Creato da aniram1959 il 22/11/2010

solounadonnasola

solitudine

Protected by Copyscape _nline Plagiarism Detector

 

ULTIME VISITE AL BLOG

costanzatorrelli46casadelviandanteElemento.Scostantemauriziocamagnasparusolapabraccassetta2kriss690lugana5Ra.In.MeNuvola_volaangeloal65qmreloisa1952chevall
 

AREA PERSONALE

 

il numero di pubblica utilità “Antiviolenza Donna” dedicato al supporto, alla protezione e all’assistenza delle donne vittime di maltrattamenti e violenze. 

immagine1522

 

UOMO, SAPPI CHE:

Mentre urli alla tua Donna c'è un uomo che desidera parlarle all'orecchio.
Mentre umili, offendi, insulti e sminuisci la tua Donna c'è un uomo che la corteggia e le ricorda che è una gran Donna.
Mentre la violenti c'è un uomo che desidera fare l'amore con lei.
Mentre la fai piangere c'è un uomo che le ruba sorrisi.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

 

GRUPPI

Post n°498 pubblicato il 04 Agosto 2016 da aniram1959

 

Su FB sono in due gruppi locali ai quali ho consigliato di cambiare il nome dati i monotoni e xenofobi post che pubblicano.
Il primo è detto: "Sei di Sarzana se..."
Il secondo "Il mugugno sarzanese" (dove per mugugno si intende il continuo lamentarsi delle cose).

Ho proposto di ridenominarli:
"Sei di Salvini se..."
"Il mugugno leghista"

Alcuni miei adorati concittadini mi hanno insultato (ovviamente in privato...ci vuole fegato e cervello per farlo apertamente!!) dandomi della buonista, della testa di cazzo, dell'acefala non in grado di ragionare se non pilotata da partiti o mode.

Leggo i loro commenti e spulcio i loro profili....UNA TRISTEZZA!!!!

Gente che ha perpetrato la morte della nostra lingua accanendosi su sintassi e grammatica.

Persone che non fanno niente dalla sera alla mattina ma anche dalla mattina alla sera.

Aprono la bocca e le parole che escono devono essere un prolungamento di una loro colica d'aria.

Tutti pecoroni che si fanno forti perchè urlano in gregge.

Quando ho provato ad avere un aperto e civile dialogo con una "signorina" che orgogliosamente mette nel suo profilo links di forza nuova (ho scritto volutamente in minuscolo), mi sono dovuta trattenere dal fare la maestrina correggendole gli orrori grammaticali. Di tirarle fuori un concetto non stereotipato da quella camera vuota ove dovrebbe risiedere il cervello (o almeno un asfittico neurone) non c'è stato verso.

Siamo ancora in democrazia.

Quello che dico può dare fastidio...ok, mi sta bene. Ma nessuno ha il diritto di rompermi le cogie (dialetto: sta per coglioni).

Leggi e te ne vai.

Buonasera...o meglio buonanotte.

E speriamo che piova (noi abbiamo l'allerta giallo) o sbarelliamo del tutto

 
 
 

D.N.A.

Post n°497 pubblicato il 26 Luglio 2016 da aniram1959

Tutti, più o meno sappiamo che è il D.N.A..

Il mio contiene un gene in più: quello della sfiga congenita.

Non sto scherzando, è vero!!!

Per me ogni cosa diviene una specie di tragedia.

L'ultimo, in ordine cronologico, è stato il pomeriggio di sabato scorso. Potrei,  se fosse una trama di film, intitolarlo : Una gita all'inferno"

Spiego.

Sto passando l'ennesimo periodo di stress e stanchezza totale. Il caldo, poi, mi uccide. Io odio il caldo. Mi rende istericamente passiva e completamente assente di testa. Come tutte le mattine vado al lavoro ben consapevole che mi aspetta una mattinata di sauna. Il sabato è la mattina dei bagni e farli quando fuori ci sono 29° già alle ore 7,20 non mi trova particolarmente ben disposta. Nel pomeriggio, poi, ho promesso ad Erede che saremmo andate in un paese abbandonato in un posto ancor più abbandonato. L'ultima sua idea è diventare una Vlobber e quindi deve girare video e fare foto a soggetto. Ovviamente ha scelto i ruderi (che ci sia un sottile messaggio per me?)

Arrivo a casa fradicia e stralunata ma mi devo spicciare...la strada è lunga ed anche il lavoro di Erede richiede tempo.
Dovete sapere che questo mio stato mi porta ad essere parecchio distratta ed a dimenticare chiavi e cellulare ovunque. Sto cercando di nascosto il cellulare (in casa si preoccupano di questo mio lasciare cose ovunque) quando mi squilla il telefono di casa. Era il padre di una ragazza che mi dice che è inutile la mia riceerca visto che l'ho lasciato da loro.
Con disinvoltura comunico a Erede che sono senza cellulare.
Orroreeeeee!!! Lei si è già fottuta tutto il suo Internet quindi dobbiamo andare a recuperare il mio telefono.

E si entra in macchina con 39°....da sincope.
Tipo Speedy Gonzalez arrivo a casa del signore, spengo la macchina, citofono, recupero cellulare, risalgo in macchina e.......MORTA!!!!! La mia adorata non dà segni di vita!!! PANICO!!
Comincia la serie di tentativi di rianimazione.
Spinte e discese: niente.
Si passa allora ai cavi. Parte ma non regge.
Erede aveva attaccato il carica batterie tarocco per il suo iPhone e mi ha mandato in corto la batteria (acquistata un anno prima e pagata profumatamente). Ed è pure scocciata.
Siamo stanchi, sudati, sporchi e nervosi.

Unica cosa da fare è comprare una batteria nuova che gentilmente a denti stretti mi mettono su le anime pie.
Appena mi vedono partire credo si siano barricati in casa staccando campanelli ed inserendo allarmi e mine anti-me.

Partiamo ma non arriviamo a destinazione. Erede fraintende i segnali di Google Map e ci troviamo a percorrere un centinaio di km perse nei monti diametralmente opposti alla nostra meta.

Rinunciamo e, per fare prima, prendiamo l'autostrada. 27 km di coda sotto il sole cocente.

Mentre procedo a passo di lumaca mi squilla il telefoo. Un numero che non conosco ma rispondo.
E' una signorina della TIM che mi comunica che il documento d'identità che ho dato per recedere dal contratto di quella boiata di Sky è SCADUTO.

Porca miseriaccia cane.....sto viaggiando da quasi un mese con la PATENTE SCADUTA!!!

Domani la rinnovo.

Chi era quello che diceva (oltre me): ED IO PAGO????

 

 
 
 

SELFIE AREA

Post n°496 pubblicato il 07 Luglio 2016 da aniram1959

Qui, da me, va tutto in malora.

Due anni fa si è insediata la nuova giunta comunale. Tutti assessori/e molto giovani. E gli ingenui come me hanno esultato pensando che finalmente qualcosa si muovesse, che venisse fatto veramente un balzo in avanti nello svecchiamento della cittadina.

La giunta precedente si è praticamente venduta tutto (ovviamente in cambio di voti).

Per 46 anni, dopo che era stata posata la prima pietra (che è stata pure rubata) abbiamo pazientemente atteso che venisse completato il nuovo ospedale. Un ospedale che ai tempi della progettazione sembrava un'opera colossale ma che ora non è altro che un ospedale di medie dimensioni. Ma che l'allora sindaco ha accettato venisse smembrato a favore dell'ospedale della vicina provincia.  Si è venduto i reparti più redditizi tipo la maternità. Il reparto da noi era un vero gioiello.Colorato e luminoso. Le cullette erano nuove perchè la popolazione aveva contribuito al loro acquisto. I muri erano stati disegnati con colori brillanti. E quello, l'allora sindaco, firma senza sentire il parere popolare il trasferimento....Tale affronto (la mancata nascita di autoctoni) viene punita con un'azione altamente dispendiosa per la A.S.L...tutte le partorienti si recano a Massa...cambio provincia e pure regione..Tutti i reparti vengono decentrati. Il personale sempre più scarso e scarto.  Il pronto soccorso....beh, di quello ho già parlato. Interi piani affittati a privati che poi non pagano.

E sino a qui solo l'ospedale.

Non contento chiude delle scuole elementari storiche perchè non antisismiche. Ha fatto bene direte voi!!! Forse si se tale edificio non fosse sopravvissuto a due guerre e relativi bombardamenti. Almeno 4 generazioni hanno studiato in quell'enorme edificio.
Non contento VOLEVA vendere un'area centralissima per far costruire a dei privati (ovviamente) un GRATTACIELO....qui...ma non è zona sismica? A 20 metri dalla ferrovia..E siccome in questa zona o in Italia non abbiamo (secondo lui) ingegneri in gamba, il progetto è stato fatto fare da uno svizzero.

.E qui ha provocato l'insurrezione popolare!!! Si è costituito un comitato spontaneo di cittadini furenti che a forza di carte bollate e processi e ricorsi è riuscito a fermare l'inutile e detestato grattacielo. Peccato che con la scusa di un risanamento di una zona decisamente malsana appena fuori dalla cittadina...hanno cominciato a costruire degli obbrobri. Un'edilizia popolare di infimo livello che dà della città, a chi arriva dall'autostrada, un pugno nello stomaco. In verità il comitato ha bloccato anche quelli ma ora ci sono degli ecomostri come benvenuto.

Ora non mi viene in mente altro ma credo che pur di toglierselo dai coglioni e da fare dei danni è stato eletto al Senato. Lì è meno di zero e tanti danni non può fare (credo...e spero).

Ma questa nuova giunta....invece....NIENTE...NON HA FATTO ASSOLUTAMENTE NIENTE....tranne farci prendere per il culo dall'Europa (senza Brexit) per aver istituito...primi e credo ultimi e unici...un'AREA SELFIE!!!!

Cos'è???

Assolutamente niente!!! Cioè, uno si fa un selfie in alcuni punti della città, lo manda a non so bene chi in comune eppoi due volte all'anno le foto vengono esposte nell'atrio del comune.

Cosa si vince?

Niente...beh, almeno si risparmia!!!

 

 
 
 

SERIO

Post n°495 pubblicato il 01 Luglio 2016 da aniram1959

 

Un post serio.

Raramente ne faccio, non riesco a rinunciare all'ironia...quasi mai.

Ma stasera l'ennesimo attentato terroristico.

L'ennesima strage di innocenti.

Lontano da noi, in Bangladesh.

Probabilmente non avrà la stessa risonanza di quelli europei anche se ci sono vittime italiane.

Anche oggi recuperi di corpi in mare, soprattutto donne.

Persone che fuggono dai loro paesi dilaniati da guerre, e fame, e sete, e malattie.

Sono tanti che arrivano.

Troppi? Non so. Da qui non riesco a rendermi conto di cosa succede in quei posti così lontani....geograficamente e culturalmente.

So solo che questo mondo non mi piace.

E so, purtroppo, che non abbiamo ancora toccato il fondo.

 

 
 
 

ME CALA IL VITREO

Post n°494 pubblicato il 25 Giugno 2016 da aniram1959

Oggi non sapevo come passare l'ennesima giornata di caldo (a proposito, giovedì c'è stata una serie di scosse di terremoto di magnitudo 4,1...io sono stata una delle cinque o sei persone che non se ne sono accorte.)

Dicevo che non sapevo che fare oggi pomeriggio e così ho deciso di andare in pronto soccorso. Un momento, non è che ci sono andata senza un motivo. Erano già dei giorni che vedevo le famose mosche nere con tanto di fulmini all'occhio sinistro. Il baluginare andava aumentando e mi crea molti problemi anche alla guida.

Quindi finito di lavorare sono andata a fare la spesa, ho portato giù Cipi, doccia velocissima e, con un'Erede stranamente preoccupata e partecipe, lasciando un'esterefatta madre in camicia da notte (mi aspettava per fare il bagno) sono entrata in quello che sapevo già si sarebbe rivelato una sorta di girone dantesco.

Un signore con coliche di reni aspettava dalle 10 di entrare, un altro caduto dalla moto e con un ginocchio a brandelli cercava invano di far capire che non ne poteva più (era lì da 3 ore). Ci sono dei codici e dei numeri e, in teoria, ci dovrebbe essere anche un monitor che ti dice quante persone hai davanti ed il presunto tempo d'attesa. Dovrebbe esserci ma funziona un giorno si e tre mesi no. L'infermiera del triage era particolarmente nervosa e sgarbata.

Quando si presenta un signore chiedendo una sedia a rotelle per trasportare dentro la madre con evidenti segni di infarto, quella gli dice che se non le lascia un documento d'identità non può prendere niente.

Poco dopo arriva un altro signore con la moglie. Era evidente che stava malissimo. A parte i segni della chemioterapia, la signora era in stato confusionale, non riusciva a parlare e non muoveva l'arto superiore sinistro. Il marito, molto agitato ovviamente, riferisce che potrebbe essere un ictus. L'infermiera, piccata, gli dice che non sta a lui fare la diagnosi e si gira per continuare con una che aveva problemi di pressione.

Il signore balbetta che la moglie ha già avuto un episodio lieve di ictus. Quella non sente. Intanto la signora sta per perdere l'equilibrio. Scatti da centometristi per impedirle di cadere e coro di urla inferocite per richiamare l'attenzione. La fa entrare e poco dopo la vediamo passare in barella diretta in rianimazione.

Il signore col ginocchio maciullato diventa sempre più cadaverico. Una vecchia rincoglionita addobbata con una miriade di rosari e crocifissi gli intima di raccogliere un pezzo di carta che gli era caduto dandogli dell'incivile e dello sporcaccione.

Mi parte l'embolo (l'aria condizionata non funzionava ed ero lì da 4 ore)!

Mi alzo, raccolgo la carta e la getto via. E comincio a dire di tutto alla vecchia. Il mugugno contro l'arpia (che aveva stressato tutti con le sue narrazioni) diventa generale e quella è costretta a migrare verso più miti lidi.

Finalmente l'oculista reperibile arriva (dal tempo impiegato doveva essere ad almeno 100km) e si erano accumulate 5 urgenze per lui. Se dovessi descrivere con una parola il suo umore sceglierei: scoglionato.

Comunque sono stata fortunata dato che è il migliore del reparto.

Tutto questo post per dirvi che....me cala il vitreo.

 

 

 
 
 
Successivi »
 

classifica siti

Primo tra 100 siti

Primo tra 100 siti

Tra i primi 10

Uno dei più belli

Blog d'argento

50000 punti ottenuti

Primo di categoria

10000 punti ottenuti

In classifica

 

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom