Creato da gnappa82 il 05/07/2006
 

Magna Magna

Ricette testate e raccomandate...!!!Blog di frivolezze che ogni tanto diventa serio...ma non troppo spesso ;) !!!...Chi in un momento di follia non ha sognato di conquistare il mondo?! :D

 

Messaggi di Marzo 2007

Patate e salsiccia

Post n°343 pubblicato il 28 Marzo 2007 da gnappa82
 
Foto di gnappa82

Ingredienti per 5 persone:

  • 8 patate di media grandezza
  • 8 salsiccie fresche piccanti
  • 1 cipolla bianca media
  • Olio d'oliva q.b.
  • Sale q.b.
Procedimento:
Sbucciare le patate e tagliarle a tocchetti(vedi foto).
In una padella ampia versare abbondante olio e,quando è caldo,aggiungere le patate.
Lasciare soffriggere per qualche istante e aggiungere le salsicce e la cipolla.
Salare e amalgamare il tutto.
Coprire con un coperchio e continuare la cottura rigirando di tanto in tanto.

Il cuoco consiglia:
Accompagnare con un Montepulciano d'Abruzzo o con un Vino rosato frizzante(Lancers).

Tempo:
40 minuti
Difficoltà:
Semplice

N.B.
La foto illustra il risultato reale

Cuoco(la mente):
Picoimmagine
Cuoco(il braccio):
Palla Pallaimmagine & Gnappaimmagine

 
 
 

Fusilli in salsa allo zafferano e rucola

Post n°342 pubblicato il 26 Marzo 2007 da gnappa82
 
Foto di gnappa82

Questo è il primo piatto che ho cucinato per le mie amiche(Nikki,Memolina e Ste e Pat) ieri sera per aspettare la mezzanotte e "festeggiare"(anche se non è che proprio abbiamo fatto una festa...era solo una cena!!!) il mio primo quarto di secolo!!!immagineIl resto della cena lo pubblicherò prossimamente!!!

Ingredienti per 5 persone:

  • 500g di fusilli
  • 1/2 L di latte
  • 2 bustine di zafferano
  • 150g di galbanino
  • 25g di burro
  • 25g di farina
  • 150g di Grana padano Grattugiato
  • 200g di rucola
  • Sale q.b.
Procedimento:
Portare ad ebollizione il latte.
In una pentola antiaderente sciogliere il burro e aggiungervi la farina amalgamando bene fino a quando non si sarà formata una massa omogenea.
Unire il latte al roux(composto di burro e farina) e far cuocere per 5 minuti.
Aggiungere lo zafferano e il formaggio,amalgamare ancora omogeneamente.
Spegnere il fuoco e aggiungere la rucola spezzettata.
Grattugiare a scaglie grosse il galbanino.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e condire con la salsa aggiungendo le scaglie di galbanino.

Tempo:30 minuti
Difficoltà:Semplice

N.B.La foto illustra il risultato reale

Cuoco:Gnappaimmagine

 
 
 

Artemide

Post n°341 pubblicato il 21 Marzo 2007 da gnappa82
 

immagine
Artemide nella mitologia greca è figlia di Zeuse Letoe sorella gemella di Apollo.A causa della maledizione lanciata daHera,Leto era costretta a dare alla luce i suoi gemelli su un luogo che non avesse mai visto la luce del sole.Per questo motivo Zeus fece emergere dal mare un'isola fino ad allora sconosciuta,Delo,dove Leto partorì aggrappata ad una palma sacra. Per prima nacque Artemide(di soli 6 mesi)che,nel settimo mese,aiutò la madre a mettere al mondo il fratello gemello Apollo. Giunta all'età di 3 anni la piccola Artemide chiese al padre Zeus di far avverare tre desideri:per prima cosa chiese di restare per sempre vergine,poi di non sposarsi mai e infine di avere sempre a disposizione cani da caccia con le orecchie basse,cervi che tirassero il suo carro e ninfe come compagne di caccia.
Fu una tra i più venerati dei dell'Olimpo oltre a essere una delle divinità la cui origine può essere fatta risalire ai tempi più antichi. In epoche successive la sua figura fu associata alla dea Dianadella mitologia romana,mentre nella mitologia etrusca prendeva il nome di Artume. Il cervo e il cipresso erano i suoi simboli sacri.
Artemide era adorata e venerata allo stesso modo in quasi tutti i luoghi della Grecia,ma i più importanti luoghi di culto a lei dedicati sono: Delo(sua terra natale),Braurone e Sparta. Era la vergine dea della caccia,della selvaggina e dei boschi. Era adorata anche come dea del parto e della fertilità.
Il tempio più importante a lei dedicato è Il Tempio di Artemide(o Artemision) ad Efeso,che era considerato una delle sette meraviglie del mondo antico.
Viene raffigurata spesso armata di arco e frecce(in quanto forte e coraggiosa guerriera,era venerata insieme ad Ares dalle Amazzoni)o con una fiaccola,vestita di un chitone che le arrivava alle ginocchia è spesso assimilata aSelène (la Luna) o a Ecate(divinità anch'essa con una forte connotazione lunare)in quanto dea che regola il ciclo della fecondità,le nascite e le morti.Tra i suoi epiteti vi sono:Agròtera(Selvaggia), Iochèiaria(lanciatrice di frecce), Kourothropos(allevatrice di bambini).
LA tradizione mitica presenta spesso Artemide come una dea spietata,irosa e vendicativa:tra le sue imprese più note si ricordano l'uccisione della figlia di Nìobe,del gigante Tizio(che aveva tentato di violentarne la madre),dei cacciatori Atteone(colpevole di averla osservata nuda mentre si bagnava e per questo trasformato in cervo e fatto divorare dai suoi stessi cani) e Orione(punto da uno scorpione),nonchè la trasformazione in orsa di Callisto,una delle sue ninfe,perchè era gravida di Zeus contro la sua volontà.
In astrologia Artemide è considerata la divinità dominante del segno del cancro,a causa dei comuni legani con la luna.


(Fonti www.wikipedia.org e www.einaudiscuola.it)

In Arte:

 
 

Pasta alle olive rosè

Post n°340 pubblicato il 19 Marzo 2007 da gnappa82
 
Foto di gnappa82

Ingredienti per 5 persone:

  • 500g di spaghetti ristorante
  • 400g di pomodori non troppo maturi
  • 200g di olive nere in salamoia
  • Olio q.b.
  • Cipolla rossa q.b.
  • Erba cipollina q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Origano q.b.
  • Sale q.b.

Procedimento:

In una pentola portare ad ebbollizione dell'acqua e tuffarci dentro per qualche minuto i pomodori precedentemente lavati.
Lasciare nell'acqua bollente 5-6 minuti(a seconda della grandezza del pomodoro) e scolarli immergendoli in una coppa con acqua fredda.
Spellare i pomodori a vivo e tagliarli a cubetti.
In una padella versare abbondante olio e un leggero trito di cipolla.
Lasciar soffriggere e aggiungere i pomodori precedentemente pelati.
LAsciar cuocere a fiamma viva per qualche minuto,poi salare e aggiungere le olive,un pizzico di origano,dell'erba cipollina e una leggera spolverata di pepe nero.
LAsciar cuocere il sughetto fino a quando i pomodori non saranno disfatti un poco.
In abbondante acqua salata cuocere la pasta e condirla con il sughetto preparato che risulterà roseo per via dei pomodori volutamaente poco maturi.

Tempo:1 ora
Difficoltà:Alta

N.B.La foto illustra il piatto finito reale

Cuoco:Memolinaimmagine

 
 
 

Pasta Tonno e olive nere

Foto di gnappa82

Ingredienti per 3 persone:

  • 300g di vermicelli
  • 2 scatolette di tonno sottolio
  • 200g di olive nere in salamoia
  • Olio d'oliva q.b.
  • Erba cipollina q.b.
  • Origano q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Sale q.b.
  • Birra q.b.

Preparazione:

In una padella versare dell'olio d'oliva.

Sgocciolare il tonno e versarlo nella padella lasciando leggermente soffriggere e sfumando poi con la birra.

Quando la birra sarà evaporata aggiungere le olive sciacquate e lasciar insaporire aggiungendo l'erba cipollina,il pepe nero e l'origano.

Aggiustare di sale e spegnere il fuoco.

In abbondante acqua salata cuocere la pasta e condirla con il tonno e le olive.

Difficoltà:Media
Tempo:40 minuti

N.B.La foto illustra il risultato reale finito.

Cuoco:Memolinaimmagine

 
 
 

Donna allo specchio

Post n°338 pubblicato il 09 Marzo 2007 da gnappa82
 
Tag: Arte

immagineArtista:Eugenio Orciani(Palermo 1951)
Materiale e Dimensione:Olio e Tempera su tela,175x150 cm
Collocazione:
Data:2000
(Opera segnalatami da PallaPalla)

L'immagine raffigura una giovane donna avvolta nel buio di una stanza
scialba e quasi impercettibile.Sono pochi gli elementi spaziali che
lasciano intravedere il luogo in cui si trova,essi danno il senso di un
luogo chiuso ma non ne identificano la natura(stanza da letto,toilette
o altro..).
Unico elemento che traspare dall'oscurità,fatto salvo per la figura principale,è lo specchio con il suo sostegno.
Il
livore dato dall'oscurità all'incarnato della pelle fa si che la figura
risalti in maniera abbastanza netta rispetto allo sfondo,anche se la
luce proveniente da destra lascia un pò in penombra i lineamenti del
viso e le ginocchia che sembrano scemare nell'oscurità.Il drappo scuro
con cui la figura si copre sembra essere un continuo con l'ambiente
circostante quasi che per nascondere le sue nudità utilizzi il buio che
la circonda.Lo specchio non riflette nulla di ben delineato ma solo una
vaga ombra scura che lascia intendere solo parzialmente ciò che vi si
specchia.
La figura volge lo sguardo verso gli spettatori quasi a voler comunicare loro i suoi sentimenti e stati d'animo.
LA
composizione resa con colori cupi e ombrosi lascia percepire a chi la
osserva sensazioni forti di malinconia e tristezza,e la nudità dellla
protagonista può essere vista quasi come un suo volersi mettere a
nudo(in senso psicologico) per comunicare in maniera più incisiva il
senso di dolore che traspare da più elementi dell'immagine(lo sguardo
fisso e leggermente malinconico,l'assenza di sorriso e di una
espressione lieta sui lineamenti del viso,il gelo del buio che la
circonda,il senso di abbandono del braccio destro...).
LA figura
potrebbe essere,secondo me,una prostituta che si sente avvilita dal suo
mestiere e volge il capo per non vedersi riflessa nello specchio
piuttosto che una donna sopraffattta da qualcosa che ne turba la
tranquillità.
Espressione forte e contrastante dell'inconcsio della donna.

 
 
 

Omelette alla salsiccia

Post n°337 pubblicato il 05 Marzo 2007 da gnappa82
 
Foto di gnappa82

Ingredienti per 5 persone:

  • 5 uova
  • 4 cucchiai di parmigiano grattiggiato
  • 2 cucchiai di latte
  • Prezzemolo q.b.
  • 150g di salsiccia semistagionata
  • 4 sottilette
  • Sale q.b.
  • Olio q.b.

Preparazione:

In una terrina sbattere le uovo con il formaggio,il latte,il prezzemolo tritato e un pizzico di sale.
Tagliare la salsiccia a piccoli tocchetti e farla rosolare in una padella antiaderente larga con un filino d'olio.
Versarvi sopra le uova e far rapprendere la frittata da un lato.
Rigirarla e farla rapprendere leggermente dall'altro lato.
Posizionare al centro della frittattina le sottilette e chiudere in tre.
Lasciare sul fuoco qualche attimo rigirandola per far sciogliere la sottiletta.
Sistemare in un piatto.
Tagliarla a fette e servire calda.

Tempo:30 minuti
Difficoltà:Alta

N.B.La foto mostra il risultato reale della ricetta

Cuoco:Memolinaimmagine

 
 
 

A Spongebob, "l'elettrico"...

Post n°336 pubblicato il 05 Marzo 2007 da gnappa82
 

immagineimmagine

immagineBuon compleanno Spongebob!!!immagine
Tanti Auguri!!!
 

 
 
 

IMPORTANTE

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: gnappa82
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 35
Prov: CZ
 

TAG

 

ULTIME VISITE AL BLOG

andreadifelicegiallojohnnypinacarelloQuivisunusdepopulomiciola2010baru555capitanellaprometeo3000diletta.castelligiu1308nosdeofrancesco67ISOLANO19dolcesettembre.1anna.001caponiroberta
 
Citazioni nei Blog Amici: 43
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

MICHELINO...

NICOLINO...




 

PERLE DI SAGGEZZA



"Ho gente che mi ama...
non devo frequentare
chi non mi stima!"


Per gentile concessione dal blog di Elyrav


"Tutti i grandi sono
stati bambini una volta

(Ma pochi di essi
se ne ricordano)"


Tratto da:Il piccolo Principe

"Running over the same
old ground
what have we
Found?
The same old
fears
wish you
were here"

Tratto da:Wish you were here
(Pink Floyd)


"Non lasciarti convincere
che vinca sempre il più
abile
la stupidità divora
facce e nomi
senza storia"

Tratto da:L'impossibile vivere
(Renato Zero)

"Ciò che desideriamo
e non possiamo
conseguire
ci è più caro
di quello che
abbiamo già conseguito"


Gibran
 

"Gli uomini comprano
dai mercanti
le cose già fatte,
ma poichè non esistono
mercanti di amici
gli uomini non hanno
pù amici.
Se vuoi un amico
Addomesticami"

Tratto da:Il Piccolo Principe

 
 

ULTERIORE PERLA DI SAGGEZZA...

"C'è un unico tipo di
amore che regge:
Quello incorrisposto!"

Tratto da "Ombre e nebbia"
(film del 1992 di Woody Allen)

"Se il dito indica
il cielo,
l'imbecille guarda
il dito!!"

Tratto da "Il favoloso mondo di Amelie"

"Chi ora fugge
presto inseguirà
Chi non accetta doni
ne offrirà
e se non ama
presto comunque amerà"

Tratto dal foglietto dei BaciPerugina
(Saffo)

 
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20