Riflessi di luce

il buio è solo l'assenza di luce

 

 

......

Sole, brilla adesso dentro al cuore,
vento, porta via da me fatiche e cure!
Gioia più profonda non conosco sulla terra,
che l'essere per via nell'ampia vastità.

Verso la pianura inizio il mio cammino,
sole mi fiammeggi, acqua mi rinfreschi;
per sentire la vita della nostra terra
apro tutti i sensi in festa.

Mi mostrerà ogni giorno nuovo,
fratelli nuovi e nuovi amici,
finché senza dolore ogni forza loderò,
e di ogni stella sarò ospite e amico.

Hermann Hesse da La felicità versi e pensieri


 

 
 

PER SILVIO

 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

DOLORE

 

Dolore...
Devastante, improvviso 
colpisce a tradimento
ti lascia senza fiato
stordita
non capisci
non te lo aspetti
è come un buco nero
cadi e non sai se riuscirai
a fermarti
non sai cosa resterà di te
alla fine della caduta
non sai se riuscirai
a rimetterti in piedi
ma sei forte

hai affrontato tanto
puoi affrontare anche questo
e poi sarai diversa
un po' meno ingenua
un po' più cattiva
sarà più difficile avvicinarti
perchè quando l'ha provato

un dolore così
hai paura
devi proteggerti
non puoi rischiare ancora
non sei sicura
che riusciresti ad alzarti
un'altra volta....

Cinzia

 

 

VIDEO

Lavori in corso

 

Piccolo uomo

 

Più su

 

 

Si può dare di più

 

CITAZIONI

 

Quello che facciamo è soltanto una goccia nell'oceano. Ma se non ci fosse quella goccia all'oceano mancherebbe.

Madre Teresa

Credevo che il mio viaggio
fosse giunto alla fine
mancandomi oramai le forze.

Credevo che la strada
davanti a me
fosse chiusa
e le provviste esaurite.

Credevo che fosse giunto
il tempo
di trovare riposo
in una oscurità pregna
di silenzio.

Scopro invece che i tuoi
progetti
per me non sono finiti
e quando le parole ormai
vecchie
muoiono sulle mie labbra
nuove melodie nascono dal
cuore;
e dove ho perduto le tracce
dei vecchi sentieri
un nuovo paese mi si apre
con tutte le sue meraviglie.

R. Tagore


 

 

Esistono le sconfitte. Ma nessuno puo' sfuggirvi.
Percio' è meglio perdere alcuni combattimenti
nella lotta per i propri sogni,
piuttosto che essere sconfitto
senza neppure conoscere
il motivo per cui si sta lottando.

Paulo Coelho

 

LUCIO BATTISTI

 

 

Ci sono persone che lasciano un ricordo indeledile di quello che hanno fatto, Battisti è una di quelle

Cinzia

 

SILENZIO

Esiste qualcosa di più grande e più puro
rispetto a ciò che la bocca pronuncia.
Il silenzio illumina l'anima,
sussurra ai cuori e li unisce.
Il silenzio ci porta lontano da noi stessi,
ci fa veleggiare
nel firmamento dello spirito,
ci avvicina la cielo;
ci fa sentire che il corpo
è nulla più che una prigione,
e questo mondo è un luogo d'esilio.

K. Gibran 
Le ali spezzate

 

SCOPRI L'AMORE

Prendi un sorriso
regalalo a chi non l'ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole
fallo volare la dove regna la notte.
Scopri una sorgente
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima
posala sul volto di chi non ha mai pianto.
Prendi il coraggio
mettilo nell'animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà
e donala a chi non sa donare.
Scopri l'amore
e fallo conoscere al mondo...
Mahatma Gandhi

 

RITORNAR BAMBINI

Le cose che il bambino ama
rimangono nel regno del cuore
fino alla vecchiaia.
La cosa più bella della vita
è che la nostra anima
rimanga ad aleggiare
nei luoghi dove una volta
giocavamo.

Kahil Gibran

 

PIERANGELO BERTOLI

lavori in corso

Pescatore

 

Spunta la luna dal monte

 

Eppure il vento soffia ancora

 

A muso duro

 

La fatica

 

 

post N°

Post n°163 pubblicato il 22 Dicembre 2017 da cin_b

Ogni anno quando mancano pochi giorni alla fine (o all'inizio, dipende da come si guarda). è inevitabile fare bilanci e propositi....Che dire del 2017? Un anno da dimenticare, no anzi da archiviare ma non da dimenticare perchè serva (per me naturalmente non in generale) da lezione, per ricordare a me stessa che le persone non cambiano...anche quando lo desideri con tutta te stessa, anche quando continui a credere contro ogni logica che sia possibile, anche quando vorresti non esserti sbagliata così tanto a giudicare, viene il momento in cui devi arrenderti, smettere di lottare per una causa persa, chiudere una porta dietro di te e incamminarti su una strada che ti fa paura percorrere da sola ma ancor più paura anche solo immaginare di percorrere con qualcuno che possa entrare nella tua vita....
Il rischio è che la paura diventi un amica, che viaggia al tuo fianco, la paura di dare fiducia di nuovo, la paura di illuderti ancora, la paura di sbagliare il giudizio ancora una volta..ed è da tutto questo che nasce il mio proposito per il nuovo anno: voglio combattere contro questa paura, con la stessa forza e tenacia con cui ho combattuto per 7 anni per un amore che si è rivelato a senso unico ma a cui non posso consentire di continuare a rovinarmi la vita, voglio affrontare il futuro senza farmi fermare dal terrore che provo ogni volta che penso di dare fiducia di nuovo a qualcuno....E posso solo augurarmi di vincere la mia battaglia questa volta..di tornare ad essere quella del bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto come lo vedo ora

Cinzia

 
 
 

Post N°

Post n°162 pubblicato il 11 Novembre 2017 da cin_b

Ed eccomi di nuovo qua....quante cose in questi anni di assenza, prima la più inaspettata e meravigliosa: un cherubino biondo con due stupendi occhi blu che illumina le mie giornate con la sua vocetta squillante quando chiama "nenne", non so bene perchè per lui è nenne e non nonna ma è bellissimo comunque, l'emozione all'ennesima potenza ogni volta che mi sorride..... Ma come sempre capita, per una cosa bella che succede ne arriva sempre anche una brutta, dopo 7 anni mi ritrovo a dover fare i conti con una storia che finisce, girare pagina è difficile ma inevitabile quando non c'è più nulla da scrivere su quella che credevi sarebbe stata infinita, o meglio quando ci sarebbero da scrivere solo cose brutte...allora molto meglio scrivere solo "fine"

Cinzia


 
 
 

Post N°

Post n°161 pubblicato il 07 Ottobre 2015 da cin_b

Cosa fai quando l'uomo che ami più della tua vita, quello con cui pensavi di condividere il futuro, ti mente, ti fa passare mesi a giocare a una specie di gioco perverso ti voglio non ti voglio, ti amo non ti amo...quando ti fa credere di voler stare con te e poi all'ultimo minuto sparisce senza nessuna spiegazione? Cosa fai se ti rendi conto che lo ami comunque, che sai che è un enorme testa di c.... ma tu senza di lui sei viva nemmeno a metà? Cosa fai quando la testa ti dice che è bene sia sparito, che puoi trovare di meglio mentre il tuo cuore non ne vuole sapere, non ascolta la testa e continua a far male come se dovesse spezzarsi o smettere di battere da un momento all'altro? Cosa fai quando ti accorgi che non stai piangendo ma ogni tanto una lacrima scende da sola senza che tu possa fare nulla per controllarla? Cosa fai quando tutti ti dicono: lascia perdere vai avanti con la tua vita non merita il tuo dolore? Come fai a smettere di soffrire? Qualcuno lo sa?

Cinzia

 
 
 

Post N°

Post n°160 pubblicato il 10 Maggio 2015 da cin_b

Oggi è la festa della mamma, sarà banale e scontato ma non posso fare a meno di scrivere per ringraziare mia madre per tutto quello che fa e ha sempre fatto per me...
Sempre in ogni momento e in ogni situazione so di poter contare su di lei, lei che diventa ogni giorno più piccola e fragile ma è sempre la roccia incrollabile a cui so di potermi aggrappare in tutte le burrasche della vita...
Cara mamma io spero una sola cosa: di saper essere per i miei figli quello che tu sei e sei sempre stata per me..
A volte mi dimentico di farlo e di dirti quelle tre parole tanto importanti e allora lo faccio qui: ti abbaraccio forte forte, ti voglio bene...

Cinzia


 
 
 

Post N°

Post n°159 pubblicato il 12 Gennaio 2015 da cin_b

Non so bene da che parte cominciare a raccontare quello che mi è capitato negli ultimi 20 giorni... è talmente incredibile che non mi stupirei se pensaste che sono impazzita o che racconto balle colossali...... Se avete seguito la mia storia saprete che proprio la notte di Natale il mio compagno se n'è andato, o perlomeno questo è quello che ho creduto per 3 lunghissimi giorni fatti di lacrime e di dolore, poi un amico del mio compagno mi rintraccia e mi racconta un'altra verità, la verità di una famiglia che a quanto pare mi detesta al punto di annunciarmi la morte dell'uomo dell mia vita che invece è in coma e lotta fra la vita e la morte... inutile che vi racconti cosa ho fatto passare al poveretto che mi ha raccontato la verità, non volevo credergli, mi sembrava talmente assurdo, talmente crudele che il fratello mi avesse detto una cosa simile che l'ho decisamente trattato malissimo, convinta che fosse un pazzo che per chissà quale motivo voleva farmi altro male.... Poi a poco a poco ho cominciato ad avere dei dubbi, una serie di cose non combaciava con la versione della morte, sono stati giorni di altalena di emozioni, fra la speranza che ci fosse ancora un barlume di luce e la paura di sperare per non soffrire ancora di più.. poi finalmente la buona notizia: sta lentamente uscendo dal coma, non si sa se ci saranno danni ma l'amico mi promette che appena potrà gli racconterà tutto e mi farà parlare con lui...
E finalmente la sua voce, bellissimo sentirlo ancora ma terribile rendermi conto che non sa con chi sta parlando, si gli hanno detto che sono la sua donna ma in realtà non sa chi sono, poi a poco a poco i ricordi tornano e arriva il giorno in cui mi chiama e mi dice: buongiorno amore e finalmente tutto torna a posto.. mi sembra incredibile ma ho di nuovo la mia vita, questa vicenda "ai confini della realtà" è conclusa con tanto dolore per entrambi ma con la determinazione a non lasciare mai più che qualcuno si metta fra noi, adesso è ancora in ospedale, l'ematoma si sta riassorbendo e aspettiamo da un giorno all'altro che i medici diano l'ok per il viaggio che lo porterà da me, a riprendere la nostra vita da dove l'avevamo lasciata, con qualche cicatrice in più ma anche con tanta consapevolezza che la vita è troppo preziosa e fragile per sprecarne un solo minuto stando lontani...

Cinzia

 
 
 

Post N°

Post n°158 pubblicato il 27 Dicembre 2014 da cin_b

De Filippo diceva: ha da passà a nuttata, io oggi dico: ha da passà a giurnata, quella che doveva essere una delle più belle della mia vita e che invece è la peggiore, quella in cui invece di riabbracciare il mio amore dopo 8 mesi di forzata lontananza, sarà seppellito portandosi con se tutta la mia voglia di vivere, sono le nove e mezza e già mi sto chiedendo come farò ad arrivare a notte senza impazzire.....vorrei urlare tutta la mia rabbia contro la vita che ti da tanto senza che tu l'abbia neppure cercato per poi toglierti tutto, prima di conoscere lui la mia vita era come un guscio vuoto, ma ormai mi ci ero abituata, non era bello ma non faceva tanto male, poi arriva lui, riempie tutto di un'infinità di emozioni, alcune del tutto sconosciute fino a quel momento e adesso dopo aver toccato le stelle, mi ritrovo di nuovo nel nulla, ma adesso so cosa ho perso, adesso so cosa significa avere un compagno, un amico, un confidente, un amante tutto in un'unica persona e ritrovarmi al punto di partenza, sola e vuota è terribile, guardare il telefono e sapere che non sentirò più la sua voce, essere a letto e sapere che non dormirò più fra le sue braccia, vedere una coppia che passeggia e sapere che non lo farò più con lui mi distrugge, non dico mi spezza il cuore perchè non credo di averlo più con me il mio cuore, credo sia vicino al suo nel freddo di quella tomba.....


Cinzia

 
 
 

Post N°

Post n°157 pubblicato il 26 Dicembre 2014 da cin_b

Cosa c'è di peggio dell'aver perso tutto? Facile scoprire di aver perso ancora di più di quello che credevi, stasera ho saputo che il mio meraviglioso uomo che da sempre aveva detto che non sarebbe mai riuscito a vivere lontano dalla sua sicilia, nell'impossibilità di vivere insieme li aveva deciso di provare a vivere insieme a me qua in romagna, era una sorpresa, aveva già avvisato i suoi e a me l'avrebbe detto domani guardandomi negli occhi, saperlo è stato un vero colpo al cuore, avevo a portata di mano tutto quello che ho sempre desiderato e mi è sfuggito per un soffio.... e adesso lo amo ancora di più per questo, mi ha dimostrato ancora una volta che mi amava sopra ogni altra cosa esattamente come io amavo, no amavo non è esatto, amo è la parola giusta, lui


