Creato da ciaobettina0 il 19/09/2014

Beauty and the Past

la bellezza dell'arte, l'arte della bellezza

ARMONIEONLINE
la mia pagina Facebook
dedicata alla mostra "Armonie"
 

sotto:
presentazione della mostra Armonie di luglio e settembre 2015.
CLICCA SULLE TRE PAGINE CHE SEGUONO PER LEGGERE LA PRESENTAZIONE 

 


PITTURA E DECORAZIONE

 

GLICINI E ORTENSIE
E. Neri 
finta finestra su tavola 

dipinto di Elisabetta Neri

clicca per ingrandire

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

 

« I colori dell'architett...l'ABC del trompe l'oei... »

I colori dell'architettura, parte 3 - IL MATTONE ROSATO NELLE MARCHE

Post n°8 pubblicato il 25 Gennaio 2015 da ciaobettina0
 

foto di Elisabetta Neri

Apro questo post con un magnifico panorama, tipico delle Marche: una superficie ondulata a perdita d'occhio, costituta da campi arati che si alternano a prati verdi dalla forma geometrica. Sia la foto in alto che quelle in basso sono state scattate a Mondavio.

foto di Elisabetta Neri

Ho visitato molti borghi e città storiche nelle Marche; oltre ad essere tutti immersi in questo rilassante paesaggio caratterizzato da molteplici tonalità di verde e di marrone, i paesi di questa zona presentano alcuni caratteri architettonici ben definiti che li accomunano: rocche e palazzi con mura alte e possenti, elementi decorativi in stile rinascimentale in marmo bianco, che spiccano sul bel colore tenue e caldo del mattone tipico dell'architettura storica locale.

foto di Elisabetta Neri

Nella foto sopra, cornici bianche con motivi decorativi a bassorilievo ispirati alle "grottesche", incorniciano il portale d'ingresso del Palazzo del Governo di Macerata, mentre nell'immagine in basso disegni ritmicamente ripetuti abbelliscono l'esterno del Palazzo Ducale di Urbino.

foto di Elisabetta Neri

foto di Elisabetta Neri

Il mattone marchigiano, dalla forma allungata ed appiattita, ha un colore giallo-rosato, tonalità che deriva dalla costituzione del suo impasto, che, a differenza di quello del laterizio lombardo, è povero di ferro e quindi più chiaro e meno rosso.
Su queste possenti superfici, nei palazzi signorili sui aprono talvolta aerei loggiati, costituiti da esili colonne classicheggianti sormontate da rinascimentali archi a tutto sesto. Colonne e cornici, così come i decori, sono realizzate in pietra bianca, e creano un delicato contrasto sul colore tenue dei mattoni a vista.

foto di Elisabetta Neri

foto di Elisabetta Neri

foto di Elisabetta Neri

foto di Elisabetta Neri

Nelle foto in alto, alcuni scorci del Cortile del Palazzo Ducale di Urbino; sotto, al termine di un'ampia gradinata, si scorge il loggiato del Palazzo del Governo di Macerata.

foto di Elisabetta Neri

foto di Elisabetta Neri

Dato che le città marchigiane si adagiano sulla superficie ondulata delle colline, nei centri storici è frequente vedere gradinate come quelle delle immagini in alto (scattate rispettivamente a Macerata e a Urbino), o strade in forte pendenza interamente rivestite con il laterizio marchigiano. Alcune strade sono quindi caratterizzate da file di laterizi ordinatamente e ritmicamente disposti, e presentano al centro il canale di scolo per l'acqua piovana, come si può notare nell'immagine in basso, che mosra una via di Macerata; splendide pavimentazioni si trovano anche nella pittoresca Corinaldo.

foto di Elisabetta Neri

Mattoni di diverse tonalità di colore e pietra, talvolta si alternano a formare motivi decorativi di vario genere, come nella cornice del portale della chiesa di Santa Maria della Porta di Macerata...

foto di Elisabetta Neri

.... altre volte il decoro è creato con mattoni intagliati o sagomati...

foto di Elisabetta Neri

foto di Elisabetta Neri

... in altri casi invece la superficie muraria viene movimentata da file di mattoni aggettanti, come nel caso della facciata della Chiesa di San Paolo, in Piazza Libertà.

foto di Elisabetta Neri

Il mattone a vista si ritrova anche negli interni, come ad esempio nella Galleria degli Antichi Forni di Macerata, visibile nella foto in basso.

foto di Elisabetta Neri

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

TAG

 

da... ART!!!

L'OCCHIO, DISEGNO A PASTELLO - parte 1

 

L'OCCHIO, DISEGNO A PASTELLO - parte 2

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

sinesireWeb_Londonciaobettina0iolemalex456paoloboss82Bloggernick10mic.morellichiarasanyrichardG5je_est_un_autreelektraforliving1963pepedgl16vololowAmedeoSavoia
 

 

Esecuzione live del Gloria RV 589 di Vivaldi alla quale ho avuto l'onore di prendere parte come corista...

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Locations of Site Visitors