Community
 
invisible_s...
   
 
Creato da invisible_star il 12/10/2008

CREATIVE CHARME

•'´¯)º°° Update yourself everyday!

 

Perchè ci innamoriamo?

Foto di invisible_star

 

 

 


Amore, un abisso chiamato amore, sempre amore, parliamo di amore e
d'altra parte "l'amore parla molto, è un discorso, e spesso culmina in
questa dichiarazione in cui finisce..."
scrive Baudrillard". Parliamo
dell'ineffabile, del mistero enigmatico e naturalmente di cose che
succedono tra un uomo e una donna. Insomma esprimiamo l'inesprimibile.
Barba Streisand regista di "The Mirror has two faces"(1996), un
film leggero e brioso in partenza, ci spiega semplicemente la durata,
l'eternità dell'amore ovvero il significato del vagheggiato "per sempre".
In "The Mirror has two faces" (L'amore ha due facce) una docente
di letteratura inglese della Columbia University interpella gli studenti
con una fatidica domanda. Forse la stessa domanda che balenò
anche nella testa di Stendhal quando scrisse che l'amore passionale
" è un fiore meraviglioso,ma bisogna avere il coraggio di andarlo
a cogliere sull'orlo di un abisso spaventoso" .


 

"Diciamocelo, TUTTI VOGLIAMO INNAMORARCI,
VERO?
Perché?
Perché è un esperienza che ci fa sentire completamente vivi ci
rigenera, risveglia tutti i sensi, ingigantisce ogni emozione, la
nostra realtà quotidiana è scossa e siamo catapultati in paradiso.
Può durare anche un solo un momento, un ora, un pomeriggio,
ma questo non toglie una virgola al suo valore. Perché ci lascia
dei ricordi preziosi che conserveremo per tutta la vita.
Ho letto un articolo, qualche tempo, fa che diceva che
QUANDO CI INNAMORIAMO sentiamo Puccini
nella testa... adoro questa immagine. Credo che succeda
perché la sua musica esprime pienamente il desiderio di
incontrare la passione nella nostra vita e l'amore romantico
e mentre ascoltiamo la "Boheme" o "Turandot" o mentre
leggiamo "Cime Tempestose" o guardiamo "CasaBlanca"
un po' dell'amore rivive dentro di noi.
Quindi la domanda finale è:
PERCHE' LE PERSONE HANNO SETE DI AMORE ?
PUR SAPENDO CHE HA UNA DATA DI SCADENZA E PUÒ ESSERE
DOLOROSO E DEVASTANTE, CHE NE PENSATE?

Io credo che, come molti di voi già sapranno..
FINCHÉ L'AMORE DURA...
cazzo...NON C'È NIENTE DI MEGLIO!

Giusto?"


 
 
 

"Lettere a un giovane poeta" di Rainer Maria Rilke

Foto di invisible_star

 

 

 

 


Rainer Maria Rilke riversò le proprie riflessioni umane e
letterarie nei numerosi epistolari che accompagnarono la
sua esistenza. Le " Lettere a un giovane poeta", rappresentano
un prezioso, seppur minuscolo, epistolario e colpiscono
per la loro sorprendente attualità.

E voi uomini e donne contemporanei che storicamente vivete
nel 2011, l'avete mai letto?


 

* * *


"E' bene essere soli, perché la solitudine è difficile; che
una cosa sia difficile deve essere per noi un motivo in
più per attuarla. Anche amare è bene: poiché l'amore
è difficile. (...) Amare anzitutto non vuol dire schiudersi,
donare e unirsi con un altro (che sarebbe infatti l'unione
di un elemento indistinto, immaturo, non ancora libero?),
amare è un'augusta occasione per il singolo di maturare,
di diventare in sé qualche cosa, diventare mondo, un
mondo per sé in grazia d'un altro, è una grande
immodesta istanza che gli vien posta, qualcosa che
lo elegge, e lo chiama a un'ampia distesa. (...)

Questa umanità della donna sopportata in dolori e
umiliazioni, quando avrà gettate da sè le convenzioni
della esclusiva femminilità nelle metamorfosi del suo
stato esteriore, verrà alla luce, e gli uomini che non la
sentono oggi ancora venire, ne saranno sorpresi e colpiti.

Un giorno esisterà la fanciulla e la donna, il cui nome
non significherà più soltanto un contrapposto al
maschile, ma qualcosa per sé, qualcosa per cui non
si penserà a completamento e confine, ma solo a vita
reale: l'umanità femminile.

Questo progresso trasformerà (da principio contro la
volontà dei maschi sorpassati) l'esperienza dell'amore,
che ora è piena di errori, la muterà dal fondo, la riplasmerà
in una relazione da essere umano a essere umano, non
più da maschio a femmina.
E questo più umano amore somiglierà a quello che noi
faticosamente prepariamo, all'amore che in questo
consiste: che due solitudini si custodiscano, delimitino
e salutino a vicenda."
Rainer Maria Rilke (Roma, 14 Maggio 1904)

*  * *



 

 
 
 

Una maschera in più

Foto di invisible_star

 

 

 

 

"Durante il carnevale, gli uomini indossano una maschera in più"
Xavier Forneret

 


L'essere umano tende a celare la sua identità, la maschera fissa
ognuno in un ruolo, in una veste che sembra dia consistenza
oggettiva alla vita e invece è un letto di Procuste che rende
inautentici e falsi. Ma è pur vero che il rapporto tra finzione
è realtà è un gioco di illusioni, un ballo in maschera, perchè
più si nasconde la personalità tanto più si rivela e si svela.
Parlare di maschere significa cercare di vedere il poliedrico
sfaccettarsi della realtà, perchè le persone e i fatti mutano a
seconda dell'ottica in cui li si considera. Vi propongo una
rivisitazione della "maschera" attraverso le chiavi interpretative
degli aforismi di autori famosi.
E allora giù la maschera e buona visione ..oops .. lettura!