Cinzia

 
 
 

Post N°

Post n°156 pubblicato il 26 Dicembre 2014 da cin_b

Mi hai lasciata sola...
sogni, progetti, speranze
tutto perso
dentro solo il vuoto
un immenso, infinito vuoto
e tante lacrime
che non sei qui ad asciugare...
l'unica certezza della mia vita
infranta in poche ore
perchè io avevo una certezza
grande, immensa, incrollabile:
quella che non ci saremmo mai lasciati
troppe volte ci abbiamo provato senza riuscirci
per non aver capito
di non poter vivere senza l'altro...
e adesso io mi trovo costretta a farlo
adesso io devo trovare il modo
di continuare a vivere
senza te
e non so da che parte cominciare
non so come vivere senza il mio cuore
perchè quello è venuto con te
ovunque tu sia ora amore mio

Cinzia

 
 
 

Post N°

Post n°155 pubblicato il 26 Dicembre 2014 da cin_b

Dicono che con il tempo passa tutto, spero sia vero perchè per ora non passa proprio nulla, anzi il vuoto mi sembra sempre più profondo, guardo il telefono che se ne sta lì muto e mi sembra impossibile che non vedrò più comparire il suo nome e non sentirò più la sua voce, in questo momento darei l'anima per sentire il suo: buongiorno amore, pensare che domani avrebbe dovuto salire da me e invece sarà seppellito mi fa venir voglia di urlare fino a perdere la voce, mi sembra di vivere un incubo, ma so perfettamente che non mi sveglierò e che dovrò viverlo fino in fondo e mi chiedo perchè? Cosa ho fatto di tanto brutto per meritarmi tanta sofferenza? E ancora una volta mi rendo conto che la vita non ha nessun senso, che le cose non vanno come ci raccontano da bambini: le cose buone ai buoni e quelle brutte ai cattivi, alla vita non frega nulla se sei stato buono o cattivo lei dispensa le sue disgrazie a piene mani e quando si fissa con qualcuno non è mai sazia, adesso che mi ha tolto tutto cosa farà? sarà soddisfatta? dopo mesi in cui nulla è andato dritto finalmente mi lascerà in pace a leccarmi le mie ferite o avrà in serbo altro dolore?


Cinzia

 
 
 

post n°

Post n°154 pubblicato il 25 Dicembre 2014 da cin_b

Quattro anni fa la vita mi ha fatto un regalo inaspettato: ho conosciuto per puro caso un uomo meraviglioso che era l'altra parte di me, pur vivendo lontani condividevamo un rapporto molto più stretto di tante coppie conviventi, fatto di luncìghissime telefonate in cui si parlava di tutto e di niente, di incontri tanto preziosi proprio perchè tanto saltuari, incontri in cui vivevamo in pochi giorni emozioni e passioni che non potevamo avere ogni giorno... e adesso così all'improvviso la vita ha deciso di portarmelo via, uno stupido incidente sul lavoro e mi ritrovo sola, con un vuoto immenso dentro che non so bene come farò a riempire almeno in parte....

come farò ad andare avanti quando mi sembra di aver perso tutto?

come farò a continuare a vivere senza la sua voce che mi scalda il cuore?

come andrò avanti senza la passione che mi sapeva dare?

come farò senza di lui???

Cinzia

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: cin_b
Data di creazione: 19/02/2008
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cin_bcara.callaPorty49maristella0109blackdream2PerturbabilePerturbabiIeoscardellestelleE03chopin83cmi.descrivosaturno.159belladinotte16Le_Tre_Rose_Di_Maryomar636
 
 

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

Tutte le immagini di questo blog sono prese qua e la da internet, se qualcuna violasse i diritti di copyright, contattatemi e provvederò immediatamente alla rimozione

 

FIGLIO DELLA LUNA

 

 

MAGIA

Tutto comincia per caso
una frase...un'altra...
leggere le tue parole
diventa il mio primo pensiero.
Poi la tua voce...
mi accarezza il cuore...
mi trasporta in un incantesimo
in cui esisti solo tu.
Non so neppure che faccia hai
ma so che ti amo...
amo quello che hai dentro.
Poi una mattina di dicembre...
un parcheggio di aeroporto...
la mia mano sul tuo viso...
Un bacio inaspettato...
ed è magia!
Folle, inaspettata magia,
il tuo tocco mi accende...
scopro sensazioni mai provate...
sei l'altra parte di me
quella che mi rende completa.
Grazie a te...
la donna spenta che ero diventata
lascia il posto
alla ragazza che ero
piena di allegria,
egocentrica e un po' stronza
ma pazzamente felice...
Grazie amor mio...
grazie di esistere...
grazie per la magia
che vedo nei tuoi occhi!

Cinzia 

 

 

DEDICATO A SILVIO

 

 

 

 


 

LA LEGGENDA DELLA LUNA PIENA

In una calda notte di luglio di tanto tempo fa un lupo, seduto sulla cima di un monte, ululava a più non posso.

In cielo splendeva una sottile falce di luna che ogni tanto giocava a nascondersi dietro soffici trine di nuvole, o danzava tra esse, armoniosa e lieve.

Gli ululati del lupo erano lunghi, ripetuti, disperati. In breve arrivarono fino all’argentea regina della notte che, alquanto infastidita da tutto quel baccano, gli chiese:

- Cos’hai da urlare tanto? Perché non la smetti almeno per un po’?-

- Ho perso uno dei miei figli, il lupacchiotto più piccolo della mia cucciolata. Sono disperato… aiutami! - rispose il lupo.

La luna, allora, cominciò lentamente a gonfiarsi. E si gonfio, si gonfiò, si gonfiò, fino a diventare una grossa, luminosissima palla.

- Guarda se riesci ora a ritrovare il tuo lupacchiotto - disse, dolcemente partecipe, al lupo in pena.

Il piccolo fu trovato, tremante di freddo e di paura, sull’orlo di un precipizio. Con un gran balzo il padre afferrò il figlio, lo strinse forte forte a sé e, felice ed emozionato, ma non senza aver mille e mille volte ringraziato la luna. Poi sparì tra il folto della vegetazione.

Per premiare la bontà della luna, le fate dei boschi le fecero un bellissimo regalo: ogni trenta giorni può ridiventare tonda, grossa, luminosa, e i cuccioli del mondo intero, alzando nella notte gli occhi al cielo, possono ammirarla in tutto il suo splendore.

I lupi lo sanno… E ululano festosi alla luna piena.

 

IL TUO CUORE

"Il tuo cuore lo porto con me
lo porto nel mio cuore
non me ne divido mai
dove vado io, io lo porto con me
e vieni anche tu, mia amata.

Qualsiasi cosa fatta da me
la fai anche tu, mia cara,
perchè il mio fato sei tu, mia dolce.
Non voglio il mondo perchè il mio mondo
più bello, più vero sei tu.

Questo è il nostro segreto profondo,
radice di tutte le radici
germoglio di tutti i germogli
e cielo dei cieli
di un albero chiamato vita
che cresce più alto di quanto l'anima spera
e la mente nasconde,
la meraviglia che le stesse separa.

Ma il tuo cuore esiste nel mio".

E. E. Cummings

Il tuo cuore è un gabbiano che vola libero nei cieli della vita. Lascialo andare senza paura ti saprà condurre alla felicità."

Sergio Bambarèn

 

IL GATTO

Vieni, mio bel gatto, sul mio cuore innamorato;
trattieni le unghie della zampa,
e lasciami sprofondare nei tuoi begli occhi striati
di metallo e d'agata.
Quando le dita indugiano ad accarezzare
la tua testa e il dorso elastico
e la mano s'inebria del piacere di palpare
il tuo corpo elettrico,
vedo la mia donna in spirito. Il suo sguardo
come il tuo, amabile bestia,
profondo e freddo, taglia e fende come un dardo,
e, dai piedi fino alla testa,
un'aria sottile, un minaccioso profumo
circolano attorno al suo corpo bruno.

Charles Baudlaire

 

VIDEO

 

lavori in corso

Il mondo

 

Quello che le donne non dicono

 

 

 

 

CUORE AZZURRO

Lavori in corso

Noi con voi
voi con noi
per un sogno che non muore mai

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OH MON PAPA

Oh ! mon papa, si beau, si doux, si généreux
Oh ! mon papa que j'aimais son sourire
Oh ! mon papa je trouvais au fond de ses yeux
Toutes les joies que les enfants désirent
Il me prenait sur ses genoux, ah ! quel bonheur
Il me parlait et m'amusait des heures
Oh ! mon papa, si beau, si doux, si merveilleux
Il comprenait la moindre de mes peines
Et il calmait mes larmes dans un seul baiser
Lui si gentil qu'il me manque aujourd'hui
Oh ! mon papa, si beau, si doux, si merveilleux
Il comprenait la moindre de mes peines
Et il calmait mes larmes dans un seul baiser
Lui si gentil qu'il me manque aujourd'hui.
Oh ! mon papa.
J.Boyer et P.Burkhard

