Creato da PACHACHAKA il 19/04/2012

INFINITAMENTE AMORE

nella Valle dell'Essere Anima

 

1817

Post n°1817 pubblicato il 23 Maggio 2017 da PACHACHAKA

 

The sound of silence, Nouela

 

Una tal sete di vivere è simile al bisogno di morire e di eternarsi. In certi giorni io ho saputo come vivessero gli uomini prima che Prometeo indebolisse i loro cuori ponendovi le cieche speranze.-D'Annunzio-

 

"Quando siamo capaci di amare noi stessi, stiamo già proteggendo e nutrendo la società. Quando siamo capaci di sorridere, quando siamo in pace, in quel momento c’è già un cambiamento nel mondo."  (Thich Nhat Hanh)

 

"L'attenzione è il sentiero conducente all'immortalità, la disattenzione è il sentiero della morte; gli attenti non muoiono, i disattenti sono già come morti." (Buddha)

 

"E' la tua strada, solo tua. 
Altri possono camminare con te, 
ma nessuno può camminare per te."(Rumi)

 

Un matrimonio funziona soltanto quando si riesce a tollerare proprio ciò che altrimenti sarebbe per noi intollerabile. E’ logorandosi e smarrendosi che si impara a conoscere se stessi, Dio e il mondo. Come ogni percorso di salvezza, anche quello del matrimonio è duro e faticoso. Uno scrittore che crea opere di valore non vuole essere felice, vuole essere creativo. In questo senso raramente i coniugi riescono a portare avanti un matrimonio felice e armonioso come il tipo di matrimonio al quale, mistificando, gli psicologi vorrebbero far loro credere.  A.Guggenbuhl-Craig, Il matrimonio. Vivi o morti, Moretti e Vitale, Bergamo

 

 

La Chiesa dice: Il corpo è una colpa.
La scienza dice: Il corpo è una macchina.
La pubblicità dice: Il corpo è un business.
Il Corpo dice: Io sono una festa. Eduardo Galeano - il corpo

 

"Noi tutti sappiamo che è un'arte non il sognare, ma il ricordare ciò che si è sognato". Hillman

 


d

https://lamenteemeravigliosa.it/pace-interiore-non-gestire-altri/

«Nulla è così facile da controllare quanto una persona infelice. Nulla è così difficile da controllare quanto una persona felice. Questo è il motivo per cui gli esseri umani vengono addestrati sin da piccoli all’infelicità.»  Avrah Ka Dabra - creo la mia felicità

 

Sono tornato là
dove non ero mai stato.
Nulla, da come fu, è mutato.
Sul tavolo (sull’ incerato
a quadretti) ammezzato
ho ritrovato il bicchiere
mai riempito. Tutto
è ancora rimasto quale
mai l'avevo lasciato. 
Giorgio Caproni

 

Avrei lasciato perdere volentieri
tutte le spiegazioni
per passare al contatto fisico.
È un modo di essere felici, ciechi.
Le idee fanno male.
La consapevolezza fa male.
Capire fa male.
La lucidità fa male.
Ma lasciarsi andare,
abbandonarsi
e vivere secondo natura,
non fa male…  
Anaïs Nin

 

https://lamenteemeravigliosa.it/persone-voglio-posso-merito/

 

Due modi ci sono per non soffrire. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.  - Italo Calvino -

 

Non c’è travestimento che possa alla lunga nascondere l’amore dov'è, né fingerlo dove non è. - F. de La Rochefoucauld -

 

 

dd

 

Non buttar via l'eroe che è nella tua anima! 
Mantieni sacra la tua speranza più elevata!  - Friedrich Nietzsche -

 

Non è necessario che tu esca di casa. Rimani al tuo tavolo e ascolta. Non ascoltare neppure, aspetta soltanto. Non aspettare neppure, resta in perfetto silenzio e solitudine. Il mondo ti si offrirà per essere smascherato, non ne può fare a meno, estasiato si torcerà davanti a te. - Franz Kafka -

 

È quasi sempre così, un uomo si tormenta, si preoccupa, teme il peggio, crede che il mondo gli chiederà un rendiconto completo, e il mondo è già avanti, a pensare ad altri fatti. - José Saramago 

 

http://www.artribune.com/arti-visive/arte-moderna/2017/05/frida-kahlo-inedita-a-milano-al-mudec-grande-mostra-nel-2018-con-opere-mai-viste-in-italia/

 

Ma vi sono risposte che non avrei la forza di ascoltare e perciò evito di porre le domande.- Simone de Beauvoir -

 

Succede che mi stanco di essere uomo
Succede che entro nelle sartorie e nei cinema smorto,
impenetrabile, come un cigno di feltro
che naviga in un'acqua di origine e di cenere.
L'odore dei parrucchieri mi fa piangere e stridere
Voglio solo un riposo di ciottoli o di lana
Non voglio più vedere stabilimenti e giardini
Mercanzie, occhiali e ascensori.
Succede che mi stanco dei miei piedi e delle mie unghie
E dei miei capelli e della mia ombra
Succede che mi stanco di essere uomo.  
- Pablo Neruda -

 

 

d

 

 I versi sono polvere chiusa
di un mio tormento d'amore,
ma fuori l'aria è corretta,
mutevole e dolce 
ed il sole ti parla di care promesse,
così quando scrivo
chino il capo nella polvere
e anelo il vento, il sole, 
e la mia pelle di donna
contro la pelle di un uomo. 
Alda Merini

 

E’ la lunga interminabile
conversazione delle donne,
sembra una cosa da niente,
questo pensano gli uomini;
neanche loro immaginano
che è questa conversazione
che trattiene il mondo nella sua orbita.
Se non ci fossero le donne
che parlano tra di loro
gli uomini avrebbero già perso
il senso della casa e del pianeta. 
José Saramago

 

Se fossi amore, sarei un sussurro perché ha più memoria un brivido che un frastuono. Paola Melone

 

Tutti abbiamo bisogno di qualcuno che ci abbracci e ci dica che va tutto bene. 
Anche quando non è così.
Soprattutto quando non è così.  Cit.

