Creato da ishtar.dea il 19/02/2012

essere altrove...

...l'altrove è nei tuoi occhi...

 

@

Post n°235 pubblicato il 31 Luglio 2016 da ishtar.dea

 

Sono la custode dei miei anni e quando voglio ne tiro fuori uno e lo indosso

 per non dimenticare mai chi sono, chi sono stata, chi sarò.

G. D. Jana

 
 
 

@

Post n°234 pubblicato il 23 Luglio 2016 da ishtar.dea

 

i graffi sono i pezzi di vita più vera, quelli che fanno la differenza.

 
 
 

@

Post n°233 pubblicato il 11 Luglio 2016 da ishtar.dea

 

Erano appassite le rose. Le farfalle avevano perso la loro polvere. aveva chiuso gli occhi, per smettere di pensare ma aveva sbagliato. I pensieri si fanno prepotenti sotto le palpebre che dovrebbero proteggere. L'inchiostro della penna lasciava tracce di sporco sul foglio bianco. Aveva mani piccole e delicate. Un giorno, ricordo, di non so quale mese aveva comprato un quaderno dalla copertina colorata, per appuntarci dentro ogni singolo ricordo,per non consentire al tempo e alla vita, di perderne nemmeno uno o una sola metà. Nella borsa sempre troppo pesante, molti oggetti gettati senza alcun senso logico. Tipico, delle donne disordinate nel cuore. Dove la chiarezza é vestito da indossare per sentirsi a casa, ma l'ordine scompone in una donna così. Forse non é esattamente quello che dovrebbe fare,ma a lei non importava.lei sapeva dove mettere le mani per ricomporsi il cuore. Fantasticava spesso su come sarebbe stata la sua vita se avesse potuto scegliere. Ma non sempre lo si può fare.. Camminava quasi senza poggiare i piedi per terra. Si portava dietro quell'aria da bambina sognante, nonostante fosse Donna..non sapeva di avere coraggio, Ché ne serve tanto per portare avanti i passi stringendo i denti, fingendo che vada tutto bene.fingendo che tutto sia come lo aveva desiderato. Ma nulla gli assomigliava, nemmeno un po’.nemmeno l'ombra sul muro era quella che credeva avrebbe visto un giorno crescendo. Ma lei continuava a sorridere. era una come tante, che masticava libri e sospirava seduta su una panchina al parco la domenica. É nella lotta di ogni giorno, quando si perde tutto e si combatte come se si avesse sempre qualcuno per cui farlo, che si vedono gli occhi pieni di orgoglio e di coraggio. È nelle persone. Semplici e pulite, che l'amore nasconde ogni sua più incomprensibile ragione. Di essere. Di esistere. Di cucire nelle lancette degli orologi, vita. Preghiere. E sogni.

Daniela Sasso

 
 
 

@

Post n°232 pubblicato il 10 Luglio 2016 da ishtar.dea

 

Raccontami una storia che sia colorata e piena di luce di folletti e chiocciole

Festosi Saltimbanchi dei fiori

Raccontami una storia che scacci via le paure...

web

 
 
 

@

Post n°231 pubblicato il 08 Luglio 2016 da ishtar.dea

 

dove...

oltre lo spazio oltre le parole.. dove non sai di essere

dove lo sguardo è una promessa

ogni bacio è una preghiera

dove silenzio e grido sono una voce sola

m.g

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE