Creato da Twyfelfontein il 05/08/2008
casi miei
 

Sul cuscino


 

Area personale

 

nick ancestrale

 

Ultime visite al Blog

entea0fernandez1983KissOfLife_2009my_moonvoglisScandaloso_Albertogli_internautiTwyfelfonteinGrandeSebimilionidieurostranissimapolitica2008
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Dove vorrei essere

qui
(by Alexandr Melentiev)

 

I miei link preferiti

 

meteo

FACEBOOK

 
 

 

« Le valigie somigliano ai...Tempistica relazionale »

L'abito e la monaca

Post n°3 pubblicato il 14 Agosto 2008 da Twyfelfontein

Qualche settimana fa transitavo in auto attraversola periferia verso o da un centro commerciale, lo dico per dare l'idea della scena, sole a piombo, 2:00 post-meridiane, quando vedo una ragazza che aspetta l'autobus, snella, ma con un bel giroseno come tante ventenni, pantaloncini corti, canottiera, sandali, una visione fugace, il tempo di pensare: "Che caldo aspettare l'autobus a quest'ora e poi qui in *ulo ai lupi".
Un momento.

Quello non un palo da fermata d'autobus, quello un lampione, e allora la ragazza... Ecco, diciamo che l per lavorare.
Quando ero piccola o anche solo giovane, una corpivendola - cos le definisco - le riconoscevi a colpo d'occhio, era l'abbigliamento ad identificarle. Ora sono solo le circostanze.
Sono le corpivendole ad avere optato per un look normale, oppure...
Non so non so




 
 
 
Vai alla Home Page del blog