Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

Random

Cose a Caso

 

« fare arte o imbrattare?umanità, dove sei finita? »

fette di torta tutte uguali o di serie A e di serie B?

Post n°578 pubblicato il 10 Maggio 2017 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

 

I figli riempiono una vita, diventano il centro di tutto:
delle emozioni, dell'amore, della dedizione.
Quando sono piccoli sono una continua scoperta,
via via che i loro occhi e la loro mente si aprono alla vita.
Dipendono completamente da noi,
e ci rendiamo conto che solo le nostre cure permettono loro di vivere, di esprimersi
e di svilupparsi.
Man mano che crescono rappresentano un susseguirsi di gioie, di ansie, di soddisfazioni, di preoccupazioni, di momenti felici.
I sacrifici fatti per loro non hanno peso.

P. Angela e L. Pinna

 

 

E così è per chi di noi è genitore. Così è stato per i nostri genitori quando noi eravamo figli . Così fu per i genitori dei nostri genitori quando loro, ormai canuti, erano bambini.
Così è la vita.




























E spiace quando stamattina lei  diceva: * Mah, io sono sempre stata la figlia di serie B: quando eravamo bimbi veniva sempre prima mia sorella, la loro principessa, poi mio fratello , l’ometto di casa e poi pensavano a me. Ma alla fine mi hanno fatto un regalo enorme: sono cresciuta in fretta.*

Quella diceva: * Sai, a volte anche a me pare di fare preferenze fra i miei: vuoi perché uno è autonomo e sveglissimo, vuoi perché l’altro è fragile o probabilmente sono io a considerarlo così. Non lo faccio con cattiveria. Ne ho parlato  con uno psicologo che mi ha tranquillizzata dicendo che è normale. *

Rispondeva lui : * Sei brava a riconoscere questo, sai...perchè nessun genitore ammette di avere un figlio preferito. Molti si raccontano b@lle da soli.*

Io? Ascoltavo tra l'interdetta e l'esterrefatta.

Non mi ci ritrovavo affatto, né come figlia, allora e ora,  né  come mamma, adesso.

Comunque la curiosità di fronte a queste chicche di vita è rimasta.
Mi sono rivolta a San Google perché se lo dice Internet e pure la scienza...

Ebbene, l'ennesima conferma arriverebbe da uno studio trasversale iniziato nel 1989 da sociologi  dell'Università della California e condotto su un campione piuttosto vasto di figli e di rispettivi genitori seguiti per tre anni.
Risultati alla mano: più del 70% dei genitori avrebbe confessato di avere un trattamento preferenziale nei confronti di uno dei figli.

Per cui,  parrebbe che sì, nell'inconscio di un genitore ci sia il figlio di serie A e il figlio o i figli di serie B.
Per una corrente di psicologi il podio andrebbe al primogenito su cui si concentrerebbero tutte le aspettative e i sogni e sarebbe considerato il più intelligente ; per un'altra fetta di psicoterapeuti,  invece,  il secondogenito o l’ultimo nato sarebbe il figlio prediletto, il più piccolo, il più coccolo, talvolta voluto e altre non cercato e se la caverebbe meglio nella vita perché meno protetto.


Voi, come genitori, se lo siete,  e come figli , allora e oggi , pensate che l’amore di una mamma e di un papà verso i figli  si divida come le fette di una torta, cioè tutte uguali?

O invece pensate che la serie A e la serie B non esista solo nel calcio?

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/Edelweiss12/trackback.php?msg=13527342

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
chiedididario66
chiedididario66 il 11/05/17 alle 07:13 via WEB
Non posso dare una opinione,sono figlio unico.i genitori dovrebbero avere lo stesso trattamento per i figli.ciao elena
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 11/05/17 alle 16:38 via WEB
ecco vedi un po'...il privilegio di essere figli unici. un sorriso, Dario :-)
 
NoirNapoletano
NoirNapoletano il 11/05/17 alle 08:42 via WEB
..eggià ..c'era anche la Lega Pro Girone C ..ed è dura lottare sui quei campi...credimi
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 11/05/17 alle 17:02 via WEB
mai giocato a calcio.
 
diogene51
diogene51 il 11/05/17 alle 10:17 via WEB
Io credo che sia normale che i genitori abbiano delle preferenze, magari inconsce. Quando ci sono più figli il padre e la madre si identificano con quello che più gli assomiglia, e così i figli, io credo che sia normale. Quanto a me, io sono il figlio piccolo ma non mi sembra di essere stato mai il prediletto, ero un po' l'animalino piccolo di cui tutti si occupano. Semmai, forse, i due maschi sono stati più stimolati e le due femmine meno, la mamma ha sempre preteso di più da loro (anche perché erano le più grandi)... Buopna giornata, Elena!
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 11/05/17 alle 16:49 via WEB
sai Renato, mi sono posta questo dubbio come mamma e come figlia. come figlia sono la terza di quattro. non ho mai percepito differenze. eppure siamo 4 fratelli con caratteristiche diverse. riconosco che i miei genitori sono stati eccezionali a comprendere e tener presente, essendoci, le nostre caratteristiche e in un certo qual modo indirizzarci verso le nostre inclinazioni. c'hanno pure castigati, eh!
come genitore, consciamente, dico no. non c'è un figlio preferito. chiaro che ci sono momenti in cui uno ha più bisogno degli altri e momenti in cui uno va ammonito più degli altri, ma il fatto di avere un carattere più o meno simile e delle inclinazioni più o meno compatibili non fa prediligere uno piuttosto che l'altro. ne parlavamo ieri sera a tavola. a noi genitori ha fatto piacere sentirci dire da loro che le fette della torta sono sempre uguali...un sorriso e buon pomeriggio :-)
 
Nuvola_vola
Nuvola_vola il 11/05/17 alle 16:30 via WEB
Io non sono genitore però conoscendomi se avessi dei figli x me sarebbero uguale come affetto ...poi magari ci può essere che con un figlio condividi di più o di meno x diversità di carattere. .jn sorriso
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 11/05/17 alle 17:01 via WEB
e mai sia che un genitore voglia più bene ad un figlio piuttosto che ad un altro. non ci piove! l'amore è per tutti ed è uguale.
posso dirti, per quella che è la mia esperienza, Nuvola, che fra genitori e figli ci sono dei bracci di ferro anche per carattere, ma un sano dialogo appiana sempre le diverse sfumature di personalità. a volte basta poco per capire e per capirsi.
grazie del tuo pensiero, un sorriso e buon pomeriggio :-)
 
EMMEGRACE
EMMEGRACE il 11/05/17 alle 17:16 via WEB
Non si dovrebbe fare una scelta perchè i figli son tutti uguali, dal più piccolo al più grande, però molti genitori "attuano" le loro leggi. Purtroppo è così, non faccio di tutta l'erba un fascio ma questi atteggiamenti esistono e sono un danno per alcuni figli. Lieta serata Elena :)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 11/05/17 alle 17:30 via WEB
ciao Grace :-)
sai che, nonostante i pareri di psicologi, psicoterapeuti, sociologi e studi vari resto ancora molto scettica sulle preferenze fra un figlio e l'altro? peccherò di presunzione o di ignoranza..può anche essere eh! ma i figli sono allineati, uno vicino all'altro e nessuno che prevale sull'altro.
sui danni non so che dirti: la mia collega, per esempio, sosteneva che il sentirsi di serie B l'ha fatta crescere in fretta ...
un sorriso e una bella serata a te, ciao :-)
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/05/17 alle 17:58 via WEB
Innanzi tutto per poter essere in grado di analizzare questo tipo di rapporto e la particolare preferenza per un figlio rispetto ad un altro, è necessario viverli appieno, vivere molto con loro e condividere molto tempo con loro. Io purtroppo, a parte le domeniche e le feste comandate, i figli li ho vissuti poco, oggi lo posso sostenere al contrario di...ieri. Quindi una relazione poco costante per poter osservare, inoltre, tra il mio primo figlio e la seconda, ci sono dieci anni di differenza, quindi un po' difficile fare preferenze per la sensibile differenza di età. Lo stesso mi è accaduto con le prime due nipotine: poco tempo le ho frequentate, le ho avute vicine nelle relazioni. Lavoravo ancora. Mentre oggi più libero, mi rendo che stia impazzendo per la terza nipotina ancora piccola e che vedo poco perché vive a Milano, ma tra foto e video giornalieri, sono rimbambito. Tecnologia e tempo libero, hanno deposto a suo favore. Ma niente di più, le amo, le adoro in egual misura, tutte e tre. Buona sera Elena.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 13/05/17 alle 17:39 via WEB
i nonni! sì, presenze essenziali per i nipoti. e come viziano i nonni, nessuno mai! :-)
credo che in una famiglia i figli si 'vivano': a loro dedichiamo- e ci piace farlo e ci entusiasma - una grossa fetta del nostro tempo. condividiamo momenti e hobby ma anche gioie e litigate ;-) con tutti, secondo me, allo stesso modo. certo, 10 anni di differenza sono parecchi, ma questo avrà senz'altro offerto a te e a tua moglie la possibilità di 'godere' le fasi di crescita di entrambi. un saluto e un bel pomeriggio, Carlo :-)
 
cardiavincenzo
cardiavincenzo il 11/05/17 alle 21:01 via WEB
Buonasera Elena, materia interessante quella da te proposta per sottoporla ad esame, anche se in parte, per non dire del tutto ne hai già dato la risposta, non esatta, ma veritiera e reale. Per un genitore è difficile da condividere la preferenza per un figlio, quindi troverà sempre un modo per raggirarla aggrappandosi alle più banali delle scuse.Non so i genitori, ma i figli tutti sanno che è così perché l'hanno vissuto sulla propria pelle. Un bacione. Vincenzo.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 13/05/17 alle 17:41 via WEB
ciao Vincenzo :-)
leggo il tuo pensiro. non lo condivido, ma lo rispetto senz'altro e mi dai oltretutto modo anche per fare un esame di coscienza più circostanziato. come figlia però ti assicuro che non mi sono mai sentita nè di serie A nè di serie B. e questa è una mia certezza, una delle poche che ho ^__*
buon pomeriggio, un sorriso
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 11/05/17 alle 22:43 via WEB
Mia cara Elena...Il desiderio e l'amore della prima figlia è l'identico tempo infinito con la seconda figlia.Una torta sprovvista di parti,identificata in un unica grandezza..
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 13/05/17 alle 17:42 via WEB
bellissimo il tuo pensiero, Patty. lo condivido in pieno.
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 11/05/17 alle 22:44 via WEB
Ti auguro una buona serata Elena..:)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 13/05/17 alle 17:44 via WEB
e io a te una bella serata di sabato e una grandiosa domenica...tra l'altro *** Auguri!*** domani sarò la festa della mamma anche se secondo me la festa della mamma non è scritta sul calendario, ma è 365 giorni all'anno. ciaooooo
 
donadam68
donadam68 il 13/05/17 alle 16:40 via WEB
fette uguali e nessun serie mia cara...non esiste girone, ma solo il fare dell'essere genitori in nome dell'amore :)D
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 13/05/17 alle 17:45 via WEB
condivido, quoto, approvo, applaudo..insomma sono ultra d'accordo con te, Dona :-) un sorriso e *** Buona Festa della Mamma*** per domani, anche se la festa della mamma non è mai sul calendario...ciaooo
 
woodenship
woodenship il 13/05/17 alle 21:36 via WEB
Credo che le prefernze siano naturali, spesso sono originate da valutazioni inconsce:un figlio considerato più fragile dell'altro,un afflato spontaneo una affinità caratteriale...Tante possono essere le motivazioni,sebbene anche inconsce,poichè non esiste l'univocità di reazioni......W......
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 14/05/17 alle 17:36 via WEB
sì,...W..., è quello che sostenevano alcune colleghe e a cui la psicologia pare dare ragione.
constatavo che fra voi che siete passati di qui lasciando il vostro pensiero, c'è una sostanziale differenza fra noi mamme che riteniamo che no! non esistono, neppure incosciamente, i figli preferiti e voi uomini che invece, forse più razionalmente, la pensate diversamente... uno spunto che mi avete lasciato per riflettere :-) buon pomeriggio e buona domenica, ciao
 
monellaccio19
monellaccio19 il 14/05/17 alle 10:40 via WEB
Piacevolissima domenica e carissimi auguri.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 14/05/17 alle 17:37 via WEB
grazie, Carlo :-) sei sempre carinissimo...spero che anche la tua doenica si srotoli piacevole e serena
 
xy21zjw69k
xy21zjw69k il 14/05/17 alle 16:09 via WEB
Per non creare incompresioni,il giusto e di considerare i figli uguali,o serie A o serie B.altrimenti si crea invidia tra fratelli.La madre farà da madre nei consigli della figlia quando sarò quel momento.Il padre darà consigli al figlio quando lui ragiungerà i primi sintomi amorosi...un abbraccio e buon inizio settimana..Wr
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 14/05/17 alle 17:49 via WEB
tu , Wr., parli di invidia...un pessimo sentimento sempre, specie se avviene fra fratelli. le gelosie o le invidie all'interno di una famiglia non devono e non possono esistere: in quel caso, secondo me, i genitori hanno fallito nel loro 'compito'.
credo fortemente nel dialogo fra figli e genitori indipendentemente dal sesso. certo, mie figlie non chiedono al loro papà di profumi, trucchi, look...ma gli chiedono: * papà, come sto vestita/ truccata/ pettinata così?* in caso di guai amorosi un genitore se ne accorge ... sempre. però hai ragione: su certi argomenti c'è bisogno del papà su altri della mamma.
buona domenica e buona settimana, un sorriso :-)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

gabbiano642014sgdimmobiliaremonellaccio19NoirNapoletanocarrozzeriatestasrldiogene51donadam68e_d_e_l_w_e_i_s_saprilia4circolocardiavincenzoste.cottoneraffaele.nicolazziTerzo_Blog.Giusorraua
 

 




 

 

 

 

 

BIANCOLUNGO