Creato da broccolove il 04/12/2011

BroccoLove

50 grammi di farina, 100 grammi di musica, 2 mazzetti di risate, sale e pepe quanto basta.

 

 

Guarda il cestino della spesa e dimmi, che tipo sei?

Post n°47 pubblicato il 25 Settembre 2013 da broccolove

Che poi alla fine seguendo i proprio pensieri, anzi le proprie divagazioni mentali, mi sono ritrovato dalla fila in tangenziale alla fila del bancone dei salumi.
Nulla di che, una semplice bresaola che poi č diventato roast-beef. Si sa, si mangia anche con gli occhi ed era piu' bello da vedere.

E mi piace guardare le altre persone. Stanche come me dopo una giornata in ufficio, alcuni sono distratti al telefono e tengono in mano il barattolo dello yogurt facendo finta di leggere chissą cosa, la nevrotica compulsiva che passa da uno scaffale all'altro, torna indietro e va avanti, mette dentro e ritira fuori dal carello, fa e disfa la sua spesa, il single in giacca e cravatta con lo smartphone che piglia la sua insalatina non solo gią lavata, ma anche condita e assortita con il tonno, le olive e altro. Insomma arrivi a casa apri e forse versi nel piatto e si mangia davanti alla tv. Sģ č tipo da tv!

Ed io?

Che tipo sono guardando il mio cestino della spesa?
Credo d'esser malinconico e schizzofrenico.
Ho bisogno di almeno un prodotto straniero, di uno altamente dietetico e un dolce. Che poi in questo periodo non posso, č vietato, ma un dolcetto, un biscottino di crusca, d'avena o chissą quale altra granaglia da pappagallino leggermente zuccherata non si nega a nessuno su!

Biscotti yogurt e melograno.
Presi in un raptus di voglia di "sano", eppure........
Eppure č stato un amore al primo assaggio.

Ma non divaghiamo.
E' ora di sbrigarsi.
Di andare a casa, levarsi la giornata da addosso.

Spesa o non spesa.
Stasera qualcosa si mangerą. Come sempre.

 

 

 
 
 

La Panzanella di Martino

Post n°46 pubblicato il 16 Giugno 2013 da broccolove
Foto di broccolove

Inghiottito nell'estate.
Cosģ d'improvviso e le sere si sono fatte tiepide e le domeniche vuote nel caldo dell'afa cittadina. Solo il monotono e ripetitivo rumore della palla da basket nell'asfalto del campetto e ogni tanto un secco rumore di metallo di canestri mancati.
A me l'estate porta svogliatezza, gią vado contro corrente, ma č cosģ il caldo mi ferma.
In un certo senso mi annoia, mi rende pesante ogni cosa.


Mercoledģ sera Broccolove ha festeggiato l'inizio dell'estate.
Con una puntata Live con due artisti della
Liquido Records [click], Andrea De Luca e Massimiliano Martinez. Ecco l'estate che a me piace. Quella delle serate con chitarra e sogni, con le lucciole tra gli oleandri e le candele delle lanterne sparse in giardino.

E oggi sole.
Immagino tutti stesi a scaldarsi l'animo con gli auricolari alle orecchie. 
Chissą se qualcuno ha scaricato il podcast della trasmissione e ci ha portati sotto al sole con lui. [scarica il podcast della puntata: click]
Intanto oggi panzanella. L'estate vuole il suo rito.
.
.
.

Panzanella di Martino:
[dosi libere, dipende da quanti siete]
Da preparare la sera prima e tenere in frigo per servirla fresca.
Pomodori tondi maturi;
pane casereccio tipo toscano;
1 cipolla;
olio;
sale e pepe;
qualche foglia di basilico.

Tagliate i pomodori a quadretti, lo stesso fate per il pane e la cipolla, quest'ultima dev'essere fina fina. Mettete il tutto dentro un recipiente grande e mescolate con le mani schiacciando i pomodori e spezzettando il pane riducendolo in grossolani pezzi informi. Tagliate le foglie di basilico aggiungendolo, sale e pepe e mettete in frigo. Variante con succo di limone spremuto, ma questo č facoltativo.
In frigo e servite il giorno dopo.........
Buona estate.
BLV

 
 
 

Tomino, guanciale e pere

Post n°45 pubblicato il 17 Febbraio 2013 da broccolove

Foto
.
.

Gira a fatica la chiave nella serratura.
Bisogna ricordarsi di ungerla.
E' da tanto che non si tornava qui.
Basta spalancare la finestra per un attimo, aprire gli scuri per far svanire l'odore di chiuso. Un raggio di sole entra e disegna nell'aria con il pulviscolo.
Appoggio le borse sul tavolo in cucina. Tutto č immobile come l'avevo lasciato. Come se il tempo si fosse fermato.
Giro la valvola della chiusura dell'acqua, sollevo l'interruttore generale della luce e mi riapproprio delle "mie" cose.

.

Le pere sono leggermente dure. Fa lo stesso.
Le lavo, le taglio a listarelle lunghe e strette mentre il sole mi scalda.
Accendo il forno. 180 gradi.
In una pirofila metto del guanciale tagliato a cubetti e inforno per 10 minuti, aggiungo le pere distendendole e quindi il tomino.
Il tempo di cercare una tovaglietta, pulire coltello e forchetta, prendere un bicchiere nella mensola e riempire la caraffa d'acqua che č pronto.
Semplice, ma speciale.


.

Seduto finalmente in questo angolo di mondo.
Benritrovati.

 
 
 

settimana del pensiero positivo in cucina

Post n°44 pubblicato il 10 Ottobre 2012 da broccolove

Foto: Stasera a Broccolove si parlerą di cibo

.

Resiste solo la temperatura.
Ma i colori si sono arresi a questa estate che si č prolungata ed ha invaso anche i primi giorni di ottobre.
Oggi č grigio, il verde degli alberi č spento, ma si sta accendendo il giallo, il rosso, vari colori senape.
Questa č la
settimana del pensiero positivo. E stasera ne parleremo a Broccolove.
Tutti noi abbiamo un cibo che ci tira su di morale, che ci ricorda magari casa, che utilizziamo per far sorridere chi abita con noi o solo per i colori degli ingredienti utilizzati.
Qual'č la vostra ricetta "positiva"?
Scrivetela e stasera magari a BroccoLove la leggeremo.
Ore 21,30 su Radio Hirundo!

 
 
 

marshmallow time!

Post n°43 pubblicato il 05 Ottobre 2012 da broccolove

Foto: Si ritorna in classe !!!!!!

.

Le finestre aperte.
Aria. C'č bisogno di aria.
Ottobre eppure fuori č primavera. Tradisce la stagione solo le sfumature giallastre degli alberi e la luce che diversamente č diversa da quella cristallina della primavera.
Finisco di rimetter a posto la cucina dopo la colazione, stamattina mi sono svegliato tardi. E' il bello di lavorare con i turni. Pomeridiano e allora hai il lusso a volte di poter rimanere a letto.

Si sentono giocare i bambini delle elementari di fronte a casa.
Intervallo. Ai miei tempi c'era il panino al salame e il "succhino". Chissą invece oggi che cosa mangiano.
Mi ricordi che spesso barattavo la mia merenda. Con della cioccolata. I dolci, sono sempre andato matto per i dolci.
Anche oggi.

In genere non amo tornare indietro.
A me piace vivere il mio tempo, si ok se potessi cambierei alcune cose, ma chi non lo farebbe?
Lo farei per una sorta di vedere come sarebbe andata se.............
Ma ho un rigurgito d'infanzia. Niente panino al salame. Un modernissimo marshmallow.
Meglio di nulla. Sprofondo nella morbidezza di una pausa. Prima che suoni la campanella. Prima di ritornare di nuovo un adulto.

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

effettivamente...
Inviato da: jigendaisuke
il 25/09/2013 alle 20:08
 
anche se il link, mi da errore
Inviato da: jigendaisuke
il 16/06/2013 alle 19:01
 
mi scarico subito il podcast e me lo godo stasera... dopo...
Inviato da: jigendaisuke
il 16/06/2013 alle 18:54
 
ma tornare qui ci si sente a casa...o meglio, alla prova...
Inviato da: amoon_rha_gaio
il 22/02/2013 alle 15:37
 
gią c'era un beeeeel po' di polvere.............
Inviato da: bussettino
il 18/02/2013 alle 09:29