 

RINO GAETANO

 

 

 

lavori in corso

Con i suoi testi apparentemente senza senso ha creato uno stile unico e inimitabile.
Cinzia

 

 

 

ABBI CURA DI TE

Ogni volta in cui, crescendo, avrai voglia di cambiare le cose sbagliate in cose giuste, ricordati che la prima rivoluzione da fare è quella dentro se stessi, la prima e la più importante.

Lottare per un'idea senza avere un'idea di sé è una delle cose più pericolose che si possano fare.

Ogni volta che ti sentirai smarrita, confusa, pensa agli alberi, ricordati del loro modo di crescere.

Ricordati che un albero con molta chioma e poche radici viene sradicato al primo colpo di vento, mentre in un albero con molte radici e poca chioma la linfa scorre a stento.

Radici e chioma devono crescere in egual misura, devi stare nelle cose e starci sopra, solo così potrai offrire ombra e riparo, solo così alla stagione giusta potrai coprirti di fiori e di frutti.

E quando poi davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta.

Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuta al mondo, senza farti distrarre da nulla, aspetta e aspetta ancora. Stai ferma, in silenzio, e ascolta il tuo cuore.

Quando poi ti parla, alzati e va' dove lui ti porta.

(Susanna TAMARO)

 

CARPE DIEM

Non chieder anche tu agli dei
il mio e il tuo destino, Leuconoe:
non è lecito saperlo,
come indagare un senso
fra gli astri di Caldea.
Credimi, è meglio rassegnarsi,
se Giove ci concede molti inverni
o l'ultimo sia questo
che ora infrange le onde del Tirreno
contro l'argine delle scogliere.
Pensaci: bevi un po' di vino
e per il breve arco della vita
tronca ogni lunga speranza.
Mentre parliamo, con astio
il tempo se n'è già fuggito.
Goditi il presente
e non credere al futuro.

Quinto Orazio Flacco

 

PREGHIERA

" Oh Grande Spirito, la cui voce ascolto nel vento, il cui respiro da vita a tutte le cose. Ascoltami; io ho bisogno della tua forza e della tua saggezza, lasciami camminare nella bellezza, e fa che i miei occhi sempre guardino il rosso e purpureo tramonto.Fa che le mie mani rispettino la natura in ogni sua forma e che le mie orecchie rapidamente ascoltino la tua voce. Fa che sia saggio e che possa capire le cose che hai pensato per il mio popolo. Aiutami a rimanere calmo e forte di fronte a tutti quelli che verranno contro di me. Lasciami imparare le lezioni che hai nascosto in ogni foglia ed in ogni roccia. Aiutami a trovare azioni e pensieri puri per poter aiutare gli altri.Aiutami a trovare la compassione senza la opprimente contemplazione di me stesso. Io cerco la forza, non  per essere più grande del mio fratello, ma per combattere il mio più grande nemico: Me stesso. Fammi sempre essere pronto a venire da te con mani pulite e sguardo alto. Così quando la vita appassisce, come appassisce il tramonto, il mio spirito possa venire a te senza vergogna.


"
Preghiera per il Grande Spirito

Anonimo

tramandata da Tatanka Mani (Bisonte che Cammina)

 

 

PASSIONE

La passione ti fa smettere di mangiare, di dormire, di lavorare, di vivere in pace. Molti si spaventano perchè, quando compare, distrugge tutto ciò che di vecchio incontra.
Nessuno vuole mettere a soqquadro il proprio mondo. Perciò alcune persone - tante - riescono a controllare questa minaccia, mantenendo in piedi una casa o una struttura già marcia. Sono gli ingegneri delle cose superate.
Altri individui pensano esattamente il contrario: si abbandonano senza riflettere, aspettandosi di trovare nella passione la soluzione di tutti i loro problemi. Attribuiscono all'altro il merito della propria felicità, e la colpa della propria possibile infelicità. Sono sempre euforici perchè è accaduto qualcosa di meraviglioso, oppure depressi perchè un evento inatteso ha finito per distruggere tutto.
Sottrarsi alla passione, o abbandonarvisi ciecamente: quale di questi atteggiamenti è il meno distruttivo?
Non lo so.

Paulo Coelho da Undici minuti