Creato da Dexterian il 16/12/2010
 

My Dreams

Non so cosa mi ha fatto diventare ciò che sono ma, qualunque cosa sia stata, mi ha lasciato un vuoto dentro. Le persone fingono molto, io fingo quasi tutto e fingo molto bene.

 

 

Il vagabondaggio delle masse (gassose).

Post n°58 pubblicato il 12 Giugno 2013 da Dexterian

Ma dove vanno le nuvole? Me lo chiedo spesso, quando dalla finestra osservo il vento che se le porta lontano.

Ballano quiete nel mare del tempo e dello spazio, nell’oceano del cielo che cambia colore, e si arrampicano verso cieli diversi, che il nostro occhio non arriva a vedere.

 

Sto imbambolata con il collo proteso, i capelli ondeggiano liberi e le palpebre sbattono il meno che possono, e la mia testa? La mia testa viaggia, raggiunge i posti delle nuvole e io non la trovo più, la cerco disperata ma ormai è tardi, ormai è andata.

 

A volte vagabondano piano, a volte hanno una tale fretta che quasi fatichi a seguirle.

Mi piace pensare che ad un certo punto, quando sembra che siano svanite, sono in realtà andate nei luoghi dove nessuno vuole andare.

Che so, un iperuranio dei ricordi amari, un pozzo degli affetti scaduti, un magazzino delle illusioni svanite, una caverna dei sogni infranti, di “non si può fare, non si può avere.”

 

E se le nuvole fossero semplicemente cumuli di tutto questo? Non mi meraviglio che la pioggia sia così acida, a tal punto da corrodere le statue di pietra e le carrozzerie delle auto, piano nel tempo.

 

C’è il cimitero delle nuvole che raccolgono i rimpianti e i rimorsi delle persone, i quali galleggiano in aria e si ammucchiano e poi ci ricadono addosso e poi evaporano e poi ripiove di nuovo.

 

E adesso domandatevi se esiste anche una sola persona al mondo che ha voglia di entrare in un cimitero, che quando ci passa accanto non si limita semplicemente a disegnarsi un segno della croce addosso e a girare velocemente la faccia verso l’altra parte, con espressione contrita e scadente.

 

Non amiamo i luoghi che ci ricordano che qualcosa finisce, e non amiamo le nuvole nere ed elettriche perché in fondo sappiamo che non è solo una tempesta esteriore quella che si abbatterà contro le nostre finestre, sui nostri vestiti stesi ad asciugare, dimenticati.

 

E non ci vanno bene neanche le nuvole bianche, quelle spumose e allegre, perché disegnano nel cielo figure archetipiche e quando proviamo a mostrare quello che vediamo, non ci crede nessuno.

 

È la storia della nostra vita.

Le nuvole ci raccontano, e se vanno via e noi non le seguiamo, è perché in fondo non sappiamo seguire neanche noi stessi.

Tratto da "over Black Holes" di Alessandra Silva.

 
 
 

Una Volta Sola..

Post n°57 pubblicato il 02 Aprile 2012 da Dexterian

Questa è la storia di un ragazzo che sa quanto vale
Lui vuole distinguersi dalla gente normale
Crescendo ha visto il meglio e il peggio
Vuole disegnare il futuro, sfidare il destino e fargli uno sfregio
Vede chi dentro è un re restare zitto e prendere sputi 
E gli schiavi vestiti bene parlare, ma a lui sembrano muti
Tiene stretti i sogni e mantiene i pensieri crudi
Tra la folla mentre aspetta alla fermata troppo minuti
Con la musica vuole colpire menti e cuori
E dopo il morire vivere ancora come gli scrittori
L’anima pesa solo 21 grammi
Voler sollevare troppo può causare drammi
La svolta è figlia di sbattimento
Lui non fa smorfie false non ha bugie nelle tasche tiene ben alto il mento
Finchè arriverà il momento, arriverà il suo tempo
E con le mani toccherà il firmamento


Se si vive una volta sola vivo col cuore in gola
Posso cambiare questa storia qua
E non posso aspettare ora
Tu devi fartela non è la vita che ti fa frà!

 
 
 

...live strong!.

Post n°56 pubblicato il 18 Gennaio 2012 da Dexterian
 

"Se riesci a fare un mucchio di tutte le tue vincite

E rischiarle in un colpo solo a testa e croce,

E perdere e ricominciare di nuovo dal principio

E non dire una parola sulla perdita;

Se riesci a costringere cuore, tendini e nervi
A servire al tuo scopo quando sono da tempo sfiniti,

E a tener duro quando in te non resta altro

Tranne la Volontà che dice loro: "Tieni duro!"."

"Kipling"

 

 
 
 

....la fine....

Post n°55 pubblicato il 17 Gennaio 2012 da Dexterian

Chiedo scusa a chi ho tradito, 
e affanculo ogni nemico 
Che io vinca o che io perda 
è sempre la stessa merda 

E non importa quanta gente ho visto, quanta ne ho conosciuta 
Questa vita ha conquistato me e io l'ho conquistata 
'Questa vita' ha detto mia madre 'figlio mio va vissuta, 
Questa vita non guarda in faccia 
e in faccia al massimo sputa' 

Io mi pulisco e basta con la manica della mia giacca 
E quando qualcuno ti schiaccia 
devi essere il primo che attacca. 
Non ce l'ho mai fatta, ho sempre incassato, 
E sempre incazzato, fino a perdere il fiato 

Arriverà la fine, ma non sarà la fine 
E come ogni volta ad aspettare e fare mille file 
Con il tuo numero in mano 
e su di te un primo piano 
Come un bel film che purtroppo non guarderà nessuno. 

Io non lo so chi sono e mi spaventa scoprirlo, 
Guardo il mio volto allo specchio 
ma non saprei disegnarlo 
Come ti parlo, parlo da sempre della mia stessa vita, 
Non posso rifarlo e raccontarlo è una gran fatica. 

Vorrei che fosse oggi, in un attimo già domani 
Per reiniziare, per stravolgere tutti i miei piani, 
Perchè sarà migliore e io sarò migliore 
Come un bel film che lascia tutti senza parole. 

Vorrei che fosse oggi, in un attimo già domani 
Per reiniziare, per stravolgere tutti i miei piani, 
Perchè sarà migliore e io sarò migliore 
Come un bel film che lascia tutti senza parole. 

Non mi sembra vero e non lo è mai sembrato 
Facile, dolce perchè amaro come il passato 
Tutto questo mi ha cambiato 
E mi son fatto rubare forse gli anni migliori 
Dalle mie paranoie e dai mille errori 
Sono strano lo ammetto, e conto più di un difetto 
Ma qualcuno lassù mi ha guardato e mi ha detto: 
'Io ti salvo stavolta, come l'ultima volta'. 

Quante ne vorrei fare ma poi rimango fermo, 
Guardo la vita in foto e già è arrivato un altro inverno, 
Non cambio mai su questo mai, distruggo tutto sempre, 
Se vi ho deluso chieder scusa non servirà a niente. 

Vorrei che fosse oggi, in un attimo già domani 
Per reiniziare, per stravolgere tutti i miei piani, 
Perchè sarà migliore e io sarò migliore 
Come un bel film che lascia tutti senza parole. 

...in un attimo già domani 
Per reiniziare, per stravolgere tutti i miei piani, 
Perchè sarà migliore e io sarò migliore 
Come un bel film che lascia tutti senza parole. 


 
 
 

Vivere non è facile....

Post n°54 pubblicato il 03 Gennaio 2012 da Dexterian
 

Proprio non bastano
le mie scuse ormai mi annoiano
io sono qui e vivo come pare a me...


fatto più strano e illogico
è che nonostante che lo so
continuo a fare debiti con me
Vivere non è facile....

 

Sono fin troppo comodi
i "non ho tempo sai" e gli "scusami"
quello che vuoi non lo sai nemmeno te,


Il fatto più strano e illogico è che
è che nonostante che lo so
non mi so difendere da me
Vivere non è facile...

 



 
 
 

Un Felice e Sereno nuovo anno a tutti!!!

Post n°53 pubblicato il 01 Gennaio 2012 da Dexterian

 
 
 

Auguri A tutti Voi

Post n°52 pubblicato il 24 Dicembre 2011 da Dexterian

 
 
 

Il Cuore dell'uomo

Post n°51 pubblicato il 02 Settembre 2011 da Dexterian

 
 
 

Forza per Restare

Post n°50 pubblicato il 01 Giugno 2011 da Dexterian

 

La sopportazione è la piu grande forma d amore che tu possa mai ricevere.non ha senso

cercare qualkuno che ti ami per la tua bella risata,per i tuoi okki sinceri o per le tue

parole d amore o devozione.fatti trovare da chi malgrado te stesso.

abbia voglia di avere la forza per restare............<3

 

 
 
 

Una stella che brilla...solo per te...

Post n°49 pubblicato il 20 Aprile 2011 da Dexterian

Se riuscissi a trovare quello che non c'è, bhè allora hai trovato qualcosa di solo tuo.

E se qualcun altro vede quello che vedi tu, bhè allora hai trovato qualcuno che ti vive.

 

 

Diventare uomini non significa aver fatto sesso;

significa avere il coraggio di affrontare le proprie paure e di combattere per chi si ama!

E penso che sarebbe bello se la vita fosse come le crêpe, che puoi farcire come ti pare.

Sai dire quanto amore hai dentro? Un chilo? Un litro?
Non lo sai eh?
E allora lascia perdere la matematica.
Inventa quello che non c'è.
Perché quello che c'è è di tutti.
Non lasciarlo fuggire. Fermalo! Vivilo! Scrivilo!
Le storie sono come le persone.
Non sono fatte per stare sole.
Da qualche parte nel mondo c'è qualcuno che vive una storia che si specchia con la tua.
Guardati intorno!
Quel qualcuno non è lontano da te.
È l'altra metà del libro.
Non perdere tempo a scrivere altre pagine...
Cercalo!
Il resto lo scriverete insieme.
Perché non c'è niente di più riuscito di due storie che s'intrecciano.

 

 

Ci vuole pazienza. Prima o poi passa il vento e si va. Si va nel verso giusto, che poi, forse, è proprio quello sbagliato, chissà... Sì, prima o poi passa il vento, arriva un soffio e ti regala un po' di movimento.
Per me è arrivato all'uscita di una di quelle mattinate tutte uguali. Ho scontrato una magia. E da quel giorno è cambiato tutto. Perché, a volte, ti serve un passo falso per capire come si cammina e dopo prendi il via... Ti serve un inciampo, poi metti un piede dietro all'altro e non cadi, no, stavolta no, hai trovato equilibrio. Ed è una gran conquista.

 

 
 
 

....my self...

Post n°48 pubblicato il 13 Aprile 2011 da Dexterian

…a un certo punto ho sentito una sensazione a cui non sono mai riuscito a dare un nome. È un misto di malinconia, tristezza, insoddisfazione, ansia, felicità. Quando la sento mi commuovo. Mi succedeva spesso in passato. Era qualcosa che mi sfuggiva e che provavo soprattutto quando restavo solo o mi fermavo un po’ a pensare. Sentivo che saliva come il dolore dopo che hai preso una botta.

 

I veri eroi sono quelli che ogni giorno si alzano dal letto e affrontano la vita
anche se gli hanno rubato i sogni e il futuro.
Quelli che alzano la saracinesca di un bar o di un’officina, che vanno in un ufficio, in una fabbrica.
Che non lottano per la gloria o per la fama, ma per la sopravvivenza. Sono coraggiosi. Gli eroi veri non stanno a cavallo. 

 

Pensavo e ripensavo. Sono salito in macchina e ho iniziato a girare senza una meta precisa, avevo solo bisogno di riflettere e il movimento dell'auto mi aiutava. Il cervello mi andava a milee. Mi sentivo veramente acceso, come non lo ero stato da molto tempo. Qualcuno aveva soffiato sulla brace e il fuoco si era rianimato.

 

 

Se si sbaglia ad allacciare il primo bottone di una camicia di conseguenza si sbaglieranno tutti gli altri. Gli altri però non saranno errori, ma solo la logica conseguenza del primo bottone sbagliato.

 

 
 
 

pERCHè TU POSSA ASCOLTARMI....

Post n°47 pubblicato il 11 Aprile 2011 da Dexterian

 

Perché tu possa ascoltarmi

Le mie parole

Si fanno sottili, a volte,

come impronte di gabbiani sulla spiaggia.


Collana, sonaglio ebbro

Per le tue mani dolci come l'uva.

E le vedo ormai lontane le mie parole.

Più che mie sono tue.

Come edera crescono aggrappate al mio dolore antico.

Così si aggrappano alle pareti umide.

E' tua la colpa di questo gioco cruento.

Stanno fuggendo dalla mia buia tana.

Tutto lo riempi tu, tutto lo riempi.


Prima di te hanno popolato la solitudine che occupi,

e più di te sono abituate alla mia tristezza.

Ora voglio che dicano ciò che io voglio dirti

Perché tu le ascolti come voglio essere ascoltato.


Il vento dell'angoscia può ancora travolgerle.

Tempeste di sogni possono talora abbatterle.

Puoi sentire altre voci nella mia voce dolente.

Pianto di antiche bocche, sangue di antiche suppliche.


Amami, compagna. Non mi lasciare. Seguimi.

Seguimi, compagna, su quest'onda di angoscia.


Ma del tuo amore si vanno tingendo le mie parole.

Tutto ti prendi tu, tutto.

E io le intreccio tutte in una collana infinita 

Per le tue mani bianche, dolci come l'uva.

 

 

"PABLO NERUDA - PERCHE TU POSSA ASCOLTARMI "


 

 
 
 

Qui Io Ti amo

Post n°46 pubblicato il 11 Aprile 2011 da Dexterian

 

Qui io ti amo.

Tra i pini scuri si srotola il vento.

Brilla fosforescente la luna su acque erranti.

Passano giorni uguali, inseguendosi l'un l'altro.

Si dirada la nebbia in figure danzanti.

Un gabbiano d'argento si stacca dal tramonto.

A volte una vela. Alte, alte stelle.


O la croce nera di una nave. Solo.

A volte mi alzo all'alba e persino la mia anima è umida.

Suona, risuona il mare lontano.

Questo è un porto.

Qui io ti amo.


Qui io ti amo e invano l'orizzonte ti occulta.

Ti sto amando anche in mezzo a queste cose fredde.

A volte vanno i miei baci su quelle navi gravi,

che corrono sul mare dove non arriveranno.

Mi vedo già dimenticato come quelle vecchie ancore.


Sono più tristi le banchine quando ormeggia la sera.

Si stanca la mia vita inutilmente affamata.

Amo quel che non ho. Tu sei così distante.

La mia noia lotta con lenti crepuscoli.

Ma poi giunge la notte e inizia a cantarmi.

La luna proietta la sua pellicola di sogno.

Mi guardano con i tuoi occhi le stelle più grandi.

E poichè io ti amo, i pini nel vento

vogliono cantare il tuo nome con le loro foglie metalliche.

 

" Pablo Neruda - Qui io Ti Amo"

 

 
 
 

Tutto...non è niente...

Post n°45 pubblicato il 05 Aprile 2011 da Dexterian

Scusa il disturbo, volevo solo dimostrarti, anche se sbaglio, che se scrivo ho più coraggio per parlare,
per dimostrarti che anche quando stiamo insieme e sto in silenzio provo di tutto..
e mi chiedo, senza mai capire bene, quello che tu stai provando..

quando provi un'attrazione così forte da non riuscire più a pensare a niente
tranne a quanto sei speciale e a come poi mi fai sentire quando vedo che stai bene
anche in un piccolo paese senza case e senza strade
con te accanto posso rinunciare a tutto..
Tanto tutto senza te vicino è niente...

 
 
 

Momento Eterno...

Post n°44 pubblicato il 30 Marzo 2011 da Dexterian

sto volando sopra i tetti strano, come cambia la città vista di notte che sta dormendo e dormi tu.Ricordami di non dimenticare quanto sapore c'è a guardarti mentre sogni il tuo futuro in un cuscino.. 
ti sveglierai, mi guarderai " buongiorno amore" mi dirai e un'altra volta il sole nascerà. 



ferma questo istante adesso è oro nell'immensità la fragile bellezza che accarezza un momento eterno.. 
spegni il cielo e chiudi il vento è oro nell'immensità la semplice ricchezza che risplende in un momento eterno

 



E rimbalzo tra i negozi è strano,come vive la città in pieno giorno che sta correndo e corri tu,ricordami di non dimenticare, quanto stupore c'è a guardarti mentre incastri il tuo futuro nel destino.. 
ti stancherai,mi abbraccerai e "buonanotte sussurrerai" e un'altra volta un sogno nascerà. 


 

 

 la semplice ricchezza che risplende in un momento eterno. . . . . 



 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

 

Image and video hosting by TinyPic

 

 

 

 
 

TAG

 

Image and video hosting by TinyPic

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

ULTIME VISITE AL BLOG

solicino1antonybitKaliandrapsicologiaforensemonia32gomes.claudiatizia81ieris2005lily_rose_goldingcolori.proibitititti.mettofedemaniacRiO84tsrmDexterianNapoletan0_Seri0
 

ULTIMI COMMENTI

KISS THE RAIN

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20