Creato da unafatastrega il 31/05/2010

Incanto e poesia

Le mie labbra dicono.....

 

 

ARTE

Post n°691 pubblicato il 26 Marzo 2015 da unafatastrega

Chi di voi è appassionato di arte, di pittua o scultura  ? Vi piace ogni tanto andare al museo e perdervi per ore tra opere meravigliose e sentirvi completamente rapiti dalla bellezza di alcuni capolavori ? E' un settore in cui non si finisce mai di imparare e più scopri e più ne vuoi sapere. A parte i grandi classici che piu o meno tutti conosciamo di recente ho scoperto altri artisti che mi hanno lasciata davvero a bocca aperta. Uno di questi è Omar Ortiz. 

Più guardo le sue opere e più mi sembrano bellissime fotografie. La luce perfetta, le proporazioni , il colorito della pelle, la forma dei capelli , le linee del corpo. Per me è un vera magia dipingere cosi .

 

 " Ortiz si è specializzato nei nudi femminili, decidendo di dedicarsi alla cosa più bella al mondo, la donna e le sue forme. Le donne di Ortiz appaiono in tutta la loro naturale nudità e sensualità. I corpi assumono pose plastiche e composite, ma possono anche essere allontanati dalla sguardo dello spettatore con opere che si concentrano solo su particolari, come le braccia o le mani. I volti sono spesso nascosti dalle chiome folte in pose sognanti o contemplative.A guardare le sue creazioni si rimane spesso spiazzati dalla precisione con cui rende su tela il corpo umano, specie quello delle donne, i suoi soggetti preferiti. " 

Che genere di quadri vi piace di più ? Vi piace scoprire altri artisti e ampliare il vostro sapere o siete classici e rimanete fermi nei vostri gusti di sempre ? 

 

 

 
 
 

*** con gusto *** con te ***

Post n°690 pubblicato il 25 Marzo 2015 da unafatastrega

 

Da quando ci siamo conosciuti  , qualche mese fa, siamo andati spesso a mangiare fuori cambiando sempre  luogo e tipo di locale, per assaggiare diversi cibi e vivere esperienze olfattive e gustative varie tra loro. Secondo me , e anche per te, è un ottimo modo per conoscersi meglio perchè a tavola le persone si rilassano. Abbiamo cominciato col classico caffè in un freddo pomeriggio di dicembre. I nostri sorrisi un pò imbarazzati e poi abbiamo cominciato a parlare. Poi una lunga e bella passeggiata in centro , per le vie della nostra città già addobbate per Natale. Io non smettevo di fare fotografie e tu mi seguivi cosi allegro e incuriosito. Poi abbiamo deciso di rivederci , e mi hai invitata per un gelato. Altro pomeriggio da ricordare. Successivamente è arrivato l 'invito per una pizza , senza averlo programmato perchè sotto le feste nessuno dei due sapeva bene quanto tempo avremmo avuto per noi. E cosi dopo aver camminato e chiacchierato ed esserci scambiati certi sguardi meravigliosi , proprio davanti al Duomo mi hai presa per mano e mi hai chiesto se volessi continuare la serata con te. E pizza fu. E poi in un ristorante per pranzo, e poi in un fast food, insomma abbiamo provato tutto. Dal classico regionale al messicano, ai panini tostati e mangiati in giro, ai piatti raffinati della cena di San Valentino, agli arancini mangiati inseme mentre diluviava e ci siamo rifugiati in una trattoria carinissima con pergolato poco protettivo ^__^  

Insomma le nostre uscite a volte erano lontane dagli orari pasti ma spesso si protraevano per mangiare insieme. Non volevamo separarci tanto presto insomma. Quello che ci manca adesso è cucinare insieme. Lo desideriamo moltissimo e spero avvenga quanto prima. Da quello che mi hai detto e da quello che mi racconti delle cene della tua famiglia per le feste , tutti insieme , con sorelle e nipoti e cognati e l'allegria classica delle nostre famiglie siciliane sei un tipo che in cucina si diverte e si adopera. Questa distanza lavorativa non ci permette di vederci spesso per un pò,  ma appena possibile so che lo faremo. Andremo a fare la spesa e poi ai fornelli. Con l' assaggio del vino e i suggerimenti che ognuno di noi vuole proporre. Qualche bacio qua e là ...e poi il sapore del cibo insieme a quello della nostra passione. Piccoli gesti normali che potrebbero diventare piu sensuali perchè si sa che stare con la persona che ci piace rende tutto  piu saporito, dolce o piccante, chissà . Speziato certamente , e appetitoso. So che tra qualche settimana ti vedrò ma non so quanto tempo avremo,e se fosse troppo poco per cucinare mi accontenterò di mangiare fuori come le altre volte, magari provando qualcosa di nuovo come piace a noi ...

e poi di mangiare te. 

Sei il mio cibo preferito , condito in tutte le salse :P 

 

 
 
 

il tuo scalino

Post n°689 pubblicato il 24 Marzo 2015 da unafatastrega

 

 

" La vita è fatta a scale, c'è chi scende e c'è chi sale "

 

E tu che tipo di persona sei ? Di quelle che si ripetono sempre che non ce la possono fare, che vedono lo scalino troppo alto, e non sanno di poter arrivare in cima? O sei una persona che uno scalino alla volta procede e non guarda indietro. Pensi anche tu che molte cose si possono fare soprattutto perchè ci impegniamo anche là dove sembra impossibile ? Niente è impossibile o molte cose sono difficile e richiedono sforzi particolari ? Ci sono cose e momenti della vita dove tutta la tua forza non può bastare ad ottenere ciò che vuoi perchè quel qualcosa è comunque collegato a luoghi lontani, a persone impossibili , a ricompense che non potrai mai avere. Ma nella maggior parte dei casi siamo proprio noi a non credere nelle nostre possibilità. Magari quello che vogliamo è davvero alla nostra portata, sotto il naso, davanti a noi , e noi invece siamo come ciechi. Per paura, per timore, per insicurezza. Ti sei mai ricreduto su qualcosa e sei riuscito ad ottenerla sorridendo del fatto che la vedevi impossiibile e invece era tutto sommato raggiungibile? E hai invece dovuto lasciar perdere qualcosa o qualcuno perchè proprio obiettivamente non era nelle tue capacità ? 

Gli scalini non sono tutti uguali,  è vero. Ciò che li rende diversi è la nostra voglia di salire e come li affrontiamo.

Buona salita,

io ce la sto mettendo tutta, sia nel privato che nei rapporti personali che nel lavoro ( che al momento è  la mia piu grande preoccupazione ) 

 

 
 
 

Non spreco lacrime ...

Post n°688 pubblicato il 22 Marzo 2015 da unafatastrega

 

 ^__* 

 

Condivido totalmente ....

 

Buonanotte amici , e grazie per la vostra presenza.Mi piace ogni tanto ringraziarvi perchè mi date sempre motivo di riflettere insieme a voi. Ringrazio gli amici arrivati recentemente, tra cui alcune donne davvero in gamba. 

Vi dedico questo pensiero, che trovo sia un grande insegnamento per noi donne .

 
 
 

sciogli la tensione

Post n°686 pubblicato il 22 Marzo 2015 da unafatastrega


Sciolgo i capelli 

allento la tensione

respiro piano 

Mi dedico un brano

preparo una tisana bollente

guardo vecchie foto

Potrei fare un bagno,

si perchè no ? 

Immersa nell'acqua calda

profumata e schiumosa

che mi rilassa e mi accarezza

Metto un pò di musica

invaderà la stanza 

disegnando ricordi d'amore

E mi sembrerà di averti

ancora 

accanto a me

Come ieri

e

come oggi 

Scivola sulla mia pelle 

e non essere avaro 

so che sai essere meraviglioso



 
 
 
Successivi »
 

DONNA

 

QUELL 'ATTIMO

 

Il momento più bello del bacio secondo me è quando vedi il suo viso che si avvicina al tuo e capisci che stai per essere baciata. Quell'attimo...quell'attimo prima è una cosa stupenda.

dal film Ritratto di signora.

 

 

**

E ti bacio con la bocca bagnata di crepuscolo.

Pablo Neruda 

 

 

^^

I baci sono ciò che resta della lingua del Paradiso .

Joseph Conrad