Monna Lisa

pensieri in disordine sparso

 

Foto: sempre più...moderna ^_^

Foto: sente freddo anche lei!  ^_^ <3

 

 

QUESTA ME LA REGALA DODOLO!!!!!!!!

 

MONNA LISA INVERSA

La mia Monna Lisa

per gentile concessione di Salvatore Vito

 

ECCOLA QUA!!!!

 

FA CALDO............

GRAZIE SERENA ......

COSI' STO PIU' FRESCA!!!!!!

 

La Gioconda annoiata,

dono della mia amica Serena

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 41
 

ULTIME VISITE AL BLOG

la.cozzaCiaoGi_57gioia58_rxxxl_tuttasuifianchisimonanad18daniela_elariccardoacetosiBridigalacleidkao0topobimbo.66cassetta2massimo.sbandernoElemento.Scostante
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Se il buongiorno si vede dal mattino.

Post n°1030 pubblicato il 21 Settembre 2017 da CiaoGi_57
 

Son lì che dormo il sonno dei giusti nel mio letto (momentaneamente) solitario, l'alba si fa strada attraverso le chiome dell'acero che ombreggiano la finestra che io non chiudo mai, nemmeno di notte perchè svegliarmi al mattino al buio totale di una finestra chiusa mi da un senso di soffocamento, molto meglio svegliarsi a poco a poco con il chiarore del giorno che nasce. Dicevo son lì che ancora me la dormo della grossa che sento il tintinnio della medaglietta che ha al collare la principessa delle nevi che non cadono mai, che se fosse per il suo passo felpato non la sentirei, subito dopo l'alito caldo mi conferma che è venuta a chiedermi le coccole. Apro un occhio e la sveglia mi dice che tra venti minuti mi dovrò alzare, allungo una mano da sotto le coperte e comincio a farle un po' di coccole, nel senso che le gratto la schiena e quando si sdraia anche la pancia. Quando enso che possa bastare, mi giro dall'altra parte e provo a ricominciare a dormire, lei si alza e prova ad andare dalla parte del letto dove dorme Conan e tra gli occhi socchiusi la vedo che ci resta un po' male a non trovarlo... esce dalla stanza, si fa un giro per casa, ma non scende al piano di sotto, poco dopo ritorna e prova a scuotermi con il suo abbaio sommesso che significa "mami, mi dispiace tanto, ma io avrei proprio urgenza" e così mi rassegno, metto i piedi fuori dal letto e già lì sacramento, che son due giorni che ho un ginocchio che mi fa un male cane (postumi di un brutto incidente avuto mentre ero incinta), mi infilo la vestaglia, che qua è davvero arrivato l'autunno e al mattino fa un freddo becco, e mentre lei corre saltando i gradini giù dalle scale, io, alla velocità di un bradipo zoppo, scendo faticosamente, lei salta impaziente, arrivo, apro la porta e..... il cicalino dell'allarme comincia a suonare!!!!!!!!!! Corro, si vabbè, a spegnere, ma ormai è partito l'avviso sul cellulare, lo sento anche dal piano di sotto, e non sarebbe grave, dai, non c'è sirena, non disturbo i vicini per nulla, solo che l'avviso sul cellulare arriva anche a quello della Creatura e già mi immagino le giaculatorie e la battuta sarcastica di quando entrerà in cucina per fare colazione.......... e infatti......

Finita la colazione prendo la busta che avevo preparato con le bottiglie vuote e i vasetti di vetro da buttare nella campana apposita, e mentre esco, visto che ce ne sono un paio appoggiate a terra fuori dalla porta della cucina, metto anche quelle, senza accorgermi che una di quelle era stata usata dagli amici fumatori della Creatura come portacenere, piena a metà di acqua e di cicche e quindi quando la infilo nella campana, l'acqua con un disgustoso sentore di cicca bagnata mi scivola lungo la mano e la manica della maglia!!!!!!!!!

Sacramento un po' come è giusto che sia e risalgo in auto, che non ne vuole sapere di ripartire... un altro giro di preghiere è quello che ci vuole al mattino prima delle otto, e finalmente riparte, sputazzando e tossicchiando..........

Al rientro dopo essere stata a prendere il pane, mi tocca l'ingrato compito di ripulire il giardino dalle "bombe" che la candida principessa delle nevi semina in giro, e mentre son lì chi ti arriva? ma uno dei dipendenti dell'officina dove portiamo le auto a fare i tagliandi che è venuto a prendere l'auto di uno dei soci. Questo fa il "sarchiapone" quando chiamo al telefono per prendere gli appuntamenti, ma finchè lo fa al telefono, posso anche glissare elegantemente, ma quando me lo trovo davanti di persona e di nuovo ci prova.... vabbè è un gran bell'uomo, alto, prestante, scuro di carnagione e di capelli, in teoria il mio ideale, in realtà proprio mi da l'idea del "viscido". E appunto essendo "viscido" vuoi che non parta con baci e abbracci...... brrrrrrrrr

Ripeto ancora non sono le otto, chissà che succederà fino a questa sera......

 
 
 

Ancora valigie

Post n°1029 pubblicato il 20 Settembre 2017 da CiaoGi_57

Francamente comincio ad essere un po' stufa: è dal mese di marzo che mi sembra di non fare altro che fare e disfare valigie: prima Conan che va sciare con la Creatura per un fine settimana, poi un sopralluogo in Sardegna di due giorni, poi a giugno di nuovo valigie per la vacanza in Basilicata, a fine luglio un altro sopralluogo in Sardegna di Conan, a settembre di nuovo vacanza e di conseguenza valigie per Ischia, e ora... non ho ancora finito di sistemare le cose e Conan di nuovo parte per la Sardegna. Il problema ora è che visto il clima non proprio favorevole, dovrei mettergli in valigia cose un po' più pesanti delle magliette, ma nello stesso tempo qualche cosa di leggero nel caso le cose cambiassero repentinamente. 

Che stressssssss!!!! in più, chi si aspettava che a metà settembre facesse freddo come a fine ottobre!!!! Ho ancora in giro abiti di lino e infradito e ora mi dovrò attivare per un rapido cambio stagionale degli armadi. Sto pensando di rivoluzionare tutta l'organizzazione e come ha la mia amica Teresa le ante degli armadi per l'inverno e quelle per l'estate sempre pronte.

Mumble mumble, ci devo pensare, ma intanto sono impazzita per trovare una giacca per Conan e logicamente stava dove doveva stare, solo che io la cercavo nei posti più improbabili.

Intanto però ribadisco che fare le valigie mi stressa!!!!

 
 
 

Il ritorno

Post n°1028 pubblicato il 18 Settembre 2017 da CiaoGi_57

Eccomi!!!!!!

Rientrata sabato sera, domenica passata a disfare valigie, fare bucati, stendere bucati, pulire in casa, che mio figlio ha pensato bene di dare una festa con gli amici e naturalmente ha pensato che fosse più comodo farla da me, così dopo non aveva da pulire in casa sua. Ho dovuto ripassare tre volte fornello e lavello tanto erano "impataccati"; non parliamo poi dei pavimenti........

Vabbè, poi la spesa, poi di nuovo un'altra lavatrice da stendere, poi, dulcis in fundo: son partita da Ischia che era un caldo assurdo, sono arrivata qua e ho dovuto mettere la coperta di pile a letto!!!!!!! E' un freddo assurdo!!!!!! sono passata dai 27/28 gradi ai 14 di questa mattina!!!!!!! E così la bella abbronzatura la devo tenere coperta.. io che ho fatto tanto per colorarmi un po'.

Ok, le ferie sono finite e, a meno di accadimenti straordinari che ritengo assai improbabili, se ne riparlerà la prossima estate.

Ora ho una montagna di lavoro da smaltire, una montagna di panni da stirare, e a dire il vero voglia di fare tutto ciò ZERO!!!!! Avrei davvero voglia di mandare tutto al diavolo, ma tanto che lo dico a fa', c'ho un senso del dovere io che manco Stakanov.....

Ciao donzelle ci si rivede!!!!!!!!

 
 
 

Saluti e baci

Post n°1027 pubblicato il 06 Settembre 2017 da CiaoGi_57
 

Ok, siamo agli sgoccioli, ancora qualche ora e poi saluto la mia scrivania, l'ufficio, i colleghi e me ne vado.

Le valigie sono "quasi" pronte, salvo ripensamenti dell'ultima ora, che già ieri sera ho cominciato a togliere roba, che obiettivamente per stare via nove giorni forse ho esagerato un tantino, ma con il fatto è che si va in auto e quindi il portabagagli dell'auto dei nostri amici non è fiscale come le rigorosissime hostess di Ryanair e io ho tirato fuori il mondo: sei magliette a polo e quattro camicie per il marito, tre paia di pantaloni, di cui sicuramente due sono di troppo, che tanto lui sempre gli stessi si mette, due abiti da sera per me, senza contare camicioni da spiaggia, pantaloni e magliette.... praticamente ora nella mia cabina armadio c'è l'eco tanto è vuota!!!!!!

Ok, comunque valigie a parte, la testa è già parzialmente in viaggio verso Ischia, uno dei miei posti del cuore, dove riesco di solito a raggiungere il completo relax in un paio di giorni.

Lascio il blog quindi per qualche giorno, voi fate le brave e ogni tanto venite a dare aria. Io proverò a seguirvi anche da là anche se il tablet mi fa sempre un po' i capricci per aprire Libero, ed è inutile che provi dallo smartphone che tanto so' cecata e non leggo un tubo in quello schermo così piccolo.

Vabbè, ora vado a lavorare. Ciao a tutti e ... a presto.

 
 
 

Vacanze

Post n°1026 pubblicato il 01 Settembre 2017 da CiaoGi_57

Ormai manca poco, ancora una settimana e poi si parte, anche se, forse, e lo dico pianino pianino, che la sfiga ci sente molto bene, forse c'è la possibilità di partire uno o due giorni prima.

Mi ha chiamato ieri la mia amica, quella con cui facciamo il viaggio in auto, la solita, quella fifona, che a sentire del terremoto mi ha chiamata subito per sentire se era davvero il caso di partire, ora si è convinta e anche lei forse ce la fa a smaltire il lavoro in tempo.

Che quest'anno la compagnia parte a scaglioni: quattro partono domani in auto, e quando arrivano chiedono se c'è la possibilità per noi quattro di arrivare prima di sabato della prossima settimana, poi due arrivano in treno. 

Una bella compagnia allegra, affiatata, senza tanti problemi (a parte una, ma tanto quella non la trova mai pari e quindi meglio non pensarci). Dovrebbero essere ferie rilassanti e riposanti..... cellulare di Conan permettendo, che quello è sempre la variabile che scombina tutto.

Ora però devo darci dentro se voglio finire in tempo, che poi ci sono pure le valigie da preparare, già questa mattina facevo quattro cose in contemporanea, ora ne ho una quinta, poi c'è il fine settimana e sarà bello intenso.

Vi tengo aggiornate. Per il momento scappo, che io corro forte, ma il lavoro corre più forte di me e mi raggiunge sempre.

 
 
 

Egizio antico

Post n°1025 pubblicato il 28 Agosto 2017 da CiaoGi_57
 

Dunque, facendo un po' di conti:

sono sposata con Conan da 10 anni e mezzo

stiamo insieme da 37 anni

lavoriamo insieme da più di vent'anni

conosco quest'uomo come e più di me stessa

posso sentire i suoi pensieri prima ancora che li traduca in parole

eppure non riesco a capire quello che scrive!!!!!!!!

è inutile, per quanto mi sforzi per me quello che scrive è peggio dell'egizio antico... geroglifici insomma, e quando glielo dico si arrabbia, dice che le mie sono tutte storie, che lui scrive in maniera leggibilissima.....

eggià, leggibile....

l'ho sorpreso pochi minuti fa che tentava di decifrare quello che c'era scritto nella sua agenda....... e l'aveva scritto LUI!!!!!!!!!!

 
 
 

e se il buongiorno si vede dal mattino.....

Post n°1024 pubblicato il 23 Agosto 2017 da CiaoGi_57
 

...... oggi sarà una bruttissima giornata!!!

Mi sono alzata con la luna storta, una di quelle mattine in cui rifletti che scopo ha la tua vita in questo mondo e non riesci proprio a trovarlo.

Al mattino ti alzi e prepari la colazione per tutti, e quando arrivano in cucina, manco si prendono il disturbo di salutare, mica pretendo che ringrazino per la colazione, ma almeno un buongiorno non si nega nemmeno all'estraneo che incontri sulla soglia del bar dove andresti a fare colazione se non ci fosse una "solerte ed emerita cretina" che te la prepara a casa.

Poi se il consorte si degna di rivolgerti la parola, mica è per chiederti se hai riposato bene, se stai bene (nonstante la tua faccia dica chiaramente al mondo intero che bene non stai), no, è solo per parlare di lavoro, dirti che non ha trovato una fattura, che devi sollecitare per il ritiro dei neon esausti "che c'è un casino che non si passa"

Il figlio, ti risponde a mugugni

Giusto il cane, ogni tanto, ma non tutte le mattine che potrei farci l'abitudine, scodinzola al tuo arrivo.

E sono solo le otto del mattino, il telefono squilla in continuazione, ho mal di testa, mi fa male una spalla e vorrei mandare tutti quanti a spendere.........

 
 
 

Dopo Ferragosto

Post n°1023 pubblicato il 21 Agosto 2017 da CiaoGi_57
 

E anche la settimana di Ferragosto l'abbiamo messa in archivio. Direi che tutto sommato non è andata male: la domanica prima di Ferragosto siamo andati a zonzo per l'Appennino con una delle coppie compagne di scorribande fino al lago di Suviana, la cucciola appena ha visto l'acqua ci si è fiondata dentro e ha fatto un primo bagno, poi, fattasi una certa, e avendo noi necessità di rifocillarci abbiamo iniziato la ricerca di un ristorante. Sembrava che il mondointero si fosse riversato su quelle rive, il ristorante lo abbiamo trovato, ma per mangiare abbiamo aspettato fino alle tre!!!!!!! La cucciola, sotto al tavolo è stata bravissima, non ha raccolto la provocazione di un cagnetto piccolo che cercava la lite, ha fatto la sdegnosa con un altro commensale che provava ad attirare la sua attenzione, poi, finito di mangiare, preso il caffè, le ho cercato un posto dove potere nuovamente fare un bagno ristoratore (che domenica scorsa non era fresco nemmeno in montagna).

Il giorno di Ferragosto, sempre con la stessa coppia, abbiamo preso un'altra strada, ma sempre verso la montagna, per cercare un posto fresco ed accogliente dove poter mangiare. La ricerca è stata a lungo infruttuosa, poi, inaspettatamente ci siamo imbattuti in una trattoria vecchio stile in mezzo ad un incrocio proprio ai confini tra la provincia di Bologna e quella di Modena ( e infatti la trattoria porta il nome di Dogana, a ricordo degli antichi confini). Lì abbiamo trovato ottima accoglienza, ottimo e abbondante cibo,ma il fresco ce lo siamo dovuti dimenticare, del resto non si può avere tutto dalla vita.

Alla sera ci siamo fermati nella pizzeria vicino alla casa in montagna e lì finalmente abbiamo trovato il fresco........

Il resto della settimana è passato ...... a pulire vetri, lavare tende, stirare, spazzolare la cucciola (dopo un mese e mezzo la muta non è ancora finita), raccogliere peli ovunque, fare vasi di peperoncini piccanti ripieni.......

Vabbè, le ferie sono finite  e sono nuovamente in pista, ragazzagiovanecherispondealtelefono è ancora in ferie e quindi quando suona (il telefono appunto), la sottoscritta risponde, e il telefono suona in continuazione.......

Alla prossima!!!! 

 
 
 

Deroghe

Post n°1022 pubblicato il 10 Agosto 2017 da CiaoGi_57

Ieri ho derogato, ma non ne potevo fare a meno........

Ho dovuto abbandonare la scrivania a cui sono da giorni abbarbicata come una cozza allo scoglio e per la mattinata ho lasciato la postazione scoperta........ quindi sono in ritardo nell'emissione e consegna delle fatture all'ufficio amministrativo che le deve registrare, ma siccome mi sono accorta che, mentre io mi scapicollo e mi faccio pure venire le palpitazioni per consegnarle il prima possibile, le suddette giacciono in attesa sulla scrivania della Responsabile Amministrativa anche fino al venti del mese, mo' tiro il fiato.

Comunque ieri sono stata assente perchè mi scadeva la carta di identità e quindi era d'obbligo provvedere a farsene fare una nuova, quindi mi sono presa tuuuuutta la mattina di permesso perchè dovevo prima di ogni cosa sistemarmi i capelli (e vuoi che mi faccia fare la fotografia che deve rimanere in un documento ufficiale per dieci anni con i capelli sconvolti, e  la mia parrucchiera è pure in ferie e quindi mi sono dovuta arrangiare).

Avevo stabilito che, avendo appunto tutta la mattina a disposizione, me ne sarei rimasta a letto una mezz'oretta in più, e invece, niente da fare, ho provato, ma i minuti in più in cui sono rimasta a letto rispetto alle altre mattine alla fine sono stati due di cui uno a maledirmi per non riuscire a dormire............

Vabbè, per lo meno ho fatto colazione con calma, mi sono fatta la doccia, lavata i capelli, poi al momento di asciugarli ho iniziato a sudare, ma sudare come se ci fossero quaranta gradi e ho continuato per tutta la mattina così........

Comunque, sempre sudando, appena pronta, sono uscita e ho fatto la prima tappa dal solito fornaio per il pane fresco, poi sono andata in centro dal solito fotografo per le fototessera. Gli ho chiesto di farmi sembrare più giovane... eddai, i fotografi fanno miracoli, non riesci a camuffare un pochino gli anni che sono passati dalle ultime di dieci anni fa????? Lui sornione ride sotto i baffi, mi indica dove sedermi, mi mette in posizione, un po' di traverso "tiri su la testa, no troppo, la inclini un po', un po' meno, si pieghi un po' in avanti, ora proviamo dall'altro lato, e non mi faccia l'espressione così disperata!!!" a quel punto l'ilarità repressa (che mi faceva fare l'espressione disperata) è scoppiata in una risata fotonica, e c'è voluto un po' perchè mi ripigliassi, mi asciugassi nuovamente il sudore e riprendessi un'espressione degna di essere immortalata in una fototessera. Alla fine mi ha fatto scegliere tra otto pose diverse e ho preso la meno peggio. Stampate le foto, pagato e uscita, ho pensato bene che era mercoledì, giorno di mercato, lì proprio a due passi, guardo l'ora, ho ancora tutto il tempo e vuoi che non ci faccia un giretto???? Ma certo che sì!!!!!!!

Il primo banco è di abbigliamento femminile!!!!!!! magliette colorate in offerta, pantaloni quasi regalati, camicette, abiti di lino....... uhhhhhhhh!!!!!!!! Mi appunto le cose che potrebbero interessarmi e passo oltre, per vedere se magari più avanti c'è qualche cosa di meglio.

Ecco, appunto, il banco della biancheria per la casa.... mi serve giusto un nuovo copridivano, che quello che ho ora, ormai è liso dopo vent'anni di uso e riuso. Ne trovo uno carino e decido che sì vale la pena e così mi sfuma il budget che avevo deciso di investire in magliette...........

Scappo via prima di farmi prendere dalla tentazione, prendo l'auto e me ne vado verso il municipio del comune dove ho la residenza (che non è quello in cui abito), là c'è una ragazza gentilissima, le consegno la carta in scadenza e lei mi fa i complimenti per come l'ho tenuta per dieci anni....... e continuo a sudare.

"signora, il suo stato civile è "coniugata", vuole che continui a metterlo o preferisce lasciarlo in bianco" (ha visto che nella residenza ci sono solo io e magari si domanda se sono separata)

Guradi, ho fatto tanto per riuscire a farmi sposare che non ci penso nemmeno a togliere lo stato di "coniugata".

Secondo me è rimasta un po' perplessa, ma con discrezione non ha fatto commenti e ha continuato il suo lavoro, in pochi minuti mi ha consegnato la nuova carta di identità, ci siamo salutate e me ne sono andata, sempre continuando a sudare.

Sulla strada del ritorno mi domandavo se fermarmi all'Iper, che era di strada, a fare un po' di spesa, poi ho pensato che no, non ne avevo bisogno e soprattutto non ne avevo voglia.

Così sono arrivata a casa, erano le dieci, avrei magari potuto andare in ufficio,ma a quel punto ho deciso che ci stava di pulire un po' il porticato, che dopo l'uragano di domenica, passandoci la cucciola con le zampette infangate me lo aveva ridotto in condizioni penose, già che c'ero ho pulito anche i pavimenti in casa, spazzato il cortile, fatto due lavatrici....... preparato il pranzo.......e al pomeriggio... a lavorare che non sia mai che il divertimento vada avanti per troppo tempo che poi ci si annoia.

 
 
 

Otto agosto

Post n°1021 pubblicato il 08 Agosto 2017 da CiaoGi_57

C'è chi mette su faccialibro, come lo chiamava un nostro carissimo amico che non è più tra noi, il conto alla rovescia dei giorni e delle ore che gli mancano all'inizio delle ferie, c'è chi mette i selfie dei luoghi di vacanza, e c'è chi ancora non ci pensa proprio, alle ferie, e tra questi ci metto la sottoscritta.

Qualche giorno già l'ho fatto, qualche giorno lo farò la prossima settimana, e qualche giorno ancora il mese prossimo, che in qualche modo mi devo adeguare a questo strano modo di fare le ferie che mi impone Conan, che alla fine sono sempre tre settimane, ma fatte così, non fai in tempo a recuperare, a rilassarti, che è già il momento di tornare al lavoro. Se ne parlava proprio con la coppia di amici che erano in vacanza con noi a giugno, lui diceva che si era già rilassato appena l'aereo era in fase di decollo, lei quando siamo arrivati alla meta, Conan dopo un paio di giorni (tra una telefonata e l'altra), io, che sembro sempre la più calma, quella meno stressata di tutti, che prende la vita con estrema filisofia, alla fine sono la più stressata di tutti, e infatti io ho cominciato a sentire i benefici della vacanza il venerdì, peccato che il giorno dopo si doveva essere di ritorno!!!!!!

Sono come un vecchio diesel: ho la partenza lenta, in vacanza, per questo che preferirei non dico tre settimane consecutive, ma almeno due!!!!!! e poi non pretendo di andare chissà in che posti esotici, io sto bene anche a casa mia, a pulire vetri, riordinare gli armadi e lavare pavimenti. Mi basta qualche passeggiata nel parco con la mia cucciola e sono già una donna felice, come ieri sera, che finalmente con una temperatura ragionevole, ho portato me e lei a fare un giretto, ci siamo concesse una sosta ai giardinetti, salutato l'amico pinscher, e poi mi sono presa un gelato e lei mi si è messa seduta davanti con sguardo adorante, ecco, per un istante mi sono illusa che lo sguardo fosse per me, e invece no, lei faceva gli occhi dolci al mio gelato, già sapendo che alla fine la cestina di cialda con le ultime gocce di gelato sarebbe stata sua...........

 
 
 

Siamo ancora qua.... eggià...

Post n°1020 pubblicato il 03 Agosto 2017 da CiaoGi_57

Ed è iniziato anche il mese di agosto, le strade si stanno svuotando, i parcheggi ora si trovano, senza sacramentare in aramaico antico, esattamente dove vorresti parcheggiare, per andare a casa di papi mio ci metto esattamente sei minuti sei, contro i venti che ci impiego tra settembre e luglio.

Fa caldo, eggià, la nostra è prevista tra le città a bollino rosso per il rischio calore, ieri sera alle undici il termometro esterno segnava la bellezza di trenta gradi, quello della mia macchina, alle sei del pomeriggio ne segnava quarantatre!!!!!!!! Vabbè, pensavo pure peggio!!!!!!

Sabato sera uno dei nostri amici, compagno delle nostre scorribande, mi ha detto di cercare un posto fresco in montagna per il ponte di Ferragosto. A parte che per avere temperature che si possano definire "fresche" occorre andare oltre i duemila metri, Conan ha stoppato la ricerca, che lui non si può muovere: il venerdì e il sabato deve sostituire figliolina in negozio (che va in ferie), il lunedì deve sostituire uno dei tecnici che è in ferie, quindi...... nada, niente montagna..... del resto non è che la cosa mi entusiasmasse in modo particolare, solo al pensiero di cercare indumenti pesanti, scarponi da trekking e quant'altro, mi scende la catena, e la moglie del nostro amico, nonchè amica mia è del mio stesso parere. Io comunque la settimana di ferragosto me ne sto a casa, se le temperature non sono troppo insostenibili ho diverse cose da sistemare e che sto rimandando da troppo tempo.

Poi le cose sono sempre le stesse: lavoro (con un po' di insofferenza), casa, spesa, cucina (il meno possibile viste le temperature), passeggiate con la cucciola, solo alla sera e non nelle ultime due serate che sennò andavamo in giro in due con la lingua di fuori. La piccola sta facendo la muta, perde pelo ovunque, passo con aspirapolvere, swiffer, scopa almeno tre/quattro volte al giorno, ma niente, c'è sempre pelo che svolazza.

Poi, che dire? non c'è molto altro, del resto che altro ci può essere nella vita di una quasi sessantenne (che impressione!!!) dedita al lavoro, alla casa e alla famiglia?????

Che posso volere di più dalla vita????? magari un Lucano??????

Risultati immagini per lucano

 
 
 

Vita da .... single

Post n°1019 pubblicato il 21 Luglio 2017 da CiaoGi_57
 

Ebbene, sì, come dire: single, sola, sciolta con l'unico onere di accudire la cucciola, preparare qualche cosa di veloce per la Creatura a pranzo, e poi...... libera......

libera di stirare a tutte le ore del ...... pomeriggio (sì, perchè al mattino comunque questa settimana ero al lavoro

libera di andare a fare la spesa, e attardarmi a guardare con calma tutte le offerte

libera di fare pulizie e trovare tutto come l'ho lasciato (a parte i peli della cucciola che ha iniziato la muta estiva e mentre quando fa quella invernale perde il pelo a ciuffi, quando fa quella estiva li perde a fiocchi leggeri ed evanescenti che svolazzano ovunque e non riesci a catturarli se non con l'aspirapolvere, ma anche con quello devi usare una tecnica raffinata per averne ragione)

libera di trascorrere le serate davanti alla TV a guardare quello che piace a me, senza che qualcuno approfitti di un attimo di distrazione per cambiare canale

libera di cenare senza cena, cioè pescare qualche cosa a caso dal frigorifero

libera di andare a zonzo la sera (ah, no, quello no, che la Creatura mi si "frega" la macchina e io non ho voglia di andare in giro col "carrozzone".

libera di dormire nel lettone e occupare tutto lo spazio disponibile, salvo poi rendermi conto al mattino che la parte riservata al consorte assente resta comunque intatta.

Comunque, tranquille ragazze, non è che improvvisamente io e Conan abbiamo deciso che la vita di coppia non ci sta più bene e quindi ognuno per la sua strada, è che il sunnominato è andato in Sardegna, e no, non è sulla Costa Smeralda a folleggiare al Bilionare, ma più prosaicamente sta in un posto tra Cagliari e Alghero a sovraintendere al collaudo di una delle tante pale eoliche che sembra stiano modificando lo skyline dei nostri panorami, con buona pace di Sgarbi che le vede come fumo negli occhi, o forse sarebbe meglio come pali nel .........

E' andato via martedì pomeriggio e rientra oggi pomeriggio, dalla voce che aveva al telefono alla sera direi che rientrerà bello stanco, cotto dal sole e dal vento (del resto se pala eolica è, deve essere montata in luoghi ventosi), arrabbiato con l'impresa che ha fatto il montaggio, che secondo lui non ha lavorato nel modo giusto, e pronto per farsi un fine settimana di fuoco visto che giusto questa sera comincia la "festa del gelato" e vuoi che figliolina non abbia bisogno dell'aiuto del suo amato "papiiiiii". 

E quindi comunque ancora per il prossimo fine settimana se non single, sarò comunque in solitaria, a spasso per la cittadina con la compagnia della mia cucciolotta, a cercare di mangiare un gelato che non riuscirò a mangiare, che se mi devo mettere in fila, mi passa la voglia), a salutare millanta persone che mi chiederanno dov'è mio marito ( e tutti quanti sanno perfettamente dov'è), e andare a letto tardi, da sola, che comunque "lui" arriverà che io starò già dormendo.

Vabbè, ciao ragazze, buon fine settimana a tutte....

 
 
 

Anto'... fa caldo.....

Post n°1018 pubblicato il 10 Luglio 2017 da CiaoGi_57
 

E fa caldo veramente, non è solo un'opinione.......... Pure Siri me lo dice. (per chi non lo sapesse Siri è il mio assistente telefonico, quello che mentre ho in mano il cellulare e gli dico "Ehi Siri!!!!" lui servizievole mi risponde "come posso aiutarti?") alle volte gli chiederei di portarmi una bibita ghiacciata, o che mi faccia vento per rinfrescarmi, ma no, se gli faccio delle domande strane, mi piglia per i fondelli...... non c'è più religione, manco gli assistenti ti rispettano!!!!!

Vabbè, fa caldo l'ho già detto vero??????

la cucciola è un po' "abbacchiata", sta cominciando la muta, ma ora che si è liberata di tutta la lana che c'ha addosso, cominceranno le pioggie autunnali e allora provo ad alleviarle un po' la sofferenza: cambio l'acqua nelle ciotole (ne ha tre sparse in giro) tre volte al giorno con acqua fresca, tengo il ventilatore acceso nel salone per lei, le ho comprato un tappetino refrigerante dove potersi stendere (non ci va sopra manco se la costringi con la forza), le ho preso una piscinetta di quelle gonfiabili per i bambini, ci ho messo un po' d'acqua dentro, niente: la schifa, mio figlio l'ha presa di peso e ce l'ha messa dentro, è saltata fuori con espressione offesissima, manco l'avesse messa dentro ad una pozza fangosa....... la porto a fare la passeggiata dopo le dieci di sera quando la sottoscritta schiantata dal caldo e dalla stanchezza andrebbe volentieri sotto la doccia fresca e ci passerebbe pure la notte, sperando che la temperatura sia scesa in modo tale da non farla ansimare dopo dieci passi.... quando incrociamo qualcuno la prima cosa che mi dicono "ma perchè non la tosi poverina, non vedi che caldo che ha!!!" e allora mi sento in colpa, che lo so che i cani non si tosano, che il pelo li protegge anche dal caldo e quando lo dico questi mi guardano come si guarderebbe una povera demente, e alle volte mi sembra che pure lei mi guardi con la stessa espressione....

Anto', fa caldo.......

Ieri siamo stati a trovare degli amici che hanno la casa quasi in montagna, vicino al fiume, speravamo di trovare un po' di sollievo..... seeeee magari!!!!!!! trentaseigradi c'erano!!!!!!! i cani si sono rifugiati nel salotto dove sembrava fosse più fresco, solo al tramonto del sole è calata la temperatura a livelli accettabili, peccato che a quel punto siano calate su di noi le zanzare a reggimenti, battaglioni... un intero esercito..... siamo dovuti scappare, mentre la Cucciola ci guardava come se fossimo stati dei deficienti ("ma come, ora che si comincia a respirare ve ne volete andare???").

Comunque siamo partiti che là c'erano 24 gradi e siamo arrivati a casa che il termometro dell'auto non sapeva bene se darci la temperatura reale di trentagraditrenta, o essere compassionevole e lasciarci nell'illusione che ce ne fossero "solo" ventinove...... alle undici e mezza di sera......... da delirio........

Anto', fa caldo.........

Ci avevano promesso un bel temporale........

Ci hanno illuso..........

Il cielo è sereno che più sereno non si può..........

Per fortuna che in ufficio ho l'aria condizionata...... faccio pure gli straordinari........

 
 
 

Tanto tuonò che piovve

Post n°1017 pubblicato il 03 Luglio 2017 da CiaoGi_57
 

Sabato mattina, oramai inoltrata, sto aspettando Conan per il pranzo, la Creatura è appena decollata per due settimane di vacanza a Ibiza con la sua bella, la cucciola se la dorme della grossa nel suo angolino preferito del cortile, di fianco alla porta della cucina, le ho fatto fare il bagno due giorni prima ed è candida come la neve.

Suona il mio cellulare, è un numero che non ho in memoria e già mi preparo a rispondere all'ennesimo call center che mi vuole vendere la qualunque (mentre ero in ferie ho fatto scompisciare delle risate i nostri amici, perchè mentre eravamo a Matera ad ammirare i famosi Sassi, mi chiama appunto un call center che mi vuole vendere un vantaggiosissimo contratto gas/luce e io con perfetta noncalance ho risposto che io ero in una grotta senza gas e senza elettricità, e in quel momento non ho mica raccontato bugie). 

Comunque, come dicevo, son lì che mi faccio i fatti miei e suona 'sto cellulare, rispondo e dall'altra parte la voce di una ragazza mi chiede se sono la Sig.ra XjZ, io, che non rispondo mai "sì" le chiedo "mi dica"........ e lì parte qualificandosi come guardia cinofila e chiedendomi come mai non ero a casa, che lei stava suonando e nessuno le apriva......

.... e non ti apro no, cocca mia, sono da un'altra parte (infatti lei mi stava cercando alla casa su in montagna)

Mi chiede come può fare per vedere il mio cane e io le rispondo che il cane è con me, che lo può vedere qua dove ora mi trovo e dove sono di solito e le do l'indirizzo. Poi mi chiede alcune cose che riguardano la canessa, e poi mi dice che ha una segnalazione riguardo ad un cane di razza lagotto che risulta detenuto alla catena (cosa vietatissima). Le rispondo che il cane in questione era del mio vicino, ma che ormai da più di due anni è "volato sul Ponte"....... questa cade dalle nuvole e mi chiede spiegazioni, e già lì mi suona strana la cosa, che una guardia cinofila non sappia che cosa vuol dire quando si dice che un cane è volato sul Ponte dell'arcobaleno.

Poi dopo questa strana telefonata mi vengono mille dubbi, vado sul gruppo di FB dove sono iscritti altri proprietari di samieido e chiedo se anche a loro è mai capitato che una guardia cinofila gli arrivasse a casa per controllare i loro cani. Tutti quanti trasecolano, qualcuno, più esperto, mi dice che questi intervengono solo se ci sono segnalazioni di cani maltrattati..........

Guardo la mia principessa e le chiedo se si è mai sentita maltrattata, lei mi guarda con aria interrogativa e si rimette a dormire.

Continuo ad avere dubbi: chi può mai aver pensato che io maltratti il mio cane, o c'è qualche cosa sotto...... mumble mumble...... poi al pomeriggio, al parco, incontro un po' di altri umani canimuniti, racconto quello che è successo e tutti trasecolano e mi mettono ancora di più nel dubbio che ci possa essere sotto dell'altro.

E quindi questa mattina, per cercare di capire, ho telefonato all'ufficio OIPA di zona, ho raccontato tutto quanto alla gentilissima ragazza che mi ha risposto, le ho dato anche il numero di cellulare con cui sono stata chiamata. Lei controlla e mi rassicura: il numero appartiene a loro e quindi non c'è nulla di losco sotto, mi dice che si informa e poi mi sa dire.

Una decina di minuti dopo mi richiama: la visita non era a me e al mio cane, ma al mio vicino, che essendo già stato "segnalato" viene tenuto d'occhio, ed io sono stata contattata come vicina di casa e quindi presumibilemente "informata sui fatti".

Tutto è bene quel che finisce bene, ora sarà meglio che rassicuri l'allevatrice che mi ha dato la mia cucciola, sia mai che pensi che la maltratto davvero!!!!!!

 
 
 

di vacanze e di rientri III puntata e spero ultima, mo' vediamo....

Post n°1016 pubblicato il 22 Giugno 2017 da CiaoGi_57
 
Tag: vacanze

Libero sta facendo di tutto per scoraggiare noi pochi bloggers nostalgici, come ci chiama ....tzè!!!!!!

Comunque, tornando alla cronaca della vacanza, possiamo dire, tanto per velocizzare le cose, che sennò, come giustamente mi faceva rilevare Teresa, arriviamo alla prossima vacanza prima di finire questa, che la settimana è trascorsa velocemente, troppo velocemente, siamo stati un po' al mare, un po' a zonzo (non potevamo farci mancare una visita ai famosi Sassi di Matera), un giro da un dentista del luogo per Conan, che aveva un dente che ballava, e siccome era convinto che fosse uno di quelli "finti" aveva pensato di approffittare del tempo della vacanza per farselo togliere, e invece il dente era suo, e siccome prende un farmaco anticoagulante, il dentista giustamente si è rifiutato di toglierlo subito, ha voluto parlare con il suo cardiologo, e alla fine l'ha convinto a lasciar perdere.

Come dicevo siamo arrivati troppo velocemente al venerdì sera, e siccome io e la mia amica ancora dovevamo provvedere a rifare le valigie, ci siamo ritirati un po' prima del solito, ci siamo alzati il mattino dopo molto prima del solito, e alle sette e venti ci siamo ritrovati tutti e quattro nel corridoio pronti a partire.

Non poteva mancare una sosta in una pasticceria che avavamo scoperto poco lontano dal villaggio, e il titolare stava giusto sfornando i cornetti, formato extralarge......

Ci mettiamo finalmente in viaggio, siamo in anticipo, ma dovendo fare più di cento chilometri per arrivare all'aeroporto di Bari, anzi, all'agenzia di noleggio per consegnare l'auto.

Statale fino all'innesto con la A14 praticamente deserta, idem per l'autostrada, arriviamo a Bari in un amen, ci fermiamo ad un distributore per fare il pieno di carburante e ne approfitto per chiedere lumi al benzinaio, visto che il mio navigatore l'indirizzo dell'autonoleggio proprio non era capace di trovarlo. Evidentemente costui, abituato a simili richieste, appena visto che in mano avevo il foglietto giallo del noleggio, non ha nemmeno aspettato che aprissi bocca e "a destra, dritto alla prima rotonda, dopo il semaforo la prima a destra" e grazie.

Poi tutto come da copione, arrivo al noleggio, consegna dell'auto, saliamo sulla navetta, in un battibaleno arriviamo all'ingresso partenze di Bari Palese o come si chiama ora Giovanni Paolo Secondo, passiamo il controllo di sicurezza ( me non si apriva il cancelletto, che mi ostinavo a mettere sul visore il biglietto di andata, solita figura di tolla....), come sempre faccio suonare tutti gli allarmi, ma questa volta non erano i braccialetti, ma i tacchi dei sandali (!!!). Togli i sandali, ripassa, tutto ok, alla mia amica succede la stessa cosa, si inca@@a col marito che non tiene d'occhio i suoi bagagli e gli fa una scenata napoletana.....

Facciamo un giro all'interno, cinque minuti, che Bari Palese è veramente piccolino e poi ci dirigiamo al gate per metterci in fila, Conan si ferma ad un bar a prendere qualche cosa di dolce che gli è venuto un improvviso calo di zuccheri e si sente "fiacco" e così quando arriviamo la fila è già bella lunga e ci capita quello che la mia amica teme di più: non c'è più posto per mettere le valigie in cabina e quindi vengono caricate in stiva, lei non ha preso i lucchetti e quindi ha paura che la aprano le valigie "ma cosa vuoi che aprano? le lasci ai piedi dell'aereo, le caricano subito, come vuoi che facciano, hanno appena il tempo di buttarle dentro.... e poi che vuoi che ti prendano? abiti da lavare?????? stai tranquilla?????"

Niente da fare, è già agitata per l'aereo, e questa cosa la agita ancor adi più. La carichiamo sull' aereo e la mettiamo in mezzo tra me e il marito, e per fortuna che il volo dura poco, va tutto liscio come l'olio, atterriamo e andiamo nella sala di distribuzione dei bagagli, mantre fuori dall'areoporto c'è già la Creatura che scalpita. 'Sti beneddetti bagagli non arrivano mai e la mia amica comincia ad avere le visioni dei suoi effetti personali sparsi in giro e ricomincia ad insultare il marito.

Dopo un'attesa lunghissima cominciano a scorrere sul nastro le valigie, arrivano le nostre, quelle dei nostri amici (intatte), usciamo dopo aver percorso un lunghissimo corridoio, e subito fuori c'è la nostra auto, salutiamo gli amici e via verso casa, dove ci sta aspettando la cucciola, che quando ci vede arrivare, ci corre incontro e dall'emozione si fa la pipì addosso..........

 
 
 

di vacanze e di rientri II puntata

Post n°1015 pubblicato il 21 Giugno 2017 da CiaoGi_57
 
Tag: vacanze

Dunque, dove eravamo arrivati?????

Ah, sì giusto.... alla meta, Lido di Metaponto, ridente paesello sulle rive dello Ionio.

Dopo esserci rifocillati siamo entrati nel villaggio e abbiamo preso possesso dei nostri appartamenti, veri appartamenti: ingresso, camera, soggiorno, cucinotto, bagno, ampio balcone........ puliti, unica pecca; il box doccia minuscolo dove ho avuto un incidente di cui ancora porto i segni. Spiego meglio: dopo avere disfatto le valigie e sistemato per benino tutte le nostre cose, sentivo il bisogno di una doccia ristoratrice, che dopo un viaggio direi che un bisogno primario, quindi, che fate voi prima di entrare in doccia???? ovviamente si apre l'acqua per farla scorrere e intiepidire........ ecco intiepidire sarebbe il termine corretto, in quella malefica doccia invece l'acqua ha cominciato a venire fuori a temperatura tale da cuocerci la pasta!!!!!!! e così, inconsapevole, mi sono ustionata un braccio (ho ancora due vistosi segni scuri), son scappata fuori velocemente e l'acqua continuava a scorrere sempre più calda e non sapevo come fare a chiudere il miscelatore, ho provato ad infilare l'altro braccio di fianco al getto per arrivarci di lato e così, prima di riuscirci sono riuscita ad ustionarmi anche l'altro braccio!!!!!!!!

Finalmente posizionando il miscelatore sul freddo riesco a raggiungere la temperatura desiderata e a farmi 'sta benedetta doccia. Quando esco, mi premuro di avvisare Conan sulla pericolosità dell'oggetto e lui candidamente: "Eggià, te lo volevo dire di stare attenta, che mi sono fatto il bidè e me ne sono accorto del problema, poi mi sono dimenticato di avvisarti!!!!". Oca capisco che l'appartametno sia spazioso, ma dimenticarsi una cosa del genere nel momento un cui esci dal bagno e arrivi in camera.......... vabbè, grazie amore mio, ora, vista la lentezza con cui la mia pelle si cicatrizxza, mi porterò i segni della vacanza per tutta l'estate, altro che abbronzatura!!!!!!!!

Poi vabbè, siamo usciti, abbiamo fatto un giro, tanto per renderci conto dei luoghi: piscina, teatro, campi da tennis, ristorante (molto importante il ristorante), bar, market..... insomma quel che serve per la sopravvivenza.

Ok, per oggi basta, che vi tengo un po' sulla corda.......

 
 
 

Di vacanze e di rientri I puntata

Post n°1014 pubblicato il 19 Giugno 2017 da CiaoGi_57
 

Breve riassunto della breve vacanza: 

partenza alle otto e mezza del mattino da casa, ci accompagna gentilamente in aeroporto uno dei soci di Conan, che la Creatura quel giorno è a Losanna a festeggiare il Master di un suo cugino. I nostri amici arrivano qualche minuto dopo di noi. Controllo il numero del gate di imbarco (che avevo già fatto il checkin on line, solo bagaglio a mano e quindi imbarco diretto). Passiamo il controllo di sicurezza e lì a ma e alla mia amica ci fermano, lei per le scarpe con il tacco e a me per i braccialetti. Togliamo e ripassiamo e decidono che non siamo pericolose e possiamo partire. Arriviamo al gate e quando passo per l'imbarco faccio la bulla e presento la carta di imbarco salvata sullo smartphone, facendo una figura di tolla perchè era quella per il ritorno!!!!!!!!!!!! Chino il capo vergognandomi e faccio vedere quella stampata su carta.

Avevo prenotato i posti a sedere in modo da poter avere vicino la mia amica notoriamente terrorizzata a prendere qualsiasi mezzo di trasporto che non sia l'auto, possibilmente guidata dal marito che così lo può insultare se fa qualche cosa che a lei non sembra fatta giusta. Il volo è breve, e arriviamo a destinazione in poco più di un'ora (abbiamo ballato un po' poco prima dell'atterraggio e infatti la mia amica aveva assunto un colorito che virava al verde ramarro...).

Usciamo dal'aeroporto e io mi metto a cercare la fermata dello shuttle che ci doveva portare al parcheggio dove avevamo prenotato l'auto; le istruzioni per raggiungere questa fermata erano in inglese e io credevo si avere male interpretato il fatto che la fermata era al piano partenze, e invece era proprio là che dovevamo andare.... vabbè, devo avere più fiducia nelle mie capacità di lettura in inglese.

Prendiamo finalmente il pulmino, ci porta poco lontano, ci consegnano l'auto, ci danno le indicazioni per trovare la strada verso la Basilicata. Fortunatamente ho preferito seguire le indicazioni del navigatore del mio smartphone, che sennò eravamo ancora là a girare per la tangenziale di Bari.

Imbocchiamo l'autostrada, è la A14, quella che facciamo sempre per andare al mare sulla riviera romagnola, quella che è costantemente intasata di auto, che per fare cento chilomentri ci metti tre ore se ti va bene............ per la strada c'eravamo solo noi!!!!!!!! nessuno!!!!!!!! credevo fosse uno scherzo, che avessero messo dei cartelli a random, così per burlare gli emiliani che si azzardano ad andare in vacanza in Basilicata.

Comunque la tratta in auto è andata bene, il navigatore ha fatto il suo dovere e siamo arrivati in paese, abbiamo individuato la strada che portava alla nostra residenza, ma siccome s'era fatta una certa, e quattro stomaci vuoti che brontolano fanno un discreto casino, abbiamo stabilito che prima dovevamo riempirli con qualcosa, qualsiasi cosa che fosse commestibile e ci siamo fermati davanta ad un ristorante che come insegna aveva una barca da pesca piazzata sulla strada, sì proprio nell'incrocio di tre strade........ un posticino tranquillo, ragazzi giovanissimi, abbiamo mangiato non bene, benissimo, e alla fine quando è arrivato il conto, pensavamo che si fossero sbagliati: non siamo abituati a mangare pesce (tra l'altro freschissimo) e spendere come se avessimo mangiato un piatto di pasta al sugo........ alla fine della settimana abbiamo stabilito che in Basilicata si mangia benissimo ovunque e si spende pochissimo (rispetto ai nostri standard).

Comunque, bando alle ciancie, scusate ma ora devo lavorare.. il resto alla prossima puntata.

 
 
 

Aggiornamenti

Post n°1013 pubblicato il 07 Giugno 2017 da CiaoGi_57
 

Libero, mi stai facendo impazzire, sappilo!!!!!!!

Avevo scritto un post e......... poufffffff sparito!!!!!!!! mannaggia!!!!!

Comunque, come stavo dicendo, e come nessuno ha potuto leggere, la vacanza è confermata, checkin on line fatto, richiesta di prenotazione dell'auto a noleggio, fatta, anche se ancora me la devono confermare, Conan ha richiesto una modifica nella prenotazione della sistemazione e al posto di un appartamento unico a sei posti ma con un solo bagno e la seconda camera con i letti a castello (che li vedo proprio degli ultrasettantenni che si arrampicano su un letto a castello) abbiamo ora due monolocali indipendenti, così, come dicevo alla mia amica, ognuno si gestisce i propri viaggi in bagno come crede.

Quindi ora non mi resta che finire le mie beneamate fatture, preparare le valigie (ahahhahaha!!! si viaggia con solo bagaglio a mano che Ryanair fa pagare il bagaglio in stiva più che il biglietto), quindi si viaggia leggeri, molto leggeri, e sperare che Conan all'ultimo non decida che no, non può lasciare sola figliolina in un momento così difficile.

Comunque sappiate che ho con me il tablet, vi tengo d'occhio, anche se non potrò interagire più di tanto, che mi viene il latte alle ginocchia con quello, e io in vacanza non  mi voglio stressare, che basta già Conan a farlo (a farmi stressare dico), comincia di solito già in areoporto, quando, mentre siamo già in fila al gate, lui sparisce, letterlamente sparisce, nel senso che un attimo prima era in fila accanto a te, ti giri un attimo e lui non c'è più e a me vengono le palpitazioni....e tutte le volte fa così ehhhh, non c'è verso di fargli capire che non è più come una volta che se un passeggero terdava ad imbarcarsi lo chiamavano con gli altoparlanti, ora che tu ci sia o non ci sia, frega nulla a nessuno, chiudono le porte e chi è dentro è dentro e chi è fuori è fuori......

 
 
 

Questa non credo proprio di sopportarla

Post n°1012 pubblicato il 25 Maggio 2017 da CiaoGi_57
 

A di là di quello che può essere un sentimento di compassione per una persona che sta male, obiettivamente io con quella persona non ho nulla a che farci, non mi è parente, non mi è amica (anzi per un certo periodo della sua vita è stata un'acerrima nemica), giusto una persona che per uno scherzo del destino in qualche modo ha condizionato e a quanto pare condiziona tutt'ora la mia vita.

Ora questa persona, per la quale ripeto provo comunque compassione,ma per la quale io non posso proprio fare nulla, ha un gravissimo problema di salute e dovrebbe subire un intervento chirurgico tra un paio di settimane, proprio nell'imminenza della partenza mia e del mio consorte per una breve settimana di vacanza insieme ad una coppia di amici. Prenotazione già fatta e pagata, biglietti aerei già fatti e pagati.

Senonchè il mio generoso consorte si sente in dovere di mettere il becco e coinvolgere altre persone e altri medici nella vicenda sanitaria di questa persona, che pure per lui non è niente, non è parente, non è amica, però lui si sente coinvolto a causa di chi????? ma di figliolina naturalmente!!!!!!! vogliamo forse escluderla da questa dolorosa vicenda??????

E ora che si prospetta che questo intervento possa avere esiti infausti (da quello che ho capito è quello che si augura la diretta interessata, che non ne può più di soffrire le pene dell'inferno), che sarebbero deleteri sul morale di figliolina e naturalmente ci deve essere papino suo a consolarla. Nel caso che l'intervento abbia un esito positivo, lui si pone il problema che se figliolina dovesse essere coinvolta nell'assistenza ospedaliera, non potrebbe andare a lavorare e quindi qualcuno dovrebbe farsi carico di tenere aperto il negozio.... qualcuno chi è facile intuirlo, anche se la persona ha comunque una badante che potrebbe benissimo assolvere il compito e sono sicura che vista la tipologia e gravità dell'intervento il post operatorio sarebbe sicuramente in un reparto di terapia intensiva dove non sono ammessi nè parenti, nè altro, l'assistenza è a carico del personale infermieristico.

A questo punto, che fare??? annullare la vacanza, rimborsando quindi il costo dei biglietti dell'aereo ai nostri amici????? lasciare il coniuge al suo destino e partire comunque??????

Io manco la volevo fare questa vacanza...........

 
 
 

Quel che non ti aspetti

Post n°1011 pubblicato il 22 Maggio 2017 da CiaoGi_57
 

E' il pomeriggio della domenica, ho finito di sistemare i piatti, riassettare la cucina dopo il consueto pranzo domenicale con papà, marito e figlio.

Mi sono coccolata un po' papi mio, gli ho sistemato i piedi, che lui non riesce più da solo, poi lui è tornato a casa sua, mi sono riposata un attimo sul divano, poi ho chiesto al amarito se aveva voglia di andare a fare un giretto (piccolo però che mi sentivo un po' stanca).

Prima siamo andati in centro, c'erano un po' di bancarelle in piazza, ho comprato tre piantine aromatiche (basilico, erba cipollina e pepe verde), poi ho detto al marito, andiamo a fare un giro nell'altra piazza, mi sembra di avere sentito che c'è una manifestazione canina. E infatti, nella piazza diversi banchetti di associazioni di volontariato, scuole di addestramento, quella del canile e poi.......... la passerella per la sfilata canina!!!!!!!!! Nel momento in cui ci avviciniamo un istruttore cinofilo sta illustrando una dimostrazione di obedience di uno splendido esemplare di pastore tedesco..... mi si avvicina una ragazza....

"vuole iscrivere il suo cane alla sfilata?????? è gratis!!!"

Sono un po' dubbiosa, che l'ultima volta che ho provato a farla sfilare lei non ha fatto una gran bella figura, sembrava spaventata e ha tentato di scappare..... vabbè dai proviamo.......

Una mezz'ora dopo comincia, prima i cani di piccola taglia che sfilano più o meno consezienti, poi la taglia media ed entriamo nel ring noi insieme ad una decina di altri cani, meticci e di razza..... Niky da un'occhiata ai compagni, si annusa un attimo con il border collie alla nostra sinistra, un'altra sniffatina alla meticcetta alla nostra destra, controlla che abbia in mano un po' di biscottini nel caso le vanisse fame poi si sistema a terra di fianco a me e se ne sta lì tranquilla mentre gli altri sfilano. Siamo rimaste in due, noi e la meticcetta alla nostra destra che da chiari segnali di insofferenza e allora dico alla signora che la tiene al guinzaglio di passare avanti per toglierla da quella situazione che evidentemente non le piaceva.

Rimaniamo solo noi, ci chiamano, comando il "seduta, piede"... impeccabile "andiamo" andatura perfetta e il presentatore ci fa i complimenti, ma noi non siamo soddisfatte e dobbiamo fare vedere di più!!!!

" dammi il cinque" le dico presentandole il palmo della mano, e lei mi batte il piede

"l'altra zampa" e via con il piede sinistro

"terra" e lei si spalma a terra

"seduta" e si tira su

Applausi, poi viene la cigliegina: mi batto il petto con la mano e lei salta su e mi abbraccia!!!!!

Come si dice... vien giù il teatro!!!!!!!!

Usciamo dal ring e io sono orgogliosa, lei è stata bravissima e a quel punto non mi importa del premio, che tra l'altro manco so che cos'è, mi è bastato vedere che la canessa ha capito che cosa mi aspettavo da lei e ha risposto alla grande.

Poi sfilano i cani di taglia grande che non riesco a vedere perchè nel frattempo veniamo circondate da bimbi che vogliono carezzarla e conoscenti che ci fanno i complimenti.

Si arriva alle premiazioni, prima i cagnolini piccoli e vince una meticcetta, poi si passa alla taglia media e io sento chiamare il mio nome e quello della principessa, mi ritrovo sul ring con lei, il presentatore mi chiede di farla sfilare per farla ammirare da tutti, mi consegna la targa del premio e una grande busta piena di cibo per cani offerta dal negozio per animali che ha aperto da poco proprio lì nella piazza. Usciamo dal ring, vado dal marito che mi prende un po' in giro..... forse camminavo un po' sulle nuvole, ma insomma sarà un mio diritto essere orgogliosa della mia cucciola!!!!!

Poi lui guarda dentro la busta e io gli dico: "no, questa non la teniamo, ora la porto al banchetto del canile, che loro ne hanno più bisogno"

Lui scuote la testa, ma io sono convinta di quello che faccio, prendo la busta e la vado a consegnare alla figlia della mia vicina di casa che fa la volontaria proprio in quel canile e che ha sfilato con noi con uno dei loro cani, nella speranza che qualcuno si invogliasse ad adottarlo.

Io sono sono più che contenta, la mia Niky è stata eletta Best in Show e mi basta. 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: CiaoGi_57
Data di creazione: 14/02/2009
 

GRAZIE SIR

m

 

DOPO IL PRIMO BICCHIERE

n

 

QUALCUNO VUOLE UN CAFFÈ?????!?!!?!!

 

 

FUORI COME UN BALCONE!!!!!!

 

LA GIOCONDA CON LAIFON

 

 

 

UN ALTRO REGALO DEL MIO AMICO PRECICCHIO

n

 

DAGLI AMICI SI ACCETTA QUESTO ED ALTRO

m

 

TAGLIO CORTO!!!!!!