ANGEL HEART

BODYGUARD-SECURITY

 

INTRIGANTE

 

 

 

CUORE

 

 

siti

 

LA CURA

 

 

siti

 

ROMANTICO

 

siti

 

SADELOVE3

La maldicenza non risparmia nessun ricercatore della verita'.

Piu sei in alto e' piu sei preso di mira da chi vuol salire e non ha le capacita'.

Piu sai e' piu diventi il bersaglio degli ignoranti.

 

 

AREA PERSONALE

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Kimi.777antfraternalifalcoman43MarquisDeLaPhoenixAmicoprofondoAmoilmare40vivianacitibelle.annamariacleopatra_18undertaker.2IOSONOLAVITA1PAOLA11Ogiac49okbelladigiorno_mleduenereidi
 

LINK

Citazioni nei Blog Amici: 35
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

I CANI

Post n°316 pubblicato il 16 Settembre 2014 da falcoman43
Foto di falcoman43

I cani ci capiscono più di quanto immaginiamo. Anzi, ci prevedono


I CANI sono fedeli, adorano le coccole e capiscono noi esseri umani. Ma che fossero persino in grado di prevedere il nostro comportamento nessuno lo aveva ancora capito. A dimostrarlo è uno studio della Abertay University di Dundee, nel Regno Unito, con cui un gruppo di scienziati ha osservato il comportamento di 24 cani, addestrati e non, raccontando il loro esperimento sulla rivista...


Dallo studio è emerso che i cani riescono a capire le persone molto più di quanto credessimo e che questa abilità non si sviluppa con l'addestramento. Al contrario è innata e destinata ad aumentare di generazione canina in generazione. La ragione di tale abilità è che i cani hanno dovuto "accettare gli uomini come loro partner sociali a causa del processo di addomesticazione - ha spiegato Clare Cunningham, la docente che ha condotto la ricerca - e, per questo motivo, sono molto bravi a interpretare il loro comportamento".

"Il progetto è durato 18 mesi e i 24 cani coinvolti sono stati divisi in tre gruppi: quelli maggiormente addestrati, i cani domestici con un livello base di addestramento e quelli abbandonati - ha detto a...la ricercatrice - Così abbiamo dimostrato che la capacità dei cani di rispondere agli ordini non-verbali degli uomini non dipende affatto da quanto siano stati addestrati, ma piuttosto dal grado di familiarità che hanno con la persona in questione". "Nel corso dello studio -  ha sottolineato - i cani erano molto più attenti agli ordini ricevuti dal loro padrone piuttosto che a quelli di estranei".  

La ricerca ha cercato, per la prima volta, di creare un collegamento tra le due principali teorie dedicate al rapporto tra i cani e la dimensione sociale umana. "La prima attribuisce questi cambiamenti a una selezione naturale che ha causato un'evoluzione genetica e l'altra, invece, li collega soprattutto alla vita quotidiana di questi animali, sempre a stretto contatto con gli uomini - ha spiegato la Cunningham - Il nostro studio vuole affermare che la genetica ha sicuramente avuto un ruolo fondamentale, ma che allo stesso tempo i cani perfezioneranno queste loro abilità con l'esperienza". 

Nel frattempo, i nostri amici a quattro zampe mantengono il primato di  non-umani più capaci di cogliere i nostri segnali sociali.

 
 
 

OK

Post n°315 pubblicato il 31 Agosto 2014 da falcoman43
Foto di falcoman43

Ecco fatto stacco tutto x 15 giorni, mi mancherete tanto tutte quante...alle 8 si parte a presto tornerò il 15 settembre baci!!! N.B. NON ABBANDONATE IL SITO MY BLOG GRAZIE... falcoman43...

ANGEL HEART. . . BODYGUARD SECURITY CINOFILIA AMARE UN CANE É COME AMARE SE STESSI ! fai conoscere. . . sostieni il sito my blog. . . visita, vota e fai votare se piace (anche ad ogni ora) falcoman43!
 
 
 

1

Post n°314 pubblicato il 25 Agosto 2014 da falcoman43
Foto di falcoman43

N.B. è APPENA USCITO, il nuovo libro del TEAM mazzeo dott. roberto...IL POPOLO E LA REGOLA DEL 10% questo ottimo libro che mi accompagnerà, nella mia imminente partenza, ed esattamente il 31 agosto resterò assente fino al 15 di settembre anche sul sito MY BLOG, il libro ha un costo di soli 17 euro acquistatelo e...buona lettura il cugino falcoman43!

P.S. mi raccomando a voi...non abbandonate il sito my blog in mia assenza, e in tutto questo tempo ok? "grazie"!

 
 
 

rimedi

Post n°313 pubblicato il 25 Agosto 2014 da falcoman43
Foto di falcoman43

Molti dei rimedi naturali per cani e gatti sono tratti direttamente dalla medicina naturale umana, senza considerare però il fatto che la fisiologia e la biologia di cani e gatti sono diversi. In questo caso, cipolla in primis e in seconda battuta anche l'aglio, provocano una forma di anemia emolitica se ingeriti nel cane e nel gatto, per questo motivo non vanno somministrati. Dubito che un veterinario consiglierà mai di aggiungere dell'aglio nella pappa del cane: questi rimedi naturali sono consigliati da un veterinario? Non sempre saggezza popolare e medicina vanno d'accordo, in alcuni casi sì, in altri no. Per quanto riguarda i biscotti, io prediligerei comunque quelli per cani, sono formulati appositamente per i cani, non si tratta di essere più leggeri o meno, si tratta del fatto di avere al loro interno ingredienti che il metabolismo del cane non è tarato per digerire correttamente. Ne esistono per cani anche naturali, ipoallergenici, tutti formulati apposta per il nostro pet. :)

 
 
 

ultimo argomento

Post n°312 pubblicato il 25 Agosto 2014 da falcoman43
Foto di falcoman43

Ultimo argomento è come somministrare i pasti al cane. L’ideale in un cane adulto sarebbe fargli fare un minimo di due pasti, uno al mattino e uno alla sera o anche tre, l’importante è non superare le dosi giornaliere consigliate. Se il cane deve mangiare trecento grammi di cibo al giorno, che ne mangi centocinquanta al mattino e centocinquanta alla sera o cento al mattino, cento a pranzo e cento a cena, sempre trecento fa in totale. Ecco gli errori più comuni che si fanno:

  • dare un giorno la pasta e un giorno la carne: qualche proprietario ritiene corretto dare un giorno i carboidrati e un giorno le proteine, ma è sbagliato. Ad ogni pasto del cane devono essere presenti sia carboidrati che proteine
  • cambiare continuamente marca e proteina: c’è questa credenza diffusa, difficile da superare, che il cane deve continuamente cambiare marca o gusto, altrimenti si annoia. Tuttavia questo è un concetto umano. Se non vogliamo trovarci di fronte a continue enteriti, mal digestioni, allergie alimentari, il trucco è semplice: trovo un cibo che al cane piace, di buona qualità, che non gli provoca vomito e diarrea, gli mantiene un pelo lucido e continuo sempre con quello. I guai me li cerco quando continuo a saltellare da una parte e dall’altra. Non temete, se il cane non rifiuta il cibo, non si è stancato. Se si stuferà sempre di quell’alimento, allora solo quando smetterà di mangiarlo, lo cambieremo
  • lasciare sempre il cibo a disposizione: per un motivo più che altro di tipo educativo, non va lasciata la ciotola del cibo sempre a disposizione. Questo perché il cane deve capire che siete voi ad avere il controllo sul cibo, non lui. Avete presente quei cani che questo non lo vogliono, l’altro non lo mangiano, vogliono essere imboccati e via dicendo? Ebbene, di solito il proprietario gli lascia sempre la ciotola a disposizione. No, la mattina gli date la ciotola, vi allontanate, gli date 10-15 minuti di tempo e se ha fame, mangia. Altrimenti la ciotola va via e viene ripresentata al pasto successivo. Ovviamente non devono essere allungati cibi fuori pasto: se il cane capisce che facendo un po’ di capricci, ottiene del cibo più buono, avete finito di vivere
  • dare cibo dal tavolo: mai dare il cibo dal tavolo al cane. Oltre al fatto che il cibo dal tavolo è stra condito e quindi equiparabile agli avanzi di cui sopra, ricordatevi che il capobranco mangia per primo e gli altri stanno a guardare. Dandogli del cibo dal tavolo, automaticamente eleggete il cane al rango di capobranco
  • dare un solo pasto al giorno: per i cani di grossa taglia, dare un solo pasto al giorno è un invito a nozze a sviluppare la sindrome della dilatazione/torsione dello stomaco. Per i piccola taglia significa costringere lo stomaco al digiuno per 24 ore, con conseguente iper produzione di succhi gastrici che può causare vomito e abbuffata veloce all’ora del pasto. E sconsiglio anche di far fare due pasti suddivisi fra pranzo e cena: il problema così facendo è che fra la cena e il pranzo successivo passano troppe ore
  • non lasciare acqua sempre a disposizione: non so perché c’è qualche proprietario convinto che non bisogna lasciare l’acqua a disposizione al cane. Falso: la ciotola dell’acqua del cane deve sempre essere accessibile e piena di acqua fresca. Come vi sentireste voi se aveste sete e vi venisse impedito di bere?

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: falcoman43
Data di creazione: 12/01/2008
 

MY VIDEO PERSONALE

 

 

 

Super Blog Web

 

CHICAGO...AMERICA

 

 

 

 

 

fashiontv

 

 

Super Blog Web

 

LAMPI

 

Super Blog Web

 

LA PIOGGIA

 

http://digilander.libero.it/poliziacomunalelocri/FILM_Colombo_vola.gif

 

 

 

Super Blog Web

 

LA NOTTE

 

 

 

 

 

Super Blog Web

 

MANDY

 

 

 

 

 

 

 

 

blog.libero.it/falcoman43

Super Blog Web

 

PSICHE

 

 

 

 

 

http://digilander.libero.it/poliziacomunalelocri/FILM_Colombo_vola.gifhttp://digilander.libero.it/poliziacomunalelocri/FILM_Colombo_vola.gif

Super Blog Web

 

MALTEMPO

 

Super Blog Web

 

FALCO

 

http://i26.tinypic.com/s2saio.gifhttp://s7.imagestime.com/out.php/i513172_petali1.gifhttp://s7.imagestime.com/out.php/i513172_petali1.gif

Image Hosting Site http://www.megghy.com/immagini/GIF/piante%20e%20fiori/3%20fiore.gif

Super Blog Web

 

MAX

 

 

Super Blog Web

 

LA NOTTE

 

 

Super Blog Web

 

SENSO

 

http://digilander.libero.it/poliziacomunalelocri/FILM_Colombo_vola.gif 

Super Blog Web

 

AMANTE

 

 

 

 

Super Blog Web

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30