Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Le Prilline & altro...

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 24
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Questo magari interesserà a pochi ma non è un problema: io vado avanti lo stesso! Non dimentico però, l'altra mia passione: la musica. Ogni tanto mi diverto a dire la mia su artisti, eventi e tutto quello che mi colpisce del mondo musicale. Buona lettura! by Nessuno

 

LE PRILLINE 2017/18

1. DIAZ Lorena  '92  S

2. TALLEVI Valeria '89 O

3. CECCONI Benedetta  '96  L

4. LOMBARDI Sara '92 C

5. TOZZO Valentina '85 C

6. PAPARELLI Maria Chiara '99 P

8. QUINTABA' Federica '87 P

9. PERELLI Jessica '96  S

10. PIRRO Martina '99 S

12. DA COL Valentina '84 S

13. CARBONARI Giulia '99 O

15. DURU Elena '98 O

16. MILLETTI Talita '02 C

18. MARCELLONI Margherita '93 C

All. Luciano SABBATINI

Vice All. Elisabetta BONCI

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

Messaggi di Giugno 2017

E' possibile un ripescaggio?

Post n°1117 pubblicato il 30 Giugno 2017 da iamnobody2011
 

Nelle chiacchiere che si fanno d'estate sotto l'ombrellone raramente mi capita di parlare delle prilline, argomento solitamente limitato a questo scalcinato blog ed a pochi ristretti appassionati. Eppure due sere fa mentre me ne stavo tranquillo per i fatti miei a bere una bibita fresca, uno dei miei amici (di quelli che proprio non hanno nulla da spartire con la pallavolo femminile e la Pieralisi...) se ne esce con una provocazione: "Ma adesso che fanno i Pieralisi? Tenteranno il ripescaggio per andare in B1?". Ero consapevole che si trattava di un trappolone per farmi imbufalire, così non gli ho dato troppo peso. "Non mi riguarda..." ho sentenziato chiudendo immediatamente l'argomento. 

Tornando a casa e nei giorni successivi all'accaduto ho pensato molto a questa eventualità. Quella che era stata una provocazione mi ha fatto prendere in considerazione una opzione mai presa in esame: e se davvero Gabriele tentasse la carta del ripescaggio per salire in B1? In fin dei conti siamo stati la miglior seconda di tutta la B2, che diamine, vorrà pur dire qualcosa questo piazzamento così effimero. Mi stavo già esaltando.

Ragionando seriamente, la cosa può essere possibile? Si può realmente ipotizzare un ripescaggio (o almeno un tentativo) del club rossoblù? Leggendo le dichiarazioni ufficiali nessuno prende in considerazione questa strada. Ma neppure la scarta. Prendiamo le parole del boss sulla prossima stagione rilasciate al sito ufficiale: "Vogliamo presentarci più competitivi, senza rinunciare a portare in prima squadra delle giovani". Non specifica la categoria. Certo, tutti abbiamo dato per scontato che si tratta della B2. E se invece, parlasse della B1? Che poi la richiesta venga accettata, questo è un altro discorso. Non so se ci sono squadre più avanti di Jesi.

Tuttavia io preferirei conquistare la promozione in B1 sul campo, magari dopo un campionato vinto all'ultima giornata (mi accontenterei anche di vincerlo in carrozza come ha fatto Macerata...). Renderebbe più bello e più sudato il successo, ed ovviamente darebbe ancora più carica e spinta a tutto l'ambiente rossoblù: ci farebbe sentire tutti uniti, anziché tifosi del giocattolo della Family, che quando si stufa stacca la spina e adios. Lo dico in una data, quella di oggi 30 giugno, che ha sancito sette anni fa la fine del sogno in A1 dell'allora Monte Schiavo. La famosa "Decisione". I Pieralisi possono fare quello che vogliono della squadra, sono i proprietari e ne hanno tutto il diritto, però è da queste mosse che passa la rinascita rossoblù, per avere una città che si identifichi in questi colori e che la gente si innamori di nuovo di questa squadra. FORZA JESI! by Nessuno.

ps. se poi Gabriele si compra davvero la B1, non è che non andrò a vederla alla "Carbonari"...

 
 
 

Il Pagellone di fine stagione (2a parte)

Post n°1116 pubblicato il 29 Giugno 2017 da iamnobody2011
 

Ecco la seconda parte del Pagellone rossoblù di fine stagione. Ricordo sempre a quei quattro lettori di questo infelice blog, che i voti non vanno presi troppo seriamente.

LORENA DIAZ: Voto 7. Il capitano ha vissuto una stagione che difficile è dire poco. Prima il passaggio al ruolo di opposto, non del tutto digerito, poi una volta arrivati i play-off, una serie di problemi fisici che ne hanno limitato il potenziale ed addirittura la presenza in campo (vedi gara 2 a Pontedera). Una delle immagini di questo 2017 resterà la vistosa fasciatura alla coscia esibita in gara 1 con Quarrata. In cerca di riscatto.

HAWA BARA: Voto 7,5. Lo ammetto: alla vigilia del campionato ero molto dubbioso sulla sua capacità di gestire la squadra anche in B2. Mi ha smentito, sforando classe e soprattutto personalità nei momenti difficili, quando nessuno dei suoi attaccanti passava. I suoi pallonetti sono diventati un marchio di fabbrica, come la sua battuta sempre insidiosa. Direttrice d'orchestra.

BENEDETTA CECCONI: Voto 7. La staffetta con Francesca Galuppi è stato il leit motiv della stagione rossoblu per il ruolo di libero, come d'altronde era già accaduto lo scorso anno. Nei play-off non ha demeritato, facendosi trovare reattiva sia in difesa sia in ricezione. Senatrice. 

MARIA LAURA ROMAGNOLI: Voto 6. Coach Luciano gli ha concesso pochi spazi nell'arco del campionato. Nonostante questo lei si è sempre allenata con serietà e costanza. Una grande professionista. 

SILVIA BASSOTTI: S.v. Mai entrata in campo, almeno nelle partite che ho visto io. Tifosa.

FRANCESCA GALUPPI: Voto 7. Con la sua collega Benedetta Cecconi si è spartita il ruolo di libero con alti e bassi. La giovane età le ha fatto commettere qualche errore in alcune situazioni ma nel complesso si è ben comportata. "Papà ti ama!".

MONICA CICCOLINI: Voto 7. La sua stagione mi ha ricordato molto quella jesina di Jacqueline, la campionessa brasiliana che vestì il rossoblù nel 2006/07. La bella Monica si è distinta in ricezione, difesa ed anche in battuta, dove più di una volta ha tolto le castagne dal fuoco alla Pieralisi. Come la brasiliana anche il suo tallone d'achille però, è stata la fase offensiva, dove ha faticato per tutto l'anno. Con l'aggravante di una Diaz scontenta nel ruolo di opposto. Una vita da mediano.

 
 
 

Filottrano resta ad Osimo

Post n°1115 pubblicato il 28 Giugno 2017 da iamnobody2011
 

filottrano in A1L'A1 non tornerà a Jesi. O almeno non lo farà grazie a Filottrano. Si era parlato molto nei mesi scorsi, soprattutto dopo la promozione nella massima categoria della Lardini, di un possibile trasloco delle filottranesi al PalaTriccoli per avere una maggiore visibilità a livello nazionale. Ed invece, la Lardini resterà al PalaBaldinelli, con dispiacere degli amanti jesini della pallavolo di vertice...

A dare l'annuncio è stato il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni, nel corso di una conferenza stampa che si era tenuta ieri presso il Comune. Il rinnovo dell'accordo tra la Pallavolo Filottrano ed il Comune di Osimo ruota tutto attorno ad un progetto per il volley giovanile, dove la Lardini è carente nonostante la forte under 18 (eliminata però, dalla Pieralisi in semifinale...). (foto: ilrestodelcarlino). 

Quello che dovrebbe nascere è un polo che comprenderà oltre a Filottrrano e la Volley Young Osimo, anche società limitrofe come la Tris Volley Polverigi-Agugliano. «Un progetto utile per far crescere la pallavolo, ma anche la promozione del territorio» aveva detto il primo cittadino Pugnaloni. Soddisfatti anche quelli della Lardini, come ha sottolineato il presidente onorario Giovanni Morresi: C'era tutto l'interesse da parte nostra nel rimanervi a giocare, considerata anche l'estrema vicinanza a Filottrano. L'intento è di creare una sinergia per far aumentare il livello tecnico e dare maggiori opportunità di crescita alle giovani atlete, cercando di creare qualcosa che vada al di là della serie A1».

Io sinceramente alla notizia del trasloco di Filottrano a Jesi ci avevo creduto poco fin dall'inizio, nonostante alcuni ben informati dessero la cosa come praticamente fatta. C'erano troppe incognite in questo progetto: la logistica prima di tutto (da che mondo è mondo, Osimo è più vicina a Filottrano di Jesi!); la presenza al PalaTriccoli dell'Aurora Basket, mentre al PalaBaldinelli non c'è nessuno; e non da ultimo, un vicino "scomodo" come la Pieralisi, che ha un settore giovanile molto florido. Credo che un tentativo quelli di Filottrano a Jesi l'abbiano anche fatto per il palazzetto ma non erano molto interessati a collaborare con la Pieralisi per il vivaio, o almeno non lo erano alle condizioni proposte dalla dirigenza jesina. A1 o non A1, io l'anno prossimo il sabato pomeriggio continuerò ad andare alla "Carbonari" per vedermi la B2. FORZA JESI! by Nessuno

 
 
 

Il Pagellone di fine stagione (1a parte)

Post n°1114 pubblicato il 26 Giugno 2017 da iamnobody2011
 

Come ogni anno, alla fine della stagione è arrivato il momento di dare i voti ai protagonisti dell'annata rossoblù. Se dodici mesi fa il giochetto era stato molto semplice, grazie alla spendida promozione in B2, questa volta il compito è stato assai complicato: c'era da trovare un equilibrio tra la fantastica stagione regolare e dei play-off da incubo. Ce l'avrò fatta? Boh! In generale dare i voti alle giocatrici non mi piace, o almeno non mi piace farlo in maniera seria: non sarebbe possibile su un blog come questo, che avrà a mala pena cinque lettori! Perciò ho scelto la strada dell'ironia, spero di esserci riuscito. Buona lettura! by Nessuno.

NESSUNO: Voto 0. Non era a Quarrata in gara 2 dei play-off promozione e non era neppure a Pontedera. Ma che razza di tifoso è questo, che salta le due partite più importanti della stagione delle prilline? Inaffidabile ed impresentabile, come i suoi ragionamenti sulla sponsorizzazione di Monte Schiavo con Aurora, che gli hanno costato il richiamo della società. 

LUCIANO SABBATINI: Voto 8. Se avesse centrato la promozione al primo colpo sarebbe stato un mago. Purtroppo i problemi fisici di alcune ragazze hanno infranto il sogno ma lui certamente ci riproverà l'anno prossimo. Se la squadra è cresciuta è anche merito del suo lavoro psicologico. La scelta di spostare Diaz in un ruolo non suo per far posto a Ciccolini farà discutere a lungo.  

GABRIELE PIERALISI: Voto 8. Ha sofferto per tutta la stagione laggiù nel suo angolino, dove a volte incitava ed a volte imprecava con le sue ragazze, tenendo d'occhio comunque, la piccola di casa che scorrazzava per la "Carbonari". Ha giudicato molto positiva la stagione ed ha promesso per la prossima, una Pieralisi ancora più competitiva. Cosa chiedere di più al boss? Che stia più tranquillo. 

I TIFOSI: Voto 8. Il pienone per gara 1 dei play-off promozione con Quarrata e le bambine del settore giovanile che intonavano i cori per le loro beniamine, sono le immagini più belle di questa stagione, che ha alternato alti e bassi a livello di presenze. Credo che si sia creato uno zoccolo duro che segue sempre le prilline in casa, un manipolo composto da genitori, fidanzati, amici delle giocatrici ma anche da semplici tifosi. Sarebbe bello vedere gente anche in trasferta ma...andiamo per gradi. 

MARCO PIGLIAPOCO: Voto 8. Tra tutti i media jesini, la sua trasmissione ha permesso alla squadra ed alle ragazze, di farsi conoscere. Ogni mese due di loro erano ospiti ad Rve Studio Sport, che di fatto è diventato il mio punto di riferimento, come il suo gruppo Facebook (ha addirittura anticipato l'arrivo di Cerini e Ciccolini...). Su questo blog qualcuno lo ha tacciato di essere amico dell'Aurora. Sinceramente se ci mettiamo anche a criticare l'unico che parla della Pieralisi...siamo messi molto male!

 
 
 

Le parole del Boss

Post n°1113 pubblicato il 23 Giugno 2017 da iamnobody2011
 

Sono trascorse due abbondanti settimane dalla fine della stagione della Pieralisi. In questo arco temporale nessuno della società, intendo sia del boss Gabriele Pieralisi sia del coach Luciano Sabbatini, aveva parlato sui canali ufficiali. C'era forse da smaltire la delusione per una promozione a lungo sognata e sfumata in maniera incredibile. Finalmente dopo tanto silenzio, ecco l'analisi del presidente Gabriele Pieralisi, che ieri aveva approfondito la questione settore giovanile, oggi quella della Pieralisi di B2. Io mi soffermo in particolare sull'analisi della stagione di Diaz & compagne, avendo seguito quasi tutta la stagione (per il vivaio magari userò un post a parte...). 

