Creato da grazia.pv il 02/10/2007

I miei pensieri

Dico quello che penso

 

« Orgoglio?Voleva fare la maestra »

Sono perplessa

Post n°4125 pubblicato il 30 Giugno 2017 da grazia.pv
 

Oggi sarà staccata la spina a Charlie, quel bambino, al quale medici avevano diagnosticato una grave malattia, incurabile, inguaribile, che gli provoca tante sofferenze e che può solo progredire. I genitori avrebbero voluto curarlo, magari portandolo negli USA, per provare una cura sperimentale, ma niente da fare, il piccolo dovrà morire, lasciando i suoi genitori nella più grande disperazione. Ma io mi chiedo: chi può decidere di lasciar morire un bambino o di tentare il tutto per tutto per farlo vivere, pur avendo una malattia inguaribile, ma non incurabile? Chi, se non i genitori, possono decidere? Un adulto può lasciarsi morire, rifiutando le cure, ma un bambino? Chi decide per lui? Oggi lascerà per sempre questo mondo e le sue sofferenze avranno fine, ma non finiranno per i suoi genitori, no, per loro rimarrà un dolore insanabile, inguaribile e incurabile. Addio piccolo. 

 

Commenti al Post:
monellaccio19
monellaccio19 il 30/06/17 alle 17:40 via WEB
Su questo argomento ho scritto altrove: finché non siamo coinvolti e da buoni cristiani diamo un alto senso alla vita terrena, giudichiamo in un modo. Però quando siamo toccati duramente e personalmente, la nostra posizione potrebbe cambiare. La vita è un dono di Dio, nessuno può toglierla se no Dio, tuttavia, la sofferenza inerme di una persona cara, la sua vita isolata da tutto il resto portata aventi in maniera vegetativa, può essere un dettaglio o può essere anche a distanza di anni (tanti) oggetto di un miracolo? Insomma, andare avanti ad oltranza e attendere il ...miracolo con tutto ciò che ruota attorno, oppure staccare la spina che è sempre una soluzione soggettiva? Problema della fede!!! Buona sera Grazia.
 
 
grazia.pv
grazia.pv il 01/07/17 alle 23:31 via WEB
Purtroppo a volte è meglio lasciar andare, anche se si ama, anzi proprio perchè si ama.
 
blumannaro
blumannaro il 30/06/17 alle 18:32 via WEB
Sono situazioni che ti spezzano in due. Difficile separare la ragione dal sentimento. Spero solo che i due genitori non vengano "abbandonati" perchè il resto del mondo da domani avrà altro per la testa ma loro due saranno ancora in pieno tormento emotivo ed avranno bisogno di tanto tanto tanto aiuto.
 
 
grazia.pv
grazia.pv il 01/07/17 alle 23:33 via WEB
I genitori avranno un pò di tempo per riflettere, ma credo che, alla fine, decideranno per il meglio.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

In classifica

 

blog.libero.it/ il carrozzone

 

 

 

icona-troll

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fin_che_ci_sonomerig2Cozzifrancymasaneta2cassetta2monellaccio19mgf70aliasnoveodnamraonlyemotions71cile54misteropaganoeridianoSky_Eagleformichinadgl11
 

ULTIMI COMMENTI

Purtroppo...
Inviato da: grazia.pv
il 11/08/2017 alle 13:25
 
Non usa più?
Inviato da: grazia.pv
il 11/08/2017 alle 13:25
 
Già, molto rara.
Inviato da: grazia.pv
il 11/08/2017 alle 13:24
 
diciamo pure praticamente nessuno...
Inviato da: massimocoppa
il 07/08/2017 alle 13:55
 
Non usa più chiedere scusa. Oggi vale poco come frase di...
Inviato da: monellaccio19
il 03/08/2017 alle 11:07
 
 

SAGGEZZA

Se si ritorna gentilezza in cambio dell'offesa subita e si dimenticano entrambe, l'offensore sarà punito dalla sua stessa vergogna.

(Tirukkural)
La povertà, il più crudele di tutti i demoni, priva l'uomo di ogni gioia, non solo in questa vita, ma anche in quella a venire.
(Tirukkural)
 

 http://www.telethon.it/

ricerca malattie genetiche

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

EMERGENCY

 

AREA PERSONALE

 

TRADUTTORE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31