Devo fabbricarmi un sorriso, munirmene, mettermi sotto la sua
protezione, frapporre qualcosa tra il mondo e me, camuffare le mie
ferite, imparare, insomma, a usare la maschera.
Emil Cioran


Che altro e' la vita umana se non una specie di commedia, nella
quale gli attori che si travestono con vari costumi e maschere
entrano in scena e recitano la loro parte finche' il regista li fa
scendere dal palcoscenico?
Erasmo

Una maschera ci dice di più di un volto.
Oscar Wilde

L'uomo è tantomeno se stesso quanto più parla in prima persona.
Dategli una maschera e vi dirà la verità.
Oscar Wilde


E dopo tutto cos'è una bugia?
Solo la verità in maschera.
George Byron


Nessun uomo, può riuscire per un lungo arco di tempo a indossare
una maschera in privato e un'altra in pubblico,senza finire col
chiedersi quale sia il suo vero volto."
Nathaniel Hawthorne


Tutto ciò che è profondo ama la maschera.
Friedrich Wilhelm Nietzsche


Concludo questa rassegna di aforismi, con una riflessione
sulla fragilità della vita umana.

Persino le maschere della vita sono maschere di un mistero più profondo.
Kahil Gibran

Verso la fine della vita avviene come verso la fine di un ballo mascherato,
quando tutti si tolgono la maschera. Allora si vede chi erano veramente
coloro coi quali si è venuti in contatto durante la vita.
Arthur Schopenhauer


 

 
 
 

Mimosa pudica: se la tocchi si muove

Foto di invisible_star

 

 

 

 

 

La mimosa comune con i suoi grappolini gialli fiorisce presto,
quando gli altri alberi hanno ancora le gemme. E' un delicato e
effimero assaggio di primavera. Ha l'eleganza della semplicità,
la grazia della flessibilità. Sì, è come la forza delle donne. Quella
che chiamiamo mimosa, in realtà, appartiene al genere Acacia,
quella classica dell' 8 marzo,insomma, è: l'Acacia dealbata.

Acacia dealbata o mimosa comune

 

 

La Mimosa pudica, conosciuta comunemente come sensitiva, si
chiama così per la sua sensibilità agli stimoli tattili e alle vibrazioni,
infatti appena viene sfiorata le sue foglioline si chiudono all'istante
e si riaprono solo dopo mezz'ora. Questo movimento, che comporta
cambiamenti nel turgore nelle cellule dei pulvini, è noto
scientificamente come tigmonastia.


 

L'esile mimosa pudica fa i fiori piumosi di color rosa lilla, può
vivere in casa e resiste solo un anno o poco più. Che vita breve!


Sarà forse perchè tutti vogliono toccarla?


Mimosa pudica o touch-me-not


 
 
 

Elogio della lentezza

Foto di invisible_star

 

 

 

 

 

 

Oggi 28 febbraio si celebra la giornata mondiale sul buon uso
della lentezza. Ormai tutti sono superimpegnati, sempre in
prima linea senza la possibilità di rallentare per trovare il
tempo di ricaricarsi. Velocità, rapidità sono i parametri che
sottolineano l'atteggiamento di molte persone di fronte
alla vita. Siamo sempre più instabili, frettolosi e ci ritroviamo
stanchissimi, sfiniti per tutte le cose più o meno utili di cui
abbiamo riempito la nostra giornata.
E allora come aprire uno "spiraglio di vita" da vivere?
E' arrivata l'ora per andare più piano e coltivare quelle
possibilità che forse non conosciamo nemmeno. Non importa
cosa si fa: basta fermarsi un po', riscoprire il riposo dei semplici
oppure l'ozio del lusso e fare tutto con lentezza.
Quello che conta è vivere slow life per avere better life anche
perchè go slow be happy.
Seguire il ritmo giusto della vita e finalmente ricominciare a vivere!



 

"La lentezza si riconosce dalla volontà di non lasciarsi mettere fretta,
ma anche di aumentare la nostra capacità di accogliere il mondo e
di non dimenticarci di noi stessi strada facendo".
Pierre Sansot

 
 
 
Successivi »
 

 

 

✿*゚’゚✿。*

 

✿*゚'゚✿。* ✿*゚'゚✿。*


 




 

ULTIME VISITE AL BLOG

tittymsmary.brunettirteo1misteryamBLUBERNYsmasasilvia79dgl1xxxxxxdgl15SASI8166ciossuloltre.lo.specchioElena_BruscoMCHP89tony.ciollifleurs10
 
Citazioni nei Blog Amici: 29
 

ULTIMI COMMENTI

.






 

 

ROSA DELL'AMICIZIA

Grazie   a  crazyforyou_f

 

KeyFriendship

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Io e la mia amica di blog

crazyforyou_f

 

 

BRILLANTE WEBLOG

 

Ringrazio fengshui1954  per avermi assegnato il premio e vi invito a visitare ilsuo blog  tre lunghi minuti 

Ringrazio con simpatia

crazyforyou_f

 

|

--

 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

**

Migliori

Registra il tuo sito nei motori di ricerca

PageRankTop.com

 


 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom