Creato da unadonnaperAMICAdgl il 11/11/2005

RACCONTO E ASCOLTO

la vita, le emozioni, le delusioni, le conquiste, i sogni, i risvegli

 

« San ValentinoPolverini e Silvio »

Caporalato

Post n°399 pubblicato il 21 Febbraio 2010 da unadonnaperAMICAdgl
 

Sono le sei di mattina…una fila silenziosa di ragazzi aspetta…

I cancelli della fabbrica sono ancora chiusi, ma forse lì c’è una speranza…

Orami la speranza se ne sta andando…33 anni sei vecchio…

Ti aggrappi a quella telefonata dell’agenzia interinale…Vai lì, che forse per un paio di settimane c’è lavoro.

 

Non si parla, è ancora buio,, l’umidità ti entra nelle ossa…scruti il tuo vicino di fila…chissà chi sarà il fortunato.

 

Poi arriva lui. Vi mette in fila, disperati nel grigio di quest’ inverno che non se ne vuole andare.

Entrate, in silenzio ascoltate gli ordini….rompete la fila e lavorate.

 

 Lavori duro, i tuoi vestiti si imbrattano di sporco che non è tuo, ma ce la stai mettendo tutta. Hai bisogno disperato di quella settimana di lavoro per dimostrarti che nel tunnel c’è una luce…

 

Passa l’ora…Lui torna. Vi chiama, vi avvicinate

 

“Tu…tu…tu…” gli altri grazie, ma sarà per la prossima volta.

 

Ti senti vuoto, vecchio, disperato…sono le sette e mezza di mattina…torni a casa guardando le strade che si animano di volti che vanno verso una meta, tu torni a casa in silenzio con la morte dentro a spogliarti di quei vestiti imbrattati di uno sporco che non ti appartiene.

 

Questo post non  è una storia, è una denuncia. La madre del ragazzo non vuol parlare, il ragazzo non parla, ma qui nell'opulento e ligio nord est si assume così...a nero e a disperazione.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/Igabbianieilmare/trackback.php?msg=8459002

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
mythodea6
mythodea6 il 21/02/10 alle 12:04 via WEB
Mia cara, leggo con grande comprensione quello che scrivi e anche con grande seno di impotenza, sono situazioni che già vengono denunciate in coraggiosi e pochi servizi televisivi e se non riescono loro a smuovere qualcosa!!!Purtroppo se ci sono resistenze di denuncia da parte dei diretti interessati, poco si può fare d'altro...e anche in quel caso mi viene da pensare che cosa porterebbe scarsi risultati:((Sarà che il periodo prolungato di crisi che stiamo vivendo, ha tolto molte speranze nella soluzione dei tanti problemi che ne sono la conseguenza....
 
aspettando_un_sogno
aspettando_un_sogno il 22/02/10 alle 19:14 via WEB
purtroppo non solo li...complimenti per il post....umberto
 
lunadellupo
lunadellupo il 02/03/10 alle 15:37 via WEB
frustrati e impotenti bisognerebbe sentirci tutti per questo stato di crisi che manda in depressione chi non riesce a trovare un lavoro. Luna
 
LuceNera0
LuceNera0 il 02/03/10 alle 15:49 via WEB
Purtroppo la situazione non è certo più rosea nel nord ovest... la disperazione di chi perde quotidianamente il lavoro la si può "toccare" oltre che leggere in occhi lucidi di disperazione.
 
nagi51
nagi51 il 02/03/10 alle 16:45 via WEB
MI SEMBRA STORIA VECCHIA ...ORA ANCHE DI PIù LI AL NORD HO VISTO UN Pò DI TEMPO Fà UN SERVIZIO IN TV....CI RICORDIAMO COME ASSUMONO I MURATORI IN NERO? ....PASSANO CON IL CAMIONCINO COME AL SUD ....ORA CON LA CRISI E TANTA MANODOPERA PRONTI A FAR DI TUTTO.....CI SGUAZZANO
 
gtibet
gtibet il 02/03/10 alle 18:11 via WEB
ieri, vedendo le immagini degli immigrati nelle piazze, ho intravisto anche un barlume di speranza:facciamo in modo che non si spenga.
 
twister007
twister007 il 02/03/10 alle 18:13 via WEB
meno male che ci dovevano essere con il suo governo un milione di posti di lavoro!!! giornalmente la gente riceve un milione di pedate dove non batte il sole, e questo non solo nel NE ma in tutta Italia!!! Saluti a tutti
 
answer4forme
answer4forme il 02/03/10 alle 19:20 via WEB
E QUESTA DISPERAZIONE PORTA A TANTI BRUTTI PENSIERI I QUALI SE NON SI RIESCE AD ANNULLARTI CON LA VOLONTA' O CON UN'ALTRA SPERANZE PER IL POVERO DISGRA- ZIATO LE COSE SI METTONO VERAMENTE MALE E QUESTA DISPERAZIONE SPESSO PORTA SULLA VIA DELLA DROGA ...DEL CARCERE...DELLA MORTE ANNUNCIATA ...SI BARATTA LA VITA DI UN UOMO NELLA SCELTA DEL LAVORO NERO... UNA DURA SENTENZA ...antonio
 
twister_1811
twister_1811 il 02/03/10 alle 19:38 via WEB
E i leghisti che ancora acclamano i loro beniamini, che gente dalle idee limitate!!!
 
skipper007
skipper007 il 02/03/10 alle 20:30 via WEB
In questo momento i lavoratori sono messi peggio del periodo del dopoguerra, e mentre c'è chi non trovando lavoro va nelle mense della Caritas, ai nostri banchieri ed industriali nonchè ai parlamentari vengono regalati i soldi !!! questa è la vergogna Italiana, e dobbiamo ringraziare a tante teste gloriose che hanno regalato il trono al magliaro!!!
 
reggiesiste
reggiesiste il 02/03/10 alle 21:39 via WEB
Ex-operaia nota fabbrica del nord europa, in prov. di milano. Denunciai la sostituzione di operai in casa-integrazione, con personale "temporaneo", al'epoca dei primi arrivi di manodopera a buon mercato arrivato dal est. Licenziata! Coraggio!!... ho imparato che star zitta e la peggiore delle sottomissioni, e diventare schiave/i, dei padroni,... più volte il prezzo pagato mi resse -perseguivile- ma sono onesta. L'onesta, da scarso da mangiare, ma sono PERSONA!
 
 
to_revive
to_revive il 19/07/13 alle 14:44 via WEB
io l'ammiro. L'onestà non ha prezzo; ho subito la stessa sorte, benchè fossi dirigente e questo perchè non ho voluto stare a "sporchi giochi" del loro sistema ed ho preso le difese dei subalterni. Io comunque ho già vinto un penale ed a ottobre ci sarà il civile.
 
oscarzeri
oscarzeri il 02/03/10 alle 21:51 via WEB
Per chi capisce o cerca di districarsi in una realtà reale, non quella propagandata dai media televisivi del nanetto imperatore, è sempre un pò come ricevere un pugno nello stomaco, è un avviso necessario per ricondurci alla vita di tutti i giorni, una vita che molte, molti, non sanno come finirà, è l'anticamera della disperazione, della sconfitta di una battaglia che ci vede, purtroppo soccombenti. Ma gli altri, quelli che rubano, gioiscono delle disgrazie altrui, quelli che hanno narcotizzato un paese con l'illusione, stammi accanto e sarai come me (non fisicamente né moralmente), ricco, venerato ed avrai tutto ciò che io ho, ma tutta questa massa di delinquenti, imbecilli, esseri per lo più senza una morale giustificabile, verrà un giorno che si sporcheranno veramente anche loro e mettere insieme il pranzo con la cena sarà per questa feccia dell'umanita onesta un vero problema?.Ciao Oscar
 
geotritone1
geotritone1 il 02/03/10 alle 22:27 via WEB
io ancora ho il mio lavoro,mà non cè tanto da scherzare,penso che il problema sia Voluto politicamente,per schiacciare ulteriormente L'Operaio,e difatto sta diventando una dittatura,troppe Persone Comandano e sono sempre di Meno quelli che producono.ma guarda Caso,i Padroni Guadambiano sempre di più:la crisi a loro fa comodo,pagano poco la manodopera,acquistano Materiali pagandoli scontatissimi.,e vendono le strutture con prezzi uguali,come quando la Crisi non cera:
 
cerco2222
cerco2222 il 02/03/10 alle 22:45 via WEB
A Genova lavoro ce n'è tantissimo, basta che tu non pretenda anche di essere retribuito per quello che fai, basta che tu faccia finta di non vedere che nel tuo ufficio ci sono le cacche di topo, basta che lavori coi guanti il cappotto e la sciarpa perchè il capo non vuole spendere soldi per il riscaldamento, in estate stai a 35°e pure zitto che sei a progetto da tre anni, ma il progetto non esiste, da tre anni, e a 35 anni sei già vecchio se sei laureato peggio per te, e io me ne frego perchè sono il capo e ti sfotto e se vai al sindacato allargano le braccia.
 
scheggia52
scheggia52 il 02/03/10 alle 23:10 via WEB
Che dire????????????Meno male che l'Italia e' una repubblica fondata sul lavoro......
 
wordsexy
wordsexy il 03/03/10 alle 02:18 via WEB
grazie per il blog molto bello buona notte da wordsexy.
 
marypoppins09
marypoppins09 il 03/03/10 alle 10:43 via WEB
al nord come al sud... non cambia niente..men che mai la disperazione di chi è senza lavoro.. paola
 
ekansa
ekansa il 03/03/10 alle 22:44 via WEB
Decismente toccante la situazione che hai raccontato. Spero la leggano in molti e spero che si cominci finalmente a rendersi conto di cosa conta davvero. Facciamo appello alla sensibilità individule e non ai sogni collettivi quando ci troviamo a scegliere chi decide per noi.
 
unadonnaperAMICAdgl
unadonnaperAMICAdgl il 04/03/10 alle 17:57 via WEB
Grazie davvero per avermi letto e sostenuta. Anche questo è un modo per combattere senza stare a guardare...io ho iniziato la mia battaglia per scovare queste persone che si arricchiscono alle spalle della miseria. Adesso preferisco non divulgare quello che sto facendo ovviamente sempre nella legalità, ma se riuscirò a smuovere un granello di sabbia in questa montagna, avrò fatto qualcosa...non è più tempo di stare a piangere...il baratro l'abbiamo toccato...dobbiamo tenerci per mano e aiutarci l'un l'altro a risalire... Grazie amici miei!! siete preziosi
 
 
fior_da_liso
fior_da_liso il 07/03/10 alle 22:23 via WEB
mia cara, quanto descrivi non è prerogativa di una sola realtà geografica, magari lo fosse..... Quanta tristezza suscitano certe storie... ma pensare che esistono persone valide come te, che cercano di riequilibrare certe oscenità, medica un pò certe ferite! Sono felicissima di essere tua amica!
 
psicologiaforense
psicologiaforense il 13/03/10 alle 21:02 via WEB
Bisogna, in sintesi, riformare il mercato, favorire l' emersione del lavoro in nero, eliminare la piaga del "caporalato". Buona fine settimana! CIAO!!!
 
gallovil
gallovil il 23/03/10 alle 17:11 via WEB
e' VERO VA PROPRIO COSI' CHE PECCATO PER QUALCUNO CHE HA UNA FAMIGLIA , SPERIAMO CHE LE COSE CAMBINO IN MEGLIO E' UNA VERA TRISTEZZA UN SORRISO
 
voiomanoposo
voiomanoposo il 02/04/10 alle 18:32 via WEB
GRAZIE per questo post ! il resto d'Italia crede che tutto il nord-est sia uguale a come la raccontano TV e giornali, siamo tutti imprenditori, tutti ricchi, macchinoni, casette, e altre balle varie ..... auguri mia cara amica di una buona Pasqua, anche se sembra che il tempo non sara' il massimo, MANDI FRIUL
 
saxtenor1961
saxtenor1961 il 27/04/10 alle 12:20 via WEB
Questa e' stata anche la storia dei nostri nonni. E' difficile farla ricordare a chi dovrebbe prendersi cura della vita sociale e invece pensa solo a crearsi i propri spazi. Difficile rendere sensibili tutti noi; persone che ogni giorno faticano, tirano avanti e alla sera impotenti sorbiamo ogni sorta di violenze mediatiche. Grazie per il racconto.
 
surfinia60
surfinia60 il 13/03/11 alle 10:01 via WEB
Angosciante, sembra un racconto d'altri tempi. Quando leggo queste cose penso che debba ritenermi fortunata ad avere un lavoro fisso, anche se anch'io ho fatto la mia gavetta e ho dovuto aspettare fino a 36 anni per averlo. Buona domenica
 
ottimistasempreecomu
ottimistasempreecomu il 20/03/11 alle 21:15 via WEB
Non solo nel nord-est, ti assicuro...
 
filippo54
filippo54 il 08/05/11 alle 20:14 via WEB
ma come bossi dice che tutto il male è qui al sud e tu noti anche li del marcio?certo qui i problemi sono molto gravi la burocrazia ci soffoca ee ci stritola senza rendersi conto che sta bruciando il domani dei propri figli.buona serata
 
 
unadonnaperAMICAdgl
unadonnaperAMICAdgl il 29/05/11 alle 08:46 via WEB
Bossi è da internare...unitamente a tutti quelli che lo sostengono. Governo di buffoni, ci hanno fatto diventare pagliacci nelle loro mani...Speriamo...guai a non sperare per il futuro dei nostri figli.
 
maury869
maury869 il 05/06/11 alle 10:32 via WEB
Ciao. Ormai il lavoro fisso dicono ce lo dovremo scordare. Che non si lavora più come una volta. Facendo così si sono abbassate le competenze...con un minore impegno del lavoratore stesso. In fondo è naturale sia così..quando sai che da lì a 3 mesi sarai di nuovo a spasso. abbassando il livello qualitativo dei prodotti MADE IN ITALY. Un prodotto che ha fatto scuola nel mondo. I giovani sono a spasso...a 40 sei vecchio...Ormai una volta si stava bene quì...Ma aspettiamo ancora qualche anno e tra nord e sud non ci sarà più differenza...Perchè saremo tutti con le tasche vuote...Penso che il futuro degli italiani sia di nuovo espatriare...Io non ci vorrei più ritornare se non
 
ormalibera
ormalibera il 03/10/11 alle 15:03 via WEB
Stiamo vivendo di parole, solo di parole. Dobbiamo ricostruire il futuro. Dobbiamo tornare ad imparare le arti dei mestieri manuali. Produrre e vendere per il minimo che necessita per affitti e bollette, il resto deve essere uno scambio, un baratto che ci ridia la nostra dignità. Siamo noi il mondo, siamo noi i costruttori di questo mondo. Lo abbiamo solo dimenticato.
 
voiomanoposo
voiomanoposo il 15/12/11 alle 20:02 via WEB
cara amica era da tanto che non passavo, bellissimo post, e che dire adesso, hanno capito che anche nel ricco nord-est si muore per 5 euro ora ? pensa che se invece di 30 anni come me ne hai 56, non ti prendono nemmeno in considerazione ! grande il post su Facebook, penso sia l'eta' .... ahahahaha MANDI Lucio
 
charr626262
charr626262 il 17/03/12 alle 04:44 via WEB
Direi che ormai , fra imprenditori fin troppo rampanti e modalita' lavorative da 18 ° secolo , siamo arrivati al limite se non oltre . Inutile aspettarsi nulla dai sindacati , Cgil compresa ( basta ricordare la posizione filogovernativa della Camusso riguardo la tav ) . Credo che tirando la corda in questo modo alla fine succedera' qualcosa per cui la concertazione sara' una parola obsoleta e inutile . Quasi 50 anni il sottoscritto , fermo da due masi , da tre anni " perennemente in volo " mediante lavori interinali o a contratto interno , ricomincio a lavorare a fine mese , devo dire per fortuna ... un lavoro fatto gia' l'anno scorso , manutenzione mezzi della nettezza urbana . Lavoro che odio , ne ho fatti di molto meglio , anzi l'anno scorso lavoravo proprio come netturbino ... pian piano si migliora , dicono ... loro . Per le mie idee che fino a due anni fa' cercavano di essere attuali oltre che democratiche , posso solo dire che se ci sara' da combinare qualche guaio in giro fra un po' di tempo , il sottoscritto sara' presente e attivo , come gia' in un lontano passato . Non si puo' rispondere in altro modo ormai . Ciao
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

surfinia60alexamaxuriel5fuoco.e.cenerefosco6anmicupramarittimascarabeograsso1957ciaociaociaociao06bagninosalinarogiulianoalunnilucyvanpelt64gourmetvbpsicologiaforenseeliodocminieri.francesco
 

 

GIOCO NARRATIVO

 

 Scrivi un racconto a partire dall'incipit!

 Elenco Partecipanti

Elenco  Racconti

 

 

 

 

 

È men male l'agitarsi nel dubbio, che il riposar nell'errore.
 

A. Manzoni

 

immagine

Perchè ci sia la pace nel mondo, è necessario che le nazioni vivano in pace.

Perchè ci sia la pace fra le nazioni, le città non devono battersi le une contro le altre.

Perchè ci sia pace nelle città, i vicini devono andare d'accordo.

Perchè ci sia pace tra i vicini, è indispensabile che nelle case regni l'armonia.

Perchè nelle case ci sia pace, bisogna trovarla nel proprio cuore.

Lao-tze, VI sec A.C

 

VANTAGGI NOTEVOLI

"...Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile..."

- Woody Allen 

 

Anche quando avremo messo a posto tutte le regole, ne mancherà sempre una: quella che dall'interno della sua coscienza fa obbligo a ogni cittadino di regolarsi secondo le regole.
Indro Montanelli

 

Il male non è che fuori si invecchia, è che molti non rimangono giovani dentro.

Oscar Wilde

 

Là fuori, oltre a ciò che è giusto e a ciò che è sbagliato, esiste un campo immenso...

Ci incontreremo lì...

Mevlana Jelaluddin Rumi, XIII secolo

 

UDINE

La webcam  è posizionata sulla specola del Castello – uno tra i simboli più conosciuti della città – e riprende la centrale Piazza Libertà e la Loggia del Lionello (1448), splendido esempio di gotico veneziano, ora sede del Consiglio Comunale.

 

 

"La dove si danno alle fiamme i libri,

si finisce per bruciare anche gli uomini"

H. Heine

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

TAG

 

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

LIGNANO