Gocce

Momenti di vita condivisi

 

 

 

 

ARPA E VIOLINI

 

 

 

"Non le dicevo niente, la guardavo....

E mi innamoravo."

(da Il Postino)

 

 

 

 

 


«Amore è desiderio
divenuto saggezza;
l'amore non vuole possedere nulla,
vuole solo amare.»

(H. Hesse)

 

 

 

 

E poi....
E' dato conoscere il dolore
della troppa tenerezza....

(Gibran)


 

 

 

 

 

Faro

Post n°3553 pubblicato il 27 Marzo 2017 da anna545

.... la notte, come un lume bene acceso sul volto del mare
          per guardarlo e tenergli compagnia....

 

 
 
 

Riposare....

Post n°3552 pubblicato il 27 Marzo 2017 da anna545

Ad un certo punto della vita provi una sensazione a cui non sai dare un nome, una connotazione precisa. E' un misto di malinconia, tristezza, ansia, felicità, orgasmo della mente. La senti come un tuo cambiamento, una tua fuga, ti commuovi, ti emozioni. Come una realta' che sfugge..... una nuova acquisizione di se' stessi..... Ti svegli con la sensazione di aver camminato tanto e provi la voglia di sederti un attimo per riposare.

 
 
 

Tenerezza

Post n°3551 pubblicato il 27 Marzo 2017 da anna545

Camminando nel prato raccolgo un fiore, una semplice margherita, la più coraggiosa, quella che per prima ha voluto "scaldarsi" con i raggi di questo tiepidissimo sole e nasce in me uno spontaneo pensiero.. Mi ritrovo con un fiore in mano, tolgo tutti i petali, uno per uno, tra le dita mi resta solo il pistillo e il gambo, provo una strana sensazione, come se, anchio insieme al fiore, fossi stata spogliata, di tutto, e non mi restasse più nulla... E allora resto lì a guardare quel che resta della margherita....
Con infinita tenerezza..

 
 
 

L'IO

Post n°3550 pubblicato il 27 Marzo 2017 da anna545

  In tutti noi dimorano due "IO", il primo ha il    sopravvento, siamo come la realtà e il quotidiano ci impongono, con i piedi ben posati per terra, la parte razionale che fa di noi Giorgio, Franco, Luisa, Anna ecc. L'altro IO è nostro, lo viviamo interiormente, ed è fatto di tutto ciò che, inconsapevolmente ignoriamo, la maggior parte delle persone non lo prende nemmeno in considerazione e pensare che è ciò che siamo, che spesso rifiutiamo per timore di giudizio. Quest'altro "IO" è "impastato" di fantasia, sogni e perchè no anche di favole antiche. Lessi tempo fa il racconto di Buzzati, "Inviti superflui" nel quale rivolge all'amata inviti che ritira quasi subito rendendosi conto di quanta diversità c'è tra loro, così lontana da quel suo "IO" che tende a proteggere e in cui crede, quella parte di sè che sa guardare attraverso il lento trascorrere delle stagioni con gli occhi dell'anima, quella parte che sa parlare con silenzi profondi e quel voler condividere favole antiche che lei rifiuterebbe. Con Buzzati in questo racconto mi vedo di fronte ad uno specchio, ecco perchè in me prendono sopravvento fantasia e sogno, (con la consapevolezza che tutto ciò fa a pugni con il reale vivere quotidiano), in cui mi perdo varcando confini che solo io conosco, per poi far ritorno arricchita.............

 
 
 

Rose... e rose

Post n°3549 pubblicato il 27 Marzo 2017 da anna545

Durante le camminate mattiniere fatte nei giorni in cui ero in vacanza passai spesso davanti a una villa circondata da rose, di diverse tonalità. Le osservai da vicino, aspirandone il profumo. Uno degli ultimi giorni mi accorsi che erano mischiate.... mi spiego meglio. Alcune rose possedevano le spine, altre no. Belle allo stesso modo, eppure mi sentii attratta da quelle con certe spine... Una mattina decisi di "rubarne" una da tenere sul comodino. Mi sarebbe stato più facile allungare la mano verso le rose non "pericolose", ma no, le mie dita si strinsero intorno al gambo di una bellissima rosa bianca. Che male! Una goccia di sangue in contrasto con il bianco candito di quella rosa.
Nel momento in cui la misi nel bicchiere compresi la mia scelta....

 
 
 

Privilegio

Post n°3548 pubblicato il 06 Marzo 2017 da anna545

Sono uomini speciali coloro che sanno conquistare i pensieri, la fiducia assoluta e l'anima di una donna. E' un privilegio che solo in pochi hanno. Conquistarne il corpo e' facile, troppo facile e .... banale.

Amare è sfiorare l'anima di una donna. ....


 
 
 

.........

Post n°3547 pubblicato il 06 Marzo 2017 da anna545

 

Vorrei diventare una conchiglia

per essere accarezzata in eterno dalle onde del mare..

 
 
 

Invisibile

Post n°3546 pubblicato il 06 Marzo 2017 da anna545

Seguendo gabbiani che danzano nel cielo io aspettero'.... Invisibile!

 

 
 
 

......

Post n°3545 pubblicato il 16 Febbraio 2017 da anna545

 

Un'immensa giostra con tanto di cavalli bianchi... Così immagino sia la vita, finché gira, senza limiti, consapevole che un giorno si fermerà e ogni occasione svanirà per sempre. Il confine, tra vita e morte. Così sottile che si confonde, nel quale tutto fluisce naturalmente. Nel frattempo aspetterò nuove albe, nuovi giorni felici, tristi, pazzi... Ecco, oggi mi sento come una spiga di grano, debole da piegarsi sotto la tempesta e forte da sfidare la falce che la taglierà, e come spiga di grano lascerò come nutrimento gli attimi che ho saputo donare.

 

 
 
 

Tramonti

Post n°3544 pubblicato il 16 Febbraio 2017 da anna545

Il tramonto!
Guardando varie foto scattate mi rendo conto che non riesco a fotografare il tramonto come lo vedo in realtà. Qualcosa sfugge nel momento in cui scatto la fotografia, l’intensità del colore, l'emozione, come se lo stesso tramonto che prima m'incanta all’improvviso "scappasse" all’obiettivo. Ritengo sia vanitoso "da mettersi in posa" fino ad un certo punto, sembrerebbe quasi che il sole, stanco, coricandosi non volesse farsi imprigionare in una foto.... Probabile semplicemente che il tramonto preferisca il mio sguardo, così che io possa cogliere la totalità di quella meraviglia che ogni sera, a sua volta, guarda dentro di me....

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: anna545
Data di creazione: 23/10/2010
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

ULTIMI COMMENTI

 

 

 

La donna uscì dalla costola dell’uomo, non dai piedi per essere calpestata,nè dalla testa per essere superiore. Ma dal lato per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta e accanto al cuore per essere amata.
William Shakespeare

 

 

 

L’amore non dà nulla
fuorché sé stesso
e non coglie nulla
se non da sé stesso.
L’amore non possiede,
né vorrebbe essere posseduto
poiché l’amore basta a all’amore.

Kahlil Gibran


 

 

 

Mi rendevo conto che l'amore
non obbedisce alle nostre aspettative,
è mistero
puro e semplice…

(tratto da I ponti di Madison County)

 

 
 

 

Smetterò di amarti
solo quando un pittore sordo
riuscirà a dipingere
il rumore di un petalo di rosa
cadere su un pavimento di cristallo
di un castello mai esistito.

Jim Morrison