Community
 
luigifuda
   
 
Creato da luigifuda il 30/01/2007
Caulonia: l'amministrazione, l'opposizione, la società civile
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Ultime visite al Blog

stazioneorbitalewaltercavallaroing.antonellacaraffabiggio2angi.calzoandrea.danyavvocatioangelo.calleramemissing99cerasuolo791alexis.90hopelove10blabla30mazzettacicciocavallaro90
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« CALABRIAALDILA' DI CAULONIA »

CAULONIA

Post n°160 pubblicato il 03 Luglio 2009 da luigifuda

Caulonia, sugli immigrati è scontro tra la Fiamma e il Prc   
 
 


CAULONIA. “Il sindaco di Caulonia parla di accoglienza, integrazione agli immigrati, e noi siamo d’accordo ma lo siamo su quelle persone che vengono a rifugiarsi veramente e con relative richieste spontanee, non proposte al momento dello sbarco da rappresentanti di questo o quel partito di sinistra che per rimpinguare le casse dei comuni da loro governati farebbero qualsiasi patto anche con il diavolo, e non per chi viene a manifestare comportamenti pessimi!”. Ad affermarlo è Claudio Belcastro, segretario delle sezioni unite di Caulonia-Roccella della Fiamma Tricolore. L’esponente di destra si dichiara “sconcertato per il fatto che si esulti per una pseudo integrazione quando i risultati raggiunti sono relativi all’attività di accattonaggio a cui si dedica una parte degli immigrati, addirittura pure in stato di gravidanza, e di prostituzione. Mi è capitato di essere adescato, personalmente - afferma Belcastro - da una donna di colore che si voleva prostituire, al mio diniego si è subito allontanata ed è sparita. Ho assistito inoltre, - aggiunge - con stupore a dire il vero, alla presenza all’interno degli uffici comunali di gente di colore che vendeva collanine ed altri oggetti! Sarà un modo di ringraziare per l’accoglienza ricevuta o forse i fondi che il comune di Caulonia percepisce non sono sufficienti a garantire la vivibilità di queste persone? Ci smentisca qualcuno se ha il coraggio e il pudore di farlo: lo porteremo in piazza a dargli dimostrazione di quanto diciamo. Anzi, stiamo valutando come partito, di presentare un esposto - denuncia mirato, alle autorità competenti.” Belcastro aggiunge che “tantissimi cittadini cauloniesi, soprattutto quelli indigenti, soffrono nel vedere che essi sono costretti a fare debiti, magari, per comprare il latte ai loro figli o per portare avanti la famiglia quando gli immigrati possono acquistare senza pagare, in alcuni negozi convenzionati con il comune che si trovano nel territorio di Caulonia”. A detta del dirigente della Fiamma Tricolore, “mentre i cittadini di Caulonia e della Locride languono per la disoccupazione che è alla stelle, si pensa di trovare occupazione e di far fare le ronde agli immigrati, di istituire la consulta dei migranti e di concedere addirittura il diritto al voto”. Il segretario provinciale del Prc Antonio Larosa commenta le affermazioni del segretario missino e le definisce “semplicemente inaccettabili, oltre la decenza politica e intellettuale. Le parole contro i migranti accolti a Caulonia e contro le relative determinazioni del Comune jonico, pronunciate da Claudio Belcastro - dice - hanno tali venature di stampo razzista che sembra quasi impossibile appartengano al dibattito politico di oggi. Siamo dinanzi a pura violenza intellettuale e verbale, un risentimento anti-migranti che è letteralmente fuori dalla civiltà democratica. L’equazione migrante-accattonaggio-prostituzione, che Belcastro avanza chiaramente nel suo intervento, è - secondo Larosa - intollerabile dal punto di vista etico-politico e disonesto da quello della realtà effettuale: basterebbe leggere i dati di alcune ricerche giornalistiche degne di questo nome, che dimostrano l’importanza dei migranti nell’economia e nella società italiane; basterebbe verificare empiricamente, anche nei comuni della Locride e della provincia di Reggio Calabria, quanta incidenza ha il lavoro dei migranti o il loro inserimento nel vissuto quotidiano delle nostre comunità. Sulle accuse (risibili) al Comune di Caulonia, risponderanno evidentemente gli amministratori locali della cittadina jonica. Ci preme, però, sottolineare - continua - ulteriormente la rozzezza della riflessione di Belcastro, laddove considera un sacrilegio concedere ai cittadini stranieri regolarmente residenti il diritto di voto (una battaglia di stampo europeo, che abbraccia trasversalmente culture politiche di estrazione varia) e laddove critica pesantemente i fondi pubblici acquisiti dal Comune per accogliere i migranti e integrarli nel tessuto socio-economico (da quando un Comune può essere accusato di partecipare ad un bando pubblico che destina risorse ad uno scopo specifico?). A dimostrazione, una volta ancora, che sulla condizione dei migranti si misura il discrimine fra conservazione e progresso, fra destra e sinistra, si gioca il futuro della democrazia del nostro paese, con forze di governo che criminalizzano il migrante in quanto tale (si veda l’ultimo scellerato decreto-sicurezza del Ministro Maroni) e partiti politici che lucrano su una sporca quanto pericolosa “guerra fra poveri”. Larosa ricorda che “a Caulonia il PRC è risolutamente collocato all’opposizione dell’Amministrazione Ammendolìa, e non ha mancato di criticare alcune incongruenze e alcune forzature verificatesi nel progetto Sprar (il progetto di accoglienza finanziato con fondi governativi). Ma essere all’opposizione - spiega - non significa disprezzare qualunque azione o proposta provenga dalla maggioranza, significa lavorare comunque per il bene dell’Ente e per lo sviluppo della comunità: da qui l’approvazione convinta, da parte nostra, delle proposte inerenti la Consulta e il diritto di voto dei migranti”.

 Tratto da Il Giornale di Calabria http://www.giornaledicalabria.it/

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/CAULONIAVOTA/trackback.php?msg=7329493

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento