Blog
Un blog creato da iltuocassetto il 07/10/2010

COSA NASCONDI?

QUELLO CHE VORRESTI SAPERE MA NON CHIEDI...

 
 

AI LETTORI

NON FERMATEVI AI PRIMI POST, SCENDETE IN BASSO. CHIARISCO SUBITO CHE I POST SONO IN PARTE OPERA MIA, IN PARTE RIPRESI DA ARTICOLI PUBBLICATI DALLE NEWS DI LIBERO E RIADATTATI.

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

LO LASCIO?

Post n°52 pubblicato il 02 Ottobre 2012 da iltuocassetto
 

È questo il momento di…

Segnali che ci fanno capire che è ora di lasciarlo.

Perché nell'equilibrio della coppia, ci sono segnali di disinteresse che è bene saper cogliere.

Le amiche non fanno altro che ripetervelo: “Non è lui l’uomo giusto per te”. Voi stesse, sapete che è così, che questa relazione sentimentale non è l’ideale per voi. Persino vostra madre ha provato a farvelo capire. Di cos’altro avete bisogno per rendervi conto che vi siete cacciate in un rapporto d’amore che non va? Ecco i segnali inequivocabili che il vostro partner non è quello adatto a voi. E i modi per uscire da una relazione sbagliata.

I tuoi amici non si fidano di lui

Dicono che l’amore è cieco. E vero amiche effettivamente l'innamoramento “oscura” la zona del cervello che controlla il pensiero critico. Quindi, se pensate di non essere sufficientemente lucide nel giudicare il vostro lui, chiedete prima cosa ne pensano i vostri amici…

Ti contraddice, ti sminuisce e ti deride di continuo davanti a tutti

Se il vostro partner vi prende in giro amorevolmente, è un conto

Se lo fa sistematicamente, davanti ai vostri amici o comunque in pubblico, vuole sminuirvi e sembrare meglio di voi (e far apparire voi stesse meno intelligenti e interessanti di lui). E’ il momento di mollarlo. Magari, rendendogli pan per focaccia: fatelo davanti ai suoi amici e chiedetegli l’effetto che fa…

Perfino il suo miglior amico ti mette in guardia…

Pochi maschi possono vantare un curriculum amoroso perfettamente immacolato, è vero. Ma se anche il suo migliore amico si preoccupa del tuo futuro sentimentale, vuol dire che il vostro uomo è uno sciupafemmine patentato. E non sarete certo voi a cambiarlo. La strada migliore da prendere? Lasciatelo prima che sia troppo tardi e vi spezzi il cuore…

Ti ricorda un po’ quel tuo ex infido…

Certe ragazze hanno una specie di sesto senso, quando si tratta di individuare maschi infingardi e fedifraghi. Se voi siete tra queste, cercate di imparare dagli errori commessi in passato: gli uomini sbagliati tendono a raccontare le stesse storie, a presentare le stesse caratteristiche… Prendete nota con cura di quei comportamenti che riconoscete come tristemente familiari. E dategli il benservito prima possibile.

Si rifiuta di incontrare i tuoi genitori;

Per l’uomo infingardo, i vostri genitori sono come l’acqua santa per il diavolo.

Quindi, se lui si rifiuta di incontrarli probabilmente sa già di non volersi impegnare troppo con i potenziali futuri suoceri.

Lo hai sorpreso a sbirciare nella tua posta elettronica;

Se non c’è fiducia, non si va da nessuna parte. D’accordo, non siete ancora in una situazione irrecuperabile, ma cercate di capire prima possibile perché siete arrivati a questo punto. Fate in fretta: se passa troppo tempo, saranno guai certi.

Non ti dice mai di chi sono gli Sms che riceve;

Ogni volta che lui riceve un Sms, cerca sempre di non farvi vedere il testo e risponde vago e, anzi, un po’ indispettito ai vostri innocenti “Chi ti scrive di bello?”. State in guardia: non è solo questione di privacy. Meglio rompere subito, che ritrovarsi a spiargli nel cellulare o nella posta elettronica a caccia di una quasi certa amante.

Non ti accetta tra i suoi amici di Facebook;

Le sole ragioni per cui potrebbe non volervi sono anche quelle che vi dovrebbero spingere subito a salutarlo per sempre: il suo profilo Facebook potrebbe contenere foto compromettenti, flirt a colpi di messaggi in bacheca, un’inequivocabile prevalenza femminile nell’elenco delle amicizie, un definitivo “situazione sentimentale: sposato”…

Ti sommerge di fiori;

All’improvviso, sembra trasformato in un rappresentante dell’Interflora: ti inonda di mazzi, alla minima occasione.

Non lasciatevi intenerire, è quasi certo che sotto ci sia qualcosa di marcio… Indagate a fondo è d’obbligo. Ma non aspettatevi niente di buono.

 
 
 

CREDO NELL’AMORE

Post n°51 pubblicato il 22 Giugno 2012 da iltuocassetto
 
Tag: AMORE

Io credo nell’amore fatto di sguardi,
di carezze che desideri,
di baci delicati da non doverli immaginare,
di sorrisi che ti riempiono il cuore di calore,
di silenzi che lasciano parlare la tua anima,
di complicità che ti da intesa,
di forti battiti che il cuore ti fa ascoltare.
Ecco perché credere nell’amore.
Max

 
 
 

GLI UOMINI NON CI PROVANO PIU'

Post n°50 pubblicato il 05 Gennaio 2012 da iltuocassetto
 

Carico di attenzioni all'inizio. Poi soltanto di paure... Ecco l'identikit dell'italiano 2004... Ma oggi come sarà?
All'inizio sono pieni di attenzioni. Gentili, capaci di solleticare le fantasie femminili, audaci nello scrivere un messaggino o una mail. Ma poi? Incapaci di andare al sodo. Ecco l'identikit del maschio italiano del 2004 tracciato dalle signore del Belpaese. Che, come spesso capita, non la mandano certo a dire. «Avvicinarsi a noi è come mettere la testa nel reattore di Chernobyl. Temono il contagio». Così le donne parlano dell'uomo, secondo un'analisi di un noto mensile. Sottolineando poi come, in realtà, nella fase del corteggiamento gli italiani ci sappiano ancora fare.
Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire il fenomeno, intanto con una visione d'Oltrefrontiera. In Germania dicono: «I latin lover italiani sono noiosi». In Spagna non hanno dubbi. «L'uomo italiano ha talmente tanti pensieri per la testa che non ha tempo da dedicare alle conquiste erotiche». Tanto che gli spagnoli - ma perfino gli svedesi, da sempre considerati freddini come il loro clima - si consegnano i premi di uomini mas calienti. «Lo spagnolo sì che va forte, non il pater familias italiano». Anche se i signori italiani, nonostante i titoli della stampa estera che metterebbero a terra chiunque, godono di un primato per cui dovrebbero andare molto fieri: sono infatti considerati dalle donne di tutto il mondo come gli amatori più sexy del pianeta.
Gli uomini manifestano sempre più le proprie ansie, paure, dubbi. Tanto che in un recente sondaggio è emerso che al primo posto nella hit parade delle ansie erotiche degli uomini che hanno età compresa tra i 18 ed i 48 anni c'è la "paura di non durare" nel rapporto sessuale. E questo per il 35% degli intervistati. Intanto, mentre l'uomo si dibatte nelle sue ansie da prestazione, le donne si organizzano.
Al di là delle statistiche e dei sondaggi, sono infatti arrivate a creare un nuovo profilo psicologico: le man hunter, le cacciatrici di uomini. Probabilmente non ci sarebbe bisogno di aggiungere altro. D'altra parte se gli uomini non sono più quelli di una volta, ci devono pensare le donne a far tutto. Quindi, prendendo in mano la situazione sin dalla fase del corteggiamento, inviando sms quando lui inizia a tirarsi indietro, proponendo una cena fuori, per entrare poi nella fase più intima dell'approccio: sarà che l'uomo è intimorito, stanco dal troppo lavoro e stressato, ma non sarà anche un po' la donna aggressiva a farlo arretrare?

 
 
 

AMICIZIA TRA UOMO E DONNA

Post n°37 pubblicato il 24 Ottobre 2011 da iltuocassetto
 

Domanda, può esistere amicizia tra uomo e donna?

Forse ho detto o fatto qualcosa che non va, ma lei ad un certo punto mi ha detto di non farmi strane idee…

Mi sono comportato come sempre da impeccabile gentleman!

Ma cosa ho fatto?

COSA VUOI DONNA!

Max

 
 
 

VORREI!

Post n°34 pubblicato il 05 Ottobre 2011 da iltuocassetto
 
Tag: VORREI

Ciao Donna,
vorrei comunicare con te guardandoti negli occhi, ma non è possibile, forse scriverti mi illude di farlo, ma è un po’ morire… Vorrei molto, vorrei tutto, vorrei provare, vorrei sentire la tua voce calda che mi prende in giro, vorrei accarezzarti, vorrei baciarti, vorrei conoscerti, vorrei respirare il tuo profumo, vorrei poterti sussurrare quanto mi piaci, vorrei sentire il tuo dolce tormento su di me, vorrei assaporarti, vorrei sentirti, vorrei toccarti, vorrei amarti, vorrei vedere i tuoi occhi chiusi dal piacere che ti sto rendendo, vorrei sentirti felice, vorrei vederti sorridere, vorrei poterti abbracciare, vorrei passeggiare tenendoti per mano, vorrei cenare a lume di candela, vorrei bere, vorrei respirare con te in riva al mare, vorrei poterti guardare senza pregiudizi, vorrei dirti…, vorrei ma non posso!
Ti chiedo, quanti “vorrei” ci sono nella tua mente?
Ma forse non c’è bisogno che tu mi risponda, vorrei immaginarlo!!!
Massimo

 
 
 

ILSENSO DELLA PASSIONE

Post n°33 pubblicato il 21 Settembre 2011 da iltuocassetto
 

Nella nostra vita non riusciamo più ad utilizzare i nostri sensi. Troppo presi da altro non ci concentriamo sulle cose giuste, non siamo più in contatto con le nostre sensazioni e, di conseguenza, neanche con le nostre emozioni.
In altre parole in questo modo finiremo per dover dire addio a gioia, euforia, felicità appagamento, brividi sulla pelle. Uno scenario piuttosto apocalittico già per quel che riguarda la vita i tutti i giorni, figuriamoci se lo si applica alla sfera sessuale. In questo caso il rischio è quello di tenere in mente troppo il sesso senza riuscire a viverne le sensazioni. Una prospettiva di una tristezza disarmante: fare i conti a mente è un’ottima cosa, avere un orgasmo interamente nella propria testa no.
Invito tutte a riscoprire la porta dei sensi entrando di nuovo in contatto con gli elementi del mondo che, passando attraverso di noi, ci fanno sentire vivi. L’odore del mare, la vista di un colore che amiamo, il contatto con un fiore, una musica che richiama un momento particolare della nostra vita, rimanere emozionati da tutto questo.
Ma non basta ridare centralità a udito, tatto, vista, gusto e olfatto, ci sono altri tre sensi fondamentali da attivare: il senso di sé, che aiuta a capire chi siamo e cosa vogliamo, quello del movimento, fondamentale per comprendere cosa vuole il nostro corpo, e il senso dell’altro, per ascoltare le esigenze del partner. Tre direttrici fondamentali per reinserire nella nostra vita quelle sensazioni “a pelle” che stiamo sempre più smarrendo. Un ottimo modo per rimanere sempre sé stessi senza smarrire il contatto con il mondo reale e con la propria carnalità.
In altre parole si è arrivati ad un punto in cui per ascoltare i nostri istinti ci sarebbe bisogno di una guida.
Spero che ogni lettore per baciare, accarezzare e sentire il proprio partner durante una notte di passione non abbia bisogno  dell’aiuto di questo post.

 

 

 
 
 

PENSANDOTI

Post n°32 pubblicato il 14 Settembre 2011 da iltuocassetto
 

Vorrei poterti sfiorare, allungando un braccio e toccare la tua mano che trema, stringerti per un momento in un abbraccio, vedere i tuoi occhi brillare di sorriso e sentirti dire mi piaci. Vorrei che questo desiderio non sia un racconto che concludendo mi rattrista con la frase… peccato era un bel sogno.

Max.

 
 
 

PARLAMI

Post n°30 pubblicato il 15 Giugno 2011 da iltuocassetto
 
Tag: PARLAMI

VIDEO DEDICATO AD UNA DONNA CHE NON SA DI ESISTERE! 

GUARDA SOLO NEI MIEI OCCHI...

MAX

 
 
 

CONQUISTE ESTIVE!

