Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

Random

Cose a Caso

Ultimi Commenti

gabbiano642014
gabbiano642014 il 19/02/18 alle 13:37 via WEB
L'egoismo della società odierna è anche arrivare professionalmente,viaggiare.Lo possiamo definire restrizione di libertà e bisogni superflui..
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 19/02/18 alle 13:33 via WEB
Ti auguro una buona giornata Elena..
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 19/02/18 alle 13:32 via WEB
Per quanto il coinvolgimento della scienza sia totale,non si può eguagliare alla natura.L'interfaccia con le società scientifiche in campo morale-materno perde di credibilità.
 
virgola_df
virgola_df il 19/02/18 alle 08:45 via WEB
Sinceramente la natura non la batte nessuno. In lei tutto ha un senso, una logica, una suo colore. E' emozione pura! E' eccellenza! E' bellezza! La scienza può solo stravolgerla ma non imitarla e qualora ci provi, in verità, crea solo delle distorsioni, brutte copie, insomma delle brutture. Per me hanno la valenza di un macroscopico errore, come tutto ciò che è innaturale. Un caro abbraccio ede e buon avvio di settimana.
virgola
 
woodenship
woodenship il 18/02/18 alle 23:39 via WEB
Sinceramente non la metterei giù in modo così traumatico:non ci vedo competizione alcuna tra l'uomo e la natura. L'uomo stesso è natura:attraverso di esso la natura si esprime.Ovvero:se l'uomo fa delle scoperte,non è certo per virtù divinatorie,bensì perchè è dotato di apparati decisionali e dunque cognitivi.Quindi non dovremmo parlare di contronatura. Noi non siamo alieni o opposti alla natura:ne siamo emanazione.Che poi ci si sbizzarisca in di queste elaborazioni,evidentemente si prosegue su quel cammino di cui la natura non è seconda certo a noi.Basti vedere a quel video pubblicato in un blog che non ricordo,in cui si vedeva il parto di un cavalluccio marino maschio.Mi dirai che ci azzecca il parto nel genere maschile del cavalluccio marino?Eppure la natura è anche questo.Per non dire delle strane commistioni presenti in un ornitorinco: oviparo e mammifero allo stesso tempo.unque non sarei così tranchant.Direi che sarebbe più opportuna valutare caso per caso,cercando di comprendere cosa dobbiamo essere o diventare con il passare del tempo e con l'avanzare delle conoscenze:stiamo diventando cyborg,stiamo varcando la frontiera delle clonazioni,siamo ad un passo dalla mappatura del gene umano.Cosa vogliamo essere nel prossimo futuro?Di certo non siamo più quelli di un tempo.L'uso delle tecnologie ci ha già mutati antropologicamente,come anche il cibo e pure la società muta,confondendosi nel caos di tradizioni,credi religiosi e misticismi newage...Forse dovremmo proprio stare attenti a non cadere nella trappola delle contrapposizioni,perchè c'è sempre la necessità di capire.........Un bacio scintillante di stelle...........W...........
 
nina.monamour
nina.monamour il 18/02/18 alle 10:47 via WEB
Ciao Elena, sono nettamente contraria a questa "rivoluzione", dietro la parola "amore", tanto cara al politically correct, si nasconde il bieco totalitarismo del XXI secolo. Anche i nazisti "avevano amore" della propria razza, ed eliminavano gli ebrei e i diversamente abili. Anche stalin "aveva amore" ed ha deportato in Siberia 50 milioni di connazionali. "Avere amore" non significa scadere nella decadenza del ridicolo accettando la scienza e distruggendo l'ordine morale della vita. In questa storia c'è solo egoismo e follia, altro che amore! Siamo alla follia più totale, non coinvolgiamo i bambini innocenti nelle nostre follie ideologiche o turbe psichiche, che come tali dovrebbero essere curate anzichè incoraggiate. Un conto è l'omosessualità ma questo è ben altro, è perversione. Ti auguro una splendida Domenica.
 
donadam68
donadam68 il 18/02/18 alle 10:22 via WEB
scienza batte natura? non so mia cara, allo stato dei fatti, sembra di sì, ma.... i tutti i ma possibili, come nodi al pettine si allineano uno dopo l'altro, vale la pena sfamare un piccoletto con ormoni???? è proprio necessario?????? e se fosse l'unica soluzione comunque andrebbe adeguatamente testata, .... il legame che si crea tra mamma e piccolo è inscindibile in quell'atto , allattando al seno , si crea ciò che per sempre durerà in eterno , basta soffermarsi su quella potenza di sguardi ove in uno si perde l'altro ; un abbraccio mia cara :)D
 
Nuvola_vola
Nuvola_vola il 17/02/18 alle 21:40 via WEB
Ogni bimbo come ogni mamma sono diversi ... i medici dovrebbero valutare sempre...dovrebbero dare il meglio...un abbraccio
 
gianor1
gianor1 il 17/02/18 alle 20:16 via WEB
"Audax Iapeti genus" (L'audace progenie di Giapeto). E' un detto di Orazio che parlando di Prometeo, il dio del fuoco si riferisce però al genere umano, che con le sue attuali e continue scoperte, ne giustifica appieno l’applicazione. Oltre che turbato, ne rimango molto spaventato. Dapprima pensavo ad una "fake news" e ne sarei stato felice, per la prima volta, di una bugia in rete. Ma ahimè a quanto pare è una notizia indegna. Gian
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 17/02/18 alle 18:18 via WEB
Questa è davvero manipolazione della Natura e stolto è chi non comprende che la Natura è e sarà sempre più forte di qualsiasi scienza. E' questione di etica, non solo di fede, Carlo!
E' questione di buon senso ed è anche questione di amore.
Buona serata, un sorriso :)
 
Successivi »
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

diogene51gabbiano642014virgola_dfwoodenshipdonadam68monellaccio19nina.monamouraltair768pol55chiedididario66caritasfossaltapgrc69rdeNuvola_volasal.tatore
 

 




 

 

 

 

 

BIANCOLUNGO