Creato da solosorriso il 17/01/2008

CertePiccoleVoci

E' bellissima da dentro la fine delle poesie, sapere che non c'è più tempo e dirti le mie...

 

« :-((((Con il naso all'insù »

Rieccomi :-)

Post n°2608 pubblicato il 11 Dicembre 2017 da solosorriso

La connessione sembra aver ripreso...per fortuna si è rimessa a posto senza dover fare il lavorone che mi avevano consigliato! E son giorni di neve...sì neve copiosa...era da un pò di anni che non se ne vedeva più tanta così...fastidiosa e problematica se si esce ma se si può rimanere in casa è meravigliosa da guardare...tutto attutito...suoni e rumori ovattati dal manto bianco che copre tutto...lo sfavillio delle luci di Natale che ci riflette sopra crea unìimmagine celestiale...come se le stelle si tuffassero dentro...

Ormai gli alberi di Natale sono tutti sicuramente addobbati ma siccome io adoro le leggende, vi propongo questa:

LA LEGGENDA DELL'ALBERO DI NATALE E DEL BAMBINO PERSO NEL BOSCO

Tutto ebbe luogo moltissimi anni fa, il giorno della Vigilia di Natale. Quell'anno aveva nevicato moltissimo e l'unico modo per scaldare la casa era utilizzare della legna da ardere nel camino.
La leggenda dell'albero di Natale racconta la storia di un bambino, figlio di contadini, che viveva in un villaggio di campagna vicino una grande foresta. Subito dopo aver pranzato, il bambino decise di uscire per recarsi nel bosco: voleva cercare un ceppo di quercia da ardere nel camino la notte della Vigilia di Natale per rispettare una delle antiche tradizioni del suo villaggio. Purtroppo, come ben sapete, le giornate in inverno sono più corte e le ore di luce durano davvero poco. Nonostante il bambino conoscesse quel bosco come le sue tasche, sopraggiunta la notte si perse.
Al ragazzino non restò altro da fare che cercare un riparo per trascorrere la notte così come gli avevano sempre detto i suoi genitori. Camminando lentamente tra gli alberi spogli illuminati dalla fioca luce della luna, cercò di trovare un posto adatto a lui ma non era affatto facile: non c'erano grotte, nè capanne lì intorno; soltanto alberi.
Man mano che camminava, fiocchi di candida e gelida neve iniziarono a cadere giù dal cielo rendendo la sua ricerca ancora più difficile. Calde lacrime iniziarono a bagnargli il viso al pensiero di tutto ciò che si stava perdendo: la cena, i regali, l'affetto dei suoi genitori...
Stanco e affamato, s'imbattè in un bellissimo abete: uno dei pochi alberi rimasti verdi nonostante l'inverno. Asciugandosi le lacrime, vi si diresse cercando rifugio vicino al suo profumato tronco. Cullato dai rumori del bosco e stretto nei suo cappotto, si accucciò ai suoi piedi e si addormentò.
L'abete, che silenziosamente aveva assistito a tutta la scena, intenerito da quel piccolo esserino che si era rifugiato proprio sotto la sua chioma, decise di abbassare i suoi rami facendoli toccare quasi a terra in modo da stringerlo a sé e proteggerlo dalla neve.
Il giorno di Natale, il bambino fu svegliato dal vociare degli abitanti del villaggio giunti nel bosco per cercarlo. Gli corse incontro e li portò nel posto in cui aveva trascorso la notte: i rami dell'abete erano ancora rivolti a terra e gli abitanti del villaggio capirono presto cosa era successso. Per ringraziare l'abete di quel gesto di generosità decisero di decorarlo con ciò che avevano: sciarpe, cappelli e guanti... che divennero con il corso del tempo festoni e palline natalizie.
Da quel giorno, secondo la leggenda dell'albero di Natale, l'abete viene considerato uno dei simboli del Natale e per questo addobbato.

Oggi è tradizione utilizzare degli abeti finti come alberi di Natale: non profumano come quelli veri ma è comunque un bel modo di onorare e rispettare questi antichi spiriti dei boschi.

Felice nuova settimana a tutti

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/CertePiccoleVoci/trackback.php?msg=13590105

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
molto.personale
molto.personale il 11/12/17 alle 15:54 via WEB
Con la mia piccola peste che me ne combina di tutti i colori quest'anno ho preferito non farlo ma ho addobbato lo stesso la casa anche con tante luci soprattutto sul camino e lui impazzisce di gioia ^_^ sarebbe bello poter vivere anche la magica atmosfera della neve ci divertiremmo un casino ^_^ Bentornata dolce Carmen un abbraccio super caloroso ^_^
 
 
solosorriso
solosorriso il 14/12/17 alle 22:17 via WEB
Ehhh immagino quanto i bambini siano attratti da queste cose...le case sono belle anche senza l'albero. Anch'io non lo faccio...addobbo in altri modi e prediligo il presepe...soprattutto ora che qualcuno ce lo vuole togliere! Giù le mani dalle nostre tradizioni...Ti ricambio l'abbraccio con affetto :-)
 
NORMAGIUMELLI
NORMAGIUMELLI il 11/12/17 alle 21:20 via WEB
Che bella questa storia, Carmen :-)))) è proprio stato bello leggerla ^______^
E' tenera tenera tenera :-))) e lo sei anche tu!!
E' bellissimo rileggerti, lo sai, vero??
Sssssssssssssssmaccccccccccccheteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
 
 
solosorriso
solosorriso il 14/12/17 alle 22:21 via WEB
Grazie cara...io queste storielle le adoro...non ho fatto in tempo a mettere quella per Santa Lucia...sarà per il prossimo anno :-) Un super bacioooooo
 
dolcesettembre.1
dolcesettembre.1 il 12/12/17 alle 09:26 via WEB
La sapevo questa bella leggenda.Da me la neve si è fatta vedere ma poi la pioggia ha avuto il sopravvento.Buona settimana anche a te. :-) Dolce
 
 
solosorriso
solosorriso il 14/12/17 alle 22:24 via WEB
Qui ne è venuta davvero tantissima ma ci voleva dai..tutto quel secco non portava niente di buono. Un abbraccio :-))
 
Nuvola_vola
Nuvola_vola il 12/12/17 alle 22:35 via WEB
Io l'albero non l'ho fatto... Sinceramente non vedo l'ora che finisca tutto...bentornata cara...un abbraccio
 
 
solosorriso
solosorriso il 14/12/17 alle 22:28 via WEB
Un piccolo segno del Natale ci va Franci...dobbiamo difendercelo noi il Natale altrimenti ce lo portano via...lo so che a volte non si ha voglia di fare nulla ma ti prego, almeno un piccolo presepe fallo cara...aiuta a stare meglio :-) Un abbraccio grande...
 
satanona
satanona il 13/12/17 alle 15:40 via WEB
Rieccoti :-) e mi raccomando niente più scherzi perchè non siamo a Carnevale :-)) buona serata mia cara
 
 
solosorriso
solosorriso il 14/12/17 alle 22:29 via WEB
ahahahahahahah no niente scherzi...ciao Asia smackkkkkkkkkkkk
 
donadam68
donadam68 il 13/12/17 alle 19:43 via WEB
...ed io colgo l'occasione per lasciarti un abbraccio in questo clima che preannuncia il natale :)D
 
 
solosorriso
solosorriso il 14/12/17 alle 22:31 via WEB
Ed io ricambio volentieri cara :-)
 
valerio.sampieri
valerio.sampieri il 13/12/17 alle 21:39 via WEB
Finalmente si riesce a commentare! :-) Mi apparivano sempre delle pubblicità che aprivano altre pagine, ma mò gliel'abbiamo messo nel secchiello :-))) Grazie per tutti i tuoi pensieri di oggi Carmen :-) Bella la storia dell'abete :-))) Buonanotte e un bacione :-)))
 
 
solosorriso
solosorriso il 14/12/17 alle 22:37 via WEB
Per un periodo è capitato anche a me questo problema, Valerio...era un tormento. Mi fa piacere che hai risolto :-) Il compleanno viene una volta all'anno e bisogna festeggiarlo al meglio e poi c'è che tu tutti quei pensieri li meriti eccome :-))))) Un abbraccione
 
Vince198
Vince198 il 14/12/17 alle 09:20 via WEB
Stamani non è stato possibile aprire il mondo dei blog, adesso che si può ti dico questo: a casa mia quest'anno sarà l'anno del presepio, pur avendo tutto il necessario per l'albero di Natale (quello di .. plastica: gli abeti è meglio che stiano nel oro posto naturale ). Ergo addoberemo non uno ma due presepi: uno stilizzato, in chiave moderna, l'altro di thun in formato mini, uno posto nell'ingresso, l'altro su un mobile. Devo essere sincero: c'è una campagna in giro "contra presepio" e questo mi infastidisce. Nella scuola dove insegna mia moglie hanno preparato sia il presepio che l'albero di Natale. Tieni presente in quella scuola dell'infanzia che ci sono anche bambini musulmani e i loro genitori non hanno avuto niente a che ridire (ma se fossero stati contrari ti garantisco che si sarebbero attaccati ugualmente al tram (la mia consorte e tutte le sue colleghe avrebbro lo stesso messo su sia presepe che albero etc.). Da questo arguisco che i disturbati sono certi personaggi, in ambito scolastico, che fanno politica e mettono al bando tradizioni tipicamente cristiano/cattoliche molto sentite nella nostra terra. Da bambino in casa mia c'è sempre stato il presepe che mio padre ogni anno metteva su con muschio naturale e statuine avute in eredità da suo padre, mio nonno Gregorio. Quelle statuine le ha mia sorella ora, io mi acocntento di altro ma non rinuncerò mai a questa tradizione, almeno in casa mia. Un abbraccio a te ^_____^
 
 
solosorriso
solosorriso il 14/12/17 alle 22:42 via WEB
Condivido Vince...anch'io faccio il presepe ogni anno...ci tengo tantissimo e guai a chi intende farcelo togliere...Dobbiamo difenderci a morsi le nostre tradizioni altrimenti siamo rovinati...anche a me non piace vedere determinate cose eppure le guardo lo stesso punto! E a chi non piace ha solo da girarsi senza tante storie! Lo sai che anch'io faccio il presepe Thun? Adesso faccio le foto e poi magari lo posto :-) Ricambio l'abbraccio con affetto :-)
 
