare tutto stando comodamente seduti sul divano, da soli con il proprio iPhone in mano, ma questo secondo noi non va bene e non è naturale".


http://www.rockol.it/

 


 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

 

It's

better

to

burn

out

than

to

fade

away

Kurt Cobain

 

 

Non

 è

forse

 la vita

una serie

d'immagini

 che

cambiano

solo

nel modo

di ripetersi?

Andy Warhol 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

bal_zacPAMELASINIpannokkia88cucca1syrtis0calzolaricolombinipatriziagrantmonicaibim.malupinifrenkisgrissbawsbaluciano.garombosilvana_gabrielidaniele.borasoalleanzapertivoli
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 32