Gocce

Momenti di vita condivisi

 

 

 

 

ARPA E VIOLINI

 

 

 

"Non le dicevo niente, la guardavo....

E mi innamoravo."

(da Il Postino)

 

 

 

 

 


«Amore è desiderio
divenuto saggezza;
l'amore non vuole possedere nulla,
vuole solo amare.»

(H. Hesse)

 

 

 

 

E poi....
E' dato conoscere il dolore
della troppa tenerezza....

(Gibran)


 

 

 

 

 

....................

Post n°3602 pubblicato il 11 Novembre 2017 da anna545

Sapori, odori, colori
che il tempo distratto con cancella...
Rimane li'....
Lo chiamo giovinezza.
Mi risponde rimpianto.
E domani
..... Sarà solo memoria.


 
 
 

Ricordi

Post n°3601 pubblicato il 11 Novembre 2017 da anna545

 

Da bambini il ricordo più vecchio è quel qualcosa fatto il giorno prima, con il passare degli anni i ricordi rivivono in noi, soprattutto nel cuore, tanto intensamente da far quasi male. Solitamente tendiamo a ricordare più le cose meno piacevoli, a volte dolorose, le più difficili da dimenticare. Nei momenti di silenzio, di cercate solitudine riaffiorano prepotentemente, una strada, un odore, un colore, una canzone, tutto è lì dentro il cuore pronto a farci ricordare quel momento di ieri importante, facendo nascere in noi le stesse emozioni, le stesse sensazioni. I ricordi! Restano aggrappati al nostro Io anche contro la nostra volontà, a volte troppo stretti al punto di soffocare il respiro, vorremmo liberarci di loro ma in realtà li assecondiamo rivivendoli.
Cosa saremmo senza i nostri ricordi???

 
 
 

Lei... lei... Io... Io

Post n°3600 pubblicato il 11 Novembre 2017 da anna545

Dopo varie riflessioni sono arrivata al punto di chiedermi perchè a volte sento di essere proprio fuori posto? Sento che tutto quello che c'è intorno non fa parte realmente di me, non mi appartiene veramente. Mi guardo allo specchio e cerco di capire, di scoprire perchè quella "donna" che mi guarda e mi sorride un po' perplessa non mi tende mai la mano. Eppure "LEI" sa, "LEI" più di me può comprendere. Eppure... Quanti se. quanti eppure, quanti momenti persi, quante occasioni non raccolte e pensare che LA VITA ci dona a piene mani. Quanti di Voi che state leggendo queste mie parole si riconoscono specchiandosi? IO so che c'è dell'altro dietro a quella immagine sorridente che mi guarda sorniona.
Sorridendo le domando: "Ma LEI, LEI" dov'è?".

 

 
 
 

Portovenere nel cuore...

Post n°3599 pubblicato il 11 Novembre 2017 da anna545

Qui....E la Grotta di Byron accoglie i miei pensieri mentre lo sguardo si perde all'orizzonte, sorrido pensando a tanti momenti felici, mentre libero una lacrima che accompagna momenti malinconici.

Non c'è istinto pari a quello del cuore.
(Byron)

 
 
 

Bozza....

Post n°3598 pubblicato il 07 Novembre 2017 da anna545

La vita è come un libro e io non vedo l'ora di voltare pagina e vedere quali cose essa mi riserverà. Un libro che non è mai noioso, leggo ogni pagina a volte con calma, altre con premura come se non avessi abbastanza tempo per arrivare all'ultima, quella con la scritta Fine. Quando ciò avverrà so che volterò l'ultima pagina con gioia perchè io, con semplicità, con sorrisi e lacrime ho partecipato alla sua stesura. Una cosa sola mi rammarica, non aver mai potuto correggerne la bozza.......

 
 
 

.....

Post n°3597 pubblicato il 07 Novembre 2017 da anna545

  Ognuno di noi nasce con un compito ben preciso, in seguito la vita ci offre l'opportunità di essere ciò che siamo e di esprimere alla meglio il nostro "essere". Un esempio forse banale è un grande palcoscenico dove gli attori, nonostante debbano seguire un copione ben preciso hanno la possibilità, o meglio un piccolo spazio per la loro creatività. Un modo per esprimere la loro unicità nell'armonia del "cast" al completo, sarebbe monotonia del cuore e svilimento dell'anima uniformarsi agli altri e appiattire il proprio "IO". Per questo occorre portare a termine il viaggio senza lasciarci mai condizionare dagli eventi già scritti per ognuno di Noi. Belli o brutti che siano.

 
 
 

Bla bla bla

Post n°3596 pubblicato il 07 Novembre 2017 da anna545

Il mondo, e non solo il mondo, ( anche qua dentro) è pieno di gente che vive solo di parole, di chiacchiere e formalismo, persone anche brave a parlare, a giustificarsi e a far credere agli altri che forse Gesù Cristo è morto di freddo, quando si sa bene ch'è stato crocifisso. Queste persone sanno solo dire, sanno anche parlare del loro sapersi guardare dentro, ma non si guardano abbastanza bene e a fondo perché si riscoprono sempre puliti e sono sempre pronti a criticare, a sparlare persino di coloro che considerano amici fraterni. Masticando paroloni e vendendo "aforismi" che neppure sanno comprendere.....

 
 
 

Solo negatività????

Post n°3595 pubblicato il 19 Ottobre 2017 da anna545

Cosa strana per me è accendere la televisione appena alzata, dopo un paio di notizie negative spengo e accendo radio sintonizzata da tempo su musica classica. Mai possibile che i telegiornali siano così appesantiti da morte, assassini, incidenti, tradimenti. Ma tutto ciò che di buono ancora esiste, perchè sono certa che esiste, per quale motivo non trova un piccolo spazio nei mezzi di comunicazione? Siamo tutti dunque a rischio? O forse è più pericoloso cercare qualcosa di positivo che ci porti un attimo di spensieratezza?

 
 
 

????

Post n°3594 pubblicato il 19 Ottobre 2017 da anna545

Incontro persone che parlando di sé evidenziando gli studi fatti, il proprio lavoro, la propria situazione personale, parlano di ciò che hanno ottenuto o raggiunto, timorosi di non fare bella figura, dimenticando tutto quello che un tempo le faceva sognare, consce di avere una vita di convenzioni in cui si fa “quello che è giusto fare”. Persone che temono di mostrare quello che sono realmente, l' immagine che ne esce è grigia, grigia come tante maschere. Fuori tempo parlare di sogni, di aspettative, non sarebbe meglio mostrarsi forse "vulnerabili" ma vere?

 
 
 

.......

Post n°3593 pubblicato il 19 Ottobre 2017 da anna545

La perderai quando lei si sarà resa conto che per te è sempre stata un'opzione. Mentre tu stesso eri per lei la priorità più importante della sua vita. La perderai se la tieni a distanza mentre lei stessa mostra chiaramente e categoricamente che ha scelto te... Solo te. La perderai se le dai le promesse vaghe per domani e questo domani non arriva mai. La perderai se le menti ancora e ancora. E lei deve perdonarti ancora e ancora. La perderai se la lasci da sola, invece di stare insieme a lei. La perderai quando l'hai usata emotivamente. La perderai se la attacchi quando si sente confusa, debole, infelice con te mentre sai molto bene che la causa del suo malessere sei tu. La perderai quando lei avrà capito di essere l'unica a combattere per il vostro rapporto. La perderai con la tua indifferenza.
La perderai quando lasci che qualcun altro la tratti così come lei si merita.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: anna545
Data di creazione: 23/10/2010
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

 

 

 

La donna uscì dalla costola dell’uomo, non dai piedi per essere calpestata,nè dalla testa per essere superiore. Ma dal lato per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta e accanto al cuore per essere amata.
William Shakespeare

 

 

 

L’amore non dà nulla
fuorché sé stesso
e non coglie nulla
se non da sé stesso.
L’amore non possiede,
né vorrebbe essere posseduto
poiché l’amore basta a all’amore.

Kahlil Gibran


 

 

 

Mi rendevo conto che l'amore
non obbedisce alle nostre aspettative,
è mistero
puro e semplice…

(tratto da I ponti di Madison County)

 

 
 

 

Smetterò di amarti
solo quando un pittore sordo
riuscirà a dipingere
il rumore di un petalo di rosa
cadere su un pavimento di cristallo
di un castello mai esistito.

Jim Morrison