Community
 
EvelineH
   
 

Non è per sempre

Entra, siediti e parlami. Ascoltami, se vuoi.

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: EvelineH
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 43
Prov: VI
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

contesaiabepaapranzfatenzaghdoudiDimmiSeTiIntrigomandaalael.magonvaleria_monnofabrizio_riccardigiovannivigorcaberlon.raffaelearena67antoniodelpretemailfbgm.sncpinopropeller58albertopadova
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« OGGISLIP, MANI E CALMA APPARENTE »

TI LASCIO, PERCHE'...

Post n°32 pubblicato il 17 Ottobre 2006 da EvelineH

immagine"Ti lascio perchè non ne posso più di stare con te."
"Ti lascio perchè mi hai rotto le ...ehm
... scatole."

Sono due modi chiari e diretti per lasciare una persona. Ma generalmente, vuoi per vigliaccheria, vuoi per paura di far soffrire l'altra persona, si inventano motivazioni assurde quanto viscide, che anziché indorare la pillola, contribuiscono ad aumentare dolore e rabbia per l'abbandono.

Queste motivazioni iniziano tutte con il "Mi dispiace", anche quando in realtà non dispiace affatto. ("Ma se ti dispiace che cazzo mi lasci a fare?").

La peggiore è: "Mi dispiace, ma è meglio se ci prendiamo un po’ di tempo per pensare…"
Questa motivazione è peggiore in quanto, per non dare un colpo secco, crea nell'ex amato una sorta di speranza micidiale, che si protrae nel tempo. Un tempo spesso... ahimé... indeterminato. E si sta attaccati al telefono, si sussulta per ogni sms in arrivo, si torna - da soli - nei posti che si frequentavano assieme e si vive - a tempo indeterminato - una vita estenuante.

"Mi dispiace, ma tu non meriti una persona come me…" a pari merito con: "Mi dispiace lasciarti, ma ti amo troppo per farti soffrire" Queste meritano il secondo posto, per quanto sono subdole e vigliacche.

Ma al terzo posto, incontrastata, c'è: "Mi dispiace, ma forse non hai capito i miei sentimenti. Per me sei un/una grande amico/a." Ehm... era per amicizia che abbiamo trombato ogni giorno per anni? Che abbiamo trascorso i Natali in famiglia, le festività assieme, che mi chiamavi "la mia ragazza/il mio ragazzo"?

Su Internet si trovano centinaia di frasi tipo sui modi più usati per lasciare qualcuno. Ma chi mi racconta, anche in privato la sua esperienza? Mi piacerebbe sentire anche chi usa queste espressioni, perchè le usa.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: EvelineH
Data di creazione: 07/03/2006
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

immagine"Nessuna donna desidera abortire come potrebbe desiderare un gelato o una Porsche.
Desidera l'aborto così come un animale preso in trappola desidera strapparsi una zampa." (Frederica Mathewes Green)

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

INFORMATIVA

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Alcune delle immagini contenute nel blog sono prese dal web. Per qualsiasi problema contattate l'autore del blog e verranno rimosse.