 

[ Il vero amore è selvaggio e triste ] un duo palpitante nel buio. Gaston Bachelard

 

d

 

"Non hai idea di quanto sia stato difficile
trovare un dono da portarti.
Nulla sembrava la cosa giusta.
Che senso ha portare oro ad una miniera d’oro,
oppure acqua all’oceano.
Ogni cosa che trovavo,
era come portare spezie in Oriente.
Non ti posso donare il mio cuore e
la mia anima, perché sono già Tue.
Così, ti ho portato uno specchio.
Guardati e ricordami." 
(Rumi)

 

Se sapremo ascoltarlo il richiamo del nostro inconscio, se sapremo afferrarli
in tempo gli avvisi che ci pervengono, impareremo a riconoscere il destino che ci era stato assegnato.
Impareremo ad assecondarlo e a veder chiara l’essenza del nostro vivere individuale. 
Marie-Louise von Franz

 

..."colui che sogna si trova sommerso da immagini che sembrano contraddittorie e ridicole, il senso normale del tempo viene meno e le cose comuni possono assumere un aspetto affascinante o minaccioso"..."
L'uomo e i suoi simboli di CarlnG. Jung

 


Tutte le cose spazzate via e sole 
Questa è l'immensità.
Emily Dickinson

 
 
 

1816

Post n°1816 pubblicato il 22 Maggio 2017 da PACHACHAKA

Childhood, Armand Amar

 

El silencio
yo me uno al silencio
yo me he unido al silencio
y me dejo hacer
me dejo beber
me dejo decir. (Alejandra Pizarnik)

 

Lei aveva l'anima perennemente in tempesta.
Spregiudicata, ma capace di arrossire anche ad un sorriso.
Lei amava, amava tanto, ma sapeva andarsene senza voltarsi indietro. 
Lei aveva l'anima perennemente in tempesta, ma ogni volta che la guardavi desideravi solo naufragarci dentro ogni volta. cit

 

"Il linguaggio astrologico è strutturato sul rapporto fra cielo e l'uomo, dove il cielo è il significante e l'uomo è il significato. Quindi, il cielo, al momento esatto della nascita, con la sua particolarissima configurazione astrale (base dell'oroscopo, appunto)è il significante dell'individuo che nasce e costui, mediante la lettura del proprio grafico oroscopico, è condotto a prendere contatto col suo firmamento interiore archetipico. Tali simboli operano quindi sulla base scientifica astronomica, e sul principio di sincronicità e analogia espresso da Carl Gustav Jung. I simboli astrologici non sono dunque affatto causali e deterministici. Anzi, noi vogliamo categoricamente precisare che nel discorso astrologico non esiste assolutamente un rapporto di causa effetto. Esiste invece la realtà che ogni uomo, al momento di nascere è inquadrato in una determinata configurazione astrale e questa configurazione è come fotografata nella psiche inconscia sotto forma di messaggio o memoria archetipica."   Roberto Sicuteri, Astrologia e Mito, pp.14/15

 

https://www.youtube.com/watch?v=V2LrzF3x_R8 (il Cantico delle creature a 432 Hz)

 

 

"La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli.
La maggior parte degli uomini, però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli."  F. Nietzsche da "Umano troppo umano"

 

Chi mai avrebbe potuto racchiudere la bellezza in così poco spazio? Eppure in quel momento la vide risplendere, e sentì che una goccia di quel mare infinito era entrato anche nei suoi occhi: come lacrima cadeva lenta, in attesa di morire come tutte le altre lacrime.  Gianluca Paolisso, da Nel legno il tuo nome

 

Il mare è un antico idioma che non riesco a decifrare. Jorge Luis Borges

 

Un uomo ha bisogno di fare la sua provvista di sogni.José Saramago, Memoriale del convento

 

[ E alla fine, siamo solo umani ] ubriachi dell’idea che l’amore, solo l’amore, possa guarire il nostro tormento. Francis Scott Fitzgerald, da Il grande Gatsby

 

 

[ Siamo una macchina complicata ] in cui i fili del presente attivo si intrecciano nella tela del passato morto, aggrovigliandosi in nodi e cappi sicché a volte la vita ci crolla addosso e ci lascia perplessi, confusi, e improvvisamente amputati del futuro.  José Saramago, da Di questo mondo e degli altri

 

 

dd

I grandi rinnovamenti non vengono mai dall'alto ma dal basso, come gli alberi non crescono dal cielo, ma dalla terra per quanto i loro semi cadano in origine dall'alto. (C.G.Jung)

 

«...Dove c'è molta luce, l'ombra è più scura...»~ Johann Wolfgang Goethe

 

"L’amore è stato, ed è ancora, il grazioso pennello che ha tracciato ciò che è raro e deciso dal destino, tra le potenze superiori come tra quelle inferiori e tutto ciò che è loro soggetto... 
Conoscete, guardate e ascoltate, e noterete con saggezza che tutti i misteri più speciali, magnifici e preziosi sono stati nascosti e ritrovati sotto le bellezze d’amore, perché l’amore è l’anima lieta di ogni cosa..."
(C. G. Jung, 1915, Prefazione a “Giorno e notte” di H. Schmid-Guisan)

 

"L’uomo è l’apprendista, il dolore il maestro. Nessuno conosce se stesso finchè non ha sofferto." (Alfred De Musset)

 

"Una persona speciale tifa vedere ciò che sei veramente. Ti riconsegna a te stesso." (Angelo De Pascalis)

 

 

" Quando un uomo sa più degli altri diventa solitario.  Ma la solitudine non è necessariamente nemica dell’amicizia, perché nessuno è più sensibile alle relazioni che il solitario e l’amicizia fiorisce soltanto quando un individuo è memore della propria individualità e non si identifica più negli altri”.  (Carl Gustav Jung)

 

d

"Quando incontri qualcuno, ricorda che è un incontro santo. Come vedrai lui, così vedrai te stesso. Come tratterai lui, così tratterai te stesso. Come penserai lui, così penserai te stesso. Non dimenticarlo mai, poichè in lui troverai o perderai te stesso." cit

 

«Un uomo vale quanto le cose che ama». Saul Bellow, da La resa dei conti

 

Ciò che è difficile attrae,
l'impossibile seduce,
ciò che è complicato spaventa,
ciò che è estremamente complicato innamora.
-Paulo Coelho-.

 

Tutto è in tutto.  Fernando Pessoa 

 

“I bambini sono i messaggi viventi che inviamo a un tempo che non vedremo.” 
Neil Postman

 

L'uomo è una lotta di opposti . La nostra capacità di fare bene è pari alla possibilità di compiere del male. cit nel Palazzo Pepoli di Bologna

 

Qui piove
e se piovesse anche da te
potremmo essere 
nello stesso luogo
e magari insieme
senza saperlo
Io amo
e se amassi anche tu
potremmo farlo insieme
magari senza saperlo. 
Elena Loffredo

 

Mi hanno detto di ragionare col cuore, ma il cuore, come la testa, è un'inutile guida.....Voglio credere, credere in eterno, che il cielo è essere, una condizione di essere, e che il solo inferno è l'inferno di me stesso. Voglio bruciare il cielo con le sue stesse fiamme. Voglio vivere e amare ed essere amato; voglio lodare ed essere lodato, voglio dormire e destarmi, e considerare il mio sonno soltanto come un altro risveglio; voglio vivere e morire.  Dylan Thomas, da Lettere

 

 Alcune strade portano piu' ad un destino che a una destinazione..  Jules Verne

 

d

 

Certe volte mi accade di non poter capire come un altro possa volerle bene, abbia il diritto di volerle bene, mentre io l'amo così esclusivamente, così intensamente e non conosco, non so, e non ho altro che lei.- Goethe -

 

Nessun sogno della mia mente cancellerà mai un sogno del mio cuore.- Gabriele D'Annunzio -

 

https://www.youtube.com/watch?v=QhJtaa-cCXg

 

Amare o aver amato basta: non chiedete altro, non c'è altra perla da scoprire nelle pieghe tenebrose della vita, amare è un compimento.- Victor Hugo -

 

Il silenzio non ha limiti, i limiti li mette la parola. Jodorowsky

 

…] Dunque dormi pure e non pensare a niente. Bisogna morire per vivere tranquilli. […] Amelia Rosselli, Sanatorio 1954 –tradotto dall’originale francese-

 

Il sesso non prospera nella monotonia. Senza sentimento, invenzioni, stati d'animo non ci sono sorprese a letto. Il sesso deve essere innaffiato di lacrime, di risate, di parole, di promesse, di scenate, di gelosia, di tutte le spezie della paura, di viaggi all'estero, di facce nuove, di romanzi, di racconti, di sogni, di fantasia, di musica, di danza, di oppio, di vino.  Anaïs Nin, da Il delta di Venere

 

Negli ultimi recinti dell’anima
notturno entrasti, corpo, perché
non potesse
morire, per portarla
sulle tue nude braccia alla linea
del sole, sull’ardente
confine del giorno o della luce
che ormai si avvicinavano.  
Josè Angel Valente, da El fulgor

 

 Dici che vedo le cose troppo nere. Tu non puoi capire. È troppo spaventoso. Io cerco di non vedere più niente. Lev N. Tolstoj, da Anna Karenina

 

 

d

 

Aspetterò che tu ti accorga di amarmi per tutta la vita.  Romy Schneider & Alain Delon Film 1968 La Piscina

 

Molta pazzia è divino buon senso -
per un occhio avvertito -
molto buon senso - pura pazzia -
è la maggioranza
in questo, come in tutto, a prevalere -
Di' sì - e sei sano -
ribellati - subito sei pericoloso -
e ti trattano con catene - 
- Emily Dickinson -

 

Siamo in grado di metabolizzare incredibili dosi di infelicità scambiandole per il doveroso corso delle cose: non ci sfiora il sospetto che nascondano ferite da curare, e fratture da ricomporre. - Alessandro Baricco -

 

Πάντων δὲ μάλιστ' αἰσχύνεο σαυτόν. Pitagora, Versi aurei (Porta, più che ad ogni altro, rispetto soprattutto a te stesso)

 

[ Aveva bisogno della luce lei per dormire ] come se potesse lasciare il suo peso alla sua ombra  e chiudere gli occhi senza affogare nel buio.  Patrizia Fortunati

 

 

Adeguarsi è sottomettersi e vincere è adeguarsi, essere vinto. Perciò ogni vittoria è grossolana. I vincitori perdono sempre tutte le qualità di scoramento davanti al presente, che avevano guidato la lotta che li condusse alla vittoria. Si sentono soddisfatti, e può essere soddisfatto solo chi non si adegua, non ha la mentalità del vincitore. Vince solo chi non vi riesce mai. Solo chi si perde sempre d'animo è forte. La cosa migliore e la maggior dignità è abdicare. Il supremo impero è quello dell'imperatore che abdica da tutta la vita normale, degli altri uomini, e in cui la preoccupazione per la supremazia non pesa come un fardello di gioielli. Fernando Pessoa, Estetica dell'abdicazione

 

Nel nostro essere, Iddio è lacerato. Siamo la crocefissione di Dio. L'amor di Dio per noi è passione. Come il bene potrebbe amare il male senza soffrire? Anche il male soffre amando il bene. L'amore reciproco di Dio e dell'uomo è sofferenza. Simone Weil, L'ombra e la grazia

 

La nostra vita è impossibile, assurdità. Ogni cosa che noi vogliamo è contraddittoria con le condizioni o con le conseguenze relative; ogni affermazione che noi pronunciamo implica l'affermazione contraria; tutti i nostri sentimenti sono confusi con i loro contrari. Siccome siamo creature siamo contraddizione; perché siamo Dio e, al tempo stesso, infinitamente altro da Dio.  Simone Weil, L'ombra e la grazia

 
 
 

1815

Post n°1815 pubblicato il 21 Maggio 2017 da PACHACHAKA

My Oblivion, Tindersticks

 

 

"Il tuo essere è nascosto da pensieri, emozioni e sentimenti prodotti dalla mente. Mettili semplicemente da parte e tutto ciò che farai andrà bene. E non perché seguirai sacre scritture, comandamenti o guide spirituali: tu stesso sarai la guida della tua vita. E in questo consiste la dignità dell'essere umano: essere una guida a se stesso. Ciò ti trasforma in un leone, non sei più una pecora all'eterna ricerca di qualcun altro che la difenda." (Osho)L'amore è un modo di vedere e di sentire, un punto di vista più elevato e ampio: vi si scoprono prospettive infinite e orizzonti senza limiti. - Gustave Flaubert -

 

Benché l’onda delle parole ci sovrasti sempre,
le nostre profondità sono sempre silenti. - Khalil Gibran -

 

Certi nascono umani. Altri ci mettono una vita a diventarlo. - Chuck Palahniuk -

 

Sapresti dirmi perché il rumore di taluni passi si senta col cuore come se il cuore udisse? - Giovanni Verga -

 

I medesimi avvenimenti esteriori o le medesime condizioni toccano ognuno in modo diverso o, a parità di ambiente, ognuno vive tuttavia in un altro mondo. - Arthur Schopenhauer -

 

 

"Ovunque tu vada, nord, sud, est o ovest, vedilo come un viaggio dentro te stesso! Chi viaggia in sé viaggia per il mondo e per l'universo infinito." (Shams di tabriz)

 

 

d

Credi a quella forza dentro che ti spinge a tentare
e provare e riprovare senza smettere di lottare.
Credi in te stessa,la tua anima sa bene
dove vuole arrivare e perchè. Vanligt

 

Che cos'è la vita?
É la luce di una lucciola di notte.
É il respiro di un bisonte in un alba invernale.
É una piccola ombra che corre sull'erba e si perde al tramonto.
Anonimo

 

Nella vita della maggior parte degli uomini
si ritrova un certo disegno che, per così
dire, è già tracciato dalla loro natura e
dalle circostanze che li guidano. Per quanto
alterne e mutevoli siano le vicende della vita, ...
alla fine si rivela una certa coerenza del tutto.
Si vede la mano di un destino determinato,
per quanto nascostamente agisca: mossa da
un’azione esterna o da una pulsione interna;
perfino moventi contrastanti si volgono
spesso nella sua direzione.
- K. Knebel -

 

Tutto ciò che è divino è senza sforzo... (Eschilo)

 

"Hai vissuto nel caos centinaia di vite. Non è qualcosa di nuovo. E' qualcosa di molto antico. Tu sei il creatore di tutto il mondo che ti circonda, ricordalo. L'energia deve diventare creativa. Se non la usi in funzione della felicità, quella stessa energia verrà usata in funzione dell' infelicità." (Osho)

 

"La pace interiore è il più solido fondamento per la pace nel mondo." (Lama Gangchen Rimpoche)

 

"Non spegnere la tua ispirazione e la tua immaginazione; non diventare schiavo degli schemi."  (Vincent Van Gogh)

 

 

d

 

"Tutti a rincorrere la libertà, quando l’unica cosa che vorremmo davvero, è un abbraccio che ci possa trattenere..."
(Cecilia Seppia)

 

https://marcomaculottiblog.wordpress.com/2017/05/12/bestie-uomini-o-dei-i-culti-alieni-di-h-p-lovecraft/

 

I bambini vengono educati da quello che gli adulti sono e non dai loro discorsi. Carl Gustav Jung

 

"Il tuo essere è nascosto da pensieri, emozioni e sentimenti prodotti dalla mente. Mettili semplicemente da parte e tutto ciò che farai andrà bene. E non perché seguirai sacre scritture, comandamenti o guide spirituali: tu stesso sarai la guida della tua vita. E in questo consiste la dignità dell'essere umano: essere una guida a se stesso. Ciò ti trasforma in un leone, non sei più una pecora all'eterna ricerca di qualcun altro che la difenda." (Osho)

 

The world doesn't make sense, so why should I paint pictures that do?  Pablo Picasso

 

https://www.youtube.com/watch?v=dTC_A5d1wuA   Santana, Flor de Luna

 

"Tutti i miti della creazione hanno inizio dal caos: e il caos è la realtà data, la condizione necessaria perché qualcosa di nuovo possa emergere. Una crisi per...sonale è un microcosmo del caos primordiale e dei requisiti necessari per la creazione. Quando le circostanze mettono a soqquadro la nostra vita, spesso è segno che qualcosa è pronto per nascere" Carla Greco

 

dove comprare la stupenda ematite arcobaleno: https://www.etsy.com/shop/shopfararden

 

"I sogni si avverano: se non esistesse questa possibilità la natura non ci spingerebbe a sognare." (John Updike)

 

 

dd

 

"Quando il dialogo interno si ferma, il mondo collassa, e affiorano aspetti straordinari di noi stessi, come se fossero stati severamente tenuti sotto sorveglianza dalle nostre parole." Don Juan Matus

 