“Il bilancio è positivo, molto positivo: l’obiettivo principale era entrare nei play-off e l’abbiamo ampiamente raggiunto, risultando la migliore seconda dei nove gironi di B2. Abbiamo cercato di disputarli al meglio, visto che c’era la possibilità di ottenere un risultato importante. Rimane il rammarico di non aver giocato ad armi pari la gara di Pontedera dove eravamo privi di uno degli attaccanti più importanti”.

Sul bilancio della stagione ci troviamo d'accordo ed è abbastanza strano: è molto positiva perché si era partiti con un obiettivo e quell'obiettivo è stato centrato in pieno. Poi i play-off sono andati come sono andati ma non devono cancellare quanto fatto prima. Il boss non nomina apertamente Lorena Diaz ma credo che si riferisca a lei quando parla di uno degli attaccanti più importanti. Tra le righe si può leggere anche la conferma di coach Luciano, vera pietra angolare del progetto Pieralisi. Resta comunque, il fatto che la squadra si è presentata ai play-off acciaccata ed incerottata dopo una stagione massacrante: su questo aspetto bisognerà riflettere. 
Su Gabriele mi è arrivata tempo una voce che parla di una sua sfuriata alle ragazze dopo gara 1 con Quarrata, di quelle davvero poco costruttive e poco utili al morale della squadra. Il risultato è stato il 3-0 incassato dalla Pieralisi in gara 2. Verita? Una fantasia? Non lo so. Dire che la sconfitta è tutta colpa di Gabriele sarebbe troppo facile, ed anche ingiusto. Mi pare che il boss in questa stagione ha tenuto un comportamento comunque, rispettoso nei confronti del tecnico e della squadra. Chiaramente poi, ognuno di noi vive la partita a modo suo; ci sono quelli che incitano le ragazze e quelli che ad ogni errore le criticano... Forse anche lui sentiva l'importanza della posta in palio? Magari voleva spronare le ragazze? Resta il fatto che senza questo signore, non ci sarebbero sabati pomeriggio alla "Carbonari" e non si parlerebbe più di "promozione in B1", quindi meglio tenersi Gabriele Pieralisi con i suoi difetti ed i suoi pregi. 

“Il risultato ottenuto quest’anno non è un traguardo ma un punto di partenza. Abbiamo cominciato a lavorare seriamente alla nuova stagione dove vogliamo presentarci più competitivi, senza rinunciare a portare in prima squadra delle giovani”.

Non per citarmi ma in un post di qualche giorno fa, immaginavo una stagione 2017/18 di alto livello, per centrare fin da subito il bersaglio grosso. Mi pare che le parole di Gabriele confermano questa mia intuizione. Ora c'è da capire come "presentarci più competitivi". Credo che Gabriele e Luciano stiamo lavorando in questi giorni sulla costruzione della rosa. Ammetto di essere molto curioso... Sulla questione giovani sono d'accordo però, bisognerebbe anche farle giocare, non solo portarle in prima squadra. Di Martina Coppari ad esempio si dice un gran bene ma quest anno ha fatto molta panchina. La ragazza non va bruciata ma nemmeno lasciata appassire in un angolo: se uno ci crede, diamogli una chance! FORZA JESI! by Nessuno

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE PRILLINE

DICEMBRE 2017 

Sabato 16 ore 18 @ Firenze: San Michele vs. PIERALISI PAN JESI

GENNAIO 2018 

Sabato 6 ore 18.30 a Jesi: PIERALISI PAN vs. Pallavolo 'I Giglio Castelfiorentino

Sabato 13 ore 18.30 @ Castelbellino: Termoforgia vs. PIERALISI PAN JESI

Sabato 20 ore 18.30 a Jesi: PIERALISI PAN vs. Tecnofire Pontassieve

 

NESSUNO ROSSOBLÙ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù su Facebbok

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iamnobody2011filippomarchesimarinoroselli60pzizzacile54fabrizio_galuppigaeatoLisa20141i0kwxOceanoLeggerovotomariapesciolinorosso1103elo66piero286
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIMI COMMENTI