Monna Lisa

pensieri in disordine sparso

 

Foto: sempre più...moderna ^_^

Foto: sente freddo anche lei!  ^_^ <3

 

 

QUESTA ME LA REGALA DODOLO!!!!!!!!

 

MONNA LISA INVERSA

La mia Monna Lisa

per gentile concessione di Salvatore Vito

 

ECCOLA QUA!!!!

 

FA CALDO............

GRAZIE SERENA ......

COSI' STO PIU' FRESCA!!!!!!

 

La Gioconda annoiata,

dono della mia amica Serena

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 37
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Bridigalatiffany2021Eli_Semplicementelisa_mgioia58_rnicolina1947daniela_elalubopoxxxl_tuttasuifianchigiugno56spin3valentinachiummolillarosa3mohamed21lacey_munro
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« EMERGENZEOggi in ufficio »

E poi dicono di starsene tranquilli!!!!!!!!

Post n°449 pubblicato il 19 Marzo 2012 da CiaoGi_57
 

virus1

 

 Dal web
FUOCO DI SANT'ANTONIO

L'herpes zoster è la causa della malattia infettiva nota comunemente come fuoco di Sant'Antonio; esso appartiene alla famiglia del VZV, virus che provoca anche la comparsa della varicella. Una volta contratto il virus della varicella e sconfitte le pustole pruriginose che infestano lo strato superficiale della pelle, la battaglia contro il virus sembrerebbe terminata definitivamente. Purtroppo, però, non è esattamente così. Il virus dell'herpes zoster, infatti, resta annidato all'interno delle cellule nervose: la guaina protettiva dei nervi separa il virus dall'attacco degli anticorpi e quindi sopravvive per lungo tempo in forma latente all'interno del corpo. Il virus, però, torna alla ribalta anche dopo decenni approfittando di casi di particolare indebolimento del sistema immunitario come il forte stress; inizia quindi a moltiplicarsi, dando origine alle prime manifestazioni del virus che consistono in intorpidimenti e formicolii, e successivamente in bollicine ricche di liquido che si sviluppano e distribuiscono lungo i decorsi del nervo in cui il virus si era annidato. Ecco perchè il fuoco di Sant'Antonio può comparire in forme più o meno lievi su diverse parti del corpo, accompagnato da malessere generale, febbre, dolori, mal di testa e brividi. Solitamente, il sistema immunitario sconfigge direttamente il virus in un arco di tempo che si aggira tra le tre e le cinque settimane; il dolore, quindi, si attenua e pian pian scompaiono anche le fastidiose bollicine. Spesso, però, si rende necessaria una terapia della durata di una settimana da somministrare per via orale a base di antivirali, che interferiscono con la moltiplicazione naturale del virus. I medici consigliano di iniziare la terapia non appena si manifestano i primi sintomi di lesione cutanea, in modo da favorire una guarigione più rapida.

Indovinate un po' chi si è beccata questa bella cosetta???????????

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 
 

INFO


Un blog di: CiaoGi_57
Data di creazione: 14/02/2009
 

GRAZIE SIR

m

 

DOPO IL PRIMO BICCHIERE

n

 

QUALCUNO VUOLE UN CAFFÈ?????!?!!?!!

 

 

FUORI COME UN BALCONE!!!!!!

 

LA GIOCONDA CON LAIFON

 

 

 

UN ALTRO REGALO DEL MIO AMICO PRECICCHIO

n

 

DAGLI AMICI SI ACCETTA QUESTO ED ALTRO

m

 

TAGLIO CORTO!!!!!!