Blog
Un blog creato da achab1.0 il 25/06/2006

FALLO

cronache dal "fronte" della moda e del marketing e della mia "doppia" vita segreta

 
 

COSA FACCIO:

"Ebbene sì, inquino l'universo. Io sono quello che vi vende tutta quella merda. Quello che vi fa sognare cose che non avrete mai. Cielo sempre blu, ragazze sempre belle, una felicità perfetta (ritoccata con photoshop)...Il vostro desiderio è l'investimento calcolato in miliardi di euro.
Nel mio mestiere nessuno vuole la vostra felicità, perchè la gente felice non consuma".
::26.900 lire Frédéric Beigbeder::
 

ULTIMI COMMENTI

però così si vive malati per morire sani!
Inviato da: mauropaterno
il 20/01/2015 alle 01:16
 
Bellissima storiella! Grazie per il buonumore che mi hai...
Inviato da: Afroditemagica
il 06/01/2015 alle 02:05
 
secondo me ti sopravvaluti...
Inviato da: Maria
il 10/11/2014 alle 18:22
 
Io metterò collaudatore di aspettative.
Inviato da: cassetta2
il 05/11/2014 alle 14:26
 
...puoi scrivere di seghe però...
Inviato da: Basm
il 28/10/2014 alle 14:54
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

kant.333lumil_0mari4570ALDABRA72amoilmareetuMarquisDeLaPhoenixachab1.0pfg0do_re_mi0maandraxandi7445signora_sklerotica_2psicologiaforensefrance12665
 

AREA PERSONALE

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 

 

CONTRADDIZIONE DI TERMINI

Post n°1287 pubblicato il 26 Gennaio 2015 da achab1.0

OSSIMORO: mettono a casa un giorno con l'altro il capo delle Risorse Umane dell'Europa.
A me sembrava anche uno bravo.
Il nuovo imperatore della galassia gli ha detto: "intanto vai a casa, poi ci metteremo d'accordo con i soldi".

Consigli per giovani samurai: un giorno ci sei, un giorno non ci sei

 
 
 

MA TI PAGHIAMO ANCHE?

Post n°1286 pubblicato il 24 Gennaio 2015 da achab1.0

La capa di HR in america mi manda una mail distruggendo un candidato solo basata sui pettegolezzi e dicendo tra le altre cose che non ha palle.
E che suggerisce la strategia di comunque incontralo, ma poi di segarlo.
Poi si sbaglia e mette in copia il candidato. 

 
 
 

LA VERA SFILATA E' FUORI

Post n°1285 pubblicato il 21 Gennaio 2015 da achab1.0

e pensare che non vi pagano neanche....
ma quando andate a casa vi cambiate?
 e le fashion blogger sempre in miniera

la foto non è rappresentativa, la roba vera qui

 
 
 

QUESTO VORREI AVERLO FATTO IO

Post n°1284 pubblicato il 21 Gennaio 2015 da achab1.0


Una volta, quando ancora faceva gli spot, gli avevamo chiesto di girarne uno.
E gli avevamo mandato lo story board. 
Secondo me è stata la molla che gli ha fatto iniziare a fare film.
film spettacolare, grandissimo spike j.

 
 
 

LAVORO O BENEFICENZA?

Post n°1283 pubblicato il 11 Gennaio 2015 da achab1.0

Cara W,
ti avevo fatto fare uno stage (pagato) per darti un minimo aiuto per farti uscire dal tunnel della baby sitter, dove peraltro sei bravissima.
Pero' nel lavoro vero hai tutta una serie di malfunzionamenti del sistema che non ti hanno fatto confermare.
Adesso sei in veramente nella M. e hai ancora bisogno di aiuto.
Ma questo e' lavoro, purtroppo.
Sono una merda. 

 
 
 

SIATE PARANOICI, SIATE ACCORTI

Post n°1282 pubblicato il 08 Gennaio 2015 da achab1.0

consigli per giovani samurai: nella preistoria gli uomini si sono salvati perche' avevano paura. Lo stesso in azienda, solo i paranoici si salvano, perche' sono sempre pronti a individuare il nemico. E sono sempre allerta.

Come diceva Andreotti: "a pensare male si fa peccato ma ci si indovina". 

 
 
 

QUANDO ASSUMI UNA CONSULENTE

Post n°1281 pubblicato il 05 Gennaio 2015 da achab1.0

Cara F,
io mi sono quasi affezionato a te, soprattutto perche' ti ho assunto e se ti mando via il fallimento e' piu' mio che tuo.
Pero' se fai un documento di 3000 pagine per dirmi una roba che avrei potuto fare da solo in 30 minuti, io ti ucciderei.
Comunue ti dedico questa storiella vecchia come il fantasma formaggino: 

"Un pastore stava pascolando il suo gregge di pecore, in un pascolo decisamente lontano e isolato quando all’improvviso vede avvicinarsi un consulente, che gli dice: “Se ti dico esattamente quante pecore hai nel tuo gregge, me ne regali una?”

Il pastore guarda l’uomo, poi si volta verso il suo gregge e risponde con calma: “Certo, perché no?”

A questo punto il consulente tira fuori il suo computer portatile della Dell e lo collega al suo cellulare della A T&T. Si collega a internet, naviga in una pagina della NASA, seleziona un sistema di navigazione satellitare GPS per avere un’esatta posizione di dove si trova e invia questi dati a un altro satellite NASA che scansiona l’area e ne fa una foto in risoluzione ultradefinita. Apre quindi un programma di foto digitale della Adobe Photoshop ed esporta l’immagine a un laboratorio di Amburgo in Germania che dopo pochi secondi gli spedisce un e-mail sul suo palmare Palm Pilot confermando che l’immagine è stata elaborata e i dati sono stati completamente memorizzati. Tramite una connessione ODBC accede a un database MS-SQL e su un foglio di lavoro Excel con centinaia di formule complesse carica tutti i dati tramite e-mail con il suo Blackberry. Dopo pochi minuti riceve una risposta e alla fine stampa una relazione completa di 150 pagine, a colori, sulla sua nuovissima stampante HP LaserJet iper-tecnologica e miniaturizzata, e rivolgendosi al pastore esclama:

“Tu possiedi esattamente 1586 pecore”.

“Esatto. Bene, immagino che puoi prenderti la tua pecora a questo punto” dice il pastore e guarda il consulente scegliere un animale che si appresta poi a mettere nel baule dell’auto.

Il pastore quindi aggiunge: “Hei, se indovino che mestiere fai, mi restituisci la pecora?”. Il consulente ci pensa su un attimo e dice: “Okay, perché no?”

“Sei un consulente” dice il pastore.

“Caspita, è vero – dice il giovane – come hai fatto a indovinare?”

“Beh non c’è molto da indovinare, mi pare piuttosto evidente – dice il pastore – sei comparso senza che nessuno ti cercasse, vuoi essere pagato per una risposta che io già conosco, a una domanda che nessuno ti ha fatto e non capisci un cavolo del mio lavoro. Ora restituiscimi il cane!” 

 

 
 
 

DRIVING HOME FOR CHRISTMAS

Post n°1280 pubblicato il 25 Dicembre 2014 da achab1.0

Driving home for xmas
un anno cosi' pieno di emozioni che sembrano tre.
Eppure tu hai sempre meno voglia di raccontare, e sempre piu' voglia di ricordare.
E comunque quasi nessuno che voglia veramente ascoltare. 
Solo i bimbi hanno ancora tutto da vivere, raccontare, ricordare e ascoltare. 
E' per loro che si torna a casa per natale.
Driving home for xmas
quest'anno ti devi mettere gli occhiali se vuoi vedere cosa succede nel cruscotto, ma tanto sono trent'anni che dice le stesse cose, quasi come i tuoi parenti.
Driving home for xmas
hai voglia di vedere i tuoi amici, 
quelli che sognano ancora, 
quelli che sognano solamente, 
quelli che hanno smesso da tanto tempo, ricordando i loro glory days. 
e quelli che non hanno mai sognato.
Ma tutti che ogni giorno si alzano e combattono per nessuna bandiera, a volte contro se stessi.
Driving home for xmas
"ciao, come sto?"
Driving home for xmas
quest'anno devo mettere meno valige perche' non ci sta tutta la gioia in questa macchina.
Come la gioia di indossare fino alla sera di Capodanno sempre e solo una tuta blu di pile con due strisce da miliziano ceceno.
Driving home for xmas
Tanto lo so che appena arrivo c'e' "Una poltrona per due" e solo le tette di Jamie Lee Curtis non mi faranno spaccare il tv.

 
 
 

CRONACHE DELLA FESTA DI NATALE

Post n°1279 pubblicato il 19 Dicembre 2014 da achab1.0

"Ma come mai hai ballato solo con le stagiste?"
"Perche' sono troppo giovani e le volevo proteggere dai malintenzionati"

 
 
 

QUEL LEGGERO RETROGUSTO DI....

Post n°1278 pubblicato il 16 Dicembre 2014 da achab1.0

Fanno la stessa cosa che hai fatto tu, ma la fanno meglio.....
Sorridi e pacche sulle spalle....ma che nervoso.... 

 
 
 
Successivi »
 
 

LA MIA DOPPIA VITA:

 

la mia doppia vita
qui