Ogni volta che accade, una parte di paradiso cade sulla terra.
Accade tra due persone: né dipendenti, né indipendenti, ma in profonda sincronia tra loro; come se respirassero uno per l’altra, un’anima in due corpi... ogni volta che accade, accade l’amore.... (Osho)

 

 

Amare è riconoscere se stessi in un altro... (Eckhart Tolle)

 

"Non c'è immensità che valga quanto abbiamo vissuto." Pablo Neruda

 

 

 

"Come un fiocco di luce ha vinto le tenebre
allora andiamo tu ed io" Stefano Bertini

 
 
 

1814

Post n°1814 pubblicato il 20 Maggio 2017 da PACHACHAKA

Johann Johannsson

 

 

“Non farlo, disse Eleonor alla bambina; insisti per avere la tua tazza di stelle; una volta che ti hanno incastrata e costretta ad essere come loro, non vedrai mai più la tua tazza di stelle; non farlo; e la bambina le lanciò un’occhiata e le fece un sorrisetto scaltro, tutto fossette, assolutamente consapevole e scosse la testa in direzione del bicchiere, cocciuta. Intrepida bambina, pensò Eleonor; saggia, intrepida bambina”. Shirley Jackson

 

Si ama una Donna più di qualsiasi altra cosa al mondo...per la sua assoluta capacità di essere sempre la tua parte migliore...quella che spesso nascondi e che lei...magnifica sintesi d'ogni tua onirica essenza...sa disegnarti nel cuore....nell'anima.. Sergio Gugliemino

 

"Sorridi sempre e comunque con amore a tutto, a tutti e soprattutto a te stesso. Evita assolutamente di biasimare, invidiare, giudicare e cambiare te stesso e gli altri, per non rischiare di compromettere la tua felicità. Ognuno è perfetto così com’é, compreso te." (Lorenzo Capuano)

 

"Mi piace ogni notte attraversare quel ponte, tra la certezza della realtà, e la nuova promessa di un sogno." (Giorgia Stella)

 

Non vi è nulla di cui mi senta veramente sicuro. Non ho convinzioni definitive, proprio di nulla. So solo che sono venuto al mondo e che esisto, e mi sembra di esservi stato trasportato. Esisto sul fondamento di qualche cosa che non conosco... [Jung]

 

"Finché non ci assumiamo la completa responsabilità della nostra vita, finché non facciamo l'amore con ogni esperienza e ogni evento, finché non siamo uno con noi stessi, stiamo scappando. Se scappiamo non c'è conoscenza di noi, non c'è spiritualità." Marco Valli

 

 

 

 

dd

 

Prima di farti del male con la nostalgia di una mancanza chiediti se a mancarti è davvero quella persona o piuttosto l’idea che ti eri creato di quella persona....
Creiamo ideali per nutrire l'anima quando ha fame di essere amata. Poi ci ostiniamo a far assomigliare chi incontriamo a quell’idea.  E solo quando finalmente comprendiamo la differenza tra realtà e idealizzazione ci mettiamo in salvo. 
Tratto dal libro 'La vita scorre. Vai oltre. Come uscire da una relazione tossica e rinascere emotivamente', Francesca Saccà, 2016

 

«Credo che esista un altro mondo che ci attende Sixsmith, un mondo migliore…ed io ti attenderò lì.» (Cloud Atlas)

 

«Il potere, il tempo, la forza di gravità e l’amore. Tutte le forze che fanno girare il mondo sono invisibili.» (Cloud Atlas)

 

I letti sono immensi in tanto bianco.
Nessuno ne conosce l’ampiezza sterminata
se non chi ha paura
di non esser più amato, nella notte.   Pedro Salinas. “5, Molte volte

 

Lascia vagare la fantasia,
è sempre altrove il piacere:
e si scioglie, solo a toccarlo, dolce,
come le bolle quando la pioggia picchia; Lasciala quindi vagare, lei, l’alata,
per il pensiero che davanti ancor le si stende;
spalanca la porta alla gabbia della mente,
e vedrai, si lancerà volando verso il cielo. John Keats, Fancy

 

Non mi ricordavo più
che l’amore fosse così leggero.
Che bastava un bacio per farmi tremare.
È l’indifferenza che ci fa invecchiare.  Roberto Roversi

 

 

dd

libro: lettere, riflessioni, testimonianze di Pollock

 

L'amore è anche imparare a rinunciare all'altro,
a saper dire addio senza lasciare che i tuoi sentimenti ostacolino ciò che probabilmente sarà la cosa migliore
per coloro che amiamo. Sergio Bambaren

 

Ci eravamo incontrati perché doveva succedere, e anche se non fosse stato quel giorno, prima o poi ci saremmo sicuramente incontrati da qualche altra parte. - Haruki Murakami.-

 

"Sapete chi soffre di amore non corrisposto? Colui che è prossimo ad amare se stesso, o colui che ha trovato il proprio centro ma non è ancora in grado di svincolarsi totalmente dai legami con il mondo esterno. Gli uomini possono essere paragonati a campi magnetici: un campo magnetico incompleto trova compensazione in un altro campo magnetico che necessita completezza, e così nascono le coppie, i legami. Tuttavia, un campo magnetico prossimo alla completezza, respinge qualsia...si altro campo, perchè la coscienza di sè è estremamente alta ma non in grado di svincolarsi. E sappiamo tutti che la maggior parte della gente ha paura di chi è se stesso; a volte si sente inadeguato, altre volte teme di essere 'scoperto', nella propria coscienza più profonda, e scappa, ma in realtà sta scappando dal timore di guardarsi allo specchio. E così gli opposti si attraggono, ma non funziona. Gli uguali si respingono, e non funziona. Dov'è la possibilità, dunque? Nel Centro. Nel ristabilire il proprio centro e trovare una persona che abbia fatto lo stesso. Dunque, nel centro è possibile la Scelta. La scelta è l'unione, di due esseri distinti che hanno accettato se stessi in ogni forma e consapevolmente scelgono di stare insieme accettandosi a vicenda. Le unioni sono per quelle persone libere, centrate in se stesse; campi magnetici completi che scelgono volontariamente di affiancarsi nel cammino della Vita." (C.Ayesha)

 

libro: Jackson Pollock. Energia resa visibile.

 

Molti danno agli altri ciò di cui avrebbero maggiormente bisogno per se stessi.  - Oscar Wilde -

 

Alla fine non ci rimane che questa vita stupida, appesa a un filo, sorniona, che si prende gioco delle nostre insicurezze e dei timori che ci pervadono. L'unico atto che possiamo compiere è di amarla di un amore smisurato. - Charles Bukowski -

 

«Noi viviamo in così tante vite e cosi tante vite vivono in noi». (Jung)

 

Sì, forse le primavere ti volevano.
Non poche stelle si attendevano che
tu le avvertitissi. Un' onda sorgeva nel
tempo trascorso, mentre alla finestra
aperta un violino si dava. 
(R. M. Rilke, "Elegie duinesi")

 

In ogni cosa è salutare, di tanto in tanto, mettere un punto interrogativo a ciò
che a lungo si era dato per scontato. Bertrand Arthur William Russell

 

d

 

Nessun organismo vivente potrebbe conservare a lungo la sanità mentale in condizioni di realtà assoluta. - Shirley Jackson -

 

La cattiveria è degli sciocchi, di quelli che non hanno ancora capito che non vivremo in eterno. - Alda Merini -

 

Per qualche motivo che ignoro mi piaci moltissimo. Molto, niente di irragionevole, direi quel poco che basta a far sì che di notte, da solo, mi svegli e non riuscendo a riaddormentarmi, inizi a sognarti. - Franz Kafka -

 

Mi hanno chiamato folle; ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto, se la maggior parte di ciò che è glorioso, se tutto ciò che è profondo non nasca da una malattia della mente, da stati di esaltazione della mente a spese dell'intelletto in generale. - Edgar Allan Poe -

 

"Se usate la mente per studiare la realtà, non capirete né la mente né la realtà. Se studiate la realtà senza usare la mente, capirete entrambe. Coloro che sono capaci della vera visione, sanno che la mente è vuota." (Bodhidharma)

 

Andiamo via, creatura mia,
via verso l'Altrove.
Lì ci sono giorni sempre miti...
e campi sempre belli.
La luna che splende su chi...
là vaga contento e libero
ha intessuto la sua luce con le tenebre
dell'immortalità.
Lì si incominciano a vedere le cose,
le favole narrate sono dolci come quelle non raccontate,
là le canzoni reali, sognate sono cantate
da labbra che si possono contemplare.
Il tempo lì è un momento d'allegria,
la vita una sete soddisfatta,
l'amore come quello di un bacio
quando quel bacio è il primo.
Non abbiamo bisogno di una nave, creatura mia,
ma delle nostre speranze finché saranno ancora belle,
non di rematori, ma di sfrenate fantasie.
Oh, andiamo a cercare l'Altrove.
Fernando Pessoa

 

 

d

 

Io cerco sempre di comunicare qualcosa di non comunicabile, di spiegare qualcosa di inspiegabile, di parlare di ciò che ho nelle ossa e che soltanto in queste ossa può essere vissuto.- Franz Kafka -

 

Dentro gli occhi di ogni persona c'è una vita che nessuno può permettersi di giudicare. - Cit.

 

Tu sei nata mare o cielo oppure vento.
Qualcosa di immenso impossibile da imprigionare. M. Paudice

 

 

"Ciascuno è maestro di se stesso e solo dentro di se trova la ragione delle cose." (Epicuro)

 

 

Lei desiderava un sorriso.
Una musica muta.
Una riva di mare.
Per bagnarsi.
Il suo amore impossibile....
I suoi piedi nudi e piagati.
I suoi meschini capelli.
Lei ignorava che il ricordo è un ferro piantato alla porta.
Non sapeva nulla.
Della perfezione del passato, del massacro delle notti solitarie.
Non sapeva che il più grande desiderio è un niente che s’inventa stranissime cose.
Alda Merini

 

 

Naturalmente di notte ci sono le sette meraviglie del mondo e la grandezza il tragico e la grazia
Le foreste si urtano confusamente con creature di leggenda e nascoste nei folti…
Nella notte c’è il passo del passeggiatore e quello dell’assassino e quello del sergente di città e la luce del lampione e quella della lanterna del cenciaiolo.....
Nella notte passano treni e navi e il miraggio dei paesi dove fa giorno.
Gli ultimi soffi del crepuscolo e i primi fremiti dell’alba…
Un’aria di piano, uno scoppio di voce.
Sbatte una porta. Un pendolo.
E non soltanto gli esseri e le cose e i rumori materiali.
Ma ancora io che mi seguo e mi oltrepasso senza fine…
Strane figure nascono talvolta al momento del sonno e scompaiono.
Se chiudo gli occhi compaiono fosforescenti fioriture e appassiscono e rinascono come carnosi fuochi d’artificio.
Paesi sconosciuti che percorro in compagnia di creature…
E i profumi del cielo e delle stelle e il canto del gallo di 2000 anni fa.
E il grido del pavone nei parchi in fiamme e dei baci
Mani che sinistramente si chiudono in una luce pallida e assi scricchiolanti su strade di medusa.
Ci sei tu senza dubbio che io non conosco, o che conosco al contrario.
Ma che presente nei miei sogni ti ostini a lasciarti indovinare senza parere.
Tu che resti inafferrabile nella realtà del sogno…
Nella notte ci sono le stelle e il movimento tenebroso del mare, dei fiumi, delle foreste, delle città, dell’erbe, dei polmoni di milioni e milioni d’esseri
Nella notte vi sono le meraviglie del mondo. Robert Desnos, poeta del surrealismo francese

 

 
 
 

1813

Post n°1813 pubblicato il 19 Maggio 2017 da PACHACHAKA

 

Tutte le cose sono collegate, come il sangue che unisce una famiglia. Qualunque cosa capita alla terra, capita anche ai figli della terra. Non è stato l’uomo a tessere la tela della vita, egli ne è soltanto un filo. Qualunque cosa egli faccia alla tela, lo fa a se stesso. cit.

 

Un'antica leggenda cinese parla del filo rosso del destino, dice che gli dei hanno attaccato un filo rosso alla caviglia di ciascuno di noi, collegando tutte le persone le cui vite sono destinate a toccarsi. Il filo può allungarsi, o aggrovigliarsi, ma non si rompe mai.  Jake Bohm (David Mazouz), in Touch, 2012

 

Quando appare una grande personalità,
chiedetevi anzitutto dov'è il suo dolore. - Léon Bloy -

 

Conserva i tuoi sogni: i saggi non ne hanno
di così belli come i pazzi! - Charles Baudelaire -

 

Non c'è nessun altro fine che l'opera medesima del far anima, e l'anima è senza fine.
 J. Hillman - da: Le storie che curano

 

d

If I speak of myself in different ways, that is because I look at myself in different ways. Michel De Montaigne 

 

La bellezza
non è nei colori
ma nella loro
armonia.  Marcel Proust

 

 

 

Come si troverebbero bene certe persone se si staccassero da se stesse! E invece si opprimono, si affliggono, si guastano, si spaventano, tutto da soli. - Lucio Anneo Seneca -

 

"Cos'è che unisce l'assenza e la presenza, che son gli opposti per eccellenza? La via di mezzo che è l'essenza. Chi ha orecchie per intendere, intenda!" (Ayesha)

 

"Perché lottare tra di noi per aprire una porta, quando tutto il muro e' un'illusione?" (Rumi)

 

"L'intera esistenza altro non è che la gioia e la fatica di liberare tutta la luce sepolta in noi." (Ermes Ronchi)

 

"Il pensiero positivo distruggerà quello negativo con la stessa certezza con cui la luce elimina l'oscurità il risultato sarà altrettanto efficace.." (Charles Haanel)

 

L'attesa è lunga,
il mio sogno di te non è finito. (Eugenio Montale )

 

 

 

 

dd

 

“The human body is the best work of art.” Jess Scott

 

The infinite is created through you. You are capable of everything you can imagine. Leandro Taub


Dove troveremo la religione? 
Sotto il cielo aperto, la sfera di cristallo che il silenzio ha caricato di divinità.
La mezzanotte, quando la terra respira d'incenso, dolce dell'alito della preghiera.
Uscite sotto la notte nuda e troverete la religione.
Nella natura.  Natura e religione - Walter Foss

 

Io sono selvatica di natura 
amo tutto ciò che mi tenta 
e non mi corrompe 
nei boschi sono nate le migliori preghiere 
e le migliori dannazioni  Alda Merini

 

… poiché io t'insegno continuamente, anche quando tu non te ne accorgi, ho molte vie per raggiungere la tua coscienza e le utilizzo tutte per portarti alla comprensione del mio intento. Io parlo con molte voci; con la voce della paura, dell'amore, dell'invidia, della bontà, dell'ambizione, dell'ubriachezza, del piacere, della sofferenza, della vergogna, con la voce di tutte le emozioni, di tutte le passioni, di tutti i desideri umani. Parlo con la voce della Natura, con la voce dell'esperienza e perfino con la voce della conoscenza umana. Sì, tutte queste voci sono la mia voce che adopero impersonalmente per esprimere a te un fatto: che Io sono in Tutto e che Io sono Tutto. Questa voce ti dice nei suoi mille modi che tu pure sei parte di questo Tutto e che Io sono in te… (Conte di Saint-Germain – Io Sono)

 

"Beati coloro che si baceranno sempre al di là delle labbra, varcando il confine del piacere, per cibarsi dei sogni."
(Alda Merini)

 

"Il tempo guarisce soltanto le ferite che vogliamo guarire, non quelle di chi si autocommisera perpetuando all'infinito il proprio status di inferiorità, fin quasi a compiacersene." Massimo Gramellini

 

C'è in noi una saggezza che va al di là del cervello. Nei grandi momenti, nelle scelte più importanti della vita, noi non agiamo secondo una chiara consapevolezza di ciò che è giusto, ma in virtù di un impulso interno... proveniente dalle più intime profondità del nostro Essere... [Schopenhauer]

 

Tutte entriamo nel mondo per danzare. Donne che corrono coi lupi  Dr. Clarissa Pinkola Estes

 

d

 

Curare significa così Ritorno, e coscienza psichica significa Colloquio.
J. Hillman da: Le storie che curano, p.103

 

«...Gli uomini più spirituali, premesso che siano anche i più coraggiosi, vivono le tragedie di gran lunga più dolorose: ma onorano la vita, appunto perché essa oppone loro la sua più forte ostilità...» [Nietzsche]

 

La credenza che la realtà che ognuno vede sia l'unica realtà è la più pericolosa di tutte le illusioni.  - Paul Watzlawick -

 

 Le parole sono persone, e si comportano come tali, provano emozioni e sentimenti. Le parole sono simboli che hanno vita propria e abitano la nostra psiche Un caffè con Freud Jung e Hillman. 

 

Se sei nessuno, sei inattaccabile. Quando non sei identificato con il ruolo che stai recitando nella vita, qualsiasi attacco o offesa scivola sul tuo essere, non trovando appigli. Ecco perché Ulisse rispose a Polifemo che il suo nome era 'nessuno'. In quel momento diventò invincibile... (Paolo Marrone)

 

"Io sono il tuono che rompe la luce sul tuo petto.
Io sono il vento sfrenato sulla montagna 
e il fulgore intenso del fuoco.

Io scaldo le tue notti, accendendo vulcani nelle mie mani, 
bagnandoti gli occhi col fumo dei miei crateri.

Io sono arrivata fino a te vestita di pioggia e di ricordi, 
ridendo la risata immutabile degli anni.

Io sono l’inesplorata strada, 
la chiarezza che rompe la tenebra.

Io metto stelle tra la tua pelle e la mia e ti percorro completamente, 
sentiero dopo sentiero, scalzando il mio amore, denudando la mia paura.

Io sono un nome che canta e si innamora dall’altro lato della luna, 
sono il prolungamento del tuo sorriso e del tuo corpo.

Io sono qualcosa che cresce, qualcosa che ride e piange.
Io, quella che ti ama." *Gioconda Belli*

 

 

dd

 

Dentro gli occhi di ogni persona c'è una vita che nessuno può permettersi di giudicare. cit

 

Molti dicono che in amore vince chi fugge, altri che vince chi aspetta. Io dico che in amore vince semplicemente chi ama e anche se non è corrisposto è pur sempre vincitore, perché amare è la cosa più nobile che l'uomo possa fare. - Susanna Tamaro -

 

Illumino spesso gli altri ma io rimango sempre al buio. - Alda Merini -

 

La maggioranza delle persone si ammala
per non sapere esprimere ciò che vede 
e pensa. Dicono che non esiste nulla di
più difficile che definire a parole una 
spirale: bisogna, aggiungono, fare in
aria, con la mano priva di letteratura,
il gesto ascendente arrotolato con
ordine con cui far apparire di fronte
agli occhi la figura astratta di una molla.
Ma se ci ricordiamo che dire è rinnovare,
definiremo senza difficoltà una spirale:
è un cerchio che sale senza mai riuscire
a chiudersi. La maggioranza delle persone,
lo so bene, non oserebbe definirla in
questo modo, poiché suppone che definire
equivalga a dire ciò che gli altri vogliono 
che si dica e non quello che bisogna dire
per definire. Proverò a dire meglio: una
spirale è un cerchio virtuale che si 
sviluppa verso l'alto senza mai realizzarsi.
Ma no, la definizione è ancora astratta.
Cercherò la concretezza e tutto sarà
visibile: una spirale è un serpente senza
serpente arrotolato verticalmente su
niente. Tutta la letteratura consiste nello
sforzo di rendere la vita reale. Come 
tutti sanno, anche quando agiscono 
in modo inconsapevole, la vita è
assolutamente irreale nella sua realtà
immediata; la campagna, le città, le 
idee sono cose assolutamente 
fittizie, figlie della nostra complessa
sensazione di noi stessi. Ogni impressione
è intrasmissibile, eccetto quando la 
rendiamo letteraria. I bambini sono
molto letterari perché dicono nel modo
in cui sentono e non nel modo in cui
deve sentire chi sente in conformità
a qualcun altro. Una volta, ho sentito
un bambino che, volendo dire che 
era sul punto di piangere, non ha detto:
"Ho voglia di piangere", come avrebbe
detto un adulto, cioè uno stupido, bensì:
"Ho voglia di lacrime". E questa frase,
assolutamente letteraria al punto da 
suonare affettata se un poeta celebre
riuscisse a pronunciarla, trasmette
risolutamente la presenza calda delle
lacrime che erompono dalle palpebre
coscienti dell'amarezza liquida.
"Ho voglia di lacrime"! Quel bambino
piccolo ha definito bene la sua spirale.

Dire! Saper dire! Sapere esistere
attraverso la voce scritta e l'immagine
intellettuale!
Tutto questo è quanto vale la vita: il
resto è uomini e donne, amori presunti
e vanità fasulle, sotterfugi della digestione
e della dimenticanza, persone che
s'agitano, come bestiole quando si solleva
una pietra, sotto il grande masso astratto
del cielo azzurro senza senso. - Fernando Pessoa -

 

«Dentro di noi abbiamo un'Ombra: un tipo molto cattivo, molto povero, che dobbiamo accettare.» (Jung)

 

 

«L'Ombr...a vi appartiene, e tuttavia si presenta sempre come se si trovasse in altre persone. Ma lei vuole stare con voi, essere riconosciuta vivere con voi la vostra vita. È proprio come un fratello o un'altra persona qualsiasi cui piaccia stare con voi, e quando semplicemente non lo consentite, questa personalità, com'è ovvio, sviluppa delle resistenze nei vostri confronti.Si irrita e diventa velenosa. E ogni volta che offendete quell'individuo, voi offendete voi stessi, e a questo punto naturalmente c'è qualcosa che reagisce in voi come se fosse il vostro nemico."
(Carl Gustav Jung - Seminari sullo "Zarathustra" di Nietzsche -
tenuti nel 1943-1939)


  “L’Ombra è ciò che una persona non desidera essere” cit

 

«Se finora si pensava che l’Ombra umana fosse la fonte di ogni male, si può adesso, a un’indagine più precisa, scoprire che l’uomo inconscio, l’Ombra, non consiste solo intendenze moralmente riprovevoli, ma presenta anche una serie di buone qualità, istinti normali, reazioni appropriate, percezioni realistiche, impulsi creativi ecc. A questo livello di conoscenza, il male appare piuttosto come distorsione, deformazione, erronea interpretazione e indebita applicazione di fatti in sé naturali.» (C.G.Jung – Aion)

 
 
 
Successivi »
 

´´.•**•.´´

 

O

Was it a vision or waking dream?
Do I wake or sleep?

 


 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova