Creato da unafatastrega il 31/05/2010
 

Incanto e poesia

Le mie labbra dicono.....

 

 

Idea che va e idea che viene

Post n°651 pubblicato il 28 Gennaio 2015 da unafatastrega

 

 Curiosando su internet mi imbatto in questo breve articolo e mi trovo a sorridere di come certe idee possano venire agli inventori di nuovi oggetti da proporre sul mercato . Certe volte mi trovo a parlare con le mie amiche e ci vengono in mente tanti oggetti che non esistono in mercato e che potrebbero riscuotere parecchio successo.Mai pensato però a questa roba :P

  " Quando arriva la domenica, non è raro che la pausa si tramuti in un piacevole invito a pranzo da amici e parenti. E dato che non è bello arrivare a mani vuote, qualcuno si adopera in cucina, qualcuno porta il vino, altri si occupano della ricerca di un fornaio aperto e portano un buon pane fragrante. - Peccato che in questo periodo l’Italia sia particolarmente… umida! Per arrivare a suonare il campanello di casa degli ospiti con una pagnotta ancora profumata è calda, i designer creativi dello studio CYAN hanno ideato Baguette Bag, un porta baguette particolarmente fashion, da indossare a tracolla come un normale zaino. Perfetto anche per il trasporto di bottiglie di vino, grissini, pacchi di spaghetti e altri immancabili ospiti di un pranzo - " 

E mi chiedo :

" Ma se il pane trovato o preferito fosse una bella pagnotta che trasportino dovremmo usare ? Uno zaino per la palestra o la custodia delle racchette da tennis ? " AHAHAHA.....

 Ovviamente la lista degli oggetti strani e spesso anche inutili è lunghissima , e chissà quale ha colpito la vostra curiosità e per quale motivo se vi è capitato di vederne . 

 
 
 

false credenze

Post n°650 pubblicato il 25 Gennaio 2015 da unafatastrega

Mi sono appena ripresa da una tremenda influenza virale che mi ha costretta a casa per parecchi giorni con sintomi pesanti e di vario genere. Un pomeriggio mia sorella era passata a lasciarmi le medicine  e per gioco nella busta della farmacia la nipotina aveva infilato un suo giornalino che parlava del regno animale e delle curiosità su insetti, rospi e quant'altro. Ovviamente ho avvisato mia sorella che mi ha risposto che sarebbe tornata a prenderlo il giorno dopo. Presa da curiosità ho inziato a sfogliarlo e trovo un articolo che parla dei rospi e delle false credenze su questi animali . Ho dei ricordi sulla bava di rospo come di un potente allucinogeno e in molte favole questo falso era parte importante  del racconto . Ma chi si stupisce di leggere cose strane in una favola? Magari abbiamo sognato da bambine che baciando un rospo avremmo salvato un principe vittima di un incantesimo e abbiamo provato ribrezzo all' idea di farlo. Come sarà baciare un rospo? Bleahhhhh....

sarà viscido, freddo e forse anche bavoso? Ecco appunto, bavoso...e da questo la bava di rospo. Famosa perchè provoca allucinazioni e allora baciare un rospo avrebbe portato ad altri rischi, magari di vedere cose strane o provare sensazioni indescrivibili. Ecco cosa dice l'articolo :

 Il rospo, se molestato, può secernere veleno: in questo modo uneventuale predatore che lo stringe in bocca sente un bruciore fortissimo ed ècostretto a lasciarlo andare. Il veleno (le cosiddette bufotossine) è prodottoda ghiandole situate nella pelle dorsale e agisce sul cuore e sul sistemanervoso del predatore. È in grado di uccidere un uomo ma a patto che siainiettato in quantità uguale a quella secreta da 10 rospi, altrimenti provocasolo una leggera irritazione sulla pelle. Dalla parte ventrale del rospo,invece, viene emesso un altro veleno, incolore, viscido, dall’odore aromatico edall’azione paralizzante, che forma un sottile strato schiumoso di colorebiancastro (anch’esso non ha effetti nocivi sull’uomo). L’urina del rospoinvece viene erroneamente ritenuta velenosa: in realtà è composta da urea, comequella dei mammiferi. "

Ed allora non si corre il rischio baciandolo, ma leccandolo e infatti c'era anni fa una strana moda tra adolescenti bizzarri di andare a caccia di rospi perchè credevano che la loro pelle sercenesse questo liquido dai poteri allucinogeni. Ma in realtà è solo un mezzo che hanno per difendersi dai predatori, per cui a meno che non lo volessero mordere non avrebbero ottenuto l'effetto desiderato. A questo punto una fanciulla che baciava un rospo rischiava di sentire l'effetto ripugnante della pelle fredda e liscia e ovviamente cambiava idea. Le piu coraggiose  avrebbero salvato cosi bellissimi principi per diventarne le spose come giusto finale ? Allucinazioni o irritazioni fatto sta che tra rospi ci si può baciare e tra aninali diversi è meglio evitare perchè se i baci diventano morsi allora può finire in altro modo.

Se vi piace un uomo non particolarmente bello rischiate con un bacio a scatola chiusa e se appena aprite gli occhi non lo vedete azzurro beh....

o è leghista o è un rospo vero :P  


 
 
 

quel gesto

Post n°649 pubblicato il 07 Gennaio 2015 da unafatastrega

 

Quante cose si possono scoprire ascoltando le confidenze degli uomini, che sia per caso e quindi quasi rubate o che siano gentilmente elargite durante una chiacchierata tra amici. Durante una cena tra le tante di queste festività appena trascorse( quest'anno mi sono proprio divertita e non me lo aspettavo davvero) ho scoperto una cosa che mi ha davvero molto sorpresa e divertita. Quello che per noi donne è un gesto semplice e senza alcun scopo per molti uomini è molto sensuale. E quale chiederete voi ? Allacciarsi o sistemarsi il braccialetto o collarino ( dipende da come lo chiamate ) delle scarpe con il tacco. L'uomo ci vede qualcosa di eccitante , lo avreste mai detto ? Magari qualcuno di voi lo sapeva già o lo prova in prima persona,ma io credetemi non ne avevo idea. Ero andata con un gruppo di amici ad una cena a casa di un amico comune e non dovendo fare molta strada a piedi come di solito avviene se andiamo per ristoranti in centro ho scelto di mettere la gonna e un paio di scarpe nere con braccialetto. Il posto dove si teneva la cena era una villetta appena fuori città con ampio piazzale per le auto e quindi ,come dire, sarei stata poco a camminare ed anche se io adoro farlo con quel tacco non è il massimo. Per molto tempo ho usato scarpe piu comode per via di problemi alla gamba ma adesso posso finalmente indossarle e la sensazione è stata elettrizzante. Una donna è bella di suo, per il modo di fare o di essere e di manifestare il suo carattere ma non possiamo negare che una bella scarpa ha il suo perchè. 

Tornando alla cena e al mio amico e vi racconto tutto. Ci eravamo seduti su un grande divano per prendere un aperitivo ed altri erano accomodati in poltrone o puff. Mentre mi sistemo il braccialetto della scarpa che si erano impigliato nella calza noto un sorriso strano e divertito di un uomo che non conoscevo. Lì per lì ho il terrore di avere la calza smagliata ma per fortuna non era successo. Al che non do importanza al fatto e continuo a chiacchierare con gli altri invitati.La serata evolve in modo piacevole e al momento del caffè mi alzo dalla tavola per vedere se il padrone di casa avesse zucchero di canna. In quel momento il mio amico si avvicina e mi sussurra all'orecchio "Luigi ha detto che quando ti sei sistemata il braccialetto della scarpa ha avuto un brivido, come un sussulto" Lo guardo stranita e chiedo " ehh cosa ? e perchè mai ? " E lui risponde con un sorrisino malizioso " devi sapere che a noi uomini quel gesto fa impazzire , ma proprio tanto, se ovviamente ci piace la donna " Cerco di non sbottare a ridere e gli chiedo " ma perchè scusa,che cosa ha di speciale ?" e lui" come dire....fa immaginare che la donna stia per togliersele ,equindi l 'immaginazione vola capisci ? Lo sguardo cade sulla gamba e quindi ...capisci ? " 

Ahaha che universo misterioso il rapporto uomo /donna. Non c'è niente di piu divertente da scoprire . 

Ora io mi chiedo : come può essere che per alcuni uomini o per molti uomini un gesto cosi semplice possa scatenare pensieri e desideri gustosi ?

Ci ho pensato in questi giorni e ho riflettuto sul fatto che ho anche io una passione per certi gesti maschili, come farsi la barba o allacciarsi la cravatta. Che sia la stessa cosa ? 

 

 
 
 

la calza della befana

Post n°648 pubblicato il 06 Gennaio 2015 da unafatastrega

Non si può dire che la gioia della calza della Befana sia esclusiva dei bambini, anche se per tradizione cristiana i doni era solo per i piccoli e venivano portati dalla Befana la notte tra il 5 e il 6 gennaio. In passato era una calza di lana,magari piu bella delle solite, piu nuova e acquistata in occasione e riempita di dolciumi vari,di mandarini, di noci e mandorle, di monetine vere  e di cioccolato. Veniva appesa al camino o posata ai piedi del letto dei bambini , veniva decorata con ricami fatti in casa e conteneva la vera magia dell'Epifania.Col passare degli anni e il cambio di stile di vita tutto si è trasformato e la calza è diventata cosi commerciale che sperare in una originale è davvero arduo. In casa nostra si porta avanti la tradizione e mia madre le cuce personalmente riempiendola come si faceva una volta, per la gioia dei nipoti....grandi e piccoli.

L'Epifania rappresenta anche la speranza di un messaggio d'amore portato con fede attraverso le distanze e il tempo, senza paura di affrontare difficoltà e senza lasciarsi scoraggiare da chi non crede in quel messaggio d'amore speciale.

Oggi tutte le feste la Befana porta via, ma la vera festa per ogni cuore è quando vi regna salute, speranza, gioia e amore....e tutto quello che il cuore desidera e spera.

Io avrò la mia calza più tardi e chissà che anche fatastrega venga sorpresa ancora una volta :D

 
 
 

Eccolo il 2015

Post n°647 pubblicato il 02 Gennaio 2015 da unafatastrega

 

Per una serie di motivi non sono riuscita a pubblicare qualcosa prima di capodanno. Avrei voluto farvi gli auguri e spero che abbiate trascorso giorni sereni con i vostri cari e amici. Sono le feste di famiglia per eccellenza e di solito i preparativi per il cenone di capodanno e per il pranzo del 1 gennaio sono frenetici e impegnativi. Per chi come me da anni ha l'abitudine di coinvolgere nei preparativi tutti quelli che parteciperano al cenone penso sia stato meno pesante. Credo che cucinare insieme è più divertente e fa sentire l'armonia in tutt'altro modo che arrivare in una casa con già tutto pronto , con la tavola apparecchiata  e la casa addobbata con candele, e centritavola e quant'altro. Per quanto mi riguarda cuciniamo ognuno qualcosa o anche più di una pietanza e facciamo la spesa insieme. Poi in base a dove si passerà la serata la padrona di casa prepara qualcosa e tutti gli altri arrivano ad un orario stabilito per condividere i lavori necessari, come montare altri tavoli, prendere le sedie pieghevoli in garage, e cosi via di seguito. E magari si ascolta un pò di musica e si commentano i fatti del giorno o di attualità , o ci si racconta un pò di tutto. In casa i profumi del cibo e come quest'anno per noi in sicilia anche la magia della neve. I bambini estasiati con il naso alla finestra e noi adulti a trattenerli dall uscire in balcone senza giubotto. E via con le foto e i video , perchè immaginate vero che per noi è un evento eccezionale ? Ovviamente il momento più bello ed emozionante è sempre lo scoccare della mezzanotte e sale in gola un mix di emozioni e sentimenti. Un misto di gioia e aspettativa per il nuovo anno , e un pizzico di malinconia per quello appena passato perchè magari manca qualcuno dei propri cari per lavoro o per mancanza o per malattia o per altri motivi. E mentre cerchi di sorridere brindando senti dentro la consapevolezza che il tempo è un grande maestro e tu non sei mai preparato del tutto come credevi. I miei auguri per voi sono di avere per prima cosa la salute e poi il lavoro che manca da troppo tempo ormai , e poi l'amore , la serenità, la felicità, prosperità e tutto di piu bello che si possa augurare. 

Benvenuto 2015....

il mio brindisi più bello è stato con i miei familiari , vicino all'albero di natale e i sorrisi di chi amo riflessi nei miei occhi, 

e invece il brindisi più emozionante è stato in riva al mare , in macchina, la sera del 1 gennaio,con un freddo incredibile e un vento che agitava il mare formando onde bellissime. 

Due calici , una bottiglia di spumante , e un piccolo panettone, il tutto in una borsa frigo con dentro tovagliolini rossi e una rosa. Non potevo immaginare niente di piu romantico e speciale, e quello spumante era davvero ottimo.

Come avete passato la notte di San Silvestro ? Qualcuno è andato a ballare ?  O ai concerti in piazza? 

Ancora auguri a tutti voi. 

 

 
 
 
Successivi »
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20