Community
 
DiarioDiVia...
Sito
Foto
   
 
Un blog creato da DiarioDiViaggio0 il 30/04/2008

Diario personale

my step

 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 
 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: DiarioDiViaggio0
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 47
Prov: EE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 

 

 

L'anno che verrà - Lucio Dalla

Post n°225 pubblicato il 23 Dicembre 2009 da DiarioDiViaggio0

Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po'
e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò.
Da quando sei partito c'è una grossa novità,
l'anno vecchio è finito ormai
ma qualcosa ancora qui non va.

Si esce poco la sera compreso quando è festa
e c'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra,
e si sta senza parlare per intere settimane,
e a quelli che hanno niente da dire
del tempo ne rimane.

Ma la televisione ha detto che il nuovo anno
porterà una trasformazione
e tutti quanti stiamo già aspettando
sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno,
ogni Cristo scenderà dalla croce
anche gli uccelli faranno ritorno.

Ci sarà da mangiare e luce tutto l'anno,
anche i muti potranno parlare
mentre i sordi già lo fanno.

E si farà l'amore ognuno come gli va,
anche i preti potranno sposarsi
ma soltanto a una certa età,
e senza grandi disturbi qualcuno sparirà,
saranno forse i troppo furbi
e i cretini di ogni età.

Vedi caro amico cosa ti scrivo e ti dico
e come sono contento
di essere qui in questo momento,
vedi, vedi, vedi, vedi,
vedi caro amico cosa si deve inventare
per poterci ridere sopra,
per continuare a sperare.

E se quest'anno poi passasse in un istante,
vedi amico mio
come diventa importante

che in questo istante ci sia anch'io.

L'anno che sta arrivando tra un anno passerà
io mi sto preparando è questa la novità

 
 
 

Per tutti gli ACQUARI - Oroscopo 2010

Post n°224 pubblicato il 23 Dicembre 2009 da DiarioDiViaggio0
 

OROSCOPO GENERALE

Nella tua II casa sono collocati Giove e Urano, che è il tuo pianeta, quindi sale la voglia di sicurezza, di sentirti protetto, di mettere radici. È un traguardo che puoi tagliare: hai l’incondizionato sostegno di Saturno in Bilancia. Non è un fatto immediato, perché fino al 7 giugno c’è Marte che ti guarda con astio e ti rende affrettato, superficiale. Da giugno in avanti puoi saltare dalla gioia: è un periodo fantastico! Vai all’arrembaggio, inizi a risalire e fai cose interessanti. Agosto e settembre sono i due mesi più fertili, durante i quali sarai travolgente, dinamico in un modo quasi incredibile. C’è lo zampino di Marte che viaggia in Bilancia ed aumenta l’azione di Saturno. I tuoi piani si concretizzano e i desideri sono esauditi. Non aspettare: cogli al volo ogni occasione che trovi!

AMORE
FRENANO LE COPPIE, BENE I SINGLE

Preparati alla battaglia, perché durante i primi sei mesi le liti con la persona amata sono un continuo stillicidio: c’è Marte in VII casa sino al 7 giugno! Certo un po’ di baruffa mette brio all’intesa, ma tra battibecchi e riconciliazioni non stai di certo con le mani in mano. Devi ammettere che la tua professione t’impegna molto e il tempo da dedicare al partner è risicato: forse i suoi rimproveri non sono sbagliati del tutto. In ogni modo dal 7 giugno la tempesta si allontana e torna il sole, la stabilità affettiva ritorna a risplendere. Durante l’estate, con Venere in Bilancia, puoi rinsaldare l’intesa e rispolverare la passione dei primi tempi, se il tuo rapporto è felice. In caso diverso, se rientri nei team annoiati da un po’, consumati dal trascorrere del tempo e dei problemi, l’anno nuovo è piuttosto altalenante. In un primo step Marte in Leone moltiplica le cause dei malumori, poi, dall’8 settembre, Venere in Scorpione aumenta la dose e crea contrasti ed insoddisfazioni. Un anno piuttosto vivace, ma senza fratture irreparabili. Il 2010 ti bacia in fronte, se il tuo cuore è ancora d’affittare. Non t’interessano le storie definitive, sei contento di poter fare quello che vuoi, d’essere disponibile per ogni opportunità. Aprile è moscio, ma maggio ti fa recuperare: mettiti pure a caccia, perché Venere in Gemelli ti sorride. In giugno non ti concedi facilmente, mentre in agosto conquisti qualcuno che dura più a lungo della solita settimana! Da settembre in avanti i sentimenti passano nelle retrovie, il lavoro prende il sopravvento e tu sei concentrato sui tuoi impegni.

LAVORO
BENE IL LAVORO, TREMANO I SOCI

È l’inizio di anni importanti sotto il profilo lavorativo: sii contento. Saturno in Bilancia dona solidità alla tua IX casa e ti fornisce i mezzi per progettare strategie interessanti, dei piani molto pratici, che andranno avanti a lungo. Se sei giovane il 2010 ti regala quello che sogni da tempo: un’occupazione stabile. Finalmente puoi dire addio alla precarietà, e guardare al domani, con maggiore distensione. Annotati i mesi più favorevoli: giugno, ottobre, dicembre. Se lavori in proprio è chiaro che pensi al concreto: vuoi introiti e certezze. Lo Zodiaco gentilmente consiglia: aprile, luglio e ottobre. Giove, in II casa, è molto leale e te ne rendi conto, quando è ben sollecitato dal Sole in transito alleato. Sei fortunato se lavori alle dipendenze altrui, perché quest’anno puoi sbizzarrirti nelle richieste. Puoi domandare cambi di mansione, salti di categoria o un aumento: hai ottime possibilità di sentirti rispondere sì. Usa l’astuzia, approfittane, quando Mercurio fa sosta nei segni di Terra: da aprile a giugno, da luglio a ottobre; sei a cavallo! È una prima metà dell’anno terribile, se hai dei soci o lavori in equipe; è colpa della dissonanza di Marte in Leone, poi si attenua tutto e riparti con maggior vigore. Le attività più premiate dell’anno sono quelle nel settore turistico e edilizio.

DENARO
SPESE SU SPESE

Devi essere felice d’aver Giove in II casa per tutto l’anno, poiché gli affari prosperano, le occasioni di lucrosi guadagni crescono e si prospettano buoni investimenti in campo immobiliare. Per andare al massimo dei giri concentrati su aprile, favorevole alle vincite al gioco, e su giugno, propizio per comprare l’abitazione. Venere in Scorpione è molto molesta: da settembre in poi le spese extra fanno capolino.

FORMA
MISURA L’ENERGIA

Non devi prendertela se la partenza è un po’ al rallentatore: Marte in Leone fino al 7 ti rende nervoso anche per le più piccole problematiche. Ti dà fastidio qualsiasi cosa e questo stress può causarti emicranie e pressione ballerina. Durante l’estate migliora un po’ tutto, ma da settembre in avanti ritorna un umore altalenante e la forma fisica lascia a desiderare: hai visto di meglio! Stai molto attento allo sport che pratichi, specie se è impegnativo per i muscoli, magari passa allo yoga. Il leit motiv del 2010 è: moderazione!

ACQUARIO IN PILLOLE

Gennaio – Il Sole alle tue spalle solleva dubbi, non sai da dove iniziare. Giove ti richiama all’ordine, ti fa sapere che in carriera, nella professione puoi fare molto. Marte è polemico: non esserlo anche tu coi soci. Venere nel XII campo provoca dubbi in amore.

Febbraio – Sei ottimista: il Sole ti dona vitalità, simpatia, voglia di fare. Venere difende la salute, l’aspetto, ti offre tanti piccoli colpi di fortuna. In amore? Viaggi in carrozza. Schiva se puoi i colpi bassi degli avversari. Giove nel II campo, il saldo in Banca lievita.

Marzo – Mercurio ti dona abilità, Nel lavoro, nella professione, nello studio, marci spedito. Il conto corrente punta al rialzo. La voglia di misurare il tuo indice di gradimento è forte. Marte stuzzica le coppie agli sgoccioli. Nettuno protegge chi si ama.

Aprile – Chi cerca un impiego, studia, vuole cambiare attività è incoraggiato da Mercurio. Gli incontri fuori sede, il settore delle vendite risplendono. Crescono gli inviti degli amici, il numero di single che gettano il distintivo. Parenti lontani: quanto affetto.

Maggio – Il casa, coi parenti hai da ridire, o sono loro che ti chiedono di occuparti delle faccende in corso. Chi cerca casa ha difficoltà, gli artigiani segnano il passo. Venere sta per sorriderti: con la dolce meta, il partner all’attivo torna il sereno. Eros fiacco.

Giugno – I chiarimenti incoraggiano la serenità familiare: il Sole è dalla tua parte. Giove marcia in Ariete, ora protegge i venditori a caccia di ordinativi, chi cerca lavoro, vuol cambiare attività. La salute migliora, in ufficio procedi spedito. Simpatie fra colleghi.

Luglio – Il lavoro, la professione sono in pole position: Mercurio ti guida. Marte, dall’VIII campo, segue gli investimenti in Borsa, in campo immobiliare, patrimoniale. Venere scuote le coppie agli sgoccioli. Il pianeta rosso, invece, difende le coppie segrete.

Agosto – Il Sole riduce le tue energie; Mercurio la concentrazione. Aumentano gli scatti d’ira in famiglia, coi figli, se ci sono, i soci, i collaboratori. Se sei in vacanza incontri nuovi amici, col partner l’attrazione è bollente: Venere nell’VIII campo è ardente.

Settembre – Riparte il motore del lavoro: Mercurio segue gli investimenti. Marte e Venere la riuscita nelle intese con l’estero. Protetti i viaggi, le attività di import export. Nettuno aiuta i creativi, i pubblicitari. Unioni felici, single appagati.

Ottobre - In famiglia, con la dolce metà, sfodera toni morbidi: con Venere e Marte contrari non la spunti. Coi vertici aziendali vale stessa regola: rischi grosso. Giove segue il saldo in Banca; Mercurio gli investimenti. Carica erotica in calo: datti da fare.

Novembre – Fai il punto della situazione: il Sole, Mercurio e Venere marciano contro di te. Meglio se ti fermi a pensare, se trovi le soluzioni ai problemi in famiglia coi figli, se ci sono. Marte nell’XI campo apre la strada ai nuovi contatti di lavoro. Flirt.

Dicembre – Ultimo mese del vecchio anno: il Sole e Mercurio ti offrono energia, vigore. Nel lavoro hai successo, nella professione ti distingui. Lievita il saldo in Banca, anche se le spese per la casa aumentano. Prospera la gelosia in coppia, anche questo è amore.

ASCENDENTI


Ariete
Hai la possibilità di stipulare alleanze favorevoli, d’entrare in aziende con ruoli di rilievo. Sei molto bravo a preparare una strategia vincente: puoi raggiungere dei risultati davvero molto interessanti.
Toro
Sei così ambizioso che non t’interessa chi o cosa trovi sul tuo cammino: travolgi e scavalchi tutto. Conosci gente importante che può sostenerti. Hai una catena d’aiuti o rapidi interventi che funziona alla grande!
Gemelli
Hai le capacità per costruire il tuo futuro pian, piano con tenacia e pazienza. T’impegni senza risparmio e ottieni il giusto premio: il 2010 ti permette d’arrivare al traguardo che desideri, pure in cima al mondo!
Cancro
Sfrutta i favori offerti dal nuovo anno per decollare; Giove e Urano, dalla IX casa, ti danno una spinta. Per raggiungere i tuoi obiettivi dimentichi chi ti è accanto: è davvero ingiusto.
Leone
Hai intuito e sai pianificarti, ma la tua vera abilità è manipolare la gente in modo sotterraneo. L’anno ti offre tante energie e voglia di fare cose nuove. Marte, in I casa, ti regala una grinta da primato.
Vergine
Hai una immaginazione fantastica e un talento senza precedenti: spiazzi chiunque, persino la persona amata. Nuove conoscenze, coalizioni importanti e amicizie diverse sono i doni dell’anno nuovo.
Bilancia
Saturno va e viene sull’ascendente: forza di volontà e risoluzione sono i plus che ti offre. Sei parecchio esigente dagli altri e da te stesso, il pericolo è di trasformare questa pretesa in intolleranza. Stai attento!
Scorpione
Arriva un anno che ti vede solerte al massimo con Urano e Giove, che stazionano nella tua V casa, ma pure colmo di svago e allegria. Non temi i cambiamenti, anzi sei eccitato delle novità che ti portano.
Sagittario
Quest’anno sei ribelle ed esplosivo più del solito. In un secondo sei in grado di ribaltare una situazione e poi riattaccare di nuovo, in più non dai retta a nessuno. Un po’ di controllo ti fa veramente bene!
Capricorno
Sai perfettamente gli obiettivi che vuoi raggiungere, sfrutti tutti gli aiuti e le conoscenze che hai. Non rinunci a nessuna possibilità con Saturno che viaggia nel tuo Medio Cielo. Occhio a come amministri i tuoi soldi!
Aquario
Vai parecchio lontano con l’immaginazione, a volte persino troppo! Non immergerti troppo nella fantasia ma sii più concreto. Sei resistente e produttivo: hai Saturno alleato per l’intero anno. Piani a lungo termine.
Pesci
Stai bene e sei felice: è già un quasi miracolo. La fiducia nel domani ti rende un po’ approssimativo e sei impreciso, confuso nelle cose quotidiane. Devi sforzarti per una maggiore concentrazione.

 
 
 

Natale

Post n°223 pubblicato il 21 Dicembre 2009 da DiarioDiViaggio0
 

Io e il Natale non siamo amici.

Non amo fare l'albero di Natale, non amo i presepi e i regali.
Amo le cene ed i pranzi, forse è per questo che sono in sovrappeso, è un momento per essere tutti uniti, e visto che purtroppo in casa mia questo non succedeva spesso per via del lavoro era un ottima scusa per stare insieme.
Sul mio blog non vedrete quindi tutte le decorazioni natalizie.

Ho voglia di parlare del Natale non perchè io sia cristiano, ma perchè comunque è un momento dell'anno riconosciuto in tutto il mondo, e dove non arriva il bambin Gesù arriva Santa Claus. 
Sono stato cristiano, adesso ho una mia spiritualità che è molto distante dal cristianesimo, ma continuo a guardare alle mie radici e rimango sempre abbagliato da tutti questi luccichii.
Non sono mai andato a messa in Duomo, ho sempre preferito le chiese piccoline, quelle dove ci trovi il parroco e sette persone che sono li per sentire la parola di Cristo.

Ho voglia che il Natale torni ad essere questo ... torni ad essere le persone interessate alla spiritualità che si trovano che si diano un vero segno di pace, che si vogliano veramente bene e non solo per un giorno, ma che siano li a rintracciare altra gente che si stringe a loro.

Sapete da dove viene Babbo Natale? Si l'immagine proprio che noi abbiamo adesso di Babbo Natale? 
Da una pubblicità della Coca Cola.
Non sono sciocco so che il Natale dovrà avere sempre Babbo Natale, il problema è che adesso è solo Babbo Natale.

Va beh ...

Le feste mi porteranno distante dal pc, mi collego solo dall'ufficio per cui dal 23 di Dicembre sino al 4 di Gennaio io non mi collegherò, quindi

 

Season Greetings

a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

 
 
 

England, Scotland, Walles

Post n°222 pubblicato il 18 Dicembre 2009 da DiarioDiViaggio0
 

In meno di una settimana mi farò il giro di tutto il Regno unito, sono partito giovedi per Belfast e sono tornato a casa venerdi notte, lunedi mattina sono ripartito prima tappa Londra, poi Glasgow, poi Newcastle, di nuovo Londra, Cardiff, Londra e poi casa.

Il tempo è il classico tempo di qui, con la gente che gira in magliette a maniche corte e senza calze intanto che io ho maglietta della salute, camicia, giacca e giaccone, senza dimenticare guanti e sciarpa, e continuo a battere i denti dal freddo.

Il mio lavoro mi porta a girare per aeroporti e stazioni insomma ad usare i mezzi pubblici.

Ieri mi sono fermato a pensare che razza di posti, vedi veramente le varie forme di umanità riunite tutte li, dal barbone a quello che arriva in Maserati, dal lavoratore allo studente, dalla persona anziana, al figlio che accompagna la madrea che magari deve andare a trovare la sorella a cui è appena morto il marito.

Londra, è una mega città come lo può essere Parigi, New York o Roma, piuttosto che Pechino Hong Kong, e come parte di queste città ha anche un centro storico stupendo.

Glasgow merita la visita solo per la stazione, e se riuscite e ne avete voglia trovatevi delle foto su internet, non sarà come vederlo dal vivo ma vi renderete conto di quello che vi sto dicendo, e la campagna inglese che bellaaaaaa. Sto attraversando parte di Gran Bretagna in treno, verde, pecore dappertutto, case piccole a due piani, ma i due piani sono bassi e in questo momento un bellissimo arcobaleno, sono vicino anche all’oceano così lo vedo di sfuggita, il suo essere calmo, che a noi che siamo abituati a Rimini ci sembra in tempesta … mi sto riappacificando con il mondo e con me stesso, con il lavoro e con me stesso, devo continuare a correre ma … la vita è anche questo no?

Voglia di avere macchina fotografiche per immortalare tutto, ma poi la macchina non basta, allora forse meglio la videocamera, ma ho paura che anche quella non basti, mancherebbero gli odori … sto passando davanti ad un parcheggio di  … case, si non si può definire altrimenti, era un pezzo che non li vedevo, sono molto comuni in America. Piccole case o meglio case normali, due camere una cucina un bagno o due e un salotto con un prezzo abbordabile (almeno ai tempi) in modo che tantissimi potessero permettersela, ma noi in Italia vogliamo il mattone mattone, ma non solo noi in tutta Europa è più o meno così.

Ritornato a Londra sono partito per Cardiff, il MILLENIUM stadio, che poi chiamarlo stadio insomma per noi rugbisti è un TEMPIO. Ma prima di arrivarci ancora campagna ancora bei posti da vedere. Cardiff è bella non come Glasgow ma è bella, e poi ci sono le scritte in gallese, sembra di essere a Bolzano dove ci sono le scritte in italiano e in tedesco.

Tutte queste luci di Natale abbagliano e rendono le città ancora più belle.

Bei ricordi da portarsi dietro … va beh adesso di nuovo qui in centro Italia, con la neve e le giornate rigide, ma prima o poi torna l’estate e il caldo lo so che torna.

 
 
 

Politicando - 14/12/2009

Post n°221 pubblicato il 18 Dicembre 2009 da DiarioDiViaggio0
 

Ho deciso, o forse no, ma sicuramente ci sto pensando, voterò Berlusconi.

Sono impazzito lo so, ma non posso farci niente.

A sinistra vedo poco quasi niente, i comunisti non sono in linea con me, quindi anche se ammiro Vendola non posso votarlo, il PD va beh dai parliamo di altro, Di Pietro? No grazie, proprio come il nucleare, e poi con sti attacchi insulsi insomma me lo fanno piacere quell’uomo li.

Anche in trasferta riesce a dire io ho le palle, lo dice davanti ai suoi colleghi del partito popolare europeo, io ho le palle, loro mi attaccono ma io rispondo io ho le pallee loro no, adesso mi accusano anche di essere un mafioso, ma io ho le palle e su questo non si discute. E ci ha ragione sapete.

Non lo sopporto più ma forse lo voterò.

Non si attacca così una persona che non riesci a battere.

Nello sport esiste una regola, vince il più forte, ma il più forte non è il più forte in assoluto, ma quello che in quel momento è il più forte, quindi tu puoi essee il campione del mondo sui 100 metri ma esserti procurato uno strappo muscolare, arriverai ultimo, oppure ti puoi chiamare Gay e avere tempi da campione del mondo, ma di fianco a te ai quel r…. ops quel campione di Bolton e arriverai sempre secondo.

Nella politica è uguale, non vince lui perché è il migliore, vince lui perché gli avversari non sono nessuno.

Sono profondamente amareggiato da tante cose, ma soprattutto dai continui attacchi personali che si fanno, non che lui sia migliore degli altri quando attacca, ma ... non ho mai saltato un elezione e mi dispiacerebbe proprio che questa fosse la prima, ma …

A proposito anche qui (in Inghilterra) si parla dell’attacco che ha subito. Una persona con grossi problemi mentali l’ha colpito, e a parte Di Pietro che ha detto una cazzata, l’altra cazza l’hanno detta gli uomini del suo partito questo clima ha portato, ebbene si è una cazzata, un pazzo ha attaccato il signor Berlusconi, ma non c’entra niente il clima c’entra che lui è pazzo.

Ma, un ma c’è, che cappero ci facevo quelli della sinistra sotto il palco ad insultarlo? Non è così che si partecipa ad i dibattiti non è così che si vincono le elezioni.

 
 
 

IRA Belfast Beirut – 10/12/09

Post n°220 pubblicato il 18 Dicembre 2009 da DiarioDiViaggio0
 

Beirut è una bellissima città la ho nel cuore e nella mente, è comunque strano scendere da un aereo e vedere i carri armati fermi li sulla pista, poi scendi e c’è polizia e militari in assetto di guerra, giri per la città e vedi gli edifici con i segni delle recenti e non guerre, sembra di essere su un set di un film, noi non ci siamo mica abituati a queste cose, e spero non ci abitueremo mai.

Sono passati ormai 3 anni che non metto piede a Beirut.

Ieri sera sono arrivato a Belfast, e visto tutto quello che ci ha fatto veder la TV ho pensato adesso scendo dall’aereo e mi ritrova a Beirut, con tanti poliziotti e tanti segni sui muri, invece niente un tranquilla citta dell’Irlanda del nord.

Sono scemo non devo farmi abbindolare dalla TV lo so, ma a volte partiamo con strane immagini nella nostra testa e con quelle rimaniamo. Va beh il cielo d’Irlanda era carico di pioggia, insomma l’Irlanda che almeno meteorologicamente mi aspettavo, ne più ne meno.

Sono riscappato e questo mi dispiace solo una toccata e fuga.

 
 
 

So long

Post n°219 pubblicato il 03 Dicembre 2009 da DiarioDiViaggio0
 

Una strana parola inglese che non vuol dire ciao, non vuol dire arrivederci, non vuol dire addio.
Il più delle volte è difficile tradurre dalle altre lingue espressioni, non si rende esattamente il senso.

Ho appena detto so long ad una persona, difficile dire amica, difficile perchè gli amici vanno coltivate dal vivo e non via web, nel web si fanno conoscenze al massimo amicizie, ma mai amici. Si conosce tantissima gente, si fa amicizia con qualcuno, si diventa amici di pochissimi.

Io poi non posso parlare, per motivi che ho già spiegato pochissime persone hanno il mio contatto diretto, e quelle poche che lo hanno l'hanno utilizzato in maniera bellissima, e per questo le ringrazio.
Io sono sparito e loro hanno accettato questo mio sparire anche se potevano contattarmi.

Altre persone lo hanno subito il mio sparire, magari quando proprio avevano bisogno di dire due cazzate o di sfogarsi. Li ho traditi? Mi domando se ho tradito anche la loro fiducia. Mi sono sempre vantato di non aver tradito le persone, perchè chiunque si sia aperto con me non ha mai ascoltato chiacchiere provenienti da altre fonti e ho sempre ritenuto questo il non tradire la fiducia, ma forse mi sbaglio.

Non mi è più difficile dire addio, per un lungo periodo della mia vita invece mi era impossibile, continuo a non chiudere le porte in faccia a nessuno ma capisco che ogni tanto bisogna dire so long, che non è un addio non è un arrivederci è continua a camminare per la tua strada forse un giorno ci rivedremo o forse mai più.

SO LONG MY FRIEND.

 
 
 

Un po' di ....

Post n°218 pubblicato il 01 Dicembre 2009 da DiarioDiViaggio0
 

Innanzitutto ho voglia di ringraziare qualche persona che qui ci ha fatto il solco, altre che magari il solco non lo hanno fatto ma si sono ricordate, altre ancora che penso siano passate ma non hanno lasciato traccia perchè hanno deciso ... ognuno ha poi deciso per suo conto.
Devo scusarmi invece con altre due o tre persone con cui ci si sentiva regolarmente e che magari avevano bisogno di un aiuto proprio in quel momento e io invece sono sparito.

Sono tornato adesso e già qualcuno si domanda per restare o per risparire?

Un'amica tempo fa mi diceva che qui ci mettevo troppo del mio, che non va bene, un'altra oggi mi ha detto non mi devi spiegazioni, no a voi non le devo, penso invece di doverle a me di doverle lasciare scritte qui per poterle poi rileggere con calma.

Sono più di tre mesi che non passo di qui quindi libero mi ha tolto o meglio mi ha disattivato la casella email ed ho perso alcune email che mi interessavano peccato.

Questo per me è stato un anno veramente maledetto, già il 2008 non era stato il meglio, ma questo mi ha fatto proprio toccare il fondo, e poi forse è meglio non dire niente anche perchè come ripeto spesso una volta toccato il fondo trovi sempre qualcuno in alto che ti lancia ... una pala e ti chiede di scavare ancora un po'.
Sono stati due anni difficili per differenti motivi quest'anno sono stato toccato principalmente nel portafoglio, ho dovuto tagliare le spese in tutti i sensi e ho ancora qualcuno che mi rincorre, meno male che io sono sempre stato molto ma molto ma molto veloce.
Piccoli problemucci anche a livello di salute, ma la mia dottoressa è convinta che non ci sia niente che un po' tanto di serenità non possa mettere a posto.

Adesso finalmente sono riuscito a cambiare ancora lavoro e da qui riesco a ricollegarmi e a riprendere a scrivere il mio diario, non che prima non potessi farlo, il pc l'ho sempre avuto con me, ma mancavano le energie.

In questi mesi ho conosciuto una di voi ... sei splendida più ancora dal vivo che non dalle foto.

Ho sempre pensato che chi non aveva un lavoro, o chi lo aveva ma non aveva uno stipendio avesse problemi più grossi a cui pensare, beh io ho vissuto e sto vivendo questa situazione (speriamo di uscire da tutto in meno di un anno) ed effettivamente è così, cerchi solo notizie positive, cerchi solo il calore che ti sa dare chi ti ama. Per cui i vari Marrazzo, Bersani, Berlusconi, ti passano sopra la testa e non ci pensi.

Ho un vizio, beh fosse solo uno, ne o parlato di già dei miei vizi, beh questo vizio è quello della speranza,  quello di provare a vincere con il superenalotto, so che è una scemata, ma la speranza a volte aiuta a sopravvivere, ho dovuto tagliare anche quei tre euri alla settimana, ho tagliato la connessione ad internet ho tagliato tutto il tagliabile e mi sono accorto che si vive lo stesso, non così bene ma si vive lo stesso.

Adesso che mi sono sfogato e che ho scritto tutto stò già un po' meglio, voi prendetelo per quello che è, un piccolo promemoria a futura rimembranza.

Grazie L. C. M. M. B. A. C. M.
(sono iniziali di nomi nick tutti mischiati loro sanno a chi mi riferisco)

 to

 
 
 

A rieccomi

Post n°217 pubblicato il 27 Novembre 2009 da DiarioDiViaggio0

ma mi ricorderò ancora come si fa a scrivere su un blog.

troppo tempo è passato e io ho avuto casini.

da lunedi dovrei essere più presente e allora leggerò tutti i messaggi che voi mi avete lasciato, grazie per non esservi scordati.

oggi giusto toccata e fuga.

 

 
 
 

Quasi un mese

Post n°216 pubblicato il 01 Luglio 2009 da DiarioDiViaggio0
 

Quasi un mese che non scrivo

Quasi un mese che non sento persone

Quasi un mese che ...

Sono distrutto dentro e fuori stanco e svuotato, questo nuovo lavoro non mi lascia molto tempo per me e questo mi fa male.

Stasera volevo parlare di quella bellissima regione che è la Puglia.

Bella e in parte mi ricorda la regione dove abito

I profumi le piante il mare

Grazie a chi ogni tanto passa e lascia saluti.

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

COSA FARE SUBITO

Tanti passano di qua magari per la prima volta e non possono leggere tutti sti post, allora io ho pensato, ma se a loro piace il mio blog come posso aiutarli, e soprattutto fra un anno come posso aiutare me a rileggerlo, bisognerebbe mettere delle orecchie a questo diario per i passi piu' importanti.

Ed eccole le orecchiette.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

dolcedgl19giuliocrugliano32mgf70bamby1966ladra_di_piacerealbertosansica92Sermitamalie_78graziana.scuderimivuoimantenerebal_zacmusoneumbertodelicious5giuditta.avellinaLeAffiinitaElettive
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

DA RADIOFRECCIA - 1998 LIGABUE

Credo nelle rovesciate di Bonimba, e nei riff di Keith Richards. Credo al doppio suono di campanello del padrone di casa, che vuole l'affitto ogni primo del mese. Credo che ognuno di noi si meriterebbe di avere una madre e un padre che siano decenti con lui almeno finché non si sta in piedi. Credo che un'Inter come quella di Corso, Mazzola e Suarez non ci sarà mai più, ma non è detto che non ce ne saranno altre belle in maniera diversa. Credo che non sia tutto qui, però prima di credere in qualcos'altro bisogna fare i conti con quello che c'è qua, e allora mi sa che crederò prima o poi in qualche dio. Credo che se mai avrò una famiglia sarà dura tirare avanti con trecento mila al mese, però credo anche che se non leccherò culi come fa il mio caporeparto difficilmente cambieranno le cose. Credo che c'ho un buco grosso dentro, ma anche che, il rock n' roll, qualche amichetta, il calcio, qualche soddisfazione sul lavoro, le stronzate con gli amici ogni tanto questo buco me lo riempiono. Credo che la voglia di scappare da un paese con ventimila abitanti vuol dire che hai voglia di scappare da te stesso, e credo che da te non ci scappi neanche se sei Eddie Merckx. Credo che non è giusto giudicare la vita degli altri, perché comunque non puoi sapere proprio un cazzo della vita degli altri.