Monna Lisa

pensieri in disordine sparso

 

Foto: sempre più...moderna ^_^

Foto: sente freddo anche lei!  ^_^ <3

 

 

QUESTA ME LA REGALA DODOLO!!!!!!!!

 

MONNA LISA INVERSA

La mia Monna Lisa

per gentile concessione di Salvatore Vito

 

ECCOLA QUA!!!!

 

FA CALDO............

GRAZIE SERENA ......

COSI' STO PIU' FRESCA!!!!!!

 

La Gioconda annoiata,

dono della mia amica Serena

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 41
 

ULTIME VISITE AL BLOG

simonanad18xxxl_tuttasuifianchiCiaoGi_57gioia58_rwanted_2013daniela_elatiffanplBridigalaCoulomb2003aldogiornoolgy120pepedgl16tekilalPICC0LAVEDETTA
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

so' stanca......

Post n°1043 pubblicato il 20 Novembre 2017 da CiaoGi_57

Sì, stanca, fisicamente, che ieri ho lavorato come se non ci fosse un domani e anche moralmente, che una fa tanto: si dedica anima e cuore alla famiglia, pensa sempre prima agli altri e poi a se' stessa se avanza tempo e poi........

Vabbe', comunque una piccola rivincita me la sono presa, che forse tanto piccola non è, ma almeno d'ora in avanti non mi morderò la lingua se mi verrà da dire qualche cosa di spiacevole su una certa persona. Come ieri ho spiattellato tutto quello che mi veniva dal cuore e dalla pancia, così farò nel futuro. Basta tacere, far finta di nulla, tanto, come mi si dice, quello che penso me lo si legge in faccia, quindi è meglio che diauna mano nella lettura, casomai ci fosse qualcuno che ha qualche difficoltà a decifrare.

 
 
 

E poi......

Post n°1042 pubblicato il 16 Novembre 2017 da CiaoGi_57

......... ci sono i giorni un po' speciali, i giorni in cui affiorano i ricordi, tanti ricordi di una lunga vita passata a gioire e soffrire insieme, come quando l'ho visto piangere come un bambino davanti alla finestra della nursery mentre rimirava quel fagottino che era il suo nipotino. 

Quando lo vedevo come l'uomo più forte del mondo, capace di portare pesi incredibili, quello che mi dava fiducia, lasciandomi in mano la pulsantiera della gru a fare manovre azzardate mentre lui c'era appeso, quello che mi ha lasciato in mano l'amministrazione della sua azienda, che mi ha resa forte e conscia delle mie capacità.

L'uomo forte che ha accudito con la delicatezza di una crocerossina la moglie malata.

L'uomo fragile che è diventato e che comunque è il pilastro portante della mia vita.

TANTI AUGURI PAPI MIO, BUON COMPLEANNO.

 
 
 

E poi ci sono i giorni un po' così.

Post n°1041 pubblicato il 14 Novembre 2017 da CiaoGi_57
 

Non credo capiti solo a me di avere giornate un po' così...

Così come?

Ma che ne so, così..... strane

Strane in che senso?

Che avresti voglia di essere invisibile, di non esserci, di metterti in un angolo e guardare il mondo che passa, senza che nulla ti tocchi, nè ansia, nè preoccupazioni, nè felicità o gioia. Nulla, solo guardare senza sentire nulla.

E che vita sarebbe?

Una non vita certo, ma sai quante rotture di .... eviteresti?

Sì ma poi ti perdi i momenti belli!!!!

Già, come sono i momenti belli? Quando hai passato la domenica mattina in cucina a spignattare per tutta la famiglia e tuo marito ti chiede se il pollo/coniglio/faraona/arrosto li hai comprati dal contadino o al supermercato, che la carne del supermercato fa schifo, comunque tu ti sia ingegnata a cucinarla. Poi tuo figlio ti dice che è troppo cotto/non abbastanza cotto, poco saporito/troppo saporito. Oppure passi l'intera giornata del sabato a spaccarti la schiena per pulire casa, dopo che hai lavorato tutta la settimana e tuo marito entra senza nemmeno pensare di asciugarsi le scarpe. Oppure fa la doccia allagando il bagno, senza curarsi di asciugare il pavimento. Oppure passi tutto il giorno in ufficio a correre dietro alle scadenze e c'è qualcuno che ti chiede perchè ancora non hai aggiornato la tabella, o ti lascia un messaggio sibillino sulla scrivania, arriva alla sera e ti chiede perchè ancora non hai provveduto (c'ho la sfera di cristallo ehhh).

Già i momenti belli..... mahhhhh!!!!!!

Dai, che ci sono anche quelli!!!!!

Certo, davanti ad una pila di panni da stirare.........

Eddai di che ti lamenti, c'è chi sta molto peggio di te.

Ne sono consapevole, ma mica mi lamento della mia vita, solo ogni tanto vorrei sospenderla, andare da un'altra parte..... una volta avevo tanta fantasia, mi facevo delle storie nella mia testa, leggevo tantissimo e sognavo..... ora non riesco a leggere più di due pagine una volta alla settimana e a volte manco quelle.

Basta organizzarsi meglio.

Ma vaffà.........

Vedi non hai più argomenti logici e allora passi al turpiloquio, come se fosse bello, una donna della tua età che si mette ad imprecare!!!!

Senti, ora la piantiamo tu ed io: tu te ne torni nelle profondità del mio inconscio e io vado a vedere come sta papà e poi a fare la spesa, poi torno a casa e non ci sarà nessuno che mi aiuta a scaricare, poi cucinerò la cena, poi aspetterò che qualcuno si degni di venire a mangiare, sempre brontolando che la carne/pesce non sono di qualità che non sono stati acquistati direttamente dal produttore, poi riordinerò la cucina, farò la doccia, guarderò un po' la TV e me ne andrò a dormire. E domani magari non ci penserò più.

 

 
 
 

Parenti serpenti

Post n°1040 pubblicato il 13 Novembre 2017 da CiaoGi_57
 

Nella fattispecie la serpe sarei io, eggià, voi conoscete la Gi dolce, gioconda, solare, generosa, altruista..... in realtà in tutti questi questi anni vi ho ingannati e presi in giro!!!!!!! Sono una serpe velenosa che sparge il suo veleno a man bassa.........

ANTEFATTO:

La settimana scorsa figliolina ha deciso che era ora di far smettere di soffrire la sua cagnolina, dopo quasi un anno che tutti quanti le dicevano che non aveva senso continuare a farla sopravvivere in certe dolorose situazioni. La cagnolina in questione era una maltesina di 16 anni, cieca, sorda, non più in grado si camminare, doveva essere nutrita a omogeneizzati con una siringa perchè non era in grado di nutrirsi autonomamente. Giovedì mattina l'ha fatta addormentare. Venerdì mattina le ha fatto il funerale. Ha naturalmente coinvolto papino  suo ma nè io, nè mio figlio ci siamo andati, e nemmeno le abbiamo fatto le condoglianze per la dolorosa perdita, mio figlio perchè è un orso che non tira fuori una parola di consolazione manco se lo scanni, io perchè francamente di andare a fare l'ipocrita in un momento del genere non me la sono sentita. Non per il cane, che poverina ha vissuto una vita di m......, ma per chi l'ha trattata come un cane non dovrebbe mai essere trattato. Comunque ognuno è libero di fare come meglio crede, e io mi sono sentita libera di non esprimere "condoglianze" che non sentivo, che per voler fare paragoni spiacevoli e fuori luogo, la signora in questione, quando è mancata mia mamma, non si è degnata di esprimere nemmeno un cenno di compassione.

Ieri, mentre aspettavo che Conan venisse a pranzo, mi accorgo di un wuatzappo da parte di lei che mi dice che d'ora in avanti suo padre starà con me una domenica sì e una no e si dovrà alternare con lei!!!!!!!! E quando lui arriva è sconvolto perchè lei sta male perchè appunto nè io, nè suo fratello le abbiamo detto nulla!!!!!! che siamo delle teste di Ca@@zo, che io sono una serpe velenosa che in tutti questi anni ha avvelenato il rapporto tra lei e suo padre e che di venire a pranzo nel prossimo futuro da noi non ci pensa proprio che non sopporta più la mia faccia da c......

E questo è quanto, quindi, amiche mie, vi comunico che nei miei confronti vi siete sbagliate tutte quante, sono davvero un brutta persona!!!!!!

 
 
 

E finalmente piove......

Post n°1039 pubblicato il 06 Novembre 2017 da CiaoGi_57

Che se doveva rompere le scatole la pioggia tanto desiderata, è arrivata proprio a romperle a me!!!!!!

Son due giorni che entro ed esco da ospedali, ambulatori, vedo medici, infermieri, portantini.......

ANTEFATTO:

Venerdì scorso finito il lavoro, vado come sempre a vedere papi mio. Lo trovo, come sempre davanti alla TV che aspetta la visita delle figlie (rompiscatole come ci chiama affettuosamente), quando lo guardo vedo un gonfiore strano alla bocca da un lato.

"Hai preso un pizzicotto papi?" (è particolarmente sensibile alle punture degli insetti, basta anche solo una zanzara per scatenargli fastidiosi gonfiori)

"Non me ne sono accorto, l'ho visto questa mattina mentre mi rasavo, non mi fa male"

Arriva mia sorella e anche lei stabilisce che si tratta di un pizzicotto, gli facciamo prendere un antistaminico e pensiamo che sia finita lì.

E invece il giorno dopo (sabato) ha pure l'occhio gonfio, e il labbro che gli pende verso il basso...... ad entrambe viengono in mente scenari catastrofici, ma lui continua a dire che non sente nulla di strano, muove bene sia braccia che gambe, sembra che non senta nulla di particolare, a parte questo gonfiore.

Ieri pomeriggio, mia sorella, visto che la cosa non migliorava e non poteva trattarsi ancora di un pizzicotto, lo convince finalmente (secondo me l'ha preso per stanchezza), lo carica in auto e lo porta al Pronto Soccorso, non quello grande dell'Ospedale vicino a casa, dove lui si rifiuta di rimettere piede dopo gli innumerevoli ricoveri di mammà, gli pigli al'ansia ad andare lì, ma in quello di un paese qua vicino, un ospedale piccolo, ma ben attrezzato, dove fortunatamente c'è poca gente e lo prendono subito in carico. La dottoressa che lo visita sembra molto scrupolosa, decide di fare una TAC per escludere eventuali ischemie, anche se per lei non si tratta di un ictus, e infatti dalla TAC non risulta nulla, la diagnosi è quella di paralisi facciale dovuta o ad un virus, o più semplicemente ad un colpo d'aria, gli prescrive cortisone e antivirale, gli fa la richiesta per una visita neurologica urgente, un'ecografia e una visita fisiatrica, oltre alle medicine. Alle sei siamo fuori, sotto un diluvio torrenziale. Io e mia sorella ci giochiamo a chi tocca accompagnarlo e stabiliamo che io sono quella che la mattina dopo ha meno problemi a prendersi la mezza giornata di permesso.

E così questa mattina, lo vado a prendere, attraverso tutta la città, perchè l'ospedale dove c'è il reparto di neurologia è appunto dall'altra parte della città, sotto un'acquazzone torrenziale, un traffico allucinante e dopo quasi un'ora arriviamo.

La richiesta è per una visita urgente, quindi ci fanno passare subito... sì vabbè, abbiamo aspettato un'ora,ma va bene così. La dottoressa che l'ha visitato ci ha tranquillizzato sulla gravità della cosa, sembra che sia una forma molto leggera che si dovrebbe risolvere in qualche settimana. Gli ha fatto i complimenti per l'ottima forma e l'ottimo stato di salute, ci ha dato ulteriori indicazioni sulla terapia e poi ...sa luti e baci e siamo fuori, manco a dirlo piove a dirotto e logicamente il parcheggio non è proprio vicinissimo e abbiamo un solo ombrello.

Fortunatamente il traffico a quell'ora si era ormai smaltito e in un quarto d'ora arriviamo alla farmacia sotto casa sua. prendo le medicine, lo accompagno in casa, gli metto il collirio, gli faccio prendere l'antivirale e lo saluto.

Arrivo alla nostra Casa della Salute, come pomposamente viene ora chiamata la sede territoriale dell'ASL, prendo il numero per accedere allo sportello prenotazioni visite e mi viene male,mentre il volontario che aiuta gli imbranati a smistarsi nei vari reparti sogghigna e fa una battuta sul fatto che quel giorno avrei saltato il pranzo... davanti a me avevo trentasei persone!!!!!!!!! Beh, che dire, sul biglietto c'era la valutazione del tempo di attesa: 54 minuti e 54 minuti sono stati: sul biglietto c'era l'ora di ritiro 12,04 alle 12,58 sono arrivata davanti allo sportello, la ragazza sveglia e svelta ha fatto in un momento e alle 13,05 ero fuori...... ho pure fatto in tempo a preparare il pranzo, anche se avevo già allertato mio figlio e lui era già pronto a mettersi ai fornelli.

Giovedì prossimo step e martedì della prossima settimana l'ultimo (speriamo). 

 
 
 

Aggiornamenti.

Post n°1038 pubblicato il 03 Novembre 2017 da CiaoGi_57
 

Dunque, sembra che ci sia parecchia carne al fuoco, e come dire? speriamo che non si bruci!!!!!!!

Periodo di fatturazione, ma su questo niente di nuovo, se non che, avendo dovuto dedicare tutto il tempo a prepararmi per la verifica ispettiva, non sono riuscita a procedere con le attività propedeutiche che di solito faccio per sveltire il più possibile la faccenda, e quindi sono in ritardo sulla tabella di marcia che è stata predisposta dall'alto.

La novità riguarda il fatto che da gennaio cambierà il gestionale aziendale e quindi occorre procedere con i corsi per prepararci ad affrontare questo nuovo sistema. siamo a novembre, e secondo gli esperti informatici aziendali siamo in ritardo (ma vah!?!?!?!) e quindi qualche "sveglione" (e non fatemi dire altro), ha programmato per gli uffici addetti alla fatturazione tre puntate in piena attività di fatturazione: una ieri pomeriggio dalle 14 alle 18 (quando mi sono alzata dalla sedia, non riuscivo più a muovermi), altre due la prossima settimana..... voglio proprio vedere questo mese quando usciranno le fatture!!!!!!

Poi c'è la faccenda dell'inserimento dei dati dei clienti e dei fornitori principali in questo gestionale (che se non ci sono dati, voglio vedere come lavori!!), e quindi........ oltre alle ore per i corsi, che tolgono tempo per l'attività ordinaria, occorre programmare ore in più per portare avanti le attività ordinarie appunto, e poi altro tempo per provare il nuovo programma e inserire i dati che occorrono a tutto l'ufficio e al magazzino per poter cominciare a lavorare con questo nuovo programma dal due gennaio. 

Collegagiovanecherispondealtelefonoefaunsaccodialtrecose ha negato la sua disponibiltà a fare dello straordinario, l'unica disponibilità, mi sembra di aver capito è quella di spostare il periodo di ferie che normalmente si prende per le festività natalizie.........

Pure a me lo hanno chiesto, io dovrei rinunciare, e non solo spostare le ferie natalizie..... giusto mi hanno fatto la concessione di dirmi che le ore di straordinario mi verranno pagate..... che fino ad ora mi hanno sempre detto "te le accumuli, pi quando hai necessità di stare a casa, usi quelle"  già, proprio così..........

E io che vorrei andare in pensione!!!!!!

 
 
 

Ci sono ehhh!!!!!!!

Post n°1037 pubblicato il 30 Ottobre 2017 da CiaoGi_57

Non sono sparita, sono solo mooolto presa, e forse forse nei prossimi mesi lo sarò ancora di più, altro che andare in pensione!!!!!!!

Darò ulteriori ragguagli appena avrò notizie certe!!!!

Per il momento auguro a tutti buon lunedì e buon inizio di settimana!!!!!

 
 
 

E anche questa è passata!!!!

Post n°1036 pubblicato il 23 Ottobre 2017 da CiaoGi_57

E' stata davvero una settimana impegnativa quella appena trascorsa, sono arrivata a venerdì sera che manco capivo più chi ero e che cosa facevo al mondo!!!!!!

Se poteva capitarmi un ispettore "fetente" quello che è arrivato non solo lo era, ma sembrava pure stupido, tanto che ad un certo punto avrei voluto domandargli se ci era o ci faceva.

L'ispezione condotta su due giornate non sarebbe dovuta durare più di 16 ore complessive..... è andata avanti per 20 ore!!!!!!!

Venerdì sera, alle sette e mezza, all'ennesima richiesta da parte sua, corredata con la battuta: "non mi odi la prego", gli ho risposto: "ingegnere, il sentimento di odio è partito due ore fa!!!!" Eccchecaspita, quando ce vo' ce vo'!!!!

Comunque è andata bene, la certificazione è stata rinnovata, siamo tutti felici, soprattutto il Capo, ma che si sia fatto scappare un complimento o un ringraziamento per il mio operato, non esiste proprio.... lo possino!!!! Tanto per rimarcare che se le cose vanno bene è merito dell'organizzazione aziendale e quindi suo, se vanno male è colpa della Responsabile Gestione Qualità e quindi mia!!!!!!!!!

Vabbè, ora riprendo con il mio solito tran tran e vado a lavorare. 

 
 
 

Tu chiamale se vuoi .... emozioni....

Post n°1035 pubblicato il 16 Ottobre 2017 da CiaoGi_57
 

Sabato scorso è stata una giornata piena di emozioni, di belle emozioni.

Nel primo pomeriggio ho finalmente incontrato una cara amica che non vedevo da cinque anni!!!! (mamma mia come passa il tempo!!!) Abbiamo avuto per noi non più di un'oretta, che lei era impegnata in un convegno dove faceva parte del gruppo dei relatori. Era un po' emozionata e tesa per questa cosa, ma poi mi ha confidato, una volta finito tutto, che stare con me, parlare con me, passare insieme un po' di tempo, l'aveva rilassata e messa nelle condizioni di riuscire ad esporre la sua relazione con relativa tranquillità. E son contenta. Contenta di averla rivista, di essere riuscite a parlarci dei nostri rispettivi problemi, a cuni non abbiamo trovato ua soluzione, ma a  volte anche solo parlarne con qualcuno che ti ascolta e ti capisce, poi ti fa vedere tutto con un'altra prospettiva.

Poi, mio figlio, quello che sembra l'uomo duro che non bada a certe cose, per il quale certi sentimentalismi sono tutte sciocchezze, alla fine mi ha detto che non era giusto che io non festeggiassi il mio compleanno, che io mi faccio sempre in quattro per gli altri, che festeggio tutti, e quando tocca a me non devo fare passare la cosa sotto silenzio, e mi ha praticamente obbligata a prenotare il pranzo della domenica al ristorante (che se è la tua festa non è giusto che debba cucinare tu)

Alla sera poi, la serata era programmata insieme agli amici in un locale dove oltre alla cena, c'era in programma l'esibizione di un gruppo musicale con le vecchie canzoni dele mitico gruppo degli Equipe 84. E lì c'erano, a sorpresa due coppie di amici che ormai si uniscono a noi raramente, e li ho rivisti volentieri, molto volentieri. Alla fine della cena, al momento del dessert il gruppo musicale ha interrotto la musica e a gran voce dai microfoni mi ha lanciato gli auguri, è arrivata una torta gigantesca con il mio nome scritto sopra, a quel punto tutto si è fatto un po' confuso, tutti mi battevano le mani, tutti i miei amici si sono messi in fila per baciami e festeggiarmi, poi è arrivato qualcuno che manco conoscevo e ha preteso di baciarmi, poi dal palco dei musicisti è arrivata perentoria la richiesta di baci anche per loro........ mi sono commossa, veramente mi sono commossa. Troppe emozioni, ragà, sono una signora attempata, certe cose il mio cuore non le regge!!!!!!!

 
 
 

Che dire?????

Post n°1034 pubblicato il 12 Ottobre 2017 da CiaoGi_57

Avrei voluto mettere una bella torta, una bottiglia di spumante, un po' di tricchetracche e ballacche, ma tanto non ci provo nemmeno che Libero oramai queste cose non le lascia più fare.......

Comunque non c'è molto da festeggiare: gli anni che passano sempre più inesorabili non mi mettono molta allegria. Conan mi ha chiesto se questa sera volevo uscire a festeggiare...... festeggiare che? che sto diventando vecchia!!!!!?????? no grazie!!!!!!

Preferirei di gran lunga che qualcuno si prendesse la briga di preparare la cena e soprattutto che dopo ripulisse tutto per benino. Vabbè, forse è per quello che vorrebbero uscire: meno grane, la spesa e la cena la fanno altri e gli stessi poi provvedono a pulire.

Stanno arrivando a raffica gli auguri su watzappo dal gruppo dei miei cugini.......

Mio figlio ha fatto la faccia stranita quando uno dei tecnici mi ha fatto gli auguri... se ne era bellamente dimenticato!!!!!!

 
 
 

corsi e ricorsi

Post n°1033 pubblicato il 10 Ottobre 2017 da CiaoGi_57
 
Tag: bilanci

E come ogni anno che il Signore manda in terra, è arrivato anche il mese di ottobre.......

brutto mese.... bruttissimo mese, innanzi tutto perchè il mio compleanno cade proprio in questo periodo, e francamente non è che mi piaccia ricordare cheil tempo passa e io mi faccio vecchia..... mado', ma chi me lo doveva dire che quando avevo vent'anni e vedevo una donna della mia età la consideravo ormai vecchissima, ora se qualcuno mi dice una cosa del genere, come minimo me lo mangio a morsi bruschi. Però è inevitabile, il tempo passa e le rughe aumentano, i dolori si fanno più forti e più numerosi, faccio fatica a recuperare la stanchezza e vabbe'...........

Poi ora c'è pure l'anniversario della morte di mammà e passo oltre che già mi viene da piangere.

Ma lo stress più forte, quello che mi agita di più è la scadenza del certificato del nostro Sistema Qualità che giusto giusto scade a ottobre e da 17 anni mi maligna le giornate. E come tutti gli anni c'è sempre qualcuno che rema contro, che dice che non è pronto, che sarà un disastro..... 

Quest'anno pensavo di essere riuscita ad eliminare una buona parte delle rogne, perchè Conan dietro le mie insistenze, dato che è cambiata la normativa e io non mi sentivo in grado di rimettere mano a tutto l'ambaradan, ha nominato un consulente che ci ha rivisto tutto il nostro sistema e l'ha rimesso a posto. Ho fissato la data per l'ispezione per questo venerdì e appena comunicato tutto il personale tecnico è saltato per aria, Conan ha accusato me di non aver fatto quello che dovevo fare, come se io potessi entrare nella testa della gente...... evvabbè, niente di nuovo, l'ho sempre detto: se le cose vanno bene è merito dello staff aziendale, se vanno male è colpa del Responsabile Qualità!!!!!!!!!

Comunque se non mi vedete nei prossimi giorni, stete tranquilli, sono sepolta in un mare di carta, oppure sto litigando con qualcuno, oppure mi hanno messa sotto chiave perchè nel frattempo qualcuno l'ho fatto fuori.....

 
 
 

Ho un diavolo per capello

Post n°1032 pubblicato il 03 Ottobre 2017 da CiaoGi_57
 

Che poi, tanto lo sapevo che era così, ma oggi ne ho avuta la conferma e francamente dopo il casuale incontro di questa mattina mi girano a mille... sentite il vento di tempesta vero?????

Dunque vediamo di essere un tantino meno ermetiche: tra dieci giorni sarà il mio compleanno, sessanta anni sessanta, che se ci penso non mi sembra mica vero, che quando ero bambina le donne a sessantanni erano vecchie e decrepite, anzi lo diventavano molto prima, ora diciamo che non siamo di primo pelo (a dire il vero nemmeno di secondo o di terzo, diciamo che è meglio non incensarsi troppo), però andiamo, abbiamo ancora qualche cosa da dire e da fare, almeno io mi sento così, con ancora un sacco di cose da fare e che non posso intraprendere al momento perchè non ho il tempo.

Se fosse successo qualche anno fa ora starei qua a passare le consegne a qualcuna più giovane di me e conterei i giorni per la fine della mia carriera lavorativa e invece.....

Questa mattina è arrivata in ufficio la moglie di uno dei vecchi soci di Conan di una società che ormai si è sciolta, ma che essendo amici di vecchissima data ancora si frequentano. Ora questa signora ha sui sessantacinque anni, ma è dall'età di trentatre anni sei mesi e un giorno che sta in pensione..... ha passato più tempo in pensione che al lavoro, mentre io.........

Ho provato a farmi fare il calcolo per capire esattamente quando potrò lasciare questa scrivania: con la normativa attuale sia che faccia il calcolo per anzianità di lavoro o per età, la risposta è sempre quella: sessantaseianni e otto mesi!!!!!!! Si può capire vero perchè mi girano vorticosamente?????

 
 
 

Dovrei dare una rinfrescata

Post n°1031 pubblicato il 28 Settembre 2017 da CiaoGi_57
 

Sono mesi che entro nel mio blog e non lo guardo se non in maniere distratta e non mi rendo conto. Ora però una cosa mi è saltata all'occhio: ad una ad una stanno sparendo tutte le mie Gioconde, quelle che mi avevano segnalato i miei amici, quelle che avevo trovato, perfino quella dell'avatar ora non la vedo più. sarà un'altra di quelle mosse che sta facendo Libero per cercare di convincere gli irriducibili a traslocare nell'altra piattaforma? mahhhhh!!!!!!!! Certo che così il blog ha un'aria sciatta e trascurata, non mi piace, dovrei mettermi con santa pazienza a rimettere tutto insieme (Libero permettendo) e ripristinare tutti i box. Il problema è che con il tablet è una "mission impossible", il PC che ho in casa sono anni che non viene acceso e ho paura che esploda se ci provo, con il PC dell'ufficio... ecco non mi sembra il caso di mettermi a fare giochini nell'orario di lavoro..... la vedo dura.

E in realtà non ne ho nemmeno troppa voglia, un po' come succede in casa mia: sto aspettando che Conan si decida a fare quelle benedette opere di stabilizzazione, poi ci sarà da imbiancare tutta la casa, sistemare anche qualche cosa all'esterno e finchè queste cose non sarenno fatte, mi passa la voglia di tenere la casa come mi piacerebbe, sempre in ordine, lustra e pulita. faccio il minimo sindacale e aspetto, aspetto che qualcuno si decida: Libero per il blog, che arriverà il momento che ci banna tutti quanti e Conan per la casa...... forse sarebbe davvero meglio trasferirsi su un'altra piattaforma, e traslocare cambiando casa, una casa più piccola, meno problematica, che dia meno da fare, che qua son tutti cari e bravi, ma non c'è mai nessuno che mi dica "hai bisogno di aiuto, che cosa posso fare per darti una mano?"

Vabbè, mi sono sfogata un po', e del resto questo è il mio blog: uno sfogatoio, manco più immagini carine ci sono!!!!

 
 
 

Se il buongiorno si vede dal mattino.

Post n°1030 pubblicato il 21 Settembre 2017 da CiaoGi_57
 

Son lì che dormo il sonno dei giusti nel mio letto (momentaneamente) solitario, l'alba si fa strada attraverso le chiome dell'acero che ombreggiano la finestra che io non chiudo mai, nemmeno di notte perchè svegliarmi al mattino al buio totale di una finestra chiusa mi da un senso di soffocamento, molto meglio svegliarsi a poco a poco con il chiarore del giorno che nasce. Dicevo son lì che ancora me la dormo della grossa che sento il tintinnio della medaglietta che ha al collare la principessa delle nevi che non cadono mai, che se fosse per il suo passo felpato non la sentirei, subito dopo l'alito caldo mi conferma che è venuta a chiedermi le coccole. Apro un occhio e la sveglia mi dice che tra venti minuti mi dovrò alzare, allungo una mano da sotto le coperte e comincio a farle un po' di coccole, nel senso che le gratto la schiena e quando si sdraia anche la pancia. Quando enso che possa bastare, mi giro dall'altra parte e provo a ricominciare a dormire, lei si alza e prova ad andare dalla parte del letto dove dorme Conan e tra gli occhi socchiusi la vedo che ci resta un po' male a non trovarlo... esce dalla stanza, si fa un giro per casa, ma non scende al piano di sotto, poco dopo ritorna e prova a scuotermi con il suo abbaio sommesso che significa "mami, mi dispiace tanto, ma io avrei proprio urgenza" e così mi rassegno, metto i piedi fuori dal letto e già lì sacramento, che son due giorni che ho un ginocchio che mi fa un male cane (postumi di un brutto incidente avuto mentre ero incinta), mi infilo la vestaglia, che qua è davvero arrivato l'autunno e al mattino fa un freddo becco, e mentre lei corre saltando i gradini giù dalle scale, io, alla velocità di un bradipo zoppo, scendo faticosamente, lei salta impaziente, arrivo, apro la porta e..... il cicalino dell'allarme comincia a suonare!!!!!!!!!! Corro, si vabbè, a spegnere, ma ormai è partito l'avviso sul cellulare, lo sento anche dal piano di sotto, e non sarebbe grave, dai, non c'è sirena, non disturbo i vicini per nulla, solo che l'avviso sul cellulare arriva anche a quello della Creatura e già mi immagino le giaculatorie e la battuta sarcastica di quando entrerà in cucina per fare colazione.......... e infatti......

Finita la colazione prendo la busta che avevo preparato con le bottiglie vuote e i vasetti di vetro da buttare nella campana apposita, e mentre esco, visto che ce ne sono un paio appoggiate a terra fuori dalla porta della cucina, metto anche quelle, senza accorgermi che una di quelle era stata usata dagli amici fumatori della Creatura come portacenere, piena a metà di acqua e di cicche e quindi quando la infilo nella campana, l'acqua con un disgustoso sentore di cicca bagnata mi scivola lungo la mano e la manica della maglia!!!!!!!!!

Sacramento un po' come è giusto che sia e risalgo in auto, che non ne vuole sapere di ripartire... un altro giro di preghiere è quello che ci vuole al mattino prima delle otto, e finalmente riparte, sputazzando e tossicchiando..........

Al rientro dopo essere stata a prendere il pane, mi tocca l'ingrato compito di ripulire il giardino dalle "bombe" che la candida principessa delle nevi semina in giro, e mentre son lì chi ti arriva? ma uno dei dipendenti dell'officina dove portiamo le auto a fare i tagliandi che è venuto a prendere l'auto di uno dei soci. Questo fa il "sarchiapone" quando chiamo al telefono per prendere gli appuntamenti, ma finchè lo fa al telefono, posso anche glissare elegantemente, ma quando me lo trovo davanti di persona e di nuovo ci prova.... vabbè è un gran bell'uomo, alto, prestante, scuro di carnagione e di capelli, in teoria il mio ideale, in realtà proprio mi da l'idea del "viscido". E appunto essendo "viscido" vuoi che non parta con baci e abbracci...... brrrrrrrrr

Ripeto ancora non sono le otto, chissà che succederà fino a questa sera......

 
 
 

Ancora valigie

Post n°1029 pubblicato il 20 Settembre 2017 da CiaoGi_57

Francamente comincio ad essere un po' stufa: è dal mese di marzo che mi sembra di non fare altro che fare e disfare valigie: prima Conan che va sciare con la Creatura per un fine settimana, poi un sopralluogo in Sardegna di due giorni, poi a giugno di nuovo valigie per la vacanza in Basilicata, a fine luglio un altro sopralluogo in Sardegna di Conan, a settembre di nuovo vacanza e di conseguenza valigie per Ischia, e ora... non ho ancora finito di sistemare le cose e Conan di nuovo parte per la Sardegna. Il problema ora è che visto il clima non proprio favorevole, dovrei mettergli in valigia cose un po' più pesanti delle magliette, ma nello stesso tempo qualche cosa di leggero nel caso le cose cambiassero repentinamente. 

Che stressssssss!!!! in più, chi si aspettava che a metà settembre facesse freddo come a fine ottobre!!!! Ho ancora in giro abiti di lino e infradito e ora mi dovrò attivare per un rapido cambio stagionale degli armadi. Sto pensando di rivoluzionare tutta l'organizzazione e come ha la mia amica Teresa le ante degli armadi per l'inverno e quelle per l'estate sempre pronte.

Mumble mumble, ci devo pensare, ma intanto sono impazzita per trovare una giacca per Conan e logicamente stava dove doveva stare, solo che io la cercavo nei posti più improbabili.

Intanto però ribadisco che fare le valigie mi stressa!!!!

 
 
 

Il ritorno

Post n°1028 pubblicato il 18 Settembre 2017 da CiaoGi_57

Eccomi!!!!!!

Rientrata sabato sera, domenica passata a disfare valigie, fare bucati, stendere bucati, pulire in casa, che mio figlio ha pensato bene di dare una festa con gli amici e naturalmente ha pensato che fosse più comodo farla da me, così dopo non aveva da pulire in casa sua. Ho dovuto ripassare tre volte fornello e lavello tanto erano "impataccati"; non parliamo poi dei pavimenti........

Vabbè, poi la spesa, poi di nuovo un'altra lavatrice da stendere, poi, dulcis in fundo: son partita da Ischia che era un caldo assurdo, sono arrivata qua e ho dovuto mettere la coperta di pile a letto!!!!!!! E' un freddo assurdo!!!!!! sono passata dai 27/28 gradi ai 14 di questa mattina!!!!!!! E così la bella abbronzatura la devo tenere coperta.. io che ho fatto tanto per colorarmi un po'.

Ok, le ferie sono finite e, a meno di accadimenti straordinari che ritengo assai improbabili, se ne riparlerà la prossima estate.

Ora ho una montagna di lavoro da smaltire, una montagna di panni da stirare, e a dire il vero voglia di fare tutto ciò ZERO!!!!! Avrei davvero voglia di mandare tutto al diavolo, ma tanto che lo dico a fa', c'ho un senso del dovere io che manco Stakanov.....

Ciao donzelle ci si rivede!!!!!!!!

 
 
 

Saluti e baci

Post n°1027 pubblicato il 06 Settembre 2017 da CiaoGi_57
 

Ok, siamo agli sgoccioli, ancora qualche ora e poi saluto la mia scrivania, l'ufficio, i colleghi e me ne vado.

Le valigie sono "quasi" pronte, salvo ripensamenti dell'ultima ora, che già ieri sera ho cominciato a togliere roba, che obiettivamente per stare via nove giorni forse ho esagerato un tantino, ma con il fatto è che si va in auto e quindi il portabagagli dell'auto dei nostri amici non è fiscale come le rigorosissime hostess di Ryanair e io ho tirato fuori il mondo: sei magliette a polo e quattro camicie per il marito, tre paia di pantaloni, di cui sicuramente due sono di troppo, che tanto lui sempre gli stessi si mette, due abiti da sera per me, senza contare camicioni da spiaggia, pantaloni e magliette.... praticamente ora nella mia cabina armadio c'è l'eco tanto è vuota!!!!!!

Ok, comunque valigie a parte, la testa è già parzialmente in viaggio verso Ischia, uno dei miei posti del cuore, dove riesco di solito a raggiungere il completo relax in un paio di giorni.

Lascio il blog quindi per qualche giorno, voi fate le brave e ogni tanto venite a dare aria. Io proverò a seguirvi anche da là anche se il tablet mi fa sempre un po' i capricci per aprire Libero, ed è inutile che provi dallo smartphone che tanto so' cecata e non leggo un tubo in quello schermo così piccolo.

Vabbè, ora vado a lavorare. Ciao a tutti e ... a presto.

 
 
 

Vacanze

Post n°1026 pubblicato il 01 Settembre 2017 da CiaoGi_57

Ormai manca poco, ancora una settimana e poi si parte, anche se, forse, e lo dico pianino pianino, che la sfiga ci sente molto bene, forse c'è la possibilità di partire uno o due giorni prima.

Mi ha chiamato ieri la mia amica, quella con cui facciamo il viaggio in auto, la solita, quella fifona, che a sentire del terremoto mi ha chiamata subito per sentire se era davvero il caso di partire, ora si è convinta e anche lei forse ce la fa a smaltire il lavoro in tempo.

Che quest'anno la compagnia parte a scaglioni: quattro partono domani in auto, e quando arrivano chiedono se c'è la possibilità per noi quattro di arrivare prima di sabato della prossima settimana, poi due arrivano in treno. 

Una bella compagnia allegra, affiatata, senza tanti problemi (a parte una, ma tanto quella non la trova mai pari e quindi meglio non pensarci). Dovrebbero essere ferie rilassanti e riposanti..... cellulare di Conan permettendo, che quello è sempre la variabile che scombina tutto.

Ora però devo darci dentro se voglio finire in tempo, che poi ci sono pure le valigie da preparare, già questa mattina facevo quattro cose in contemporanea, ora ne ho una quinta, poi c'è il fine settimana e sarà bello intenso.

Vi tengo aggiornate. Per il momento scappo, che io corro forte, ma il lavoro corre più forte di me e mi raggiunge sempre.

 
 
 

Egizio antico

Post n°1025 pubblicato il 28 Agosto 2017 da CiaoGi_57
 

Dunque, facendo un po' di conti:

sono sposata con Conan da 10 anni e mezzo

stiamo insieme da 37 anni

lavoriamo insieme da più di vent'anni

conosco quest'uomo come e più di me stessa

posso sentire i suoi pensieri prima ancora che li traduca in parole

eppure non riesco a capire quello che scrive!!!!!!!!

è inutile, per quanto mi sforzi per me quello che scrive è peggio dell'egizio antico... geroglifici insomma, e quando glielo dico si arrabbia, dice che le mie sono tutte storie, che lui scrive in maniera leggibilissima.....

eggià, leggibile....

l'ho sorpreso pochi minuti fa che tentava di decifrare quello che c'era scritto nella sua agenda....... e l'aveva scritto LUI!!!!!!!!!!

 
 
 

e se il buongiorno si vede dal mattino.....

Post n°1024 pubblicato il 23 Agosto 2017 da CiaoGi_57
 

...... oggi sarà una bruttissima giornata!!!

Mi sono alzata con la luna storta, una di quelle mattine in cui rifletti che scopo ha la tua vita in questo mondo e non riesci proprio a trovarlo.

Al mattino ti alzi e prepari la colazione per tutti, e quando arrivano in cucina, manco si prendono il disturbo di salutare, mica pretendo che ringrazino per la colazione, ma almeno un buongiorno non si nega nemmeno all'estraneo che incontri sulla soglia del bar dove andresti a fare colazione se non ci fosse una "solerte ed emerita cretina" che te la prepara a casa.

Poi se il consorte si degna di rivolgerti la parola, mica è per chiederti se hai riposato bene, se stai bene (nonstante la tua faccia dica chiaramente al mondo intero che bene non stai), no, è solo per parlare di lavoro, dirti che non ha trovato una fattura, che devi sollecitare per il ritiro dei neon esausti "che c'è un casino che non si passa"

Il figlio, ti risponde a mugugni

Giusto il cane, ogni tanto, ma non tutte le mattine che potrei farci l'abitudine, scodinzola al tuo arrivo.

E sono solo le otto del mattino, il telefono squilla in continuazione, ho mal di testa, mi fa male una spalla e vorrei mandare tutti quanti a spendere.........

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: CiaoGi_57
Data di creazione: 14/02/2009
 

GRAZIE SIR

m

 

DOPO IL PRIMO BICCHIERE

n

 

QUALCUNO VUOLE UN CAFFÈ?????!?!!?!!

 

 

FUORI COME UN BALCONE!!!!!!

 

LA GIOCONDA CON LAIFON

 

 

 

UN ALTRO REGALO DEL MIO AMICO PRECICCHIO

n

 

DAGLI AMICI SI ACCETTA QUESTO ED ALTRO

m

 

TAGLIO CORTO!!!!!!