Post n°28 pubblicato il 30 Maggio 2011 da iltuocassetto
 

Tipi da spiaggia, schemi di conquista estivi. Ecco come scoprire che tipo è il vicino di ombrellone, con un po' di psicologia spicciola e utili consigli.
L'estate arriva e le occasioni di incontro si moltiplicano insieme alla concorrenza spietata della altre donne! Ma se volete avere una marcia in più nel conquistare lo sconosciuto di turno azzerando la concorrenza, vi serve un po' di spirito di osservazione insieme a qualche trucco di psicologia inversa.
Scoprite con noi 4 tipi da spiaggia e i relativi consigli per fare breccia nel loro cuore.
L'Intellettuale; per lui nutrire la mente è prioritario rispetto alla cura del corpo. Lo riconoscete dall'aria tormentata e il libro in mano. Sceglie postazioni isolate e dedica il tempo alla lettura del giornale piuttosto che ai bagni prolungati, per manifestare costantemente la sua superiorità rispetto ai comuni mortali che pensano solo al divertimento. Difficile da conquistare per l'aria un po' snob e la superiorità intellettuale che ostenta. Provate con l'effetto speculare; mettetevi anche voi in disparte, dove possa vedervi e ostentate un atteggiamento di indifferenza.
Lo Sportivo; è iperattivo e non si siede mai un secondo a prendere il sole. Soffre di un agonismo perpetuo e anche la spiaggia è luogo di competizione, dove sfidare gli avversari in una partita di calcetto o beach volley e possibilmente vincere. Per attirare la sua attenzione sfidatelo in una partita di racchettoni e ovviamente fatelo vincere, si sentirà glorificato nella sua onnipotenza e correrà ad offrirvi un cocktail dissetante.
Il Seduttore; fisico perfetto, posizione giusta per far notare il muscolo teso e l'atteggiamento sicuro. Con il seduttore non avrete problemi di attirare la sua attenzione. Lui guarda tutte, e tutte vuole conquistare. di solito dopo i primi dieci minuti ha già radiografato l'80% delle donne presenti in spiaggia. In questo caso aspettate che vi colpisca con il suo sorriso bianco e l'atteggiamento convinto.
Il Briatore; il lusso è la sua prerogativa, anche quando è fuori luogo, anche a rischio di sembrare volgare. E' quello che in spiaggia ha il lettino con i cuscini bianchi, uno stuolo di donne ingioiellate intorno e un via vai di camerieri che portano bottiglie di champagne e frutta fresca. La chiave per strappargli il cuore, ma siete proprio sicure, consiste nell'adorare il suo stile di vita e la smania di onnipotenza. Trasformatevi in geisha e avvicinatevi adoranti.
Quindi non mi resta di augurarvi una buona conquista…

 
 
 

Voglio che tu sappia

Post n°27 pubblicato il 27 Maggio 2011 da iltuocassetto

Se tu mi dimentichi Voglio che tu sappia una cosa. Tu sai com'è questa cosa: se guardo la luna di cristallo, il ramo rosso del lento autunno alla mia finestra, se tocco vicino al fuoco l'impalpabile cenere o il rugoso corpo della legna, tutto mi conduce a te, come se ciò che esiste, aromi, luce, metalli, fossero piccole navi che vanno verso le tue isole che m'attendono. Orbene, se a poco a poco cessi di amarmi cesserò d'amarti a poco a poco. Se d'improvviso mi dimentichi, non cercarmi, ché già ti avrò dimenticata. Se consideri lungo e pazzo il vento di bandiere che passa per la mia vita e ti decidi a lasciarmi alla riva del cuore in cui ho le radici, pensa che in quel giorno, in quell'ora, leverò in alto le braccia e le mie radici usciranno a cercare altra terra. Ma se ogni giorno, ogni ora senti che a me sei destinata con dolcezza implacabile. Se ogni giorno sale alle tue labbra un fiore a cercarmi, ahi, amor mio, ahi mia, in me tutto quel fuoco si ripete, in me nulla si spegne né si dimentica, il mio amore si nutre del tuo amore, amata, e finché tu vivrai starà tra le tue braccia senza uscire dalle mie.

Pablo Neruda

 
 
 

APPUNTAMENTO

Post n°21 pubblicato il 13 Aprile 2011 da iltuocassetto
 

Ascolto in questo momento una musica dolce, tranquilla, suadente ricca di passione, immagino te mentre ti prepari all'appuntamento, il nostro appuntamento.

Infili le calze grigio fumé, le tue gambe lisce affusolate, poi la camicia, la gonna, un filo di trucco sfiora appena il tuo viso, il rossetto incornicia le tue labbra di un rosso fuoco, il profumo, poi ti avvii incurante di tutto il resto, scendi le scale, cammini in strada con mille fiori secchi trasportati dal vento che volano via.... la tua mente è presa da me, dal mio corpo, dalla mia dolcezza, dal profumo, dal calore che trasmetto ai tuoi sensi che si scatenano appena siamo vicini, presi dall'ardore dei baci e quelle carezze così audaci che ti lasciano soggiogare... Io attendo pensando a questo sogno meraviglioso che si avvicina …

Ecco la musica che ascolto, ma non la senti anche tu?

Max

 
 
 

8 MARZO 2011

Post n°20 pubblicato il 08 Marzo 2011 da iltuocassetto

Un piccolo fiore a tutte le donne che passano quì e rimangono colpite dalle mie parole...

Max

 
 
 

I PERCHE'

Post n°19 pubblicato il 28 Febbraio 2011 da iltuocassetto
 

Perché accettare quell’amicizia così particolare, fatta di silenzi e carica di aspettative pur sapendo di non poter dare nulla?

Perché non confessare a se stessi di non essere capaci di una decisione che fa piangere ma ti rende libera? Perché abusare della gentilezza di qualcuno per usarla per la propria indifferenza? Perché non dare nulla in cambio di tutto? Perché aver paura di vivere le proprie debolezze? Perché andare avanti se non si ha voglia di procedere? Perché cercare dentro di se gli interrogativi della vita? Perché non ti specchi per vedere chi c’è riflesso? Perchè vorrei ma non posso?

Max

 
 
 

QUEL CALORE

Post n°18 pubblicato il 23 Febbraio 2011 da iltuocassetto
 

Voglio darti quel calore di cuoi hai bisogno, sarà cosi bello farlo ad occhi chiusi, che non ti accorgerai che fuori c’è freddo e solitudine…

Conosci di me solo le parole che ti fanno desiderare uno strano e incredibile gioco.

Non leggerai mai questo post ad occhi chiusi, ma questo mi è sufficiente per continuare a sognarti…

Max

 
 
 

È MERAVIGLIOSO

Post n°17 pubblicato il 16 Febbraio 2011 da iltuocassetto
 

Sapere che, una persona può averti in mente.

Sapere che, giunta in ufficio

sei il suo primo pensiero.

Sapere che, volerti rintracciare

è desiderio di conoscerti.

Sapere che, essere ricambiata

è cercare di comprenderti.

Sapere che, raccontarsi

è come svegliarsi da un brutto sogno,

per nascere una seconda volta….

Max

 
 
 

QUANTO SEI DISINIBITA?

Post n°16 pubblicato il 11 Febbraio 2011 da iltuocassetto
 

Ciao a tutte!

Siamo ad un passo da San Valentino, cosa avete in mente per il vostro caro, dolce, innamorato, indifeso, incompreso, uomo?

Oggi mi è venuto in mente un argomento non molto approfondito ed è quello su quanto sono “disinibite” le donne.

Si Disinibite, avete letto bene. Spesso fasciate in abiti molto attillati nonché sexy, troppo spigliate nell’approccio con l’uomo, spesso in cerca di avventure da una notte per follie pure, senza complessi e tanta provocazione. Ma forse la donna è cambiata non si sa come… è libera, indipendente, con proprio reddito e non ce ne siamo accorti. Stanno gridando secoli di prepotenze, dispotismi da parte dell’uomo che ora subisce la conseguenze di un male commesso da sempre, era ora dice qualche donna.

Cari maschietti non lamentatevi le difese non servono. La donne stanno riprendendo il maltolto e ci fanno paura per l’abbigliamento provocante, per i tabù dissolti, per il loro sempre più essere disinibite. Le lingerie è considerata normale abbigliamento in discoteca, guardare filmini hard non è solo per noi maschietti, l’amore tra donne e ormai, puro divertimento, magari per provare nuove sensazioni, andare nei sexy shop non è solo per divertimento, ma comprare qualche gadget è di utilità. Ogni donna si spoglia senza imbarazzo e non solo in TV, per gioco, per divertimento è vero loro dicono che si prova un piacere particolare nell’esibizionismo. Tutto questo per dirvi che noi maschietti siamo solamente molto deboli.

Tanto sono sempre loro a scegliere, chi e come premiare.

Siate dolci il 14 c.m., grazie.

Baci Max

 
 
 

SCRIVERTI...

Post n°15 pubblicato il 09 Febbraio 2011 da iltuocassetto
 

Voglio scriverti ogni giorno,
ed ogni giorno che verrà in futuro,
per arrivare fino a te
come l’insieme dei fogli di carta che
userò per scrivere pagine bianche di desideri
così che unite, creino un ponte
che mi possa far sopravvenire al pensiero della tua esistenza.
Puoi volermi… oppure sottrarre un solo foglio.
Max.

SPERO CHE TU CAPISCA.....

 
 
 

sexual healing

Post n°14 pubblicato il 28 Gennaio 2011 da iltuocassetto
 

IL PROFUMO DI UNA DONNA SI ESALTA DALLA SUA SENSUALITA'!

 
 
 

IN FONDO AL TUO CASSETTO

Post n°13 pubblicato il 05 Gennaio 2011 da iltuocassetto
 

Come è strano il mondo,
come sono strane le persone.
Ho per te un grande rispetto e senso
di considerazione, sento di doverti parlare,
guardare negli occhi,
sfiorarti il viso, accarezzare i capelli lucidi,
ti sembrerà strano sentirti dire certe parole

da me che sono una persona distante fisicamente,
 “inesistente”, forse immaginaria.

Come è strano non avere queste impressioni dalla persona amata.
Allo stesso tempo ho bisogno di sentirti dire “parole”,
non importa quali, parole per stare meglio,
parole per poterti sognare, sentirmi risollevare,
eppure ho una percezione particolare nell’immaginarti
.

Perché tu.
Max.

 
 
 

DI CHE SI TRATTA... IL NYOTAIMORI

Post n°12 pubblicato il 31 Dicembre 2010 da iltuocassetto
 

Il termine Nyotaimori 女体盛り, "presentazione del corpo femminile", indica la pratica di mangiare sashimi o sushi dal corpo di una donna, tipicamente nuda. Questa è una pratica di feticismo sessuale giapponese che di recente è stata introdotta nei ristoranti di lusso degli Stati Uniti d'America. Spesso ci si riferisce a ciò anche come body sushi (sushi del corpo).

La temperatura dei cibi è molto vicina alla temperatura del corpo umano proprio per la modalità con cui viene servito, che viene visto da alcuni come un difetto e da altri un vantaggio.

Un nuovo modo di servire in tavola il sushi, un modo che è diventato una vera e propria moda negli States: ecco il Nyotaimori, il sushi servito su ragazze nude. Il Nyotaimori è una versione molto sensuale del sushi. In pratica, una ragazza viene fatta sdraiare completamente nuda sulla tavola, mentre lo chef la ricopre in modo artistico di sushi e altri cibi. In America va molto di moda: a Los Angeles, New York e Chicago, i tre ristoranti che hanno introdotto il Nyotaimori stanno facendo affari d’oro. In Italia professionisti del Nyotaimori, che stanno iniziando ad avere le prime prenotazioni anche in Puglia dopo Milano per questo gustosissimo banchetto sulle nudità altrui.

Mangiare da un corpo seminudo può essere raffigurato come una perversione feticista una forma d’arte contemporanea o una scena di un film erotico? Niente di tutto questo, è semplicemente una pratica giunta a noi dal Giappone con il nome Nyotaimori. In America più famoso come “Naked Sushi” o “Body Sushi”. E’ una cena oramai considerata d’élite, allo stesso modo piacevole al palato e alla vista, paragonabile ad un’opera d’arte. La pratica diviene una vera e propria goduria dei sensi, a completamento dell’intera esperienza.

Cosa ci si aspetta da una cena Nyotaimori? Ciò che ci caratterizza è la raffinatezza e la semplicità, abbiamo dei bellissimi modelli e degli ottimi cuochi. La disposizione dei/lle modelli/e varia a seconda della location. Solitamente ogni modello avrà il suo tavolo e rimane li per tutta la durata della cena (da 1 a 2 ore), su di loro vi saranno fiori, petali e del sushi che non toccherà direttamente il corpi ma sarà servito su delle foglie di Bambù.

Il Nyotaimori da chi è richiesto? La pratica del Naked Sushi ha incuriosito un po' tutti, cene sia per uomini che per donne… Come dicevo è una cena raffinata, particolare e di lusso per questo non per tutti. Fra i clienti affezionati vi sono imprenditori, politici, liberi professionisti.

E per quelli che non gradiscono il Sushi? Per chi non gradisce il sushi esiste un menù alternativo, come ad esempio, Fragole, Caviale, Ostriche e Champagne!

Provare per credere amiche mie….

Ma non confondete la cucine Giapponese da quella Cinese....

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

etraxesdolcezza.e.vigoreiltuocassettomak48vogliosolosteprincess410becksdgl6emozionisensualiMonella_bellalilly762008les_mots_de_sabledr.essa2tantaquantanevuoiluisamaguglianicarmen.tagliati
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom