Asini

Politici e società

 

"EURO"FORZA CUBA"USA"



 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 


Ogni nuovo asino....pardon volevo dire ogni nuovo governo fa tante promesse
il difficele e mantenerle....
   

 

"IO NON MI ARRENDO"NON CORRERÒ DA SOLO"

 

"AMICI"




INDISSOLUBILMENTE AMICI
Il riconoscimento d'amicizia...
viene assegnato a profili e blog..
che si ritengono amici
o perlomeno simpatici..
Il suo scopo è di dimostrare
a chi si dona
la propria amicizia e simpatia .......
Regolamento:
Al ricevimento del riconoscimento,
mostrare la pagina..
citare il nome di chi
vi ha ritenuto suo amico/a
mostrando il nome del suo blog o profilo
Scegliere un minimo di 7 profil
o blog che sono tuoi amici
o che ritieni siano meritevoli
della tua simpatica attenzione...
...Mostra il loro nome e avvisali
che hanno ricevuto il segno
della tua "amicizia" !!
ringrazio di vero cuore x il suo dono x me:
"Lady Pensieri"
***************************
"Pensieri di luce"
"Scrivisulmioblog"
"Kether61"
"Nichy1955"
"Licy4"
"Apoligram.m"






 

"PREGHIERA"

                                    "Clicca sull'immagine"

      
 

 

E IN ATTOUNA VERA E PROPRIA RIVOLUZIONE POPOLARE TRAMITE INTERNET!!!

Post n°25 pubblicato il 19 Dicembre 2011 da adosiafrica

E' IN ATTO UNA VERA E PROPRIA RIVOLUZIONE POPOLARE TRAMITE INTERNET!!!!

FATE GIRARE,FATE GIRARE,

 

 Cosa chiediamo a Monti?  

      L'EUROPA CHIEDE DI AUMENTARE L'ETÀ

      DELLE PENSIONI PERCHÉ IN EUROPA TUTTI LO FANNO.

       NOI CHIEDIAMO,

      INVECE, DI ARRESTARE TUTTI I POLITICI

      CORROTTI , DI ALLONTANARE DAI PUBBLICI

      UFFICI TUTTI QUELLI  CONDANNATI IN VIA

      DEFINITIVA PERCHÉ IN EUROPA TUTTI LO

      FANNO, O SI DIMETTONO DA SOLI PER

      EVITARE IMBARAZZANTI FIGURE.     

      DI DIMEZZARE IL NUMERO DI PARLAMENTARI

      PERCHE’ IN EUROPA NESSUN PAESE HA COSI’

      TANTI POLITICI !!     

      DI ELIMINARE TUTTI I POLITICI DELLE PROVINCIE,

      PERCHE' CI SONO GIA' QUELLI DELLE REGIONI - DA 40 ANNI ! 

      DI DIMINUIRE IN MODO DRASTICO GLI STIPENDI

      E I PRIVILEGI A PARLAMENTARI E

      SENATORI, PERCHÉ IN EUROPA NESSUNO

      GUADAGNA COME LORO. 

      DI POTER

      ESERCITARE IL “MESTIERE” DI POLITICO AL

      MASSIMO PER 2 LEGISLATURE COME IN

      EUROPA TUTTI FANNO !! 

      DI METTERE UN TETTO MASSIMO ALL’IMPORTO

      DELLE PENSIONI EROGATE DALLO STATO

      (ANCHE RETROATTIVE), MAX.  5.000, 00

      EURO AL MESE DI CHIUNQUE, POLITICI E

      NON, POICHE’ IN EUROPA NESSUNO

      PERCEPISCE 15/20 OPPURE 30.000,00 EURO

      AL MESE DI PENSIONE COME AVVIENE IN ITALIA 

      DI FAR PAGARE I

      MEDICINALI, VISITE SPECIALISTICHE E CURE

      MEDICHE AI FAMILIARI DEI POLITICI

      POICHE’ IN EUROPA NESSUN FAMILIARE DEI

      POLITICI NE USUFRUISCE COME AVVIENE

      INVECE IN ITALIA, DOVE CON LA SCUSA

      DELL’IMMAGINE VENGONO ADDIRITTURA

      MESSI A CARICO DELLO STATO ANCHE GLI

      INTERVENTI DI CHIRURGIA ESTETICA, CURE

      BALNEOTERMALI ED ELIOTERAPIOCHE DEI

      FAMILIARI DEI NOSTRI POLITICI !! 

      Cari MINISTRI, NON CI PARAGONATE ALLA

      GERMANIA DOVE NON SI PAGANO LE

      AUTOSTRADE, I LIBRI DI TESTO PER LE

      SCUOLE SONO A CARICO DELLO STATO SINO

      AL 18° ANNO D’ETA’, 

      IL 90 % DEGLI ASILI E  NIDO SONO AZIENDALI E GRATUITI

      E NON TI CHIEDONO 400/450 EURO COME GLI

      ASILI STATALI ITALIANI !! 

      IN FRANCIA LE DONNE POSSONO EVITARE DI

      ANDARE A LAVORARE PART-TIME PER

      RACIMOLARE QUALCHE SOLDO INDISPENSABILE

      IN FAMIGLIA E PERCEPISCONO DALLO STATO

      UN ASSEGNO DI 500,00 EURO AL MESE COME

      CASALINGHE PIU’ ALTRI BONUS IN BASE AL

      NUMERO DI FIGLI . 

      IN FRANCIA NON

      PAGANO LE ACCISE SUI CARBURANTI DELLE

      CAMPAGNE DI NAPOLEONE, NOI LE PAGHIAMO

     ANCORA PER LA GUERRA D’ABISSINIA 

      NOI CHIEDIAMO CHE VOI POLITICI

      LA SMETTIATE DI OFFENDERE LA

      NOSTRA INTELLIGENZA, IL POPOLO

      ITALIANO CHIUDE 1 OCCHIO, A VOLTE 2, UN

      ORECCHIO E PURE L’ALTRO MA LA CORDA

      CHE STATE TIRANDO DA TROPPO TEMPO SI

      STA’ SPEZZANDO. CHI SEMINA VENTO,

      RACCOGLIE …..TEMPESTA !!! 

      SE APPROVI, PUBBLICA LO STESSO MESSAGGIO E

      CHIEDI AD ALTRI DI FARLO ! ! !

 

 
 
 

Parlamentari...Fuori

Post n°24 pubblicato il 12 Maggio 2010 da adosiafrica

Parlamentari che vivono fuori e (al di sopra) del mondo

PRIMO PIANO
Di Massimo Tosti


Scajola dice che non sapeva quanto valessero gli appartamenti. Ma non è una buona scusa


Vivendo a sbafo, essi non hanno alcuna idea dei vincoli che subiscono i cittadini normali

Più di quarant'anni fa un grande giornalista, Nino Nutrizio, direttore de La notte, mandò in bestia un presidente del Consiglio domandandogli (durante «Tribuna politica», la bisnonna di tutti i talk show) quale fosse il prezzo di un litro di latte e di un chilo di carne. Risultò evidente, agli occhi dei telespettatori, che l'intervistato non avesse la più pallida idea di quanto costassero due generi di consumo molto comuni.

Quel lontano ricordo non offre alcuna giustificazione all'ex ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, a suo dire ignaro dei valori del mercato immobiliare. Ma spiega una forma mentis. Non da oggi (e lo hanno documentato in modo magistrale Rizzo e Stella ne «La casta») i nostri politici sono finti tonti (nel senso stretto del termine) che non hanno alcuna idea delle ferree leggi che riguardano tutti noi cittadini. Questo vale per i prezzi, i canoni, le infrazioni, le multe, i divieti e i permessi.

Lo ha dimostrato l'emendamento (bocciato nel voto finale in aula) presentato al Senato che prevedeva una deroga alle norme sulla patente a punti: gli autisti delle auto blu sarebbero stati esentati dalla decurtazione dei punti, qualunque fosse l'infrazione da loro commessa (probabilmente, persino la strage, che li avrebbe magari condotti in galera, ma con la patente immacolata).

E, allora, perché stupirsi se il ministro cade dalle nuvole quando qualche giornale gli fa presente che un metro quadro «vista-Colosseo», costa leggermente di più di un metro-quadro in una favela di Rio de Janeiro. Lui non lo sapeva e basta. Ed è lui a stupirsi quando apprende che qualcun altro avrebbe versato per suo conto il saldo previsto dall'atto di compravendita.

Qualche anno fa, in un salotto, l'ex moglie di un politico di primo piano suscitò l'ilarità generale raccontando come il marito (che sapeva tutto del bilancio dello stato, del dpef, delle entrate tributarie e delle spese pubbliche correnti) non avesse mai il becco di un euro in tasca. Non gli serviva. Perché, uscendo di casa, non doveva né fare benzina né acquistare i giornali (che erano già adagiati sul sedile posteriore della berlina blu, con il piano di carburante) che lo attendeva sotto casa. Perché , all'ora di pranzo, se non era invitato da qualche parte, provvedeva la segretaria ad apparecchiargli la scrivania. Perché in sartoria andava la moglie a ritirare il gessato o il blazer d'ordinanza. Perché persino le vacanze estive erano free (cioè a sbafo). Lei raccontava di aver scoperto che il bracciale che il consorte le aveva regalato per l'ultimo compleanno, sapeva lei quanto era costato, ma non lui.

Oggi spuntano altri nomi (e molti altri ne spunteranno nelle prossime settimane) di politici che hanno acquistato a prezzi da asta giudiziaria attici e superattici nel centro di Roma. Il ministro non è inquisito né indagato, anche se la vicenda di quello stock di assegni da cinquantamila euro merita di essere chiarita. I suoi colleghi si difenderanno come accadde quindici anni fa all'epoca di Affittopoli. Che posso saperne io se quell'appartamento vale il doppio o il triplo? Dio mio, ma come fa la gente ad arrivare a fine mese?

Sti politici vivono in una campana di vetro, senza avere un'idea (o fingendo di non averla) di come funziona fuori del Palazzo. Non hanno mai pagato un conto corrente in un ufficio postale, non conoscono le tariffe telefoniche, non sanno quanto costa la benzina, non hanno mai pagato una multa per divieto di sosta o per eccesso di velocità, viaggiano in treno mostrando un tesserino, persino il barbiere ce l'hanno in casa, figuriamoci se possono immaginare quali siano i valori immobiliari.

Poi c'è sempre qualcuno che moraleggia dicendo «non facciamo di tutta l'erba un fascio». Certo che no. Ma chi è abituato a vivere fuori (o al di sopra) della società civile, difficilmente riesce a individuare la sottile linea di demarcazione fra il diritto e il privilegio, fra la cortesia e la corruzione, fra il lecito e l'illecito, fra la morale e l'immoralità. Colpa anche nostra, che non glielo abbiamo spiegato.

 

 
 
 

ANNO DI SPERANZA

Post n°23 pubblicato il 25 Dicembre 2009 da adosiafrica
Foto di adosiafrica

La premessa affinché il 2010 sia un ANNO FELICE e di SPERANZA

è il prendere atto di quanto segue.

 

A MIGLIAIA DI CITTADINI ARRIVANO

LETTERE DI LICENZIAMENTO O SONO MESSI IN CASSA INTEGRAZIONE

 

NEL NOSTRO PAESE CI SONO LE RISORSE PUBBLICHE E PRIVATE

NECESSARIE PER AIUTARE CONCRETAMENTE I DISOCCUPATI

MA COLORO CHE ABBIAMO ELETTO A RAPPRENTARCI AL PARLAMENTO

NON HANNO LA CAPACITA’ O IL CORAGGIO O LA VOGLIA DI ATTIVARLE.

 

I PARLAMENTARI NON VEDONO E NON SENTONO IL DOLORE

DELL’ESSERE DISOCCUPATO,

DEL DOVER TROVARE I SOLDI PER IL MANGIARE

DEL TROVARE UN MOTIVO PER SPERARE IN FUTURO MIGLIORE.

ALCUNI PARLAMENTARI TRATTANO IL PROBLEMA MA UTILIZZANO DETTE SITUAZIONI PER FARE PROPAGANDA DI PART, PRESENZIALISMO, TROVARE QUALCHE SOLUZIONE A LIVELLO LOCALE.

 

LA SITUAZIONE è DRAMMATICA PERCHE’

IL CITTADINO CHE HA PERSO IL POSTO DI LAVORO

MA NON HA PERSO SOLO LO STIPENDIO

HA PERSO LA FIDUCIA IN UN 2010 MIGLIORE.

 

 

UN RICORRENTE 8 SETTEMBRE

UN’ASSENZA DELLE ISTITUZIONI

CHE SCARICA SUL CITTADINO IL DOVERE DI INTERVENIRE

 

PER RESTITUIRE LO STIPENDIO AI DISOCCUPATI E LA FIDUCIA IN UN 2010 MIGLIORE

IL CITTADINO DEVE AGIRE IN PRIMA PERSONA, IN TUTTI I MODI POSSIBILI,

PER COMUNICARE AL GOVERNO E A TUTTI I PARLAMENTARI CHE,

per UN 2010 DI SVILUPPO, evono intervenire affinché:

 

1) le vincite elargite nei giochi radiotelevisivi siano destinate ai cittadini che hanno perso il lavoro (utile anche il destinarne la sola metà), lasciando al partecipante la grande soddisfazione di aver dimostrato la sua capacità nonché di essere apparso in televisione. Risorse economiche che per la trasparenza devono essere inserite giorno per giorno in un sito internet nella colonna ENTRATE e elencando nella colonna USCITE i nomi e cognomi di quelli che saranno i beneficiari.

 

2) i supermercati creino per i pensionati con reddito minimo e per i disoccupati uno spazio speciale per la vendita dei prodotti superscontati perché in scadenza entro le 48 ore, evitando così di distruggerli e di gettarli nei rifiuti come appare avvenga per circa il 15% dei prodotti alimentari.

 

3) siano tempestivamente abolite le Province, mantenendo l’occupazione dei lavoratori ivi inseriti, in modo che le risorse economiche che sono destinate all’organico provinciale e alle relative elezioni restino a disposizione del Governo o delle Regioni. Risorse da destinare tempestivamente ai cittadini che hanno perso il lavoro. Risparmio economico e risparmio energetico (tonnellate di carta risparmiate per le modulistiche annullate e per le elezioni che non si svolgerebbero) nonché una drastica riduzione dell’inquinamento acustico e atmosferico per i viaggi risparmiati visto che non avrebbero luogo le sedute di decine di consigli provinciali. Risorse economiche che per la trasparenza devono essere inserite giorno per giorno in un sito internet nella colonna ENTRATE e elencando nella colonna USCITE i nomi e cognomi di quelli che saranno i beneficiari.

 

4) siano tempestivamente accorpati i Comuni sotto i 10.000 abitanti, mantenendo l’occupazione dei lavoratori ivi inseriti e mantenendo sul territorio i servizi destinati agli utenti, in modo che le risorse economiche impiegate per l’organico comunale e per le relative elezioni restino a disposizione del Governo o delle Regioni. Risorse da destinarle tempestivamente ai cittadini che hanno perso il lavoro. In parole povere: ELIMINARE circa 6.000 sindaci / 6.000 consigli comunali / 6.000 organi di controllo sulle attività comunali / migliaia di società partecipate da detti comuni. Risparmio economico e risparmio energetico (tonnellate di carta risparmiate per le modulistiche annullate) nonché una drastica riduzione dell’inquinamento acustico e atmosferico per i viaggi risparmiati visto che non avrebbero luogo le sedute delle migliaia di consigli comunali. Risorse economiche che per la trasparenza devono essere inserite giorno per giorno in un sito internet nella colonna ENTRATE e elencando nella colonna USCITE i nomi e cognomi di quelli che saranno i beneficiari.

 

IL GOVERNO E I PARLAMENTARI

POSSONO E DEVONO ATTIVARE DETTE 4 SOLUZIONI

SENZA ASPETTARE DI TROVARSI DI FRONTE A PROBLEMI SOCIALI

COME AZIONI IN VIOLAZIONE DELL’ORDINE PUBBLICO

(blocco di strade, stazioni, autostrade ecc… )

AUTOLESIONISMO DEL LICENZIATO

CHE NON TROVA ALTRA SOLUZIONE CHE MINACCIARE DI BUTTARSI GIU’ DA UN TETTO

O DARSI FUOCO.

 

TUTTO DIPENDE DAI CITTADINI, DIPENDD DA TE

DIPENDENDE DALLE AZIONI CHE METTERAI IN CAMPO, GIORNO DOPO GIORNO,

FINO AL CONSEGUIMENTO DEGLI OBBIETTIVI

PER RICORDARE AL GOVERNO E A TUTTI I PARLAMENTARI CHE,

per UN 2010 DI SVILUPPO E DI SPERANZA,

devono intervenire FACENDO PROPRIE LE SUDDETTE QUATTRO SOLUZIONI.

 
 
 

"DISOCCUPATI"

Post n°22 pubblicato il 19 Dicembre 2008 da adosiafrica

 

News > Libero Blog > Attualità

 
I soldi? Ci sono solo per Gaza - Silvio Berlsuconi annuncia che l'Italia donerà 100 milioni di dollari per la ricostruzione della Striscia, ma solo ieri aveva detto no al sussidio di disoccupazione proposto da Dario Franceschini. Giusto?
2 marzo 2009 - 11:32
I soldi? Ci sono solo per Gaza

 

Silvio Berlsuconi annuncia che l'Italia donerà 100 milioni di dollari per la ricostruzione della Striscia, ma solo ieri aveva detto no al sussidio di disoccupazione proposto da Dario Franceschini. Giusto?

 

 
di Redazione

Cento milioni di dollari.Questo il contributo che l'Italia donerà per la ricostruzione della Striscia di Gaza. L'annuncio è arrivato per bocca dello stesso premier Silvio Berlusconi, intervenuto alla Conferenza internazionale su Gaza, in corso a Sharm el Sheikh, in Egitto. Il presidente del Consiglio, nel suo intervento, ha sottolineato infatti la necessità di trovare i fondi per la ricostruzione della Striscia, assicurando che l'Europa e l'Italia "faranno la loro parte".

Peccato però che Berlusconi non sembri essere così generoso anche con i lavoratori italiani senza lavoro. Solo ieri, infatti, all'annuncio della proposta di dar vita a un assegno di disoccupazione il Premier ha liquidato, aal vertice dell' Ue a Bruxelles, con poche battute l'idea lanciata da Bari dal segretario del Pd Dario Franceschini. «L'esecutivo - ha spiegato Berlusconi - vorrebbe fare ancora di più ma noi viviamo in Europa e abbiamo quindi vincoli europei. Abbiamo un debito troppo alto. L'assegno di disoccupazione non è sostenibile, ci costerebbe 1,5 punti di pil». Ma lo trovi giusto? Di' la tua.

La premessa affinché il 2010 sia un

ANNO FELICE e di SPERANZA

è il prendere atto di quanto segue.

 

A MIGLIAIA DI CITTADINI ARRIVANO

LETTERE DI LICENZIAMENTO O SONO MESSI IN CASSA INTEGRAZIONE

 

NEL NOSTRO PAESE CI SONO LE RISORSE PUBBLICHE E PRIVATE

NECESSARIE PER AIUTARE CONCRETAMENTE I DISOCCUPATI

MA COLORO CHE ABBIAMO ELETTO A RAPPRENTARCI AL PARLAMENTO

NON HANNO LA CAPACITA’ O IL CORAGGIO O LA VOGLIA DI ATTIVARLE.

 

I PARLAMENTARI NON VEDONO E NON SENTONO IL DOLORE

DELL’ESSERE DISOCCUPATO,

DEL DOVER TROVARE I SOLDI PER IL MANGIARE

DEL TROVARE UN MOTIVO PER SPERARE IN FUTURO MIGLIORE.

ALCUNI PARLAMENTARI TRATTANO IL PROBLEMA MA UTILIZZANO DETTE SITUAZIONI PER FARE PROPAGANDA DI PART, PRESENZIALISMO, TROVARE QUALCHE SOLUZIONE A LIVELLO LOCALE.

 

LA SITUAZIONE è DRAMMATICA PERCHE’

IL CITTADINO CHE HA PERSO IL POSTO DI LAVORO

MA NON HA PERSO SOLO LO STIPENDIO

HA PERSO LA FIDUCIA IN UN 2010 MIGLIORE.

 

 

UN RICORRENTE 8 SETTEMBRE

UN’ASSENZA DELLE ISTITUZIONI

CHE SCARICA SUL CITTADINO IL DOVERE DI INTERVENIRE

 

PER RESTITUIRE LO STIPENDIO AI DISOCCUPATI E LA FIDUCIA IN UN 2010 MIGLIORE

IL CITTADINO DEVE AGIRE IN PRIMA PERSONA, IN TUTTI I MODI POSSIBILI,

PER COMUNICARE AL GOVERNO E A TUTTI I PARLAMENTARI CHE,

per UN 2010 DI SVILUPPO, evono intervenire affinché:

 

1) le vincite elargite nei giochi radiotelevisivi siano destinate ai cittadini che hanno perso il lavoro (utile anche il destinarne la sola metà), lasciando al partecipante la grande soddisfazione di aver dimostrato la sua capacità nonché di essere apparso in televisione. Risorse economiche che per la trasparenza devono essere inserite giorno per giorno in un sito internet nella colonna ENTRATE e elencando nella colonna USCITE i nomi e cognomi di quelli che saranno i beneficiari.

 

2) i supermercati creino per i pensionati con reddito minimo e per i disoccupati uno spazio speciale per la vendita dei prodotti superscontati perché in scadenza entro le 48 ore, evitando così di distruggerli e di gettarli nei rifiuti come appare avvenga per circa il 15% dei prodotti alimentari.

 

3) siano tempestivamente abolite le Province, mantenendo l’occupazione dei lavoratori ivi inseriti, in modo che le risorse economiche che sono destinate all’organico provinciale e alle relative elezioni restino a disposizione del Governo o delle Regioni. Risorse da destinare tempestivamente ai cittadini che hanno perso il lavoro. Risparmio economico e risparmio energetico (tonnellate di carta risparmiate per le modulistiche annullate e per le elezioni che non si svolgerebbero) nonché una drastica riduzione dell’inquinamento acustico e atmosferico per i viaggi risparmiati visto che non avrebbero luogo le sedute di decine di consigli provinciali. Risorse economiche che per la trasparenza devono essere inserite giorno per giorno in un sito internet nella colonna ENTRATE e elencando nella colonna USCITE i nomi e cognomi di quelli che saranno i beneficiari.

 

4) siano tempestivamente accorpati i Comuni sotto i 10.000 abitanti, mantenendo l’occupazione dei lavoratori ivi inseriti e mantenendo sul territorio i servizi destinati agli utenti, in modo che le risorse economiche impiegate per l’organico comunale e per le relative elezioni restino a disposizione del Governo o delle Regioni. Risorse da destinarle tempestivamente ai cittadini che hanno perso il lavoro. In parole povere: ELIMINARE circa 6.000 sindaci / 6.000 consigli comunali / 6.000 organi di controllo sulle attività comunali / migliaia di società partecipate da detti comuni. Risparmio economico e risparmio energetico (tonnellate di carta risparmiate per le modulistiche annullate) nonché una drastica riduzione dell’inquinamento acustico e atmosferico per i viaggi risparmiati visto che non avrebbero luogo le sedute delle migliaia di consigli comunali. Risorse economiche che per la trasparenza devono essere inserite giorno per giorno in un sito internet nella colonna ENTRATE e elencando nella colonna USCITE i nomi e cognomi di quelli che saranno i beneficiari.

 

IL GOVERNO E I PARLAMENTARI

POSSONO E DEVONO ATTIVARE DETTE 4 SOLUZIONI

SENZA ASPETTARE DI TROVARSI DI FRONTE A PROBLEMI SOCIALI

COME AZIONI IN VIOLAZIONE DELL’ORDINE PUBBLICO

(blocco di strade, stazioni, autostrade ecc… )

AUTOLESIONISMO DEL LICENZIATO

CHE NON TROVA ALTRA SOLUZIONE CHE MINACCIARE DI BUTTARSI GIU’ DA UN TETTO

O DARSI FUOCO.

 

TUTTO DIPENDE DAI CITTADINI, DIPENDD DA TE

DIPENDENDE DALLE AZIONI CHE METTERAI IN CAMPO, GIORNO DOPO GIORNO,

FINO AL CONSEGUIMENTO DEGLI OBBIETTIVI

PER RICORDARE AL GOVERNO E A TUTTI I PARLAMENTARI CHE,

per UN 2010 DI SVILUPPO E DI SPERANZA,

devono intervenire FACENDO PROPRIE LE SUDDETTE QUATTRO SOLUZIONI.

 

 
 
 

Post N° 21

Post n°21 pubblicato il 02 Dicembre 2008 da alidifarfalla5

Mentre nel paese imperversano discussioni sul grembiulino a scuola, sul
guinzaglio al cane e sul flagello dei graffiti, il governo Berlusconi senza
dire niente a nessuno ha dato il via alla privatizzazione dell'acqua
pubblica.

Il Parlamento ha votato l'articolo 23bis del decreto legge 112 del
ministro Tremonti, che afferma che la gestione dei servizi idrici deve
essere sottomessa alle regole dell'economia capitalistica. Così il governo
Berlusconi ha sancito che in Italia l'acqua non sarà più un bene pubblico ma
una merce, e quindi sarà gestita da multinazionali (le stesse che possiedono
l'acqua minerale). Già a Latina la Veolia (multinazionale che gestisce
l'acqua locale) ha deciso di aumentare le bollette del 300%. Ai consumatori
che protestano, Veolia manda le sue squadre di vigilantes armati e i
carabinieri per staccare i contatori. La privatizzazione dell'acqua che sta
avvenendo a livello mondiale provocherà, nei prossimi anni, milioni di morti
per sete nei paesi più poveri.
L'acqua è sacra in ogni paese, cultura e fede del mondo. L'uomo è fatto per
il 65% di acqua, ed è questo che il governo italiano sta mettendo in
vendita. L'acqua che sgorga dalla terra non è una merce, è un diritto
fondamentale umano e nessuno può appropriarsene per trarne illecito
profitto. L'acqua è l'oro bianco per cui si combatteranno le prossime
guerre. Guerre che saranno dirette dalle multinazionali alle quali oggi il
governo, preoccupato per i grembiulini, sta vendendo il 65% del nostro
corpo.

Verrà un giorno che l'uomo si sveglierà dall'oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo... l'uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, sarà libero anche qui in questo mondo."
[Giordano Bruno, Spaccio de la bestia trionfante]

 
 
 

Post N° 20

Post n°20 pubblicato il 28 Novembre 2008 da adosiafrica

"Berlusconi è Tornato"

"Bene per il regalo di Natale! Ma a cosa serve? Solo ad umiliare!Io ti
ammiro Silvio,ma sei circondato da persone che ti consigliano male,
e pensano per il loro rendiconto! era più semplice aumentare le Pensioni
più basse! Come risolvere? che migliaia di Italiani  hanno perso la casa,ed i loro risparmi? Ed ai precariati quale avvenire?Bisognerebbe
creare posti di lavoro in special modo al Sud! I signor Amministratori
di vari Comuni cosa fanno?Ebbene si riuniscono solamente per riempire
le loro tasche e non fanno niente per il cittadino,io da parte mia ho lottato
fatto parecchie richieste per rilanciare il Turismo ma fino ad oggi ho avuto solo promesse "E' Tempo Perso" Francesco

 
 
 

Post N° 19

Post n°19 pubblicato il 21 Novembre 2008 da adosiafrica



"I Miracoli esistono!

I
miracoli esistono!
La dimostrazione di ciò l'ha data l'imprenditore
milanese Slvio Berlusconi, che negli anni '70 passò da un giorno
all'altro dall'essere un imprenditore qualsiasi a divenire in poche ore
l'uomo più ricco d'Italia...

Nel giro di qualche giorno gli piovvero sulla testa enormi
capitali di denaro che gli regalarono alcune banche svizzere, la cui
provenienza è però a tutt'oggi ignota, visto che le sudette banche,
avvalendosi del segreto bancario, non hanno mai voluto svelare la loro
provenienza.

Lo stesso Berlusconi, ovviamente interrogato in sede giudiziaria
sull'arrivo di quei capitali nel nostro paese, si avvalse della facoltà
di non rispondere, lasciando così intendere che si trattasse di denaro
sporco, anche perchè se si fosse trattato di denaro pulito si sarebbe
affrettato a portare adeguata documentazione per dimostrarlo.

A questo punto l'unico dubbio che rimane riguarda il fatto che
quei capitali fossero i soldi accumulati dalla mafia oppure i soldi che
Craxi rubava al popolo italiano, oppure tutti e due assieme!

Con quei capitali l'imprenditore cominciò a creare un impero,
Milano 2, Fininvest, Milan, Mediaset ecc. e per far questo non badò a
scrupoli, divenne membro della P2, amico di mafiosi, fece ricorso alle
corruzioni, nel suo mirino sono finiti Guardia di Finanza, politici,
funzionari RAI, giudici, già, giudici, ma per fortuna non tutti i
giudici sono corruttibili, anche Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
stavano indagando su di lui prima di essere trucidati.

Tutta questa delinquenza non poteva passare inosservata alla gente
onesta di questo paese, e così sono cominciati i procedimenti
giudiziari a carico del cavaliere, sinora ne ha accumulati 20, e
contrariamente a quanto i mezzi di informazione vogliono far credere, è
stato assolto solo in 7 di essi, in tutti gli altri sono intervenute
prescizioni ed amnistie, il che non significa che fosse innocente! in 2
di questi è ancora imputato, ma grazie al Lodo Alfano, che si è fatto
fare su misura, non può essere indagato!

E proprio questo è il motivo della scesa in politica di
Berlusconi, e cioè andare a governare per avere la possibilità di farsi
delle leggi (ad personam) che tutelino i suoi imbrogli; finora ne ha
fatte 10! per brevità ne cito solo una, le modifiche alla legge sul
falso in bilancio (legge n.61/2002) quando, imputato nel processo
SME/Ariosto 2 per falso in bilancio, approfittò della sua carica di
Capo del governo per modificare la suddetta legge e farsi così
assolvere!

Nella sua scesa in politica ha ovviamente coinvolto tutta la
feccia del nostro paese, massoni, mafiosi, neofascisti, razzisti, e non
a caso il partito che si è fatto costruire, Forza Italia, non lo ha
fatto fondare da una persona stimata ed onorata, ma da un
pluripregiudicato mafioso, Marcello Dell'Utri.

Tutta la sua politica è costruita sulle menzogne e sul fumo negli
occhi, purchè porti vantaggi a lui e ai suoi compari, e poco importa se
la gente non ricca, il 90% del paese, ne piange le conseguenze.

È riuscito con le sue promesse ad illudere la gente, facendo
credere che lui fa il bene del popolo, quando in realtà qualsiasi cosa
che fa è creata solo se gli porta vantaggi personali, ad esempio, chi
lavora nelle sue aziende è lì solo perchè lo fa guadagnare e gli fa
avere vantaggi in termini di voti, ed infatti, per esempio, ha deciso
che nel 2009 farà licenziare ben 600.000 precari, perchè ovviamente i
precari non gli portano guadagno e soprattutto non votano per lui!
Oppure la vicenda Alitalia, ha cercato di screditare il passaggio ad
AirFrance per farla invece accaparrare a costo zero! ad alcuni suoi
amici, già, a costo zero, perchè i debiti prodotti da Alitalia li
pagheremo noi, il popolo italiano, con i soldi pubblici dello Stato.
Senza
scrupoli dicevo, non gli importa quello che stabilisce la Costituzione,
per esempio il Lodo Alfano viola l'articolo 3 della nostra
Costituzione, ma chi se ne frega!

Oppure, la nostra Costituzione stabilisce che il popolo è sovrano,
e nonostante che il referendum sul nucleare abbia detto CHIARAMENTE che
gli italiani non vogliono il nucleare, lui ha detto che farà riempire
l'Italia di centrali nucleari, e chi se ne frega se il popolo la pensa
diversamente!
Fa finta di essere contro i delinquenti (come se lui
non lo fosse), ma quando il ministro Mastella fece la legge
sull'indulto, nonostante che il centrodestra fosse contrario, lui fece
votare il suo partito Forza Italia,
A FAVORE dell'indulto, grazie a Dio a sinistra l'Italia Dei Valori votò CONTRO l'indulto, ma purtroppo non bastò.
Adesso
sta cercando di distruggere il bene pubblico, cercando di privatizzare
tutto, così solo i ricchi, il 10% del paese, potranno istruirsi,
curarsi ecc. e per sviare l'attenzione da questi ATTENTATI alla
democrazia, ha ordinato ai suoi ruffiani di attirare l'attenzione sui
baroni universitari, come se queste cose fossero solo una questione
della scuola,

dimenticando, per esempio, che la Regione Sicilia è piena di
parenti ed amici di esponenti del centrodestra, quali il ministro
Alfano, il sindaco di Palermo Diego Cammarata, il presidente del Senato
Renato Schifani ecc.
Ma la sua scarsa considerazine dei valori non
si ferma alla politica e all'economia, anche i suoi atteggiamenti
pubblici sono assolutamente da stigmatizzare; una persona che ricopre
una carica così importante, che rappresenta 55 milioni di persone, non
può fare il buffone durante l'esecuzione dell'inno nazionale, o fare le
corna durante la foto che celebra una importante riunione di premiers
europei, o giocare a nascondino nel ricevimento alla Merkel, ed un uomo
(?) che è sposato e padre di figli, non può fare il puttaniere con
tutte le zoccole che gli capitano a tiro... che esempio da a tutti
quegli italiani che credono nei valori della famiglia?
Una vita
passata nell'imbroglio e nella volgarità, ma Dio esiste, e presto
Berlusconi e tutti i suoi ruffiani dovranno tornare nel posto da dove
sono venuti, le fogne.

 









Inviato da: LET_THE_SUNSHINE_IN

 
 
 

Post N° 18

Post n°18 pubblicato il 17 Novembre 2008 da adosiafrica

     Come riconoscere un Attacco Cardiaco.

 

Durante una grigliata Federica cade. Qualcuno vuole chiamare l'ambulanza ma Federica rialzandosi dice di                    essere inciampata con le scarpe nuove.
Siccome era pallida e tremante la aiutammo a rialzarsi.
  Federica trascorse il resto della serata serena ed  in                   allegria.
Il marito di Federica mi telefonò la sera stessa dicendomi che aveva sua
 moglie in ospedale.
Verso le 23.00 mi richiama e mi dice che Federica  è deceduta.

Federica ha avuto un attacco cardiaco durante la  grigliata.
  Se gli amici avessero saputo riconoscere i segni di un attacco cardiaco, Federica sarebbe ancora viva.

La maggior parte delle persone non muoiono  immediatamente. Basta 1 minuto per leggere il seguito:

Un neurologo sostiene che se si riesce ad   intervenire entro tre ore dall' attacco si può facilmente porvi rimedio.
Il trucco è riconoscere per tempo l'attacco cardiaco!!!
Riuscire a diagnosticarlo e portare il paziente  entro tre ore in terapia.
 
Cosa che non è facile.

Nei prossimi 4 punti vi è il segreto per  riconoscere se qualcuno ha avuto un   attacco di cuore:
                 * Chiedete alla persona di sorridere (non ce la farà);
                 *
Chiedete alla persona di pronunciare una frase completa (esempio: oggi
è una bella giornata) e non ce la                     farà;
                 * Chiedete alla persona di alzare le braccia (non ce la farà o ci riuscirà solo parzialmente);
                 *
Chiedete alla persona di mostrarvi la lingua (se la lingua è gonfia o
la muove solo lateralmente è un segno                     di allarme).

Nel caso si verifichino uno o più dei sovra  citati punti chiamate immediatamente il pronto soccorso.
Descrivete i sintomi della persona per telefono.

Un cardiologo sostiene che se mandate questa è-mail ad almeno 10 persone,
si può essere certi che avremmo salvato la vita di  Federica, ed  eventualmente anche la nostra.

 
 
 

Post N° 17

Post n°17 pubblicato il 13 Novembre 2008 da adosiafrica

"""""La Comunità""""""""

"""Tu cosa ne pensi"""


Il Vaticano "stoppa" Obama



Il Ministro della Sanità del Papa nega l'utilità delle cellule

staminali embrionali, un campo sul quale il neo-Presidente USA vuole

aprire.



La bioetica sarà certamente uno dei campi sui quali si aprirà un

confronto fra i vescovi Usa e la Santa Sede da una parte e la nuova

presidenza degli Stati Uniti. Oggi è tato pronunciato un chiaro "no"

verso le cellule staminali embrionali, perché "non servono a nulla e

finora non c''è mai stata una guarigione"; sì invece alle cellule

staminali adulte e a quelle del cordone ombelicale.


E' la posizione del Vaticano, espressa dal cardinale Javier Lozano

Barragan, presidente del Pontificio Consiglio per la Salute, alla

domanda se il Vaticano è preoccupato per la posizione di Barack Obama

su questo tema. "Le cellule staminali sono veramente da considerare

secondo i progressi della scienza attuali. Gli scienziati lo dicono

chiaramente - ha detto Barragan, presentando in Vaticano la Conferenza

Internazionale sul tema ''La Pastorale nella cura dei Bambini malati'',

dal 13 al 15 novembre - fino adesso le cellule staminali embrionali non

servono a nulla e finora non c''è mai stata una guarigione. Quelle che

invece hanno una valenza positiva sono quelle del cordone ombelicale e

le cellule staminali adulte". Alla domanda sul rapporto tra scienza e

fede, Barragan ha risposto: "In linea di massima non c''è nessuna

contraddizione tra scienza e fede. Se noi consideriamo che ogni persona

ha una grande dignità - ha aggiunto - mai si può prendere una persona

per un mezzo. Il principio fondamentale è questo: ciò che costruisce

l''uomo è buono, quello che lo distrugge è cattivo. Nessun uomo - ha

concluso - può essere usato come mezzo per far vivere un altro. È

eticamente inaccettabile". Infine, Barragan ha messo in guardia da una

mentalità malthusiana. "Non si vuole controllare la demografia, ma

eliminare la nascita specialmente nei paesi poveri". Sono "troppi",

secondo il cardinale Javier Lozano Barragan, presidente del Pontificio

Consiglio per gli Operatori Sanitari, i neonati che muoiono ogni anno

entro i primi 26 giorni di vita: sono circa 4 milioni - ha detto il

porporato presentando in Vaticano la Conferenza Internazionale sul tema

''La Pastorale nella cura dei Bambini malati'', promossa dal Pontificio

Consiglio per gli Operatori Sanitari dal 13 al 15 novembre in Vaticano.


"Occorre fare ogni sforzo per salvarli - ha aggiunto Barragan -

assicurando loro la massima assistenza, sanitaria e spirituale". Il

porporato ha inoltre elencato alcuni dati significativi: "Nello scorso

decennio oltre due milioni di bambini sono stati uccisi nel corso di

conflitti armati, 6 milioni sono rimasti invalidi, decine di migliaia

sono stati mutilati dalle mine antiuomo, mentre, di recente, sono stati

reclutati 300.000 bambini soldato. Oltre 4 milioni e 300 mila bambini

sono morti di Aids, ogni giorno, solo in Africa - ha aggiunto -

settemila sono colpiti dal virus, e si contano già in oltre 14 milioni

gli orfani a causa di questa malattia. La povertà resta la causa

principale delle malattie dell''infanzia. Un miliardo e duecento

milioni di persone vivono con meno di un dollaro al giorno. Perfino nei

Paesi più ricchi, un bambino su sei vive sotto il livello di povertà.

Il problema della droga, poi, si è esteso in proporzioni allarmanti

anche agli stessi centri scolastici infantili. Il 30% dei bambini con

meno di cinque anni soffrono la fame o sono mal nutriti, mentre il 50%

di tutta la popolazione dell''Africa sub-sahariana non ha accesso

all''acqua potabile".



articolo di Marco Tosatti -copiato dal sito :La Stampa .it




 
 
 

 

Post n°16 pubblicato il 12 Novembre 2008 da adosiafrica





Non ci vogliamo star sotto l'egida


della Gelmini accettiamo la sfida

per una scuola che già sta alla
frutta,


che col decreto verrebbe distrutta.



Per Berlusconi il tempo maturo

era di già ma lo zoccolo duro

degli studenti italiani è ora in
piazza


e se gli tocchi la scuola
S'INCAZZA!




Perchè la STORIA è come la brace,

sotto la cenere cova tenace,

per Berlusconi la scuola era
spenta,


contro di lui oggi invece
s'avventa.




Da Machiavelli con un filo rosso

al libro Cuore nessun l'ha rimosso,

la storia arriva a Gramsci di
botto,


da Scotellaro fino al Sessantotto.



Croce, Gentile, Don Bosco, Aldo
Moro,


la Montessori, Togliatti era un
coro


a cui si univa il comando del Duce:

Viva la scuola che all'uomo dà
luce!




Ogni bandiera, ogni tamburo

nella cultura vedeva il futuro

per questo oggi se tagli la scuola

AGLI ITALIANI CI TAGLI LA GOLA!



Però Berlusca non se lo aspettava,

con la Gelmini così ci provava,

pure Veltroni non l'ha ben capito

e sulla scuola non ha alzato un
dito.




Loro pensavano che gli studenti

fossero già tutti dei deficienti,

che solo avessero dentro al
cervello


le gran minchiate del Grande
Fratello.




Ma il movimento è pien di
striscioni,


bandiere rosse e occupazioni.

Forza studenti lottiamo così

senza mai dare un voto al PD!



Senza appoggiare chi ci ha fottuto,

chi della laurea il valore ha
svenduto,


quella riforma del nostro Voltaire,

quella riforma di Berlinguer.



E alla riforma facciam sacrifici,

ci ha dato i crediti, gli
esamifici,


degli atenei come grandi aziende

che dello studio fan sempre più
ammende.




Poi alla Moratti la falce è passata

che assieme a Mussi l'ha proprio
tagliata


quella ricerca, non vale più un
fico,


mentre ci scassan coi Pacs e coi
Dico!




Alla Gelmini, grande eccellenza,

spetta una statua lì alla Sapienza,

nuova Minerva per quel decreto

che tutto il mondo ci invidia a
tappeto.




Ma gli studenti per lei sono gretti

e non capiscono i suoi progetti,

gridano forte sulla scalinata

che gli fa schifo la scuola
privata.




La voglion libera dal magna magna,

da parentopoli, dalla vergogna,

dall'intrallazzo, dalla demenza,

dall'ignoranza, DALL'ECCELLENZA!



Dell'eccellenza si riempon la bocca

le FONDAZIONI e GUAI A CHI LE
TOCCA!


Prendon miliardi di contributi,

ci danno un euro e noi siamo
fottuti.




Viva il
passato,
viva la storia,


viva la
lotta
e
la memoria,


la scuola
viva
l'università


quella che
c'era
e or non ci sta




 

 
 
 

Post N° 15

Post n°15 pubblicato il 02 Novembre 2008 da adosiafrica

TUTTI UNITI

Consigli per i genitori ( dal sito della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.it/pds/index.html )

  • Dite

    ai vostri figli di non fornire dati personali (nome, cognome, età,

    indirizzo, numero di telefono, nome e orari della scuola, nome degli

    amici), potrebbero essere utilizzati da potenziali pedofili.
  • Controllate quello che fanno i vostri figli quando sono collegati e quali sono i loro interessi.
  • Collocate

    il computer in una stanza di accesso comune piuttosto che nella camera

    dei ragazzi e cercate di usarlo qualche volta insieme ai vostri figli.
  • Non permettetegli di usare la vostra carta di credito senza il vostro permesso.
  • Controllate

    periodicamente il contenuto dell'hard disk del computer usato dai

    vostri figli, verificando la "cronologia" dei siti web visitati.
  • Cercate di stare vicino ai vostri figli quando creano profili legati ad un nickname per usare programmi di chat.
  • Insegnategli

    a non accettare mai di incontrarsi personalmente con chi hanno

    conosciuto in rete, spiegando loro che gli sconosciuti così incontrati

    possono essere pericolosi tanto quanto quelli in cui ci si imbatte per

    strada.
  • Leggete le e-mail con i vostri figli, controllando ogni allegato al messaggio.
  • Dite

    loro di non rispondere quando ricevono messaggi di posta elettronica di

    tipo volgare, offensivo o pericoloso e, allo stesso tempo, invitateli a

    non usare un linguaggio scurrile o inappropriato e a comportarsi

    correttamente.
  • Spiegate ai vostri figli che può essere pericoloso compilare moduli on line e dite loro di farlo solo dopo avervi consultato.
  • Stabilite

    quanto tempo i vostri figli possono passare navigando su Internet e,

    soprattutto, non considerate il computer un surrogato della

    baby-sitter.
  • Esistono

    particolari software, facilmente reperibili su internet, che

    impediscono l'accesso a siti non desiderati (violenti o pornografici

    per esempio). I "filtri" possono essere attivati introducendo

    parole-chiave o un elenco predefinito di siti da evitare. E' opportuno

    però verificare periodicamente che funzionino in modo corretto e tenere

    segreta la parola chiave.

Controlliamo i nostri bambini, i video porno per loro sono pericolosi, CHIEDIAMO A LIBERO DEI CONTROLLI PIU’ EFFICACI.

TUTTI I BAMBINI DEL MONDO SONO FIGLI NOSTRI.

 
Inviato da: lafatadelmare

Aderisco alla campagna della fatadelmare.

Fatelo tutti!!

 




 
 
 

Post N° 14

Post n°14 pubblicato il 01 Novembre 2008 da adosiafrica
 


 
"Viva la scuola. in sciopero"
 "corsi di laurea in Italia? La protesta della scuola è esplosa e si diffonde.
"Il giorno dopo l’approvazione al Senato del decreto Gelmini, proseguono le proteste e le mobilitazioni in tutta Italia. Oggi sciopero generale e manifestazione nazionale a Roma organizzata dai sindacati contro le politiche dell’istruzione del governo. Opposizione e studenti ora chiedono un referendum per abrogare...
Perché noi, docenti precari, oggi saremo in classe
 "Il volantino con cui cinque docenti precari della Basilicata hanno spiegato le ragioni per cui hanno deciso di non scioperare e hanno provato a giudicare i fatti di questi giorni alla luce della loro esperienza. E’ utile, come premessa per chi legge, un chiarimento sul ruolo e la posizione di chi scrive. Si tratta...
"Scuola in sciopero: gli anti gelmini fischiano anche grillo
 "A Bologna, slogan e insulti contro il re dei blogger: "Le prime donne non le vogliamo". E il comico: "Non mi sorprende, erano solo cinque o sei, hanno perfettamente ragione". A Roma la manifestazione nazionale proclamata dai sindacati. Veltroni ed Epifani in testa al corteo. Guarda le FOTO . Ieri approvato il decreto...Scuola: sciopero generale, sfilano i cortei
"E partito il corteo organizzato dai sindacati confederali in occasione dello sciopero della scuola. "Uniti per la scuola di tutti", questo è scritto sullo striscione che apre la manifestazione. Palloncini colorati con le sigle dei sindacati colorano il cielo plumbeo. In piazza alcuni parlamentari del Pd e il...
Scuola, sciopero generale il 30 ottobre
 "Sindacati sul piede di guerra: "no" al maestro unico della riforma Gelmini I sindacati bocciano la riforma Gelmini e proclamano lo sciopero della Scuola giovedì 30 ottobre proclamato. «Le sigle hanno registrato una risposta negativa rispetto alle loro rivendicazioni e hanno, quindi, deciso di promuovere una forte...
"Berlusconi: “polizia nelle scuole? non l’ho mai detto, anzi non...
"Continua in tutt’Italia la rabbia degli studenti universitari e delle superiori, mentre monta la polemica sulle parole del premier riguardo all’uso della polizia negli istituti.A Roma il corteo degli universitari si è fermato qualche centinaio di metri dopo piazza Venezia, in corso Vittorio Emanuele...
Scuola. il senato ha votato : il dl gelmini e’ legge
 29.10.2008- QN -arrivato il via libera definitivo del Senato al decreto legge sulla scuola. Il provvedimento, che porta il nome del ministro dell’istruzione, Mariastella Gelmini, è stato approvato dall’aula di Palazzo Madama con 162 voti favorevoli, 134 contrari e 3 astenuti. Il provvedimento prevede, tra le...
 

QUESTO E' IL GOVERNO CHE ABBIAMO:
SI SONO AFFANNATI PER SALVARE L'ALITALIA PULENDOLA DAI DEBITI
PER REGALARLA AI LORO AMICI AFFARISTI.
SONO
SUBITO SOCCORSI IN AIUTO DELLE BANCHE, LE LORO BANCHE CON TUTTI QUEI
MILIARDI AVREBBERO RISOLTO IL PROBLEMA DELLA FAME NEL MONDO, COSTRUITO
MIGLIAIA DI POZZI D'ACQUA PER LA SETE IN AFRICA
E INVECE IMMEDIATAMENTE  DECIDONO  DI TAGLIARE FONDI ALLA SCUOLA PUBBLICA SENZA CURARSI MINIMAMENTE DI METTERE IN MEZZO ALLA STRADA MIGLIAIA
DI FAMIGLIE!!!! DECIDONO DI DISATTENDERE IL PROTOCOLLO DI KIOTO PER
CONTINUARE AD AVVELENARE QUESTO MONDO CHE E' DI TUTTI E SARA' DEI
NOSTRI FIGLI

MANDANO PROVOCATORI NEI CORTEI PER POTER GIUSTIFICARE L'INTERVENTO DELLA LORO POLIZIA

DOBBIAMO RIBELLARCI A TUTTO QUESTO

UNIAMOCI
E TROVIAMO INSIEME TUTTE LE INIZIATIVE POSSIBILI PER CREARE TERRA
BRUCIATA  INTORNO AL GOVERNO DELLA COMUNICAZIONE, DEGLI AFFARISTI E DEI
LORO COMPLICI E RICORDATE:

                                                              

 
 
 

Post N° 13

Post n°13 pubblicato il 26 Ottobre 2008 da adosiafrica

Ho trovato il coraggio di iscrivermi a questa lista, magari riesco ad uscire

dalla paura che mi circonda....


Mi sono veramente stufato non ne posso più...da circa due anni sto vivendo una

situazione terribile..questo perchè io sul lavoro sono un po' pecora nel senso

che non rispondo mai anche se tante volte c'ho provato ma è inutile non è nella

mia natura, e naturalmente il mio capo se ne approfitta sapendo che io sto

sempre buonino fa come gli pare!!!solo che adesso non ne posso, più quando lo

vedo arrivare o sento la sua voce mi viene il vomito...lo odio ma forse odio più

me xchè non riesco ad affrontarlo come meriterebbe...vorrei tanto diventare come

i tanti DELEGATI SINDACALI che ad ogni cosa che gli chiedi stanno tre ore a

dirti che non è di loro competenza e che ti stanno facendo la grazia....se lo

meriterebbe proprio...vorrei cercarmi un altro lavoro ma m sono convinto di

essere stupido e di non poter lavorare...non è assurdo??????? non ne posso

più...scusate lo sfogo (sinceramente mi vergogno un po')




 

 
 
 

Post N° 12

Post n°12 pubblicato il 22 Ottobre 2008 da adosiafrica
 

 

 

 
 
 

Post N° 11

Post n°11 pubblicato il 19 Ottobre 2008 da adosiafrica

VERGOGNA!!!

MANDIAMOLI A
LAVORARE
:
Sull'Espresso di qualche settimana fa
c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato
all'UNANIMITA'
e senza astenuti (ma và?!)
un aumento di
stipendio
per i parlamentari  pari a circa Euro 1.135,00 al
mese.
 Inoltre la mozione é stata camuffata in
modo tale da non risultare
nei verbali ufficiali. 

STIPENDIO: Euro 19.150,00 AL MESE; 

STIPENDIO BASE: circa Euro 9.980,00 al mese; 

PORTABORSE: circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente
parente o familiare);
 

RIMBORSO SPESE AFFITTO: circa Euro 2.900,00 al mese;

INDENNITA' DI CARICA: (da
Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00);
   TUTTI ESENTI DA TASSE

+

TELEFONO CELLULARE: gratis; 


TESSERA DEL CINEMA: gratis;

TESSERA TEATRO: gratis;

TESSERA AUTOBUS -
METROPOLITANA:
 gratis;

FRANCOBOLLI: gratis; 

VIAGGI AEREO NAZIONALI: gratis; 

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE: gratis; 

PISCINE E PALESTRE: gratis; 

FS: gratis; 

AEREO DI STATO: gratis;

AMBASCIATE: gratis; 

CLINICHE: gratis; 

ASSICURAZIONE INFORTUNI: gratis; 

ASSICURAZIONE MORTE: gratis; 

AUTO BLU CON AUTISTA: gratis;

RISTORANTE: gratis

 

(nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis
per Euro 1.472.000,00).


INOLTRE: 

Intascano uno stipendio e hanno diritto
alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni
di contributi
(
per
ora!!!
); 


 

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il
rimborso spese elettorali (in
violazione alla legge sul finanziamento ai
partiti),

più i privilegi per quelli che sono stati
Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera.

(Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e
gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo
servizio);


 

La classe politica ha
causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.


 

La sola camera dei deputati costa al
cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!
 Far circolare.......si sta promovendo un
referendum per
l' abolizione
dei  privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni
possono
 
essere lette  solo attraverso Internet in
quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di  portarle a conoscenza degli
italiani......


 

PER FAVORE CONTINUATE LA
CATENA

 
 
 

Post N° 10

Post n°10 pubblicato il 11 Ottobre 2008 da adosiafrica


"BRILLANTE WEBLOGLIVE"





Il premio "Brillante Webloglive" ha lo scopo

di promuovere la bloglive nel mondo. Viene
assegnato ai siti o ai blog che risaltano per
la loro brillantezza nel design e nei contenuti.
Le regole sono:
1) Nel ricevere il premio devi scrivere un post
mostrando il nome di chi ti ha premiato e il
link del suo blog.
2) Scegli un numero di 7 bloglive (o piu') che
credi siano brillanti nei loro temi o nel design.
Esibisci il loro nome e il loro link. Quindi
avvisali di aver ottenuto il premio.
3) Facoltativo.. Esibisci la foto (il profilo)
di chi ti ha premiato e chi viene premiato nel
tuo bloglive.

Ringrazio di cuore la dolcissima giusy .soleamico
che mi ha donato questo premio!!
http://blog.libero.it/LEDI PENSIERI

Il premio lo rivolgo a...



http://blog.libero.it/Lastone
WannaStar del blog EmO FoReVer

http://blog.libero.it/blogecalamaio/
redazione_b.BLOG PENNA CALAMAIO®

http://blog.libero.it/robindisherwood
silvia.robin1 del blog ROBIN HOOD

http://blog.libero.it/Sonocomemiva
belle_gambe78-blog non esiste nulla

http://blog.libero.it/scrivisulmioblog
scrivisulmi.Scrivi sul mio Blog

http://blog.libero.it/MAAT
alidifarfal-PENSIERI DI LUCE

http://blog.libero.it/maipaola
maipaola65-Note di colore


 

 
 
 

Post N° 9

Post n°9 pubblicato il 10 Ottobre 2008 da adosiafrica

 

 
 
 

Post N° 8

Post n°8 pubblicato il 19 Settembre 2008 da adosiafrica
Foto di adosiafrica







"Facciamo la rivoluzione"
Un governo può cadere per tanti motivi. In Italia è sempre una
questione di equilibrio... c'è chi pende a destra, ma poi va a
sinistra, c'è chi sta a sinistra e finisce a destra. Chi ci va di
mezzo? Il centro? Ma NO, noi!...................

 
 
 
 
 

"Elezioni Politiche 2008"

Post n°6 pubblicato il 10 Settembre 2008 da adosiafrica



 Non cambi il mondo ma puoi cambiare te. Detto onestamente
penso che per cambiare il mondo non e' che puoi fare molto. Persino
facendo volontariato, se ti va bene, puoi aiutare qualcuno a stare un
po' meglio ma non gli cambi la vita mentre in realta', nella mia
opinione, cambi di molto la tua.


Il volontariato ihmo e' un altro bel gregge che puo' far sentire molto fighi.


Diceva una battuta di Mello, ok l'ho letto ;), "Molti nel farlo si
sentono migliori in realta' hanno solo dei gusti piu' raffinati". E
avendolo fatto per dieci anni non posso che concordare :))))



 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: adosiafrica
Data di creazione: 06/09/2008
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: adosiafrica
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 108
Prov: CT
 

"COMUNITÀ EUROPEA"

                                                         
                                                                 


                                           Tibet Libero



                                           Comunità Europea









                                          Entra anche Tu
 

"VILLAGE PEOPLE"

"quando la morte esigerà il pedaggio"
 
"Tutti i soldi che avete accumulato
non serviranno a ricomprarvi l'anima"


 

"PORTA FORTUNA"

                                           "Porta Fortuna"
                                        

                                             "Donatomi da un'amica"
"Speciale "
 "Grazie Pattym71"   
                                      
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

iunco1900strong_passioncamperistasoleamicofonotonojunior334bal_zacbanaubaldogio5711psicologiaforensegavipilucylla_sdWannaStarunamamma1pepitogonzaleseternity.00
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ASINO CHE VOLA





 

LA VIA DEGLI ASINI

 

"APRIAMO I MUSEI AL TURISMO"


                                            Facciamo decollare il turismo
                                               Parole....Parole......Tante...






 

ASINI SI NASCE


Cofferati!
che hai fottuto gli operai
sull'articolo 18
cofferati 
che ancor più di guazzaloca
ha adombrato la città
proponendo coprifuochi
innalzando la violenza
uccidendo la movida
aumentar la paranoia
come ai tempi del fascismo
con le regole del cazzo
la proibizione degli alcolici
consumabili per strada
lo diceva anche guccini
cuore rosso di bologna
le osterie di fuori porta
ed i bar di piazza verdi
favorendo i pakistani
che si fottono di te
miserabile 
dalla barba menzognera
che nasconde fino agli occhi
la tua faccia da fascista
sei servito a berlusconi
per toglier dai coglioni
la zona rossa in parlamento
riuscendo a sputtanare
a livello nazionale
la mia bella città
un dì vivace e ballereccia
in un gulag a cielo aperto
dove leggi e proibizioni
impediscono lo scorrere
più gioioso della vita
degli incontri per la strada
e ormai tutti stanno in casa
ad ammirar in televisione
la chiabotto in erezione

                                           
 

"EH..EH..IN VACANZA"








 

LAMPEDUSA,SBARCHI IN SICILIA

Dopo gli accordi firmati da Berlusconi
e leader libico nuovi sbarchi in Sicilia.

 

MIGLIORIAMO I SERVIZI PUBLICI

                                            Miglioriamo i servizi publici




                                                 
                                                        

 

IL PRESIDENTE SI RECA IN LIBIA



                                          Pensiamo ai pensionati
più soldi