Creato da unafatastrega il 31/05/2010

Incanto e poesia

Le mie labbra dicono.....

 

 

Per un uomo cosi...

Post n°761 pubblicato il 31 Agosto 2015 da unafatastrega

 

 

Lo confesso ...

un uomo come lui mi fa davvero sognare, mi fa girare la testa, mi fa sentire tutta stravolta....ehehe. 

 

Il mio ideale di uomo è quello che per me rappresenta la maturità, la mascolinità, la forza e nel contempo la classe. L ' uomo di una volta per intenderci. Bello , affascinante, intrigante...ma di suo, che lo sia dentro e quindi anche nei tratti somatici e nei modi di fare. Non mi piace il genere di uomo troppo effeminato, e invece mi sento attratta da quel tipo di uomo che solo a guardalo ne senti il magnetismo e la virilità. Un uomo che sappia essere galante al momento giusto, che sappia farmi sentire protetta ed anche giusta al suo fianco. Quell'uomo che con un sorriso mi fa vibrare di felicità, quell'uomo che con la sua stabilità  mi renda partecipe e non succube del suo tempo.

 Ma in giro vedo fin troppi uomini talmente depilati, truccati, aggraziati che non mi viene neanche voglia di guardarli. Ed anche a sentire delle storie di conoscenti non è che ci siano molti rapporti sani. 

Ma se invece vedo un uomo cosi in giro ....beh ;P , 

la mia parte di femmina si agita, ribolle e mi trovo a sorridere di come mi sento ancora desiderosa di vivere queste emozioni. 

Credo nella differenza di ruoli, 

nella dolcezza della donna

e nella forza dell' uomo.

E sento spesso le chiacchiere di alcune amiche , quelle a cui piace l'uomo stronzo ( con tutto il rispetto per voi amici uomini....io non userei mai questo aggettivo per indicare una categoria di uomini) Pazzesco come perdono la testa per l'uomo che le fa star male, che le fa sentire sempre sulla graticola. Ma una storia d'amore normale no? Vi fa schifo? ( sorrido ) 

Credo nel piacere di sentirsi corteggiate e di gustare i tempi dell'attesa, credo nella magia che si crea quando nessuno dei due deve vestire il ruolo dell'altro. E perchè la donna tende a volersi mostrare come piu spudorata e forte e l'uomo piu debole e vittima? Perchè vogliamo togliere agli uomini il piacere di cercarci ,di sedurci,di condurci lentamente a loro ?

Perchè molte donne vogliono per forza atteggiarsi a dure , a spavalde e poi quando un uomo non reagisce come loro speravano si sentono ferite e deluse? Gli uomini si negano e le donne li tampinano. L'uomo si fa attendere e la donna diventa insistente. Ma che cavolo è successo al genere umano in questioni di conoscenze e rapporti ? 

Quanta confusione circola tra i due sessi, nelle relazioni d'amore. Sembra tutto diventato terribilmente difficile. Quando invece dovrebbe andare ...secondo natura. .

E mentre apprezzo un uomo cosi inevitabile pensare a te...

cavolo se ti penso !

E tu ...hai molto di tutto quello che mi piace in un uomo,

oh si ;) 

Stai attento , che manca poco ormai :D 

 

 
 
 

eppur fugge

Post n°760 pubblicato il 26 Agosto 2015 da unafatastrega

Fugge il presente . Fugge come un ladro di vita, di quella vita che si sogna spesso come un giorno che verrà, un anno migliore, un progetto nuovo. E mentre ci stiamo pensando il presente sta già fuggendo

 

 

Anche oggi è stata una giornata caldissima, di recente ne ho avute fin troppo diffiicili per me,  per vari impegni con mia figlia  o di lavoro ed altre cose non proprio piacevoli. Per qualche ora ho lasciato scivolare il pomeriggio nel totale abbandono di ogni azione, nell' inattività forzata per mancanza di forze. E questo credo valga per molti di noi stretti nella morsa del calore . Mentre riposavo cosi , con gli occhi aperti e fissi verso gli alberi di limoni fuori dalla mia finestra riflettevo su questa estate. L' estate è la stagione per eccellenza dedicata alle uscite, agli amici e allo svago. Giunti alla sera , di solito, in una sera d'estate ( dopo aver passato la giornata in spiaggia, o in campagna a cercare refrigerio ) si esce. Con amici, o con la famiglia. Si cena fuori, anche solo con un buon gelato, e si passeggia in città turistiche affollate come è la mia splendida città. Si ammirano belle donne abbronzate in abiti colorati, uomini in camicia di lino biano piu disinvolti e sereni, e bambini che rimangono pimpanti fino a tardi per orari completamente diversi da quelli invernali. Tutto questo si fa, ed anche altro. Si va a ballare, in locali all'aperto o vicino al mare, si va a bere qualcosa scambiando due chiacchiere in modo piacevole e intrattenendosi fino a tardi perchè il fresco finalmente da sollievo . Si parla delle vacanze , chi le ha fatte già e chi le sta sognando. L'estate è una stagione che porta a sognare, chissà perchè poi !!! Ed è una stagione in cui nascono tanti amori, o comunque storie e legami. Le spiagge strapiene di bagnanti durante il giorno , diventano luoghi dove ritrovarsi occhi negli occhi, al chiar di luna, mano nella mano. E il mare appare cosi splendido con i riflessi delle luci sulla superficie. Il corpo è piu esposto, la mente è piu vulnerabile , i sensi piu accesi. Pensavo a questo poco fa. La mia estate è stata strana, ma non mi lamento visto che non serve a nulla e ho imparato che le energie negative portano solo peso all 'anima. Le varie vicissitudini che ho attraversato mi hanno cosi fortificato che sto imparando a vedere tutto con un equilibrio a me sconosciuto. Le mie vacanze devono ancora arrivare, e vi confesso che non vedo l'ora. Spero siano giorni come li sto immaginando ma a prescindere da ciò che sarà è solo bisogno di staccare davvero da tutto per qualche giorno. L' autunno per me segna l'inizio di un nuovo periodo, come quando andavo a scuola. Si è chiuso un ciclo e sembra che tutto ricominci in modo uguale o anche diverso. Ma è quel dover riprendere gli impegni e i rapporti  solidi che mi proietta verso una maggiore disciplina e un senso di stabilità che ora un po mi manca. La fine dell' estate per molti è malinconia, tristezza e rimpianto per giorni bellissimi che sono scivolati veloci . Ma non si dovrebbe guardare un periodo dell'anno solo in questo modo. Ogni stagione ha un suo valore e le sue sorprese e i suoi fallimenti o successi . E poi che ne vogliamo dire del solo fatto di non soffocare piu di caldo? E di quel piacere di indossare una camicia o un maglioncino e fare tutto senza lo stress del calore? Non vedo l' ora di ricominciare con le mie lunghe passeggiate....ma nel frattempo mi cullo all' idea che qualcosa di nuovo sta accadendo. 

Mi sono appena ricordata che devo anche raccontarvi della mia ultima mostra fotografica, 

e cosi ho già uno spunto per un prossimo post.

;) 

 

 
 
 

Pagina dopo pagina

Post n°759 pubblicato il 22 Agosto 2015 da unafatastrega

 

 

Amo la lettura, da sempre . Ho cominciato da bambina con libri adatti e poi pian piano ho alimentato la mia passione. Ci fu un periodo in cui non riuscivo a leggere , e fu quello della preparazione agli esami di maturità. Troppa lettura per dovere e non per piacere. Cosi come quando ho frequentato alcuni cordi di formazione per lavoro. Ed anche li un calo drastico.Però l'amore per i libri non mi ha mai lasciata. E nel corso degli anni ho letto cercando di scoprire altri generi oltre quelli scoperti e apprezzati. Credo che leggere debba essere cosi. Debba farci maturare, apprendere e scoprire. Non sono quel tipo di lettrice che compra l' intera serie di libri dello stesso autore, del genere collana per intenderci. 

E allora mi diverto a curiosare tra i nuovi autori, tra i classici mai letti per un motivo o l'altro, e ad aprire la mia mente a nuovi stili e argomenti. Confesso di aver anche lasciato alcuni libri a metà , perchè proprio non mi andavano giù. E comunque la mia costanza nel leggere ha un calo in estate. Il caldo mi snerva, e non riesco a leggere sotto l'ombrellone come vedo fare a tanti. Il chiasso dei bambini, le chiacchiere dei vicini di ombrellone mi distraggono. Piuttosto apprezzo la tranquillità di casa, la quiete della mia camera da letto o del terrazzo la sera. E allora mi lascio andare alla storia, mi inoltro tra le righe del racconto e mi faccio avvolgere dalle sensazioni che provo. 

Chissà cosa state leggendo in questo periodo ? 

Sono curiosa :D 

 

Era una ragazza semplice, di quelle che sognano dietro ai libri e alle poesie, e se la vita è carogna non importa, una ragione buona per sorridere la trovi comunque. Era un tipo così. Ed era carina, questo bisogna dirlo. Non del genere vistoso, quelle che ti giri a guardarle. Più semplice. Ma aveva qualcosa che ti accalappiava, niente da dire, ce l’aveva. Come una specie di limpidezza, di trasparenza. Era quel tipo di donna che quando ce l’hai tra le braccia, sai che lei è lì, proprio tra le tue braccia e da nessuna altra parte. Non so se avete presente. Ma è una cosa rara. E bellissima, nel suo genere.
Alessandro Baricco

 

 
 
 

Non ti dimenticher˛

Post n°758 pubblicato il 20 Agosto 2015 da unafatastrega

Per una persona che è venuta a mancare, di cui ho bellissimi ricordi,

che ha fatto parte della mia vita in tanti momenti importanti.

Una donna minuta e generosa

una persona dai sani valori

che mi ha accolta nella sua famiglia 

e mi ha donato il suo affetto.

Non ti dimenticherò mai...

ti voglio bene Anna. 

 

 

Se mi ami non piangere!
Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora vivo,
se tu potessi vedere e sentire quello che io vedo e sento
in questi orizzonti senza fine,
e in questa luce che tutto investe e penetra,
tu non piangeresti se mi ami.

Le cose di un tempo sono così piccole e fuggevoli al confronto.
Mi è rimasto l'affetto per te:
una tenerezza che non ho mai conosciuto.
Sono felice di averti incontrato nel tempo,
anche se tutto era allora così fugace e limitato.

Ora l'amore che mi stringe profondamente a te,
è gioia pura e senza tramonto.
Mentre io vivo nella serena ed esaltante attesa del tuo arrivo tra noi,
tu pensami così!

Nelle tue battaglie,
nei tuoi momenti di sconforto e di solitudine,
pensa a questa meravigliosa casa,
dove non esiste la morte, dove ci disseteremo insieme,
nel trasporto più intenso alla fonte inesauribile dell'amore e della felicità.
Non piangere più, se veramente mi ami!

(Padre G. Perico - Sant'Agostino)

 

 
 
 

follia

Post n°757 pubblicato il 19 Agosto 2015 da unafatastrega

 

 

 

 

E invece....

troppo spesso


                     per mancanza di un pizzico di follia

                     rimani lì 


                                                                              fermo in quel tempo senza coraggio

                                                                              mentre i desideri fuggono via 


 

 
 
 
Successivi »