Creato da IntoTheFood il 05/02/2010

IntoTheFood

IntoTheFood

 

 

Le lasagne di casa mia!

Post n°7 pubblicato il 01 Aprile 2010 da IntoTheFood
 

Oggi vi voglio raccontare la ricetta della lasagne che si sono sempre preparate a casa mia. Una di quelle ricette che credo si tramandino da generazioni, in ogni famiglia ce n'è una ed è bello pensare che anche le nostre nonne le preparavano così ... con tanto amore.

Come sicuramente le preparerò io il giorno di Pasqua, questa volta per i miei genitori invitati a pranzo da me.

Mamma, papà.... vi voglio bene!

 

Lasagne

 

LA RICETTA: Lasagne

gli ingredienti: 400 g lasagne fresche, 300 g macinata di manzo, 100 gr di macinata di maiale, 1 gambo di sedano, 1 cipolla, 1 carota, 50 cl di passata di pomodoro, 150 g di formaggio Parmigiano grattugiato, 50 g di farina, 50 cl di latte, 100 g di burro, 1 cucchiaio di olio d'oliva, 1/2 bicchiere di vino bianco, poco brodo di carne, sale, pepe

Fate lessare la pasta in una pentola con acqua bollente salata, a cui avrete aggiunto un cucchiaio d'olio d'oliva per evitare che le lasagne si attacchino fra loro. Scolatele al dente, aiutandovi con un mestolo forato, e stendetele ad asciugare su un canovaccio pulito. In una casseruola fate fondere dolcemente 40 g di burro, unite le verdure tritate e fatele rosolare a calore moderato per circa 5 minuti. Quando il soffritto sarà ben dorato, deponete nella casseruola la carne tritata, lasciate insaporire tutt'assieme per alcuni minuti, quindi unite mezzo bicchiere di vino bianco. Fate evaporare il vino, aggiungete la salsa di pomodoro diluita con mezzo mestolo di brodo, salate, pepate e fate cuocere il ragù a fuoco dolce e a recipiente coperto per circa 2 ore. Preparate una besciamella con 30 g di burro, il latte e la farina. Formate uno strato di pasta sul fondo di una pirofila imburrata, copritelo con uno di ragù e un poco di besciamella e cospargete il tutto con abbondante Parmigiano grattugiato. Proseguite nello stesso ordine fino ad esaurimento degli ingredienti. Cospargete l'ultimo strato con fiocchetti di burro, quindi fate cuocere le lasagne nel forno preriscaldato (200 °C) per circa 20 minuti.

 
 
 

Aspic di frutta

Post n°6 pubblicato il 16 Marzo 2010 da IntoTheFood
 

Oggi son di fretta e allora vi dò solo la ricetta ...... ho fatto anche la rima!!!!!!

 

Aspic di frutta

 

ASPIC DI FRUTTA

gli ingredienti: frutta assortita 600gr (ananas, arance, ciliegie), zucchero 450gr, colla di pesce 20g, 2 albumi d'uovo, 6 limoni, sherry

Mettete ad ammollare in acqua fredda la colla di pesce. Versate in una pentola 1 litro d'acqua, lo zucchero e il succo dei limoni, mescolate e quindi unite gli albumi leggermenti montati.

Lasciate sobbollire il composto su fuoco basso per circa 15 minuti. Strizzate i fogli di colla di pesce e uniteli al composto continuando a mescolare.
Filtrate il tutto, lasciate intiepidire e versate un quarto del composto in uno stampo da budino bagnato con acqua fredda.
Mettete lo stampo in frigorifero.
Intanto pulite la frutta e tagliatela un po' a fettine e un po' a pezzetti e versateci sopra due bicchierini di sherry.
Riprendete lo stampo e disponete sul fondo una corona di ciliegine e degli spicchi di frutta, coprite con un velo di gelatina semiliquida e rimettete in frigorifero per 10 minuti.
Togliete ancora lo stampo e riempitelo con la rimanente frutta facendo attenzione di lasciare un piccolo spazio frale pareti dello stampo e tenendo le fette di frutta più decorative all'esterno.
Versate la rimanente gelatina e rimettete lo stampo in frigorifero per almeno due ore prima di servire.

 
 
 

Non sottovalutiamo le carote!

Post n°5 pubblicato il 26 Febbraio 2010 da IntoTheFood
 

Sì perchè le usiamo praticamente solo insieme a sedano e cipolla per fare il mitico soffritto per sughi e salse di ogni tipo, ma, spesso e volentieri, non le apprezziamo in altri piatti.

E invece dovremmo perché, sia abbinate ad altri ingredienti, che anche da sole sfruttate come verdura di accompagnamento ad un secondo, fanno emergere tutta la loro speciale dolcezza e il loro amabile gusto.

Forse pochi sanno che il colore originale delle carote era viola o bianco, ma nel 1720 gli agricoltori olandesi che vollero rendere omaggio alla casata regnante, gli Orange, decisero, grazie a selezioni ed incroci, di cambiagli il colore in arancione.

 

Ecco solo alcune delle proprietà benefiche di questa verdura:

aiuta la digestione - tonifica il fegato e ne rigenera le cellule - regola i livelli di colesterolo - diuretica, purifica il sangue - regola le funzioni intestinali - revitalizza e tonifica la pelle - non solo favorisce la vista, ma porta sollievo agli occhi stanchi infiammati - previene l'invecchiamento grazie alla sua azione antiossidante che contrasta gli effetti nocivi dei radicali liberi - aumenta le difese dell'organismo e le capacità di resistenza alle malattie infettive - grazie al Beta Carotene aiuta a ridurre i rischi di tumore ai polmoni - aiuta nella formazione di ossa e denti - aiuta ad ottenere una abbronzatura migliore e meno dannosa per la pelle.

 

carote

 

LA RICETTA: Ditali in salsa di carote e salsiccia


gli ingredienti (per 4 persone): 400 gr di ditali grossi (pasta di grano duro), 200 gr di carote, 200 di salsicce (di maiale o di cinghiale), cipolla, un'intera costa di sedano, 1/2 bicchiere di brodo, 1/2 bicchiere di vino rosé, parmigiano, olio d'oliva, sale


Lessare le carote ed il sedano tagliati a cubetti. Imbiondire la cipolla nell'olio e burro; aggiungere le salsicce spellate e far rosolare.
Coprire con il vino ed il brodo e far cuocere fino a far addensare la salsa.
Aggiungere le carote ed il sedano, far insaporire e regolare il sale.
Lessare i ditali in abbondante acqua salata, scolarla, versarla nella padella con la salsa, aggiungere il parmigiano grattugiato, amalgamare e servire.

 

Questa ricetta è tratta dal sito www.mistercarota.it

 
 
 

Le pennette "galeotte"

Post n°4 pubblicato il 20 Febbraio 2010 da IntoTheFood
 

Oggi voglio proporvi questo piatto delizioso che ho assaggiato durante una cenetta a casa di una cara amica, lei ha preparato questa ricetta per me con tanto amore...

La serata è stata davvero speciale e si sà che davanti ad un piatto dal profumo irresistibile e ad un ottimo bicchiere di vino, si puà scatenare un magico feeling .... sarà il nostro caso? Solo il tempo potrà dirlo!!!

Voi comunque tenete incrociate le dita x me

 

penne porcini e gamberetti

 

LA RICETTA: Pennette gamberetti e porcini

gli ingredienti: 200 gr di pennette rigate, 100 gr di gamberetti surgelati, 100 gr di porcini surgelati (se avete quelli freschi è ancora meglio), 1/2 bicchiere di vino bianco, 1 spicchio d'aglio, olio extravergine, sale, un piccolo peperoncino

Mettete a rosolare l’aglio ed il peperoncino in 4 cucchiai d’olio in una padella larga. Unite i funghi precedentemente tagliati a pezzetti e lasciateli rosolare per circa 5-6 minuti in modo che si insaporiscano. Unite i gamberetti, fateli cuocere un pochino, sfumate con il vino e lasciate evaporare leggermente. Chiudete con il coperchio e lasciate cuocere, senza far asciugare troppo il sugo. Nel frattempo, fate bollire l’acqua, salate e cuocete le pennette. Scolate la pasta al dente e ripassatela nel sugo, aggiungendo un filo d’olio a crudo.

 

 
 
 

Amore all'arancia

Post n°3 pubblicato il 11 Febbraio 2010 da IntoTheFood
 

Siamo proprio nel periodo giusto!

Le arance in inverno sono speciali nel sapore e poi fanno benissimo alla salute. Io ogni mattina mi bevo una sana e fresca spremuta di arance e, incrociando le dita, per quest'anno l'influenza non mi ha ancora assalito!

arance

Con le arance però si possono preparare moltissimi piatti. Oggi vi voglio proporre una classica e intramontabile ricetta della cucina Francese: Canard a l'orange... ovvero l'Anatra all'arancia.

Questo piatto delizioso potrebbe essere un'idea per la cenetta di S. Valentino!!!

 

 

LA RICETTA: Anatra all'arancia

ingredienti: 1 anatra di 2 kg, 150 g di zucchero, 1/2 tazza di aceto, 6 arance, 1 piccolo bicchiere di Grand Marnier, 100 g di burro, 2 cipolle, 2 carote, 1 spicchio d'aglio, 1 rametto di timo, 2 foglie di alloro, 1/2 litro di vino bianco, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, sale, pepe

Pulire l'anatra, tenendo da parte le frattaglie, legarla e metterla in una teglia con olio, sale e pepe. Cuocere in forno caldo per circa 1 ora e 20. Bagnare frequentemente durante la cottura.
Separatamente, in una teglia da forno, far rosolare le frattaglie. Aggiungere le fette di cipolla, le carote a fette, uno spicchio d'aglio in camicia, il timo e le foglie di alloro. Cuocere in forno per 15 minuti per far dorare tutto. A metà cottura girare le frattaglie e verdure. Poi mettere tutto in una pentola e bagnare con mezzo litro di vino bianco, aggiungere un cucchiaio di concentrato di pomodoro. Cuocere, coperto, e far cuocere 45 minuti dall'ebollizione. Dopo la cottura, passare al colino cinese.
Mescolare il sugo con una frusta, regolare di sale e pepe e tenere in caldo.
In una casseruola, fare una riduzione con lo zucchero e l'aceto. Quando la riduzione diventa di colore dorato, aggiungere l'anatra già cotta e farla caramellare girandola bene su tutti i lati. (Attenzione alle scottature!!!)
Aggiungere le zeste di 3 arance che abbiamo precedentemente sbianchito per 5 minuti nel loro succo e nel Grand Marnier. Tagliare le restanti 3 arance a rondelle. Servono come decorazione.
Disporre l'anatra sul piatto di portata decorato con le fettine di arancia. Versare la salsa sull'anatra e servire caldo con la salsa rimanente a parte.

Buon appetito!

 
 
 
Successivi »
 

I MIEI LINK PREFERITI

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

anTOnellina1985pozzaelenarici.1carmelina59_2009maomao65lnzrobyTizianaAccinelliKleo83l_v_lpietraserena60bionic77Dolciandorighetti.famMelusina85alibifragile
 

ULTIMI COMMENTI

 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom