Monna Lisa

pensieri in disordine sparso

 

Foto: sempre più...moderna ^_^

Foto: sente freddo anche lei!  ^_^ <3

 

 

QUESTA ME LA REGALA DODOLO!!!!!!!!

 

MONNA LISA INVERSA

La mia Monna Lisa

per gentile concessione di Salvatore Vito

 

ECCOLA QUA!!!!

 

FA CALDO............

GRAZIE SERENA ......

COSI' STO PIU' FRESCA!!!!!!

 

La Gioconda annoiata,

dono della mia amica Serena

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 41
 

ULTIME VISITE AL BLOG

BridigalaCiaoGi_57gioia58_rlisa_mtiffany2021xxxl_tuttasuifianchielektraforliving1963casarexantonio.marantola.cozzapiccola_principessa5simonanad18giacgiarrolverona
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Intolleranze

Post n°969 pubblicato il 27 Settembre 2016 da CiaoGi_57
 

Pranzo domenicale in famiglia: il menù prevede antipasto a base di sfoglie di grana tostate al forno, salsa all'aglio fatta con yogurt greco magro (una variante inventata da me al classico "ali oli" che ti offrono sempre al ristorante a Ibiza, accompagnate da pane e olive) lasagne alla bolognese come primo, involtini di carne con formaggio e prosciutto come secondo, contorno di patate al forno, funghi trifolati, formaggio al barolo, fichi sciroppati (produzione del mio papà) e un dolce che mi ha portato mia sorella dall'Abruzzo. Vabbè detta così sembra tanta roba, in realtà poi era un pranzetto........

Mi alzo alle otto, che il ragù per condire le lasagne lo avevo preparato il giorno prima, ma dovevo ancora fare la besciamella, assemblare le lasagne e preparare il resto, nel frattempo caricare la lavatrice, pulire un po' i pavimenti..... insomma c'avevo da fa'.

Conan mentre esco dalla camera borbotta qualche cosa che non capisco, torno indietro e gli chiedo di ripetere...... ci sarà anche figliolina.......... e mi sale la carogna, che l'ho detto e ripetuto fino alla noia che mi devono avvisare un giorno prima se vuole venire anche lei, con tutte le sue intolleranze e allergie, e così decido che non cambio nulla: se vuole mangiare, quello c'è e io non preparo altro........

E così, mentre porto in tavola le lasagne, lei mi chiede se c'è la besciamella...

"Certo che c'è la besciamella, sono lasagne alla bolognese!!!!"

"ahhhh, allora non le posso mangiare, che il latte non lo posso assumere per via del lattosio che sono intollerante"

Poi porto in tavola gli involtini (preparati con prosciutto e formaggio)

"che cosa c'è nel ripieno????"

"prosciutto e scaglie di parmigiano!!!" (ecchecavolo, se le dico che c'è del formaggio normale mi pianta un pippone e suo padre parte alla ricerca di qualche cosa per sfamarla e mi butta per aria la cucina.

"Ehhhh, il formaggio non lo posso mangiare per via del lattosio, però nel dolce che cosa c'è????" Le leggo gli ingredienti: farina, zucchero, uova, latte, cioccolato, cedro candito........ 

"Sì questo lo posso mangiare!!!!!"

"scusa ma c'è il latte!!"

"Sì, ma non c'è il burro e allora lo posso mangiare"

C'è qualche cosa che non mi torna: il latte nella besciamella no, ma nel dolce sì mahhhhhh!!!!!!! Però sto zitta e mi faccio i fatti miei, che mamma mi ha insegnato che chi si fa i fatti suoi campa cent'anni......

Poi, ultima chicca: "Senti, la prossima volta che fai le lasagne, prova a fare la besciamella con il latte di soia, così le posso mangiare pure io"

A quel punto suo fratello (la Creatura n.d.r.), che fino a quel momento era stato zitto, esplode e rivolto a me: "dimmi se fai una cosa del genere, che quel giorno vado a mangiare da un'altra parte!!!!"

Comunque, per la cronaca, gli involtini fatti con formaggio normale con una percentuale di lattosio altissima non le hanno fatto nulla!!!!!!!!!

 
 
 

Dialoghi surreali

Post n°968 pubblicato il 23 Settembre 2016 da CiaoGi_57
 

"Ufffff....... dai mami su, sei stata via un sacchissimo di tempo, l'umano maschio giovane non è che mi facesse poi giocare sempre, ora dai, non senti che l'aria è rinfrescata e io mi sento più pimpante, dai mami, su, che ho voglia di giocare, guarda io prendo il giochino che suona e tu cerchi di prenderlo, e io scappo!!!!"

"Niky, cucciola mia ho un sacco di cose da fare: devo disfare le valige, lavatrici da caricare e far partire, dare una pulita in casa, che tra i peli tuoi, il terriccio che mi hai portato dentro dal giardino, e il resto che ha lasciato quel somaro del tuo umano maschio giovane, che se passa l'ASL mi fa chiudere la cucina, ne ho fino alle prossime ferie, che io lo dico sempre che le ferie stressano al ritorno. Dai piccola cinque minuti e poi vado..... eddai, che fai?!?!?!!?!? Ehi!!!!!!! mi hai dato un mozzico in una chiappa!!!!!!"

 
 
 

Rientri

Post n°967 pubblicato il 20 Settembre 2016 da CiaoGi_57
 

E così è finita anche questa ultima vacanza, a meno di circostanze impreviste non si prevedono più partenze fino al prossimo anno.

E se quella in Germania era stata abbastanza faticosa dal punto di vista dell'impegno fisico, questa è stata una non stop di relax e riposo. Dieci giorni di puro e dolce far niente, qualche passeggiata (oddio, un paio sono state abbastanza impegnative), spiaggia, piscina, mangiate pantagrueliche (non mi azzardo a salire sulla bilancia che sono sicurissima mi coprirebbe di insulti), alla sera una passeggiata dopo cena e poi a ballare.

La compagnia era affiatata, ci siamo divertiti insieme, e siccome il gruppo era piuttosto numeroso, la regola era che ognuno doveva fare quello che si sentiva, senza sentirsi in dovere di accettare programmi magari non graditi. Cosicchè una sera, appunto dopo cena, io, Conan e altre due coppie, nonostante gli avvertimenti di uno degli altri amici che aveva visto lampi minacciosi all'orizzonte, ce ne siamo andati a zonzo per il centro del paese, nella via dello shopping, che io e un'altra amica avevamo deciso di approffittare degli sconti per fare acquisti per i rispettivi mariti. Ecco, avremmo dovuto dare retta all'istinto di uno dei negozianti all'inizio della strada, che, in anticipo sull'orario, stava chiudendo in tutta fretta, ma noi ce ne siamo allegramente infischiati e ci siamo fermati nel negozio che avevamo deciso di visitare.

Un lampo e un tuono fortissimo chi ha spinto a mandare in albergo in tutta fretta una delle coppie, che lui è di salute cagionevole, è il più anziano della compagnia, è fragile e non deve assolutamente prendere colpi d'aria e cose del genere. Ma noi altri quattro, nonostante le commesse fossero un pochino in allarme ci siamo attardati un attimo di troppo: Giove Pluvio ha deciso di scaricare proprio lì sopra tutti i suoi serbatoi.

Il problema a Ischia non è tanto l'acqua che cade dal cielo, ma quella che non scorre via perchè i tombini non riescono ad assorbire in tempo  e così quella che pochi minuti prima era la strada del passeggio, in un attimo si è trasformata in un fiume in piena. Io mi ero premunita di impermeabile, ombrello e per fortuna di un paio di ciabatte, che avevo indosso le scarpe con i tacchi e con il buio, l'acqua che mi arrivava a metà polpaccio sarei sicuramente caduta, che tanto i piedi, bagnati per bagnati era meglio fossero stari in un paio di calzature che mi consentissero di camminare in sicurezza.

Ci siamo riparati sotto la tettoia di un ristorante per un po'(che Conan diceva che tanto così violenta, la pioggia sarebbe dirata pochi minuti), poi pure quella cominciava a fare acqua e allora Conan (gli altri due erano già scappati prima che la strada diventasse impraticabile), ha pensato bene di andare a chiedere uno di quei sacchi neri per l'immondizia, ci ha fatto un buco in cima per la faccia, e poi tra l'ilarità dei clienti del ristorante se lo è infilato e così, lui bardato da indifferenziata, io con l'impermeabile che con quell'acqua non ce l'avrebbe mai potuta fare, l'ombrellino da borsetta che dopo duecento metri ha alzato bandiera bianca e ha iniziato a far passare l'acqua, saltellando in ciabatte, cercando di risalire la corrente, finendo dentro a pozze che avrebbere avuto bisogno del canotto per essere attraversate, siamo arrivati gocciolanti in albergo, tra lo stupore e l'ilarità di quelli che incontravamo. Di corsa in camera a cambiarci per non prendere un malanno......... avevo anche la biancheria che goggiolava!!!!!!!!!!

 
 
 

Sì, però, dai........

Post n°966 pubblicato il 07 Settembre 2016 da CiaoGi_57
 

Ieri pomeriggio ore diciassette e quarantacinque, dopo una mezz'ora in cui si è scatenato Eolo con tutti i suoi venti (che secondo me spiravano tutti con tutte le loro forze) arriva la pioggia, e che pioggia!!!!!!!

Mi suona il cellulare: è papi mio che mi esorta a lasciare stare la solita visita serale, che piove, dice lui, non è cosa, lascia stare ci vediamo domani. Hai voglia tu a dirgli che non è che ci vai a piedi, che sei comodamente seduta in auto, e che quando scendi hai pure l'ombrello, niente da fare, e siccome io sono una figlia obbediente, gli do retta, e finito l'orario in ufficio me ne vado direttamente in casa, che per entrare in cas amia non ho nemmeno bisogno dell'ombrello, che tra le due porte c'è una comoda tettoia che ripara dalle intemperie.

Mi accoglie la cucciola, che, come la maggior parte dei cani non ama particolarmente i temporali, non che abbia paura dei tuoni, ma insomma," mami guarda come soffia forte il vento, mi spettino, sto in casa"

Approfitto dunque di questa ora insolitamente libera e cominicio a riordinare le idee per le cose da mettere in valigia, che non sembra vero, ma venerdì mattina è già dietro l'angolo. Quindi tiro fuori un certo numero di mutande, calzini e magliette di Conan, un po' di camicie, le piego diligentemente e le metto dentro ai sacchetti di nylon che così mantengono meglio la freschezza della stiratura, un po' di magliette, i costumi da bagno, teli da spiaggia, accappatoi, poi un po' di cose mie, metto tutto ordinatamente sul lettino dell'ex cameretta della Creatura e poi vado a tirare fuori le valige, per pensare bene a come sistemare le cose che non sembrino straccetti quando le vado a togliere,una volta arrivati, e nello stesso tempo ottimizzare gli spazi, che non partiamo con la nostra auto, ma con quella dei nostri amici, che non ha un baule capiente come il nostro e oltretutto sia noi che l'altra auto carichiamoi bagagli della coppia che parte in treno, così da rendergli più agevole il viaggio, senza doversi preoccupare delle valigie.

Poi chiamo la mia amica, anche lei alle prese con la preparazione di abiti e camicie, costumi e teli da spiaggia, scarpe e quant'altro necessario a dare l'opera finita a regola d'arte... oddio.......... mi sono persa!!!!!!!!!

Dato che con gli altri loro si sono visti domenica scorsa (erano al matrimonio di una nipote) hanno stabilito che la partenza deve essere al mattino presto, prestissimo, molto prima delle altre volte, perchè vogliono prendere il traghetto delle dodici e trenta per essere "di là" in tempo per il pranzo!!!!!!!!!

E così mi è partita la sindrome della partenza, quella che di solito mi prende quando devo viaggiare in aereo e faccio sogni spaventosi in cui mi capita di tutto e perdo l'aereo....... ecco questa notte ho sognato che non trovavo più le scarpe, che mi ero dimenticata il beuty e una ragazza cinese (che cavolo poi c'entrava non lo so) mi fermava per chiedermi qualche cosa, in cinese, e io non capivo, e mentre cercavo di sbrogliarmela mi rendevo conto che avevo dimenticato metà delle cose, e tornavo indietro e mi prendeva l'ansia, e poi per fortuna è suonata la sveglia e la cucciola è arrivata di carriera a darmi il buongiorno, e mi sono alzata e..............

mi si è svegliata la sciatalgia!!!!!!!!! ho un mal di schiena che mi muovo come una vecchia di cent'anni!!!!!!!!!!!!!

 
 
 

Ischia mon amour

Post n°965 pubblicato il 05 Settembre 2016 da CiaoGi_57
 

Risultati immagini per spiaggia ischia

Manca poco ormai..........

Risultati immagini per hotel re ferdinando ischia foto

Risultati immagini per hotel re ferdinando ischia foto

L'unico inconveniente è il viaggio lunghissimo per arrivarci, ma dopo aver affrontato quello che mi ha portata in Germania, che vuoi che sia?!??!?!!?!?

 
 
 

Pomeriggio mistico

Post n°964 pubblicato il 30 Agosto 2016 da CiaoGi_57
 

Ho un'amica blogger su un'altra piattaforma che il mese scorso ha fatto un post sulle sensazioni che si provano a passare un pomeriggio di luglio attaccata al ferro da stiro. 

Siamo entrambe giunte alla conclusione che stirare a luglio è un'esperienza mistica.

Anche ad agosto.........

... che ti ritrovi in un pomeriggio di fine agosto, fuori trentottograditrentotto, dentro casa forse un paio di meno...... guardi con terrore le due ceste di panni da stirare che ti sbeffeggiano accanto all'asse da stiro, mentre il ferro ti fa l'occhiolino...... e pensi: "ma anche no, dai lo faccio mercoledì", e dentro di te una vocina che ti dice: "mercoledì l apila sarà ancora più alta, hai presente quello che hai messo ad asciugare dieci minuti fa, eppoi se mercoledì succede qualche cosa e non ce la fai???? lo sai che dopo non avrai più tempo, che sarai al lavoro fino a sera e che Conan non vuole che tu stiri di sera, che poi dice che ce l'abbiamo messo a fare l'impianto fotovoltaico!"

E guardi con rancore lo split per l'aria condizionata, che in uno slancio di ottimismo hai trasferito tutta l'attrezzatura da stiro nell'ex cameretta di tuo figlio, confidando proprio su quell'apparecchio che dovrebbe darti sollievo mentre il ferro da stiro emana il suo vapore e calore, e che invece si è dimostrato inutile, che dopo un'ora che l'hai acceso alza bandiera bianca e comincia a sputare fuori acqua a cascata.

E ti rassegni all'inelluttabile, riempi il ferro di acqua, accendi e cominci.

E dopo dieci minuti il lavoro della tua parrucchiera che ti è costato come due settimane di lavoro e per il quale ti sentivi un po' meno ciofeca del solito, è andato miseramente perduto e le goccioline di sudore partono dalla sommità del capo e ti scorrono lungo il collo, la schiena, le gambe...........

E dopo mezzora cominci a sognare fresche foreste verdi in cui il venticello soffia fresco, o candidi monti ricoperti di neve, una pioggia scrosciante...... eppoi ti domandi, tu che hai fatto dell'arte di acquistare abiti, camicette e pantaloni rigorosamente in tessuto non stiro, una filosofia di vita, ma perchè caspita ti è venuto in mente di tirare fuori quella camicia da notte, che quando l'hai vista due settimane fa piecata in una scatola, ti sei ottusamente domandata perchè mai non l'avevi tirata fuori al cambio estivo, che ti piace tanto, e ti fa sentire come una principessa (oramai piuttosto stagionata, ma non stiamo a guarda' er capello) delle fiabe, e ti viene in mente che l'avevi volutamente lasciata nella scatola per non correre il rischio di indossarla e doverla poi lavare e stirare, tutta gale e merletti, un incubo, e poi ti domandi ma perchè caspiterina hai messo come coperta estiva il copripiumone, che al momento ti era sembrata una buona idea, tutto allegro e colorato, leggero, poco più di un lenzuolo, e ti eri domandata ma perchè mai l'inverno scorso non l'ho usato.....e ora lo sai perchè, che quando è da stirare è come stirare due lenzuola, e pensi tristemente che ora sul tuo letto c'è un altro copripiumone a fare da coperta estiva e anche quello sarà da stirare, e speri vivamente che quando dovrà accadere non sarà più agosto e soprattutto non ci saranno più trentottograditrentotto. E cominci a tirare via, che se resta una piegolina che sarà mai, e cerchi di ignorare la voce di tua madre (ex stiratrice di professione che ti ha insegnato tutti i trucchi del mestiere) che ti dice che le cose vanno fatte bene, altrimenti è meglio non farle. Cominci a discutere con lei che fa caldo, e lei ti dice che quando lavorava lei, stirava nove ore al giorno anche con trentottograditretotto e non una volta o due a settimana, ma tutti i giorni, sabati compresi, e di piantarla di lamentarmi che ormai le ceste erano vuote ed erano passate solo tre ore.............

E quando finalmente vedi il fondo delle ceste e puoi spegnere il ferro da stiro, guardare le pile di biancheria ben piegate e ordinate, ti senti soddisfatta, completamente disidratata, con i capelli che ti cadono a spenti cernecchi ai lati del viso, vai in bagno e non riesci nemmeno ad abbassare e poi rialzare i pantaloni e quel che ci sta sotto, tanto sono bagnati e appiccicaticci. Poi pensi che almeno quelli sono a posto e che forse mercoledì non ci saranno più trentograditrentotto.......e infatti quando guardi le previsioni del tempo, la signorina ti guarda con un ghigno e ti comunica che si prevedono drastici cali di temperatura.............. ma intanto tu hai vissuto una vera esperienza mistica!!!!!!!!!

 
 
 

Amicizia e lontananza

Post n°963 pubblicato il 29 Agosto 2016 da CiaoGi_57
 

Non importa per quanto tempo un amico è stato lontano, non l'hai visto, non ci hai potuto parlare, quando lo rivedi ti scoppia il cuore dalla gioia.

E lui sa che sto parlando proprio di lui!!!!!!!

 
 
 

E se comincia male, finisce anche peggio.....

Post n°962 pubblicato il 23 Agosto 2016 da CiaoGi_57
 

Domenica scorsa avrei voluto tanto tanto passarla in tranquillità, magari nella mia casetta in montagna, con mio marito, il mio papà, la mia cucciola e basta, che tanto la Creatura e la morosa erano in viaggio di ritorno dalle ferie....e invece.......

Tradizionale raduno annuale del club sportivo di un notissimo marchio di auto di cui il fratello di Conan è presidente; vuoi che Conan si rifiuti di partecipare????? non sia mai detto!!!!!!!! E così, tirata a lucido la Rossa, domenica mattina, ci si alza di buonora e : "la macchina la guidi tu e carichi la cucciola, io trovo un passaggio in una delle auto che fanno servizio di guida al corteo o di chiusura allo stesso." Queste le parole di Conan e quindi preso un grande telo a coprire sedile e tappetino lato passeggero, che la cucciola ha ben pensato di far partire la muta dle pelo estivo proprio due giorni prima e quindi, con mia somma gioia, lo perde a ciuffi, preso lo zainetto con le sue cose (biscottini, ciotola e bottiglia di acqua, sacchettini e salviette per eventuali "raccolte"), carico lei un po' interdetta, che questa auto le era vietata, con Conan che mi segue con la mia Smartina, arriviamo all'appuntamento, parcheggio con maestria (secondo me per puro caso, che erano anni che ormai quella macchina non la guidavo) scendo e faccio scendere la cucciola, andiamo a fare colazione che così ci facciamo notare che lei è eccitatissima, che c'è tanta gente che non ha mai visto, "è un posto nuovo, guardatemi come sono bella e se non mi guardate, mi faccio guardare e abbaio, abbaio e abbaio ancora e finchè la mami non si mette seduta da qualche parte io continuo fino a rimanere senza voce".

Finalmente, arrivati tutti, tutti hanno fatto colazione, si sono iscritti, hanno pagato la loro quota, sono arrivati i motociclisti del servizio di scorta, è arrivata anche una pattuglia della Stradale in auto e una in moto, possiamo partire.

La prima meta è un paese non lontano, la sosta è prevista nella piazza principale  riservata per l'occasione, poi ci sarà la visita alla Rocca con successivo aperitivo, poi di nuovo partenza per il ristorante proprio nel paese dove ho la casa. E fin qua tutto va bene, tragitto corto, il primo tratto inpianura su strada a scorrimento veloce con i motociclisti e la polizia che fa da scorta.... il problema è sorto al momento di entrare nella piazza: tutti in fila ad aspettare il proprio turno e comincio a sentire un rumore strano, poi la lancetta della temperatura dell'acqua che comincia a salire........... quando arriva finalmente il mio turno, dal vano motore esce una nuvola di vapore.......... ecchecaspita!!!!!!!! non ti guido da anni, ora che ci sono io al volante mi dai dei problemi, ma che figure mi fai fare????????

Dopo un esame sommario, e dietro consiglio degli esperti, Conan decide che rischiare non è cosa, sposta l'auto nel parcheggio non transennato e troviamo un passaggio su una delle auto di servizio, la cucciola nel bagagliaio (che già mi sembrava si sentire il suo pensiero: "ohibò, prima mi fai viaggiare in Ferrari, ora mi confini nel baule di una Mokka!!!!!!!") e così, un po' strettini, che eravamo in cinque umani su quell'auto, arriviamo al ristorante. E così, io che pensavo che le disgrazie fossero finite, e invece lì si è confermato il detto che al peggio non c'è mai fine: chi ci aspettava lì a farci una "gradita" sorpresa???????? Ma figliolina naturalmente!!!!!!!!! Che evidentemente aveva pensato bene di farmi scontare i quattro giorni di tranquillità appena trascorsi.

Inutile dire che si è comportata come un'adolescente viziata e maleducata, come sempre del resto, inutile dire che mi sono vergognata io per lei, che in certi momenti avrei voluto sprofondare e far finta di non conoscerla, che ha fatto di tutto e di più per farsi notare da tutti e cercare di essere sempre al centro dell'attenzione.

Avevo il terrore che suo padre le chiedesse un passaggio per tornare a casa, ma per fortuna lei aveva altri programmi, e non ci ha nemmeno pensato a chiedere se avessimo avuto bisogno di aiuto. Il pranzo è durato un'eternità, non vedevo l'ora che finisse, per togliermela di torno e non sentire più la sua voce stridula che ogni due secondi urlava PAPIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!

 
 
 

..... zitta tu che sei straniera!!!!!

Post n°961 pubblicato il 22 Agosto 2016 da CiaoGi_57

.... è quello che mi è venuto da dire la sera di Ferragosto mentre, insieme ai nostri amici ci si godeva il fresco in un chiosco sulle rive del Reno nel ridente paesino di Budenaim a pochi chilometri da Mainz.

Dicevo eravamo lì a bere  e a mangiare (che in quattro giorni non mi sembra di avere fatto altro che bere, mangiare e camminare) insieme ai nostri due amici, ai parenti tedeschi di lei (che ha un fratello che è la fotocopia di uno dei miei zii materni) e ai loro amici. La cucciola era spaparanzata sotto al tavolino, che non le pareva vero di potersi rilassare un momento. Il posto era pieno di cani, che già all'ingresso eravamo state accolte non troppo amichevolmente da un molossone sfuggito per un momento al suo umano, poi quando lei si è bloccata e ha fatto forza sul suo stato di femmina, il molossone è venuto a più miti consigli. Ad un certo punto il cagnetto del tavolo affianco al nostro ha visto passare un husky quattro volte più grosso di lui, fuori dal cerchio del chiosco, ma non ha esitato un momento: è partito di corsa abbaiando come un forsennato e saltando alle terga dell'altro (in pratica  gli ha dato un mozzico al culo!!!), quell'altro si è giustamente un pelino risentito e ne è nata una rissa, sedata subito dai due umani senza nessuna conseguenza per i cani, ma al sentire tutta 'sta cagnara (!!!!! ahahahhaa... ho fatto la battuta!!!) Niky si è tirata su di scatto e ha iniziato ad abbaiare anche lei come una furia.

"Zitta tu che sei straniera, fatti i fatti tuoi!!!!" mi è uscito d'istinto e il nostro amico ha prontamente tradotto per tutti i commensali che facessero parte o no della compagnia (peraltro piuttosto numerosa). A me non sembrava di aver detto chissà che, ma si è scatenata l'ilarità generale: tutti a ridere per quello che avevo appena detto...... mahhhhhhh......

Comunque il viaggio è andato bene, un po' lungo, ma del resto 880 chilometri non si fanno in due ore, nemmeno in quattro e nemmeno in sei, forse ce l'avremmo fatta in otto, se ogni tanto non ci fossimo fermati per: esigenze fisiologiche, mangiare, sgranchirci, fare sgranchire la cucciola, che comunque si è rifiutata di fare la pipì per tutto il viaggio e pure quando siamo arrivati, l'ha tenuta per tutta la notte successiva, e la mattina dopo, nonostante l'avessimo ripetutamente portata in giro nel parco vicino, niente da fare, non ne voleva sapere, finchè a mezzogiorno trovandosi senza guinzaglio in casa della sorella della mia amica, ha visto dalla finestra il giardino, ma la porta era chiusa, ha sentito il morbido sotto le zampe e l'ha mollata sul tappeto di pura lana intrecciato a mano...... avrei voluto sprofondare...... per fortuna il nostro amico, che ha un'impresa di pulizie sapeva come muoversi e ha rimediato in dieci minuti al disastro........ dopo di che ho capito che la nostra candida cucciola è fighetta dal punto di vista della scelta sui luoghi in cui lasciare le sue tracce liquide: rigorosamente senza guinzaglio, in luoghi non frequentati da altri quadrupedi, e recintati, quindi abbiamo scoperto una sorta di fratta dietro casa, circondata da un lato dalla recinzione di un campetto di calcio, dall'altra quella di un giardino, e in fondo la massicciata della ferrovia, che io avevo il terrore che ci si inerpicasse sopra e mi finisse sulle rotaie sotto uno dei treni, finchè non ho visto che c'erano le barriere antirumore... insomma lei in quel posto si sentiva a suo agio... annusava un po', si allontanava, tornava ad annusare.... faceva quel che doveva fare e poi tornava di corsa tutta soddisfatta...... ho anche fatto la prova di lasciarla senza il guinzaglio anche dopo, che tanto la strada era chiusa e macchine da lì non ne passavano e lei andava dritta alla porta della casa dove alloggiavamo......... insomma lei si è comportata benissimo, non ha mai dato fastidio, si è sottoposta di buon grado a tutte le esperienze che le abbiamo fatto fare, al ristorante sempre bravissima..... insomma, direi che per una volta, coma ho detto alla mia amica io mi sono davvero rilassata, che tanto non capivo una cippa di quello che mi dicevano, mi andava bene qualsiasi luogo mi facessero vedere, ho mangiato (anche troppo) sempre benissimo, il cellulare di Conan non ha quasi mai squillato..... una vacanza perfetta!!!!!!!!

 
 
 

Torno presto......

Post n°960 pubblicato il 10 Agosto 2016 da CiaoGi_57
 
Tag: vacanze

Dunque ragazze, mentre non ci sono fate le brave, non fate arrabbiare i vostri mariti (è l'esortazione che papi mio fa ogni sera a me e a mia sorella quando lo salutiamo per tornare a casa), che sono buoni e bravi.

Io finisco le ultime fatture, che son quelle più tribolate, metto i francobolli, riordino un pochino la scrivania e psero di riuscire ad andarmene da qua un po' prima del solito, che come diceva poco fa una mia amica, noi donne al lavoro ci ritroviamo sempre a fare le valigie di notte.

Domattina si parte prestino, del resto abbiamo 880 chilometri da macinare prima di arrivare a meta.

Dunque, ripeto fate le brave, e se ne avete voglia, ogni tanto passate a dare un po' aria al mio blog, che sennò quando torno sento odor di chiuso.

Un bacio a tutte.

 
 
 

La vendetta è un piatto di coniglio arrosto

Post n°959 pubblicato il 08 Agosto 2016 da CiaoGi_57
 

Eheheheheheheh!!!!!!!!!! Che alla fine la vendetta è un piatto che va gustato freddo, aspetta aspetta, arriva anche il tuo momento..... e in questo caso si è concretizzato in un coniglio!!!!!!!!!!!

ANTEFATTO:

Domenica mattina, mi alzo prestino che ho una montagna di robe da stirare, per il pranzo ho tolto dal freezer, la sera prima, del coniglio che Conan ha comprato dal contadino di fronte a casa su in montagna, papi mi ha fatto tanti pezzi e poi li ha divisi in sacchetti così al bisogno prendo e cucino solo quello che mi serve senza sprechi. L'ultima volta si sono tutti leccati i baffi, ne avevo fatto una parte arrosto e una parte in umido con il sugo del pomodoro fresco. Ieri invece volevo farlo con i pomodorini e le olive.

Intorno alle undici comincio a cucinare: il menù prevedeva, oltre al coniglio un primo di tagliatelle al ragù, che avevo già fatto in precedenza (che io quando faccio il ragù ne preparo delle quantità industriali che poi divido in porzioni e metto via, così per un po' vivo di rendita, poi le solite patate arrosto (che per papi non è domenica se non ci sono le patate arrosto!!!), poi avevo il gelato, quello buono artigianale, frutta....

Son lì che lavoro intorno a 'sto benedetto coniglio che Conan si mette a parlare al telefono con figliolina (che già il giorno prima aveva brontolato perchè non saremmo andati su in montagna, che lei voleva andarci e che quando programma una cosa lei, non viene mai fatta!!!!!! Notare che quella in teoria sarebbe casa MIA!!!!) Comunque Conan mi viene a dire di tenere da parte del coniglio e di farlo arrosto solo per lei che i pomodorini non li può mangiare (a me 'sta cosa dell'intolleranza alimentare che va e viene a settimane alterne mi fa molto ridere, che la settimana scorsa ha mangiato il ragù e questa settimana i pomodori non vanno più bene!!!!

Comunque prendo due pezzi di 'sto benedetto coniglio, che secondo me pure lui nel tegame era lì che si domandava che male avesse mai fatto e li metto in un altra padella per arrostirlo senza pomodori e olive, avevo qualche dubbio su quale sarebbero stati i risultati, ma tant'è così mi era stato chiesto di fare, e così ho fatto.

Arriva il momento di mettersi a tavola (lei come sempre arriva in ritardo), servo le tagliatelle a papi e a Conan, poi metto in un vassoio il coniglio per lei insieme ad un po' di patate e glielo servo........ ahahahahhaah!!!!! il coniglio non le piaceva!!!!!! ahahahhahahaha!!!!!!! Eggià mica mi puoi dire di cambiare una ricetta in corsa e poi pretendere che quello che ne esce sia buono!!!!! ahahhahahahaha!!!!!! così la prossima volta impari che le persone non è che possono stare sempre e comunque a tua disposizione e pretendere che facciano sempre le cose come vuoi tu!!!!!!!! Ecchecaspita!!!!!!!!!

Spero davvero che per un po' la signorina stia lontana dal mio desco, che come dicevo ieri a papi, io ho ereditato da lui il suo carattere: parlo poco, accetto e subisco in silenzio, magari per anni, poi, però quando non ne possiamo più vien fuori tutto, come un vulcano che cova sotto la cenere per anni, per secoli e millenni, ma quando esplode.......

 
 
 

Venerdì pomeriggio.....

Post n°958 pubblicato il 05 Agosto 2016 da CiaoGi_57
 

........ di inizio agosto, tre dei nostri tecnici (tra i quali pure la Creatura) stanno lavorando freneticamente per finire le pratiche da ripassarmi per le fatture, dare le ultime disposizioni a chi rimane ancora al lavoro, cercare di accontentare i clienti con le richieste più assurde, perchè per loro sono le ultime ore prima dell'inizio delle ferie. Ora che ci penso pure ragazzagiovanecherispondealtelefonoefaunsaccodialtrecose, va in ferie e quindi la prossima settimana, oltre a finire le fatture dovrò essere io a rispondere al telefono, correre quando suonano al cancello, in magazzino quando arrivano i corrieri (che il magazziniere in ferie ci è andato due giorni fa), dar retta a Conan che sarà nervoso come un gatto carezzato contropelo.......... mi si prospettano proprio un po' di giorni di fuoco........

devo ricordarmi che ho ancora una camicia della Creatura da stirare.....

devo pensare che cosa cucinare domenica a pranzo.......

devo pensare a cosa mettere in valigia.......

devo andare a comprare le crocche per la Niky in confezione da viaggio, e già che ci sono una museruola......... per la Niky ehhhhhh, non pensate male!!!!!!!

 
 
 

Sono ancora qua.....

Post n°957 pubblicato il 03 Agosto 2016 da CiaoGi_57
 

Ci sono ehhhhh, non sono ancora sparita, ma tra le liste non scritte, ma che comunque mi faccio nella mia mente (che però ultimamente mi presenta qualche defaillance nella RAM, forse dovrei resettare), e tutto quello che non è in lista, ma che è comunque da fare, sono un pochino "presa".

Comunque ho già fatto un sacco di cose:

pulito da cima a fondo la casa in montagna

fatto tutto quello che c'era da fare con la cucciola: vaccini, passaporto, tolettatura (ora è una nuvola bianca che si aggira per casa spargendo ciuffi di candido pelo per ogni dove)

sto facendo le fatture e sono in perfetta sintonia con la tabella di marcia, anzi sono un tantinello in anticipo sui tempi.

Mi resta solo da:

pulire questa di casa

lavare le cose della Creatura che parte sabato (ma sono veramente poche, che il "grosso" l'ho già fatto)

preparare le valigie

Però nel frattempo dovrei fare un po' di marmellata di pere, che abbiamo un surplus di produzione e non ce la facciamo a mangiarle tutte, con tutto che siamo in tre famiglie; quando la Creatura sarà partita, fare del sugo di pomodoro con tutti i pomodori che mi resteranno e che noi non mangiamo (a Conan non piacciono tanto, a me fanno acidità), fare ancora qualche sformato di zucchine da mettere in congelatore per l'inverno.......

... poi se ci penso, qualche altra cosa mi verrà sicuramente in mente..........

 
 
 

Liste

Post n°956 pubblicato il 28 Luglio 2016 da CiaoGi_57
 

Ci sono persone che fanno le liste: la lista della spesa, la lista di quello che devono mettere in valigia, la lista delle cose da fare in una determinata giornata... scrivono tutto, vedi le agende piene zeppe di appunti con scritto tutto nei minimi particolari.

Io no!!!!!!

Le ammiro ehhhhh, vorrei essere super organizzata come loro, ma non ce la faccio: se faccio la lista della spesa, me la dimentico regolarmente a casa, la lista delle cose da mettere in valigia quando devo partire... naaaaaa.......... la lista delle cose da fare durante la giornata: c'è sempre qualcuno o qualcosa che mi manda all'aria tutto, e allora..... mi affido alla sorte: vado a fare la spesa con una vaga idea dei detersivi che mi mancano, i generi alimentari finiti (di solito latte, uova, yogurt e biscotti sono fissi), di solito mi affido al momento, se avevo pensato di fare i carciofi e al reparto verdura i carciofi sono alla vista delle robe tristissime, cambio programma e magari compro le melanzane, se non trovo il pesce che avevo pensato di voler cucinare per cena, non è che mi metto grossi problemi, farò una frittata..........

Comunque una qualche lista mentale me la faccio, ogni tanto, ipotesi, ora sta ragionando su quello che devo fare in vista della prossima vacanzina: allora è inutile che cominci a pensare ora a quello che metterò in valigia: il Nord Europa ha un clima che non conosco e mi affiderò alle indicazioni degli ultimi giorni dei nostri amici che sono in costante contatto con i parenti stanziali che li informeranno delle temperature e previsioni del tempo.

Per la canessa: passaporto: fatto!!!!

richiamo del vaccino e accordi con il veterinario per la trascrizione della vaccinazione antirabbica fatta a maggio, preso appuntamento per lunedì

Bagno e tolettatura (mica vogliamo andarcene in giro all'estero tutte trasandate e con il pelo men che candido) preso appuntamento per martedì, ma non ditelo a lei che se lo scopre al momento di andare si fa più sfuggente di un pesce sgusciante!!!!!

Devo lavare il telo che uso nel baule della macchina di Conan (che andrà in Sardegna con la Creatura) da mettere nel baule dell'auto dei nostri amici.

Devo andare a fare provvista delle sue crocchette prima che il negozio chiuda per ferie, e già che ci sono dovrò prendere anche una museruola, che là i cani possono andare ovunque, ma devono essere dotati di museruola, e hai voglia a spiegare che lei non morde nessuno, i tedeschi, son tedeschi e se c'è una regola la devi rispettare!!!!!!

Poi, devo andare a pulire casa su in collina, che papi ha chiamato la sorella che sta a Latina e il di lei marito per il mese di agosto, mica posso farli andare in un posto che sia men che lindo, giusto??!!?!?!?!? e così ho preso una giornata di ferie per domani e domattina, se il diavolo non ci mette la coda, carico armi e bagagli (aspirapolvere e lavapavimenti), la cucciola e vado su....... domani sarà una giornata campale!!!!!!!!

Elenco delle cose da fare???????

Togliere lenzuola, coperte, tende, pedane e qualsiasi altra cosa di stoffa e caciarla in lavatrice.

Aspirare con l'aspirapolvere ogni superficie interna ed esterna (che sui davanzali delle finestre e sui balconi ci sono gli accampamenti di svariate varietà di animaletti con le ali)

Lavare i vetri

lavare i pavimenti

pulire la cucina a fondo

pulire i due bagni a fondo

rifare i letti

chiudere tutto e sperare che resti pulito almeno un paio di settimane!!!!!!

salire in auto e convincere la cucciola a fare altrettanto, che quando siamo là ed è ora di tornare a casa, lei si fa di nebbia e devi ricorrere a tutte le astuzie che conosci per acchiapparla e caricarla in auto. 

Guidare fino a casa, sperando che la stanchezza non abbia il sopravvento su di te.

Arrivata a casa,preparare la cena ai due uomini, che magari essendo venerdì è uno solo, che l'altro va........ urca!!!!!! su in collina a dormire in una casa pulitissima, lenzuola fresche di bucato..........

Ricordarsi di mandare a quel paese la Creatura.

 

 
 
 

di weekend e di feste.....

Post n°955 pubblicato il 25 Luglio 2016 da CiaoGi_57
 

..... di sfilate e altre amenità.....

che io pensavo, visto che il consorte è impegnato con la festa e negozio aperto fino oltre la mezzanotte da venerdì a domenica sera, visto che la Creatura e relativa morosa il fine settimana se lo passano al mare........ ahhhhhhh, mi faccio un po' i fatti miei........

Dunque ricapitoliamo:

venerdì pomeriggio devo assolutamente smaltire la pila di panni da stirare che si è accumulata in due settimane, caldo da schiattare, accendo il condizionatore...... ahhhhh!!!!!! presente la pubblicità di quell'invornito che declama la freschezza di un'acqua minerale?????? ahhhhhhh!!!!!! ecco, peccato che dopo un'ora sento uno strano scroscio d'acqua, alzo gli occhi: una cascata d'acqua sta uscendo dal condizionatore sopra gli amplificatori dell'impianto stereo del figlio!!!!!!!! Spegni tutto, asciuga in fretta, poi...... vabbè dai, apro la finestra e continuo, mica morirò per un po' di caldo.... ecco non sono morta, ma ho fatto una bella sauna aggratis........

Poi, finito di stirare, si è fatta l'ora della ricognizione da papi, un'oretta con lui, si parla del più e del meno con anche mia sorella, gli ricordo che domenica a pranzo deve venire da me, facciamo un salto in garage a prendere le verdure che ha raccolto nell'orto quella mattina e poi a casa. Preparo la cena, che Conan vuol mangiare presto per correre poi in negozio (notare che era in piedi dalle sette e non era nemmeno rientrato per il pranzo), lui mangia in fretta, si cambia e scappa, io riordino la cucina, do una spazzolata alla cucciola, mi faccio una doccia, mi cambio, carico la cucciola in auto e andiamo. Che la fortuna di avere una macchina piccina picciò è che puoi approfittare degli spazi minimi che gli altri schifano perché la loro auto e GROOOOOOSSA e non ci sta.

Il centro della cittadina è pieno stipato di gente, ci fermano come la solito millemila persone per fare le coccole alla cucciola, altre millemila mi chiedono se "poverina, ma non ha caldo????" "Sì signora, ha caldo, come me e come lei, e come tutti i cani!!!!" ufffff. Arrivo al negozio, prelevo Conan per fare un giro insieme, dopo dieci metri incontriamo qualcuno che conosce, poi ancora un altro e un altro.... se non ci fermano per la Niky, ci fermano per Conan........ è impossibile!!!!! poi la ressa è troppa, non mi fido ad inoltrarmi ancora  con lei, con il rischio che qualcuno la pesti, Conan è già tornato indietro, facciamo una strada alternativa che tagli fuori la calca e proviamo ad andare dove c'è meno ressa, lei vede un umano maschio che sa che le farà le coccole, gli si piazza davanti e da lì non ci schiodiamo più per mezzora, nel frattempo io chiacchiero amabilmente con la moglie.

Si fanno le undici e mezza, e io non ne posso veramente più, saluto Conan e me ne torno a casa, che ho un bel programmino per la mattina dopo.

Sabato mattina: piove, pulizie complete di TUUUUUUTTA la casa, finisco, doccia, e parrucchiere, torno a casa e mi dimentico la porta della cucina aperta cossicchè la mia amica pelosa possa agevolmente entrare con le zampe infangate e lasciarmi impronte per TUUUUUUTTO il pavimento appena lavato. Urla e sgridate e lei mi fa la faccia offesissima e si rintana nella sua buca (fangosa) in giardino. Non servirà a nulla dopo andare a cercarla e provere a fare pace: mi terrà il muso per tutto il pomeriggio.

Conan rientra per il pranzo, prova a riposarsi un po' (che alla fine la sera prima è rientrato dopo l'una) poi riparte prima che chiudano la strada alle auto. Gli chiedo se figliolina verrà a pranzo da noi il gorno dopo (sperando che mi dica di no), speranza delusa, vado a fare la spesa. Torno a casa, metto via tutta la spesa (che mi pareva di avere avuto bisogno solo del latte e delle uova, alla fine ho speso più di cento euri!!!!! mahhhhh), preparo una torta cioccolato e pere per il giorno dopo, e già che ci sono faccio anche un budino menta e cioccolato, avevo già messo a marinare il coniglio per il giorno dopo, il ragù per la pasta era già fatto, non mi restava da fare che ripulire la cucciola, che nel frattempo aveva tolto il muso, ripulire la sua umana, mettersi un po' carine e andare, che questa sera si cenava alla festa. La cena poi è stata un piatto di affettati, formaggi e pane, ma vabbè, io e lui da soli con la cucciola sotto al tavolo, un idillio.

Quando torniamo indietro, al negozio, lui e figliolina iniziano a parlare della sfilata del giorno dopo, sento il mio nome, chiedo e lui mi dice se do una mano anch'io la sera dopo durante la sfilata. Lì per lì non mi rendo conto delle conseguenze e abbozzo.

Ecco appunto la sfilata  della domenica: quattro ragazze una più bella e più gnocca dell'altra, con uno stacco di coscia che........ cinque ragazzi pure loro gnocchi la loro parte a cui dovevo infilare e sfilare braccialetti, collanine, orologi, orecchini, anelli, eppoi rimettere tutto nelle scatole giuste, io avevo i cinque ragazzi e una delle ragazze, finita la sfilata in dieci minuti ho rimesso tutto a posto, poi mi sono girata per dare una mano alla madre di figliolina e mi ha preso quasi un coccolone: sopra il suo banco c'era una montagna di scatole, in più punti c'erano mucchi di collane, bracciali, anelli, orecchini, tutto alla rinfusa, tutto da rimettere a posto, un bailamme infernale!!!!!! a mezzanotte, messo nell'ultima scatola, l'ultimo bracciale, con i piedi che mi mandavano insulti a tutto spiano, ho salutato la compagnia e mi sono avviata a dove avevo parcheggiato l'auto, almeno un chilometro distante........... ho ancora adesso i piedi che mi tengono il muso e mi lanciano chiari segnali che loro con me hanno avviato una vertenza sindacale......

...... e oggi pomeriggio devo pure andare ad un funerale

 
 
 

Weekend single mode

Post n°954 pubblicato il 22 Luglio 2016 da CiaoGi_57
 

Che si sta preparando la tradizionale annuale Festa del Gelato, parte questa sera e finisce domenica sera.

Ci sarà il mondo intero, che se le temperature restano su questi livelli altro che gelato ci vuole..... le gelaterie della zona faranno affari d'oro, che già secondo me male non stanno, visto che a qualsiasi ora passi davanti ad una gelateria, c'è la fila di gente che aspetta il proprio turno....... immaginare in questa occasione, non sono mai riuscita a mangiare un gelato alla festa del gelato!!!!!!!!

Comunque per farla breve, il negozio di figliolina è collocato proprio al centro della location destinata alla festa, quindi si prevede apertura non stop da oggi, fino a domenica sera: tre sere fino a mezzanotte inoltrata. Conan mi ha già avvisata di non fargli storie che lui è impegnato, e quindi......... vabbè io me ne vado in giro per la festa con la compagnia della mia amica pelosa, e credo che con lei non mi annoierò.

Tere', quanti anni sono passati da quando ci siamo andate insieme???????

 

 
 
 

Ecchecaspita!!!!! ma non siamo nella Comunità Europea?

Post n°953 pubblicato il 20 Luglio 2016 da CiaoGi_57
 

Che alla fine si parte, deciso, andiamo in Germania, quattro giorni, mille chilometri andata e mille al ritorno.

Papi ha detto che non mi devo preoccupare, che alla fine resta solo tre giorni, e forse nemmeno quelli, che sta aspettando la conferma da sua sorella, quella che vive a Latina, che lei e il marito lo vengono a trovare proprio in quel periodo.

Niky viene con noi, alla fine non c'è altra soluzione, non siamo in un albergo, ma in un appartamento, tipo B&B, quindi anche per lei è più comodo. Il viaggio spero che lo regga bene, del resto non ha mai avuto problemi in auto, certo il viaggio è lungo, ma faremo soste frequenti.........

.....però, e qui casca l'asino......... sapevo che per andare all'estero è obbligatoria la vaccinazione antirabbica fatta almeno tre settimane prima, ma quella l'ho fatta fare a inizio maggio e quindi siamo a cavallo...... sì di un somaro!!!!! perchè io ero convinta che bastasse portarsi dietro il libretto delle vaccinazioni, il suo certificato di iscrizione all'anagrafe canina, che in Comune mi hanno detto che è come la nostra carta di identità, e quindi per muoversi all'interno della Comunità Europea, nei miei pensieri, doveva bastare; e invece...... occorre il Passaporto!!!!!!!!! E quindi, ora chiamerò il servizio veterinario dell'ASL e chiederò cosa occorre, che già so che mi servirà una foto formato tessera, e già mi vedo alle macchinette automatiche con la Niky in braccio a tentare di farle 'sta benedetta foto (poi vi dirò come è andata).

AGGIORNAMENTO:

Ho telefonato all'ASL e una signora gentilissima mi ha fatto uno spiegone della madonna, ho preso appuntamento per la prossima settimana (che i passaporti li fanno il martedì e il mercoledì), mi ha mandato per mail l'elenco dei documenti che occorrono (che alla fine son due cose) il modulo da compilare (così si accorciano i tempi), mi ha detto che mi devo portare dietro la Niky (che devono verificare il microcip), e alla mia domanda se occorreva anche la foto della suddetta, per poco non mi casca dalla sedia (l'ho visto distintamente dal microfono del telefono che stava per fare un ruzzolone) dal ridere, giuro delle risate che poi una è pure felice che ha dato un momento di svago ad una persona che non conosce, ma che peraltro è stata gentilissima.

Che poi io ero convinta che la foto ci volesse, perchè mia sorella così mi aveva detto, quando aveva fatto il passaporto per il doby del suo compagno, e ora invece, la marpiona, mi dice che non è vero, che me lo sono sognato.... tzè!!!!!!!

 
 
 

di domenica succede che....

Post n°952 pubblicato il 18 Luglio 2016 da CiaoGi_57
 

....... magari tu hai una pila di camicie del marito da stirare (che tutte le cose del ragazzo rientrato dalla California, le hai stirate sabato pomeriggio), magari hai pure ancora qualche faccenda da fare, che se stiri, non pulisci, e viceversa, magari avresti voglia di trovare anche una mezzoretta per rilassarti e leggere un po', e invece, dopo qualche giorno in cui le temperature sono scese e si è  respirato un po', le previsioni per la domenica danno almeno trenta gradi, e allora decidi che no, è meglio andare su in montagna, poi c'è pure la Creatura con la sua morosa e allora ok, domenica si va su.

Questo vuol dire che la sottoscritta si è alzata alle sette (dopo che è andata a dormire all'una passata), ha pelato una quintalata di patate e le ha messe a cuocere nel forno, ha preparato un arrostino di maiale al latte, un po' di cipolline in agrodolce (il primo a base di tagliatelle al ragù era già praticamente pronto, solo da cuocere le tagliatelle), telefonato al papi per avvisarlo di arrivare prima che saremmo andati (lui comunque era già in preavviso), preparato tutto quanto e alle dieci e mezza io ero pronta per partire..... senonchè......... suona il cellulare di Conan e...........

"che cosa hai preparato per il pranzo?"

gli faccio l'elenco: tagliatelle con ragù, arrosto al latte, patate al forno, cipolline in agrodolce, e mi dispiace, niente dolce.........

lui riporta diligentemente, lo sento che discute un po', poi

"nelle patate cosa hai messo?"

"aglio, rosmarino, sale e pepe"......

"nel ragù c'è il pomodoro???"

"Certo hai mai sentito di un ragù senza pomodoro????"

"Quanto latte hai messo nell'arrosto????"

"un bicchiere.... ma scusa, non era guarita da tutte le sue intolleranze??????"

"ma ieri sera ha mangiato del parmigiano ed è stata male, e allora oggi vuole mangiare senza rischi, avrai una braciola per lei e dell'insalata????"

"no la braciola non ce l'ho e del resto non mi puoi dire le cose all'ultimo momento, te l'ho già ripetuto un sacco di volte, se lei viene a mangiare con noi, mi devi avvisare il giorno prima, così cucino in modo adatto a lei"

"insomma, non puoi fare sempre delle storie quando lei chiede di venire  con noi, sembra che lo fai apposta!!!"

"no, io semplicemente, non voglio che nessuno stia male, non voglio essere incolpata di averle dato qualche cosa che non poteva mangiare, ma se tu non  mi avvisi per tempo, io non lo posso sapere, e preparo quello che mi viene in mente, che tanto nessuno di noi ha problemi di allergie o intolleranze."

Comunque, per farla breve, appena arrivati, lui è corso nel negozietto del paese a comprare la famosa "braciola" che poi alla fine era una bistecca di manzo, le ho pulito un po' di insalata (che mi ero tenuta per me da mangiare oggi a pranzo, visto che per il momento quella dell'orto è finita e dobbiamo aspettare che ne cresca altra), le ho cucinato la sua bistecca, e poi alla fine si è mangiata pure le patate (con il pepe) e le cipolline (con l'aceto), i due ragazzi avevano portato dei pasticcini e ha mangiato pure quelli (con cioccolato e nocciole).......... poi ho scoperto che la sera prima aveva mangiato del peperoncino piccante!!!!!!!!!!! 

 
 
 

Notti magicheeeeeee.......

Post n°951 pubblicato il 14 Luglio 2016 da CiaoGi_57
 

Mi sembra che così dicesse un inno in occasione di un qualche campionato internazionale.......

Ecco le mie ultime notti, "magiche" non  lo sono state. Non so che stia succedendo, ma mi sembra di essere tornata a quando la Creatura era neonato e non dormiva per più di dieci minuti di seguito e naturalmente nr rendeva partecipe la sua mamma.

Poi due anni fa, all'arrivo della cucciola c'è stato un periodo di attività notturne piuttosto intenso, ma poi, come era naturale che fosse, lei si è adattata e di solito si fa (si faceva) tutta la notte senza farsi sentire, tranne i periodi in cui va in calore...... e lì ci sta che le scappi la pipì più spesso e quindi viene di corsa in camera da letto e mi fa l'abbaio sommesso che sta a significare "mami, presto presto che mi scappa!!!"

Poi è arrivato il caldo torrido, ma proprio pesante ehhhh, quello che per l'afa ti toglie il respiro e ti tronca le gambe e lei con la sua pelliccia lo patisce davvero tanto e allora il pomeriggio la lascio in casa, che nel giardino al pomeriggio ci batte il sole, mentre in casa è relativamente più fresco. Cosa fa lei povera creatura per tutto il pomeriggio????? Dorme!!!!!!!! La porterei in giro la sera tardi per farla muovere un po', ma fino a oltre la mezzanotte la temperatura resta intorno ai 30 gradi e per lei è comunque una sofferenza andarsene in giro......... Quindi ricapitolando, di giorno un caldo assurdo e lei dorme, di notte in camera da letto accendiamo il condizionatore che sennò ci sciogliamo dal caldo e lei, che ha capito che si sta meglio, viene su. Ma questo sarebbe il meno, non ho nessun tipo di problema a farla dormire in camera con me, però, però, lei ha dormito tutto il giorno e quindi è riposata, fresca e pimpante, e mentre io cado dal sonno, lei VUOLE GIOCARE!!!!!!!!! Sono al luminicino!!!!!!!!

 
 
 

E allora dimmi quello che vuoi!!!!!!!

Post n°950 pubblicato il 08 Luglio 2016 da CiaoGi_57
 

Nel senso che negli ultimi mesi fatico a capire Conan.

Non è certo una bella sensazione rendersi conto che l'uomo che hai accanto da quasi quarant'anni, è cambiato, sarà forse l'età, ma ogni volta mi prende proprio un senso di frustrazione che faccio sempre più fatica a controllare.

Prende decisioni e tu ti adegui, o cerchi di assecondarlo, per scoprire il giorno dopo che ha cambiato idea e vuole fare l'esatto contrario di quello che ha stabilito; sul lavoro è un incubo, un giorno ti dice di fare una cosa, poi dopo due giorni nega di avertelo detto, e quando gli fai vedere e gli dimostri che tu hai eseguito i suoi ordini, si inc..... pure; con il direttore tecnico è una lite continua, perchè fa e disfa e quell'altro va nei matti, con la Responsabile Amministrativa non ne parliamo, ieri pomeriggio è riuscito a farla piangere.

Ora c'è questa cosa: una delle coppie di nostri amici ha programmato di andare in Germania qualche giorno nei giorni del fine settimana di Ferragosto (lei è tedesca e là ha ancora due sorelle che è da un po' che non vede) e ci hanno chiesto se vogliamo andare con loro. Io ho tentennato un po', sapevo che la Creatura in quei giorni dovrebbe essere in Sardegna e pure mia sorella è via e quindi ci sarebbe il doppio problema della cucciola e di papi, che mi secca lasciare da solo con tutti lontani per quattro giorni.

Poi ieri ho parlato con il nostro amico che mi ha detto: "la cucciola la possiamo prendere con noi, in Germania i cani possono entrare ovunque, lei è così buona che non darebbe problemi, poi potremmo prendere una villetta in affitto così non ci sarebbero problemi, noi saremmo più liberi e lei starebbe sicuramente meglio che in una camera d'albergo".

Ho parlato allora con mia sorella, lei sì va via con il camper, ma non si allontana troppo, con il cane malato non si fidano ad andare troppo lontano, che se dovesse avere una crisi come l'anno scorso quando erano in Normandia e si son fatti 1500 chilometri tutti di seguito senza fermarsi mai, e quindi in caso di necessità per papi, (che è sì in gamba, perfettamente in grado di badare a se stesso, ma ha sempre e comunque 82 anni) sarebbe a casa in poco tempo.

Dunque ieri sera ho parlato con Conan e gli ho detto "se po' fa'", pensavo di avergli fatto una cosa gradita, e invece........

"ma 1000 chilometri in auto all'andata e altri 1000 al ritorno le vuoi far fare a quel povero cane?!?!?!?!?!?!?"

Miiiiiiii!!!!!!!!!!

Poi ho scoperto che ha programmato la sostituzione della caldaia del negozio di figliolina, proprio in quei giorni, ma così ha la scusa del cane che non può essere lasciato a casa .......................

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: CiaoGi_57
Data di creazione: 14/02/2009
 

GRAZIE SIR

m

 

DOPO IL PRIMO BICCHIERE

n

 

QUALCUNO VUOLE UN CAFFÈ?????!?!!?!!

 

 

FUORI COME UN BALCONE!!!!!!

 

LA GIOCONDA CON LAIFON

 

 

 

UN ALTRO REGALO DEL MIO AMICO PRECICCHIO

n

 

DAGLI AMICI SI ACCETTA QUESTO ED ALTRO

m

 

TAGLIO CORTO!!!!!!