   
Vince198
Vince198 il 15/12/17 alle 09:31 via WEB
ah .. molto bene! Nel frattempo ti linko la FOTO del (mio) mini presepe thun ^_______^
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

NORMA E LE SUE PAROLE

(clicca)

 

INIZIATIVE

 

 

@@@@@@@@@@@@@@

 

AREA PERSONALE

 

 

hit counter

Per chi volesse farci un giretto, questo è il mio blog di immagini...dove siete liberi di attingere, se vi va :-) LaViaDeiColori

 

   

     

 

BASTA CON LE VIOLENZE

QUESTO BLOG E' CONTRO OGNI TIPO DI VIOLENZA SU DONNE E BAMBINI

 

ULTIMI COMMENTI

ULTIME VISITE AL BLOG

solosorrisodonadam68Nuvola_volavitanzmolto.personaleamoon_rha_gaioNORMAGIUMELLIDarkMylaVampiremabivarischettiansa007satanonaranocchia56robertozanon51regalamiancoraunsogn
 

UN SORRISO

Sorridi

Sorridi al sole che illumina la
terra e fa germogliare la vita
Sorridi al passero che si posa sul tuo davanzale
in cerca di poche briciole
Sorridi al vecchio che ti regala i suoi saggi consigli
e aiuta la sua mano tremante
ti benedirà
Sorridi all'amico quando cerca il tuo sguardo
ti chiede aiuto e sicurezza
Sorridi all'ammalato senza speranza
il tuo sorriso sarà per lui la medicina più preziosa
Sorridi al sorgere di ogni nuovo giorno
perché è un dono di Dio
Sorridi al timido bocciolo di un fiore
anch'esso ti annuncia il miracolo della vita
Sorridi al frastuono dei bimbi
essi sono la speranza di un mondo migliore
Sorridi all'amore in qualunque forma si manifesti
esso vince il tempo e lo spazio
Sorridi davanti alle meschinità della gente senz'anima
il tuo sorriso forse la farà ricredere
Sorridi quando ascolti note armoniose
la musica è linguaggio universale
Sorridi al tuo fratello dalla pelle più colorata
è in tutto simile a te
Sorridi e troverai la pace nel tuo cuore
e in quello degli altri. (
Ishak Alioui)

Un grazie per questi pensieri per me alla mia Amica Marie
StellaDanzante
 
Un pensiero di luce per la mia mamma
(Dono dell'amica Ale del blog Momenti-damadivetro)

 

 

 

 

Il vero amore non lascia tracce

Come la bruma non lascia sfregi sul verde cupo della collina
così il mio corpo non lascia sfregi su di te e non lo farà mai
Oltre le finestre nel buioi bambini vengono, i bambini vanno
Come frecce senza bersaglio come manette fatte di neve
il vero amore non lascia tracce
Se tu e io siamo una cosa sola si perde nei nostri abbracci
come stelle contro il sole
Come una foglia cadente può restare un momento nell'aria
così come la tua testa sul mio petto
così la mia mano sui tuoi capelli
e molte notti resistono senza una luna, senza una stella
così resisteremo noi quando uno dei due sarà via, lontano.

Leonard Cohen

 

ERO UNA PICCOLA CREATURA

 

Ero una piccola creatura nel cuore

prima di incontrarti,

niente entrava e usciva facilmente da me;

eppure quando hai pronunciato il mio nome

sono stata liberata, come il mondo.

Non ho mai provato una così grande paura, perché ero senza limiti.

Quando avevo conosciuto solo mura e sussurri

stupidamente sono scappata da te;

ho cercato in ogni angolo un riparo.

Mi sono nascosta in un bocciolo, ed è fiorito.

Mi sono nascosta in una nuvola, e ha piovuto.

Mi sono nascosta in un uomo, ed è morto.

Restituendomi al tuo abbraccio.

Mary-Elizabeth Bowen

 

CONTATORE

Web stats powered by www.ninestats.com

 

LE MIE ORIGINI

 


Rossano (CS) - Chiesa Bizantina di San Marco

 

IO STO CON LORO

 

IMPARIAMO DAI BAMBINI

Nella società moderna abbiamo spesso la tendenza a trascurare le qualità umane naturali: bontà,compassione, spirito di collaborazione, capacità di perdonare.
Nell'infanzia invece si lega facilmente. Non ci si chiede che mestiere fa l'altro o a che razza appartiene. L'importante è che sia un essere umano come noi, e che nasca un rapporto.

 
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione dell'autrice e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della L. n.62/2001.
La maggior parte delle immagini e dei video provengono dal web, il copyright è dei loro rispettivi creatori anche se sconosciuti. Se il loro uso violasse diritti di autore, dietro segnalazione, provvederò alla loro rimozione.
Il mio grazie sincero va a tutti coloro che si adoperano con la grafica e consigli e rendono disponibile a tutti la loro creatività.  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 102
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.