Creato da: je_est_un_autre il 04/11/2008
Date la colpa alla mia insonnia

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Guarda, a dir molto siete in:

 
Citazioni nei Blog Amici: 114
 

Ultime visite al Blog

je_est_un_autrevanille_noirePaintedonmyheartpaperinopa_1974occhineriocchineriemma01ioguadagnolinedolcesettembre.1daunfioremarta_forsepa.ro.leneimieipassilunetta_08nataly_marcis
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 12/06/2017

 

I Dialoghi Impossibili: Io & Arturo (XXI)

Post n°304 pubblicato il 12 Giugno 2017 da je_est_un_autre
Foto di je_est_un_autre

ARTURO: Cos'è, prima minacci di chiudere il blog poi pubblichi un dialogo con me?

IO: Un po' mi è passata. E poi non scrivevo un Dialogo con te da un anno e mezzo. Magari uno va a pensare che non ne avrei più scritti.

ARTURO: Immagino il dramma. Saranno scattate petizioni e richieste con migliaia di firme, immagino.

IO: No, in effetti no.

ARTURO: Ma guarda.

IO: Però in questi giorni ti guardavo, sotto l'albicocco, e avrei voluto essere te.

ARTURO: Non so perchè ma la cosa mi fa un po' senso.

IO: Si deve stare bene, là sotto. Vedo che ti sistemi sempre sotto le frasche che sono a lato dell'albicocco.

ARTURO: Te lo dico subito, in due non ci si sta.

IO: Mi hai fatto passare qualche brutta settimana con quella spondilite che avevi, sai?

ARTURO: La schiena a pezzi era la mia, però.

IO: Non so come fai, ma sembri non pensarci. Ti metti le cose dietro le spalle e riparti.

ARTURO: Io non ho spalle. I gatti non hanno spalle.

IO: Insomma, oggi ti ammiro.

ARTURO: Che cavolo sta succedendo, qui?

IO: Ora vado su. Gli impegni così umani, troppo umani mi chiamano.

ARTURO: Meno male.

IO: Se più tardi mi viene da rimirarti, magari vengo giù e mi posiziono dalle parti del melograno.

ARTURO: Non sei obbligato.

IO: Ci vediamo dopo, proprio qui, nel muto orto solingo...

ARTURO: ...Ma santapace.

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso