Creato da Filottete3 il 16/11/2005
Echi di mercanti, frutti che secernono secreti, crepe di profumi, rotture e bisbigli origliati, specchi di liquidi e materie in zattere traghettanti, "cancarineddj" piccanti come cuori vulnerabili non esposti
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Tag

 

Ultimi commenti

Mi sono permessa di copiare questo post nel mio tumblr con...
Inviato da: L.
il 28/09/2010 alle 21:35
 
Ci sono rapporti diversi. Li' a livelli di sistema...
Inviato da: FilotteteManfredi
il 20/10/2009 alle 01:43
 
Libertà in cina...dici che dovremmo prendere questa storia,...
Inviato da: martha76.mt
il 19/10/2009 alle 22:40
 
Cara Paola, ti ringrazio per aver commentato ad un vecchio...
Inviato da: Emanuele-Filottete
il 08/07/2009 alle 23:46
 
che tristezza... in ogni storia trovo un pezzetto di...
Inviato da: paola barbarino
il 04/07/2009 alle 00:59
 
 

QUESTA OPERA GODE DI UNA LICENZA CREATIVE COMMONS

Queste sono le mie volontà sui diritti d'autore! 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

immagine

Questo è un blog di terrazze di arrosti e tempeste cerebrali di stagioni

DIPINTI DI CASA MIA - PROGETTO SOCIEDADE

DIPINTI DI CASA MIA - PITTORE CHE NON IMBIANCA

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 

        immagine

       Simboli come smorfie

 

Ultime visite al Blog

mart.maspsicologiaforenseGeppettinoumamau0c0mputerl0vemitch230rago.maransa007enza.barbutogimo10dtzlaziakontirob.rasere_ambrate13LuckyLuke.73
 

ORIGINI DEL MONDO NASCOSTE NELLE STAGIONI

immagine

Per i non minorenni cliccare qui sotto:

campagna permanente ed augurale di più patata per tutti.

 

Segnali essoterici, come a cercar tartufi o far pipì vagando nella notte, rilievi archeologici di vecchie monete. Cornice di un blog dove vivono fantasmi di pugili cinefili in scandalosi vecchi tempi anteguerra.

Queste sono le porte di chi non è colui che si crede, come il metafisico dell'uomo cieco che in una stanza buia cerca un cappello nero. E il cappello non c'è.

         immagine

 

   immagine

Prospettive espressioniste e citazioni geometriche di sguardi

 

SPECCHI RIFLESSI DI MIE EMOZIONI

I poeti sono brutte creature, sognatori. Ogni volta che parlano, è una truffa. Per questo non voglio che mi si descriva come sembra. Non sono colui che mi si crede.

Gli sguardi inascoltati e i silenzi visti sono sul nostro volto. In questo blog vi auguro di domandarvi e rispondervi sui misteri di frutti proibiti e della verità, che stà in quale tipo di anfratti vulvari? Nessuno lo sa.

"Svennero ad uno ad uno, svanirono nel fondo

pallide secche tranciate dalla poppa

e gli occhi perle, e le labbra coralli

e sale macinato al fondo le loro ossa.

Lui le piangeva, smemorando i volti

e mi pregò, mi nominò per loro,

e io, bianca spuma, per lui ruppi lo specchio:

sillabò i loro nomi uno per uno,

e al capo dell'elenco trovò il suo,

per lo spirito divino che gli avevo infuso,

che è animo, e memoria pietosa,

e il cuore pompò brezza nuova alle tempie,

e due sorgenti sciolsero il sale degli occhi.

A nulla valsero Circe, Calipso, altre maghe,

effimere come sogni o secche sottoprua.

Il mare, lei controluce, al tramonto,

e poi, nel sonno, lui seduto accanto,

-Tu non dissolverti, non morire,

non fare tutto finto di nuovo e per sempre-.

Il buio, le lacrime e il singhiozzo trattenuto,

fiume che nutre il mare per non svegliarla."(R.M.)

 

COME SI MIMA LA QUINTA STAGIONE?

immagine

 

 

« CARISSIMI....UNA CONFESS...Lapo Enea Menàuco, 1650-1692 »

UOMINI E DONNE...ISTRUZIONI PER IL DISUSO

Post n°48 pubblicato il 03 Luglio 2006 da Filottete3
 

Una mia amica di 26 anni che chiamerò D. l'altro giorno si è sfogata. Lei è una che l'Università è andata alla grande...lavora a volte in una pizzeria e in altri posti che qui non serve dire...ma a lavoro, dicevo, le fanno sempre un sacco di complimenti, invitata a tutte le feste, cordiale, simpatica, socievole, semplice, non se la tira, carina. Il problema sono gli uomini. E mi fa: "Ema, conquisto solo ragazzi che vogliono divertirsi e che desiderano evadere dalle fidanzate...ma saranno anni se ci penso che continua così...(prima non se n'era accorta?). A volte sono stata l'ultimo colpo di testa da concedersi prima di una relazione seria con un'altra. E perché non con me? Che cavolo! Sono disposta a piccoli sacrifici per la coppia, concedo libertà e fiducia, non tradisco mai (è vero) e soddisfo quasi tutte le fantasie fra le lenzuola...tu lo sai...(ehm...)perché allora nessuno mi cerca per più stabilità? Perché solo qualche notte e basta? Sarò io che non attiro? Il punto è che passo con naturalezza, frequenza e allegria da un ragazzo all'altro: non credo di trattare male nessuno, anzi. Sarà forse che non mi innamoro e non faccio nemmen finta? e quelli che ho incontrato in questo periodo lo percepivano e quindi gli bastava solo venire a letto?".

Il consiglio che le ho dato rispecchia l'incazzatura che ho anche io di questi tempi sconfinante con un certo tipo di misoginia strisciante. Il problema di D. è che deve spiegare, a chi la giudica, che ha perso al famoso concorso: chi riuscirà a far innamorare la principessa avrà in dono il regno. L'importante che lei si senta appagata e felice della vita che fa, che non semina morti e feriti intorno a lei, e che se la cosa dovesse protrarsi per ancora un bel po' di anni, magari dovrebbe fare un salto da uno psicoterapeuta. Mica per presunta malattia: è che la solitudine quando arriva, è ospite sempre inaspettata. E la solitudine può diventare inesorabilmente tristezza e malattia. Innamorarsi è appunto e soprattutto rinunciare alla solitudine.

E fin qui tutto bene.

Quando poi la discussione è andata avanti. Non ci ho visto più. Di solito sono quasi sempre gli uomini a tifare appunto per quell'amore senza regole (leggi relazione clandestina o in linguaggio giovanilista "rapporto tranquillo-storia con scopata")almeno finché non trovano una più sregolata di loro e decidono di darle una regolata. Sempre per quella vecchia storia secondo cui un maschio cerca molte prede femmine e la donna cerca un protettore maschio. Sarà per questo che molti uomini seguono (purtroppo con meno perizia) l'esempio di Marlon Brando che in Ultimo tango a Parigi deride una Maria Schneider che cerca timidamente di portarlo verso più stabili relazioni. E sono proprio poche le donne che non si fanno problemi a imitare Jeanne Moreau  che in Jules et Jim decide per il menage a trois (anche se lì il moralismo vuole una fine tragica per la classica donna "troia").

Il punto è che voi ragazze avete questa ostinata tendenza a desiderare una relazione senza regole (chiamiamola così per ora, ruffiani del nominalismo), per poter poi dettare le vostre. L'amore senza regole è seducente e insopportabile. Siete disposte di più a rinunciare a qualcosa per avere qualcos'altro che vi compensi: Addio a ferie programmate, cenette d'anniversario, conversazioni tipo "nomi preferiti per maschietti e femminucce" e compensate con il mito del buon selvaggio dei miei coglioni (tema di scontro e bersaglio di questo mio scritto), un selvaggio che vi aspetta fuori dal lavoro e vi porta via per una destinazione sconosciuta. Nella seconda ipotesi è bene vivere con la valigia pronta e anche un capo comprensivo, pena il licenziamento. Ne gioverete sì in perfomance in sgabuzzini, serre, bagni aziendali, hotel periferici, appartamenti di amici, garconnierre dannunziane, case di campagna umide, questo sì. Per natura clandestino, questo tipo di amore va consumato nel momento in cui divampa, quindi ci vuole una muscolatura solida che possa tollerare la posizione "in piedi", la più sfruttata fra due amanti senza regole. Beh, anche questo sì! Perché ne gioveranno i vostri tessuti adiposi.

Ma per noi uomini, cercate di capirlo, voi donne! E non dite che vi eravate solo illuse...come la mia amica D. come esempio...perché ogni nostro gesto non è a caso...per noi maschi c'è chi si nasconde dietro lo schermo dell'ormai cosiddetto Amore senza Regole per svignarsela con stile da una relazione poco più che episodica ("mi spiace, non sono fatto per una relazione. Chi ho provato, ma non riesco a stare in coppia" - balle!). C'è invece chi se ne fa supporter solo per arginare preventivamente quella con cui ci sta provando ("te lo dico subito. io non sono uno che s'innamora. Per me la fedeltà non esiste. E' solo una convenzione piccolo-borghese"). Se vivete nel dubbio e vi chiedete se state vivendo una storia d'amore senza regole oppure avete solo conosciuto uno stronzo, sappiate innanzitutto che questo tipo di amore all'inizio lo è veramente. Non dico di no. Il che lo differenzia dalla notte sesso no limits che è un'altra cosa. Per esempio: se dopo una notte di passione lui vi chiede di vedervi ancora. E vi vedete. E vi vedete ancora. Eppoi sparisce. Eppoi vi richiama. Ed è sotto casa vostra. E vi dice di scendere. E lo fate nella portineria. E dopo siete senza fiato. E lui esce denza dirvi una parola. Ma voi avete sentito il cuore che gli batteva sotto la camicia mentre vi baciava. Ok. Questo è un vero amore senza regole. Ma se dopo una notte di passione lui vi chiede di vedervi ancora. Ma ci mette tre giorni. Eppoi vi spedisce un sms. Con un emotikon. Eppoi vi chiama. E vi vedete. E lo rifate. E lui vi dice che non sa se vuole una relazione. Che comunque gli piacete. Però è incasinato. Ok. Questo è solo uno stronzo. (Forse per noi un'emulazione) Uno stronzo che a voi piace. E voi avete fatto di tutto per illudervi quando sin dall'inizio lui non vi aveva promesso niente.

Mica grave, per carità. Ma c'è una bella differenza tra amore senza regole e uno che vuole solo mettervi le mani tra le coscie.ecco. La soluzione è di non dimenticare la convalescenza. L'amore con il buon selvaggio (dei miei coglioni) appaga, ma dopo un po' delle regole si può persino sentire la mancanza. Questo tipo di relazione clandestino o no riesce meglio  (molto meglio) se si è fidanzate. Bilanciato con la stabilità. Non importa se con il proprio si è felici. Non bisogna essere per forza infelici per tradire. Anzi. La scopata con il buon selvaggio rivaluterà la relazione in corso che lei ha. Roba che alla Banca Centrale Europea se la studiano di notte.Dopo il tormento e l'estasi da Madame Bovary chiunque reclamerà la tranquilla pace domestica. Non preoccupatevi, l'amore senza regole deve finire prima o poi: perché uno che arriva sempre a scompaginarti la vita, dopo un po' sai che palle?!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
strangeskin
strangeskin il 03/07/06 alle 15:23 via WEB
Si avverte l'incazzatura di fondo che dona un ritmo da rincorsa: sicuramente l'amore senza regole alla fine stufa o l'uno o l'altro (entrambi?) più che stufa forse stanca, daltronde come tu dicevi ci vuole una buona muscolatura per reggere i ritmi. Penso però che da una storia sregolata può capitare anche di arrivare a una storia più duratura adagiandosi negli incavi e accompagnando le salite. Sono altresì convinta che gli uomini hanno più paura delle donne a lasciarsi conoscere amare e tutto ciò che ci vogliamo far star nel mezzo, e si nascondono dietro la classica frase. Ma forse mi svaglio infondo ho due ovaie e non altro. Abbraccio febbroso
(Rispondi)
Filottete3
Filottete3 il 03/07/06 alle 15:29 via WEB
capisco la tua presa di posizione. condivido, tutto sommato.sei l'astrusa e l'ermetica per nomea ma in questo commento hai doti di diplomazia che non ti facevo! Che persona bella che sei!
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.