Community
 
miryamRO73
Sito
Foto
   
 
Creato da miryamRO73 il 29/11/2013

BIOCOSMESI BLOG

Cosmetici naturali, ricette fai da te, consigli di bellezza e tanto altro.....tutto per star bene con il nostro corpo

 

 

Come sbiancare le unghie ingiallite con rimedi completamente naturali!!

Post n°22 pubblicato il 05 Dicembre 2013 da miryamRO73
 
Foto di miryamRO73

COME SBIANCARE LE UNGHIE CON METODI NATURALI: SE ABBIAMO LE UNGHIE GIALLE A CAUSA DI SMALTI COLORATI O A CAUSA DEL FUMO IL PROBLEMA è FACILMENTE RISOLVIBILE.....COME??? CON UN BELL'IMPACCO DI BICARBONATO E LIMONE


Il bicarbonato ha forti proprietà sbiancanti, difatti viene utilizzato anche per lo sbiancamento naturale dei denti. Per sbiancare le unghie potete creare un composto di 2 cucchiai di bicarbonato, 5 gocce di olio essenziale al limone ( se non lo avete potete utilizzare anche il succo di limone) e un cucchiaio di olio di oliva.

Fatto ciò, massaggiate le unghie e lasciate agire per 5-10 minuti prima di risciacquare.

Un altra ricettina in alternativa a questa è la seguente:


Succo o polpa di limone, Bicarbonato di sodio, Acqua ossigenata, Olio extra-vergine d'oliva, Olio essenziale di limone, Smalti sbiancanti e rinforzanti


L'acqua ossigenata è molto efficace ma abbastanza invasiva; è sufficiente versarne qualche goccia su un batuffolo di cotone e passarlo delicatamente su ogni unghia per qualche secondo. Se invece vuoi utilizzare il bicarbonato di sodio, puoi sfregarlo tra le mani umide concentrandoti soprattutto sulle unghie, e sciacquare dopo 2-3 minuti. Se vuoi migliorare il risultato ottenuto puoi trattare le unghie con un composto formato da olio extra-vergine d'oliva e olio essenziale di limone, mischiando 6 cucchiai del primo con 20 gocce del secondo e immergendo le unghie nel composto ottenuto. Puoi rendere le tue unghie ancora più bianche utilizzando un bastoncino di legno apposito da passare delicatamente sotto l'unghia, per eliminare l'eventuale sporcizia.

Se si vuole utilizzare il limone sarà sifficiente tagliare il limone in due parti e immergere le dita direttamente nella polpa, oppure spremere il limone e immergere le dita nel succo. In entrambi i casi le dita dovranno rimanere immerse per circa 1-2 minuti, dopodiché devono essere tamponate delicatamente con un batuffolo di cotone per essere asciugate. Si consiglia di ripetere l'operazione ogni 10-15 giorni e di evitare l'utilizzo eccessivo di smalti colorati.

 
 
 

MASCHERA ALL'ARGILLA PER IL VISO

Post n°21 pubblicato il 04 Dicembre 2013 da miryamRO73
 

Avere un bel viso curato, disteso e privo di imperfezioni è il sogno di ogni donna ( ma anche di molti uomini) e sicuramente per ottenere dei risulati concreti bisogna alimentarsi bene, fare attività sportiva ed effettuare dei trattamenti cosmetici con regolarità e costanza, fare una maschera per il viso una volta tanto serve a poco o nulla. Vediamo come fare una maschera per il viso all’argilla, rifrescante, sebo-equilibrante e che combatta l’insorgere di brufoli e punti neri :

  • Dovete  procurarvi  dell’argilla bianca, dell’argilla verde, dell’amido di riso, del miele, uno yogurt bianco, dell’ olio essenziale di tea tree (malaleuca), una ciotolina ed un cucchiaio in plastica o vetro, una spugnetta di lattice ed un pennello (facoltativo).
  • Se la vostra pelle è secca è preferibile che adoperiate solo argilla bianca ( perché più delicata) , se invece è particolarmente grassa solo argilla verde ( più aggressiva). Se la vostra pelle invece è normale o mista attenetevi alla ricetta.
  • Versate nella ciotolina un cucchiaio di argilla bianca ed un cucchiaio di argilla verde, aggiungete poi un cucchiaio di amido di riso, 3 gocche di tea tree oil, un cucchiaio di yogurt bianco ed un cucchiaio di miele e mescolate per bene. Il vostro composto non dovrà essere né troppo liquido, in quante colerebbe via dopo poco, né troppo denso in quanto sarebbe difficile spalmare il composto sul viso e probabilmente seccherebbe troppo l’epidermide. Aggiungete quindi poca  acqua se è troppo denso e poche polveri per volta se è troppo liquido.
  • Ora aiutandovi con il pennello (oppure direttamente con le mani) applicate la maschera uniformemente su viso e collo, evitando le zone delicate del contorno occhi e le labbra.
  • Lasciate in posa non più di 15 minuti, la maschera infatti non dovrà formare crepe o tendere troppo il viso.
  • Trascorso il tempo di posa inumidite la vostra spugnetta di lattice con acqua calda e passatela sul viso e man mano rimuovete la maschera eliminando tutti i residui
  • Lavatevi il viso, applicate il tonico e la crema idratante.
  • Effettuate il trattamento 2 volte alla settimana le prime due settimane e dopo una volta alla settimana.
  • Se vi  avanza del prodotto conservatelo in frigo ed utilizzatelo entro 2-3 giorni al massimo.

 BUONA MASCHERA

 
 
 

ILLUMINANTE VISO .......FAI DA TE!!!!!!

Foto di miryamRO73

L’illuminante è un prodotto realizzato solitamente in crema o in polvere compatta che si utilizza per far risaltare la luminosità del viso soprattutto in quei punti in cui del viso che presentano qualche imperfezione o sono in ombra. In commercio è possibile trovarne di diverse marche, ad un prezzo variabile e di diverse nuances di colore, sappiate però che se ne  avete voglia potrete prepararlo in maniera molto semplice anche a  casa, vi spieghiamo perciò come creare un illuminante per il viso:

per realizzare il vostro illuminante home-made procuratevi dei pigmenti colorati minerali ( o dei semplici ombretti) che ben si intonano con il vostro colorito, particolarmente indicati sono il color pesca, il rosa, l’ arancio ed il marroncino, che potrete anche mixare insieme ( meglio se con l’aiuto di un grinder), per ottenere la sfumatura di colore che meglio si intona  al vostro incarnato.

I pigmenti prescelti dovranno essere perlati ma non glitterati, il risultato auspicabile infatti è il più naturale possibile, non vorremmo certo apparire come dei clown, o peggio sottolineare gli inestetismi.

Procuratevi anche una bella crema per il viso nutriente, meglio se biologica e priva di petrolati, parabeni e peg e mescolatela in piccole quantità  ai pigmenti prescelti. Mescolate con l’aiuto di un bastoncino di legno o di uno stuzzicadenti e verificate se il colore è giusto. Se è troppo chiaro  andrete ad aggiungere del pigmento colorato, se invece è troppo scuro, aumenterete  il quantitativo di crema (bianca) che diluirà il colore. Raggiunta la gradazione di colore desiderata, potete aggiungere un paio di gocce di olio essenziale di lavanda per profumare e versate il tutto in un contenitore pronto all’ uso, quindi conservate in frigo per prolungarne la durata il più possibile.

Nel caso in cui la vostra pelle fosse grassa ed a tendenza acneica potreste diluire i vostri pigmenti con dell’ acqua micellare o termale, per alleggerire il vostro illuminante, che potrete poi applicare nei punti strategici con una spugnetta in lattice

 
 
 

FARD FAI DA TE.......NIENTE DI PIU' SEMPLICE :)

Post n°19 pubblicato il 04 Dicembre 2013 da miryamRO73
 
Foto di miryamRO73

Con pochi ingredienti è possibile fare il fard “fai da te”, realizzando un prodotto indispensabile per il nostro beauty case in maniera del tutto naturale.

sembrerà strano ma è proprio così

Per fare un fard in casa infatti avrete bisogno dei seguenti prodotti:

  • Pigmenti colorati, in questo caso scegliete il colore che preferite
  • Fecola di patate, si proprio quella che solitamente utilizzate in cucina

 

Come prima cosa prendete i pigmenti colorati e versateli all’interno di un contenitore di media grandezza. Prima di procedere assicuratevi di poggiare il barattolo su una superfice lavabile, che potete quindi ripulire senza alcun problema.

Una volta versati i pigmenti all’interno del contenitore, dovete miscelarli per un po’ con la fecola di patate, mescolando il tutto con un bastoncino di legno. Procedete a mescolare sino a quando il composto si sarà perfettamente amalgamato e, ovviamente, sino a quando non ottenete il colore desiderato. Se la “tinta” non è quella cercata, ripetete l’operazione sino ad ottenere il colore dei vostri sogni!

A questo punto il fard fai da te è pronto; veloce, semplice e decisamente economico.

 

 
 
 

COME CURARE LE LABBRA SCREPOLATE

Foto di miryamRO73

A mio parere le labbra rappresentano una delle parti fondamentali per una donna per cui averle perfette e soprattutto ben curate sono espressione di sensualità e bellezza!!

Per far ciò è necessario prenderci cura delle nostre labbra che, soprattutto in questa fredda stagione, subiscono l'attacco di agenti atmosferici quali vento e freddo che possono provocare delle antiestetiche pellicine che rovinano il tutto!!

Per la cura delle labbra screpolate vi occorrono un buon burrocacao, dell’ olio essenziale di limone, della cera d’ api, dell’ olio di mandorle dolci, dello zucchero, del miele e del burro di karitè.

La miglior “cura” per le labbra screpolate è data dalla prevenzione......importantissima, pertanto vi suggerisco di utilizzare tutto l’anno, ma in particolare in inverno un buon burrocacao, che sia privo di paraffine, oli minerali e petrolati e ricco di sostanze nutrienti ( io vi ho postato alcune ricettine per poterlo creare da sole ;)!!!). Potrete sia utilizzarlo al bisogno, tenendolo sempre in borsa, in ufficio, in palestra ecc.. o anche la mattina come base per il rossetto, o da sfumare con una matita colorata. Se siete soliti andare in montagna, magari per sciare, vi suggerisco vivamente di utilizzare un burrocacao che abbia  anche un fattore di protezione dai raggi solari piuttosto elevato, in modo tale che oltre  a schermarvi dal vento, dal freddo e dalla neve, vi proteggerà  anche dai raggi solari, i quali con il tempo potrebbero seriamente danneggiare la pelle e quindi  anche quella delle labbra, che è anche più sottile rispetto al resto del viso.

Se il “danno” però è già fatto vi suggerisco di eseguire un’ esfoliazione delicata, soprattutto per rimuovere antiestetiche pellicine pendenti ( che compromettono anche il risultato finale di un buon make up), potreste mescolare una piccola parte di zucchero con il miele e sfregarla dolcemente sulle labbra, magari aiutandovi con uno spazzolino da denti. Questa operazione seppur delicata una volta effettuata potrebbe lasciare qualche lieve arrossamento, pertanto bisognerà idratare la zona  a perfezione, l’ ideale è dato mescolando del burro di karitè e della cera d’ api da sciogliere a bagnomaria, poi aggiungerete un paio di gocce di olio essenziale di limone ed un cucchiaino di olio di oliva oppure di mandorle dolci. Questo composto potete versarlo in un vecchio stick di rossetto finito o in un barattolino, per conservarlo ed utilizzarlo  anche in futuro.

Se vi interessa avere qualche ricettina naturale per uno scrub labbra fai da te o per un burrocacao fatemi sapere e io sarò felicissima di accontentarvi!!

Bacioni

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ULTIME VISITE AL BLOG

canescioltodgl10danieladenaboscia.maraNina.che.volamelalimoncellamariartigiulygoodMarillieVanillapsicologiaforensesem_pli_cegiramondo595millika0lilli19981giannavolpi1raffaellazola
 

ULTIMI COMMENTI

Salve, ho acquistato pochi giorni fa su...
Inviato da: angelina507683
il 17/04/2014 alle 18:28
 
E' Natale ogni volta che permetti al Signore di...
Inviato da: giramondo595
il 25/12/2013 alle 09:27
 
buon natale Miriam :)
Inviato da: tiffany2021
il 24/12/2013 alle 13:28
 
mattina tranquilla; passo per gli auguri e i saluti: buone...
Inviato da: panpanpi
il 24/12/2013 alle 10:10
 
fa freddo ma i saluti sono calorosi ;)
Inviato da: panpanpi
il 11/12/2013 alle 11:35
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom