Un blog creato da Katartica_3000 il 18/07/2007

VERTIGO

la vertigine non è paura di cadere ma solo voglia di volare!

 
 
 
 
 
 

CRISI D'ASTINENZA!!!

 

SOLO PER POCHI INTENDITORI...

rosa

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

...E BRILLO!!

 
 
 
 
 
 
 

HO SCESO, DANDOTI IL BRACCIO...

Ho sceso, dandoti il braccio,
almeno un milione di scale.

....................................

Con te le ho scese perché sapevo
che di noi due

le sole vere pupille, 
sebbene tanto offuscate,

erano le tue. ”     

(Eugenio Montale)

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

GRAZIE NUVOLA!!

IN CAMMINO

Il vero viaggio della scoperta
non consiste nel cercare nuove terre,
ma nel vedere con occhi nuovi.
      
  

 

       

         per Dany 

Un ciclamino per la tua discrezione
Una viola per la tua sensibilità delicata
Una rosa profumata per ricordarti l’amore
Una margherita per sfogliare l’amore
Un giardino fiorito per te,
perché mi sei amica!

TU…DANIELA



Cuore affamato alla ricerca di un sé,
tenuto incatenato ad una roccia che non trema,
anima ribelle alla noia del tempo…
Smorfia di rabbia insofferente a giorni tutti uguali…
Tu…tramuti in un sorriso di luce
i miei affanni.

Grazie NU_VO_LA!!!

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

 

 

FAMMI A PEZZI

Post n°3256 pubblicato il 20 Giugno 2017 da Katartica_3000

 

Fammi a pezzi,

come un vestito di seta e i suoi brandelli,

dopo una violenza per strada...


Fammi a pezzi, sì,

come un vaso di prezioso cristallo ormai in frantumi,

e i suoi fiori lasciati su una tomba...


Fammi a pezzi, e vedrai come rinasco:


vedrai come risorge un'anima dal tumulo di ossa infrante...


Vedrai come brandelli e frantumi

possano tornare uniti

con la sola forza della Dignità..


E vedrai


(se la vedrai)


la tua virilità liquefarsi al vento .

 
 
 

IL SENTORE DEL MARE

Post n°3255 pubblicato il 03 Giugno 2017 da Katartica_3000


 

 

Ci separa solo un tratto di mare,

 

un'azzurra distesa di silenzi,

 

di pensieri accorati e sotterrati,

 

annegati nella vasta immensità....

 

 

 

Ma ti sento pure dentro una conchiglia,

 

in un gemito dell'onda appena infranta...

 

 Forse è il mare che ripaga dal dolore

 

degli amanti che respirano..lontani...

 

 


 

 
 
 

ED IO ABBRACCIO LE MIE PAROLE

Post n°3254 pubblicato il 17 Maggio 2017 da Katartica_3000

 

Ed io abbraccio le mie parole,

quando viene sera,

e ascolto il cuore che in silenzio le decifra

e le trasforma in favola...


Le abbraccio, e cerco

di ricavarne linfa al mio destino,

come se l'acqua e il sangue non bastassero

alle mie vene ormai aride di sabbia...


Mi avvolgo

nelle parole che non escono

e che pure premono dentro al petto,

facendomi pulsare anche le tempie...


Non posso che abbracciarle

quelle parole vuote:

e a loro mi aggrappo


e mi abbraccio...


in una notte troppo buia e troppo sola

per aver voglia di sperare ancora.

 

 

 

 
 
 

UN TUFFO AL CUORE

Post n°3253 pubblicato il 09 Maggio 2017 da Katartica_3000

 

 

Un tuffo al cuore io sento,

quando il sole, pudico e spoglio,

si getta nel mare di un tramonto...

 


Ed è un rumore sordo dentro al petto

sentire sciogliersi i pensieri,


abbandonati ormai

all'estasi di un incontro

trasformato in Vita:

 


di anno in anno,

di alba in tramonto,

dal buio alla luce...


Ti vedo adesso, cuore mio:

ti vedo chiaramente dentro al sole,


i tuoi confini colgo

con mani limpide


e le trasformo in creta d'amore.

 

 


 
 
 

PETALI SPARSI

Post n°3252 pubblicato il 30 Aprile 2017 da Katartica_3000

 

Son volati con il vento della noia

i miei semi d'amore e di gioia...


In questa palude

di pensieri e di fango


fatico a ritrovare

i miei petali sparsi:


mentre il Tempo

scivola via come una biscia d'acqua,


nell'acqua che non lava.


 


 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

guidopardo1archetyponElemento.ScostanteerediollaBRICKYAaurioaldo2018isrysatanonalocata.sacilepnstudio_topocadlunetta_08XMILADYXKatartica_3000NU_VO_LA.00MalinconieSublimi
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

GIBRAN

 

 

 

Amatevi l'un l'altro, ma non trasformate l'amore 
in un'angusta prigione. 
Cantate e danzate insieme e siate allegri, 
ma che ognuno di voi resti solo, 
come sole sono le corde di un liuto, 
benché vibrino della stessa musica.

Amatevi, ma non tramutate l'amore in un legame. 
Lasciate piuttosto che sia un mare in movimento 
tra le sponde opposte delle vostre anime.

Colmate a vicenda le vostre coppe, 
ma non bevete da una sola coppa. 
Scambiatevi il pane, ma non mangiate un solo pane.

Cantate e danzate insieme e insieme siate felici, 
ma permettete a ciascuno di voi d'essere solo.

Khalil Gibran

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

COPYRIGHT

 


Questo blog NON rappresenta una testata giornalistica, ex lege
62/2001,mentre è tutelato ai sensi della Legge 675/1996 (tutela della privacy).
Ciò che vi è pubblicato è frutto della mia personale fantasia ed estro,
mentre le citazioni altrui vengono opportunamente segnalate. 
Chiunque legga e fosse tentato di prender spunto
dalle mie creazioni,  è pregato di avvertirne a tempo debito
l'autrice,pena denuncia alla Polizia Postale.

Le immagini ed i video sono stati liberamente tratti dal web:
chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarmi
per chiederne la rimozione
.