VULCANO DI IDEE

Post n°30 pubblicato il 04 Ottobre 2010 da lapostadisandro

Ero caduto in una situazione emozionale non bello.

Poi ne sono uscito. Almeno credo. Scrivo. Molto e di Gusto.
Spero di mantenere il ritmo, spero che riesca a ritrovare la mia giusta strada.

Bona to vada!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

BENVENUTI AL SUD

Post n°29 pubblicato il 02 Ottobre 2010 da lapostadisandro

Devo ammetterlo, il film è uguale all'esperienza personale che ho vissuto un paio di mesi fa. C'è tutto. Dal "Jamme jà" alle strane abitutidini campane. E' vero che ogni occasione è buona per prendersi un caffè. Si snobba il thè classificandolo come qualcosa per gente che non sta bene, per malati. La colazione, il pranzo e la cena ricchi di salumi, frittate, mozzarelle e tanta, tanta frittura. Per non parlare del "succo" che in realtà è il classico limoncello. Per quando riguarda la dialettica è straordinario. Chi ha scritto il film ha saputo veramente rendere omaggio a questa zona della Campania. Poi va anche detto che il buon Bisio, all'inizio reticente nel trasferirsi al Sud, scopre, anzi riscopre il vero sud, o per lo meno quello campano. Riconoscendo che alcuni stereotipi non sono più validi. indubbiamente siamo lontani dalla campania raccontata da Saviano, ma la verità è questa: solo un 10% è così. La camorra è presente, ma di certo non viene a rompere le scatole nel salernitano o nel cilento. Anche se il sindaco di Pollica (Acciaroli) è stato ucciso per una questione di camorra.

Siamo strani, siamo col cuore in mano, siamo un pò strafottenti per non apparire deboli, abbiamo la cazzima, il pariamiento e tante altre cose che viste da lontano possono sembrare un pò brutte, ma che tolto dall'imbarazzo della prima impressione si scopre non essere così.

I buoni e i "malamente" esistono ovunque.

Ancora una volta, Bona to vada a tutti!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

IL CONTRARIO DI TUTTO

Post n°28 pubblicato il 01 Ottobre 2010 da lapostadisandro

Amore, dove sei?
Ti ho trovato.
Sorpresa? Si ma in negativo.
Scappi, vai via. Ti ritrovo. Anche perchè il destino mi ha permesso di trovarti.
Cosa fai? Mi odi. Rinneghi ciò che eravamo.
Capisco, sono stato usato. Forse non posso competere con il tuo mondo.
Cosa faccio? Reagisco. A modo mio, ma reagisco.

Ricordate ECCE HOMO?
Bene. Sono arrivato al capitolo 6. Non più Episodio, ma capitolo. Riuscirò a farlo leggere a qualcuno?
Si.
Devo ammettere che sono a buon punto.
Ho i protagonisti, una trama, una sottotrama, l'intreccio di per sè non è male e una conclusione.

Cosa manca? Devo scrivere i restanti capitoli. Devo affinare i 6 appena scritti. Non è un'impresa titanica, ma di sicuro ci riuscirò.

Con la mia lei è finita nel peggior modo possibile.
Dal "Ti amo al punto tale da offrire la mia vita per te" al "Tu per me sei morto. Non esisti"

Tutto in pochi mesi. Tutto e il contrario di tutto.

Bona to vada!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

NEL LIMBO E RITORNO

Post n°27 pubblicato il 19 Luglio 2010 da lapostadisandro

Dopo i fatti del 21 giugno, sono rimasto nel limbo per 4 giorni.
Poi un mio gesto, da lei atteso ma allo stesso tempo inatteso, ha cambiato le cose.
Nulla accade per caso, siamo noi che decidiamo.
Ci siamo ritrovati.
Non poteva finire così. Non finisce qui. Lei dovrà comunque andarsene, ma di una cosa ne sono certo, il nostro Amore è per sempre.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

LA FINE (?) DI UNA STORIA D'AMORE

Post n°26 pubblicato il 22 Giugno 2010 da lapostadisandro

Ieri abbiamo chiuso. Di comune accordo.
Lei, è un medico che per motivi personali era scesa qui nel salernitano.
Divorziata, con figlio di 10 anni, una famiglia molto potente alle spalle, ed è una psichiatra e ha 10 anni più di me.
Io sono un uomo di 29 anni. Un Perito Agrario. Una persona che per il momento vive una vita tra l'infamia e la gloria.
Amicizia iniziale, poi spinto da Lei, che cercava l'evidenza in una sua sensazione, le ho detto Ti Amo. L'innamoramento è stato reciproco.

Io ti amo. Anche io ti amo.
La passione, l'amore e tutto ciò che ne concerne di uno splendido inizio tra due persone.

Ecco, entra in scena la razionalità. Entra in scena non più la donna che amo, ma entra in scena la psichiatra, la sua è una deformazione professionale. Entra in scena l'influenza che ha, e ha avuto e credo che avrò, su di me di quello che è l'ambiente campano e il nostro modo di fare napoletano. Da precisare che lei è delle Marche.

Io la amo, lei è così maledettamente complicata, e la cosa mi piace.
Viene fuori da una bellissima discussione, tutto ciò che siamo. I problemi.
La differenza di età, che io salterei a piè pari.
Lei ha un figlio da crescere, Per quel che mi concerne comunque sarò padre un giorno.
Una famiglia che in realtà è un clan (come i Kennedy). Ho i miei timori, ma non mi fanno paura.
Lei è abituata ad un certo stile di vita, benestante. Io sono uno di quelli che metterebbe saccapelo e tenda in auto e mi accamperei nel primo posto buono, ma che comunque riesce a vivere anche in certi ambienti altolocali.

Tutte differenze che si possono superare.
Ne arriva una che mi spacca, che mi uccide l'anima e che è veritiera.
Devo ancora crescere da un punto di vista psicologico. Sono già maturo per la mia età, ma da un punto di vista umano, posso fare grandi cose.

Sono sempre stato l'uomo dei suoi sogni. Mi ama. L'amore va oltre queste differenze?
Si. O per lo meno dovrebbe.
Amici miei ci sono tante altre cose che vorrei dirvi, ma che non posso e non voglio dirvi. So solo una cosa.
Ieri 21 Giugno 2010, è finita, no abbiamo deciso di chiudere la storia d'amore.
Consapevoli che se fossimo andati oltre sarebbe stato più doloroso per entrambi.
Quindi, non ci si vede, sente e scrive più sms. Un mese e poi lei partirà definitivamente per le Marche. Un mese. Mai dire mai? Si certo, mai dire mai.

Ti Amo Agueda, so che non sarà per sempre perchè tu me lo hai fatto capire, ma l'amore è qualcosa che va oltre le semplici parole e il nostro inconscio.
TI AMO

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

2 GIUGNO

Post n°25 pubblicato il 02 Giugno 2010 da lapostadisandro

Emblema delle repubblica

AUGURI ITALIANI!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

SPECIAL ONE

Post n°24 pubblicato il 01 Giugno 2010 da lapostadisandro

5 giorni fa.
"Cavolo, devo partire!"
"Non potresti evitarlo?"
"No"
"Ma perchè vai via? Perchè proprio adesso?"
"Devo!"

Oggi.
A parte il fatto che L'Inter è Campione di Europa, e per un'interista è molto.
Soprattutto visto gli anni di magra che ha dovuto sopportare, gli sfottò, pesanti sfottò.
E io mi sono fatto parte dell'adolescenza così (si ringrazia la grande coppa uefa del 1998 e la coppa italia nel 2005, preludio a qualcosa di assurdo ma bello).

Di nuovo.
Oggi.
Torno a casa e non mi sembra vero.
Assaporo una città molto diversa. Non è cambiata. Sono cambiato io? Forse
Dentro di me c'è quel non so che di "posso andare ovunque e tornare, tanto la mia città non si muove e non si evolve. rimane e rimarrà sempre la stessa (Oh mia cara Smallville!)".

Domani  (? questo è un azzardo visto che non leggo il futuro)
20 euro in meno.
Un uomo mezzo felice.
Amici sorridenti e Lei che mi dice "Dove andiamo a fare le vacanze questo anno?"

Gabba gabba hey!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

PARTIRE/TORNARE

Post n°23 pubblicato il 27 Maggio 2010 da lapostadisandro

Domani parto verso il Nord.
Eboli - Reggio Emilia. 6 ore di viaggio, ma che diventeranno 7 o forse 8 per una serie di pause preventivate.
Tutto sommato non è nulla. Nell'arco di un giorno, volendo, si sale e si scende.
5 giorni. Se togliamo i 2 giorni di viaggio, ne rimangono 3.

Lascio qui persone che non avrei mai pensato che mi salutassero in un certo modo.
Oggi c'era nell'aria quel non so che di "ma perchè vai via? Perchè proprio adesso?"

Non me l'aspettavo. Ma mi fa piacere.
Negli anni addietro ho fatto questo viaggio (sempre per ragioni mediche) e mai è successo quello che è si è presentato oggi. Tutti, a modo loro, mi hanno voluto salutare.
E pensare che a dicembre dello scorso anno (2009) avevo fatto lo stesso viaggio.

In questi 5 mesi, ammetto, che le cose sono cambiate.
Ripeto mi fa piacere, ma per uno che è sempre stato abituato ad essere amico di tutti e amico di nessuno, vivendo quasi in solitario, la cosa suona strana.
Strana, ma in positivo.

Grazie amici e amiche, ma senza offesa, fra 5 giorni torno a rompervi i coglioni come prima!

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

MONDI DIVERSI

Post n°22 pubblicato il 21 Maggio 2010 da lapostadisandro

Grazie! a tutti coloro che hanno compreso quello che mi è successo in "Fulmine a ciel sereno".

Parlare con lei mi ha chiarito un paio di cose. Gli errori sono stati reciproci. Adesso sono sereno. Perchè ho capito che se la questione dovesse riprendere piede, so per certezza che non sono io a sbagliare, e neanche lei.

Ieri sono andato insieme a lei a prendere suo figlio a scuola.
Ad un certo punto, il bambino, vedendoci affiatati come sempre, mi chiede con la più grande innocenza del mondo "Perchè tu e la mamma non vi sposate?"

In quel momento mi rendo conto di una cosa, e gli rispondo, in realtà la risposta era rivolta più a lei che al piccolo.
"Io voglio bene a tua madre, e per nulla al mondo vorrei separarmi da lei. Però non potremmo mai stare insieme, Perchè? Perchè apparteniamo a due mondi diversi. Siamo un pò come l'acqua e il fuoco"

Il piccolo mi fa segno di aver capito. Sua madre, la mia amica mi stringe in un caloroso abbraccio.

Adesso so che le cose andranno bene.

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

FULMINE A CIEL SERENO

Post n°21 pubblicato il 19 Maggio 2010 da lapostadisandro

Oggi, non intenzionalmente, ho ferito una mia amica.
Ho tradito la sua fiducia. Mi ha fatto notare l'errore. Preso atto dell'errore, le ho chiesto scusa. Non l'ho fatto apposta.
Dopo avermi parlato utilizzando frasi abbastanza pesanti, ma che in quel momento erano più che lecite, ho capito che qualcosa si era spezzato.
Io le voglio bene e credo che il sentimento sia reciproco.
Ci sto male a pensare una cosa del genere, di perderla per una cosa che qualcuno definirebbe sciocchezza ma che per qualcun altro è una questione di principio.
Non è possibile perdere quello che siamo per un errore, il mio errore.
In lei chiedo solo un atto di fede. Credermi quando le dico che non l'ho fatto apposta.

Del resto come può continuare una amicizia, se non si ha fiducia l'uno nella'altra?

Scrivo qui, in questo momento triste. Ho degli amici, ma adesso che ho un blog ho anche  altri amici. Persone con cui condividere questa, e vi chiedo scusa, tristezza.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

Ultime visite al Blog

Amanda28unamamma1carmelina59_2009Rodrigo1982mailing.friendfernandez1983lapostadisandrodiss0nanzepenelope3000Eutonanom_de_plumepsicologiaforensesharline3pioggiadautunno70
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom