Community
 
fading_of_t...
   
 
Creato da fading_of_the_day il 17/11/2010

Fading of the day

....as night takes over

HAUNTED BY YOUR....MUSIC (1/5)

 

HAUNTED BY YOUR....MUSIC (3/5)

 

HAUNTED BY YOUR....MUSIC (4/5)

 

 

20.

Post n°184 pubblicato il 22 Luglio 2014 da fading_of_the_day
 

Quella supposizione trascinava un castello di altre supposizioni ed interrogativi, ai quali Sinead non mi diede tempo di riflettere.

-Senti, volevo dirti una cosa...

Si lasciò cadere in bocca le ultime gocce di brandy, in un gesto che ricordava molto quello dei pirati.

-Io pensavo ad una cosa... Insomma... che ne diresti se venissi a vivere qui da te?

Deglutii ed il movimento della gola mi parse durare minuti.

- Beh - riprese lei - in fondo sono sempre qui, passo per cena tutti i giorni e per raggiungere il mio negozio impiego solo una ventina di minuti a piedi...

Poi, cogliendo il mio silenzio come un segnale poco confortante, mi guardò dritto negli occhi.

-Jeremy, io vorrei che noi vivessimo insieme. Come una vera coppia. Perchè noi siamo una vera coppia, giusto?

Annuii senza fiatare.

-Per cui non mi sembra una possibilità così devastante, tanto da toglierti le facoltà vocali...

Sorrise a quell'ultima frase ed io con lei. Poi si rifece seria.

-Jeremy: so che per te potrebbe non essere una cosa facile. Intendo convivere di nuovo con una donna, ma io vorrei che, almeno, ci riflettessi su. Perchè per me è veramente importante

Lo disse mentre si aggiustava una ciocca di capelli dietro l'orecchio, in un gesto che, inconsciamente, richiamava attenzione.

-Sin io ti amo e ti amo sul serio. E quando dici che per me non è semplice iniziare daccapo una storia, non hai tutti i torti. Sei entrata nella mia vita in punta di piedi e di questo te ne sono davvero riconoscente. Hai avuto una sensibilità ed una delicatezza nel conquistarmi assolutamente fuori dal comune. Però, dopo Elisa non c'è stata alcun'altra donna e, vedi,...

Mi fermai qualche istante e lei ne approfitò.

-Jeremy ascolta: io ti propongo di fare un piccolo periodo di prova. Vediamo come va... Dopodichè decideremo in serenità e sarò pronta ad andarmene se lo riterremo la cosa giusta da fare.

Sinead, sotto molti aspetti, mi ricordava davvero Elisa. Nella dolcezza spontanea, nella sensualità che sapeva accendere all'improvviso, come il colpo di genio di un'artista. Ma c'era un particolare per il quale erano davvero differenti: Sin riusciva, nei momenti critici, ad essere rassicurante, a prendere le redini in pugno quando serviva. Sapeva dire la cosa giusta, anche se, a volte, usava questa qualità con scaltrezza, con lo scopo di farti pendere dalla sua parte. Ma non si poteva negare che non fosse risoluta, qualità, questa che invece, non era mai stata nelle corde di Eli. Ai miei occhi, lei era sempre stata il paperotto bagnato da coccolare, la bimba triste d abbracciare. Io l'avevo amata così, con tutto il suo corredo di fragilità e bisogno di calore.

Viceversa, Sin mi piaceva perchè aveva dei lati caratteriali più decisi, marcati, che, in parte, assomigliavano ai miei. Era una delle poche persone che conoscevo in grado di rassicurarmi, a cui demandare qualcosa di importante se ce n'era il bisogno.

 

 
 
 
Successivi »
 

LOVING ELISA BROWN 2/2

Citazioni nei Blog Amici: 20
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

psicologiaforensefading_of_the_daylascrivanaoltre_ogni_suonogpaola61anastasia_55re1233Libra.MenteMarquisDeLaPhoenixchristie_malrymohamed21giocom1960creamistreet.hassle
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

AREA PERSONALE