Creato da ninograg1 il 16/01/2006

XXI secolo?

Vivere e sopravvivere nel nuovo medioevo italiano

Get the Radio DgVoice verticall no autoplay widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

STO LEGGENDO E RACCOMANDO

 

 

siti

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: ninograg1
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 57
Prov: MS
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 197
 
 

SHINY STATS; TROLLS

DIRECTORY

 

TCPA;OIPA

 
Leggi a questo link

 

      aumenta page rank

 

MOTORI

 immagine Best blogs ranking

 

 

XML, PULIZIA

 Basta! Parlamento pulito  Feed XML offerto da BlogItalia.it  immagine immagine Iscriviti I heart FeedBurner 

 

LIST

  Blogarama - The Blog Directory Powered by FeedBurnerIscriviti a RSS aggiornamenti dal titolo: Powered by FeedBurnerSono membro della AM Blog directory

 

GREENPEACE & ARCOIRIS

immagine immagine BlogGoverno    Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini  

 

 

MATRIX 1

un mondo senza regole e senza confini 

Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/

Scudo della Rete

BlogNews

 

NESSUNO TOCCHI CAINO; PACS

immagine   immagine

 

VARIA GRAFICA

immagineDirectory dei blog italiani

 

BLOGITALIA

          BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Messaggi del 06/03/2017

Chi comanda davvero a Washington? (Furio Colombo)

Post n°3946 pubblicato il 06 Marzo 2017 da ninograg1
 

Il fondale di questo strano evento tutto da spiegare sono due Americhe diverse che non coincidono. Nell’America lasciata dagli otto anni della presidenza Obama, tutti lavorano (disoccupazione ridotta al 4,5 per cento), molti hanno ottenuto cure mediche prima inesistenti (20 milioni di cittadini), milioni di illegali hanno ricevuto i desiderati permessi (anche perché indispensabili all’economia), milioni sono in attesa, (e al lavoro) per essere gradatamente immessi in una vita a cui già appartengono, con figli e futuro americani.

Il Pil saltellava continuamente in avanti. L’America dei nuovi venuti è una distesa di fabbriche abbandonate, di macchine arrugginite, di città disastrate, di delinquenza rampante, di messicani e di neri pericolosi che infestano le notti degli americani bianchi. Essi non solo non lavorano, ma sono esclusi e respinti dalle élite e dall’establishment che, dai loro salotti, in parte accademici e in parte mondano-bancari (e con troppi neri, tra cui il presidente) non ne vogliono sapere dei lamenti degli uomini bianchi.

E allora scatta la grande vendetta: l’uomo bianco muove e vince. Ma questa volta è deciso: adesso governiamo noi. In questo mondo nuovo in cui si va in ufficio a cavallo, governare non è mettersi a capo delle istituzioni con cauta osservanza delle istruzioni per l’uso. Governare è far fronte “a quel caos la fuori che ci hanno lasciato” (parole di Trump), dunque un impegno straordinario da affrontare con mezzi straordinari. Per esempio, un esercito immenso, con il più potente armamento atomico del mondo, per fronteggiare alla radice un reticolato di guerriglie, di terroristi manovrati a distanza e dislocati già adesso nei pressi delle potenti armi atomiche, di deboli Stati amici, volonterosi ma disorientati dall’enorme confusione del trasloco Trump, e incapaci di assegnarsi un ruolo. E deboli Stati nemici di cui si può distruggere tutto tranne il formicaio della vasta attività terroristica, che potrà sempre ricominciare, anche dopo una guerra atomica.

La politica manca del tutto nel favoloso mondo di Trump, di pensatori sommersi che disegnano il nostro destino senza raccontarlo a nessuno, del club dei miliardari, in attesa del premio, della squadra di generali che si aspettano, alla fine, le dovute medaglie. Ma neanche loro sanno alla fine di che cosa. Infatti – se c’è un progetto – i pensatori sommersi non lo hanno confidato a nessuno. Ci sarebbe il Partito Repubblicano, il partito che, in apparenza, ha vinto.

Ai loro deputati, ai loro senatori, che dovrebbero sostenere il peso della nuova vita, il presidente della nuova aggregazione di gente sconosciuta insediata alla Casa Bianca, non ha detto niente, nel vago discorso alle Camere riunite. Ma il progetto non è politico. È come un poderoso spostamento di mobili dentro lo spazio, d’ora in poi ben chiuso, della repubblica americana. Il primo spostamento è la polizia che diventa sovrana, il secondo spostamento sono le Forze armate che diventano immense, spossessando quasi del tutto le risorse sociali, il terzo spostamento è la deportazione di massa, non importa con quanti danni all’economia, purché il Paese sia puro. Il quarto spostamento è un flusso continuo di storie false di cui il gruppo di pensatori sommersi sono bravi e prolifici autori. Dicono apertamente di ispirarsi a Julius Evola e preferiscono essere visti non come “staff” del presidente, ma come un gruppo rivoluzionario che non accetta nulla delle cose così come sono, e lavora al cambiamento totale. Occorre chiarire la frase: “Storia falsa” non vuol dire inganno, ma strumento essenziale e ben calcolato di strategia.

Establishment ed élite devono apparire insulti. Infatti sono il potere di prima, inaccettabile perché fondato su una razionalità e una graduatoria di valore accademico e professionale adesso respinta. I rivoluzionari creano se stessi e definiscono da soli il proprio valore. L’America al momento è in mano a un movimento rivoluzionario che si batte per un cambiamento profondo e non annunciato. Restano molte domande. Eccone alcune: “Illegale” sta per nero? Nero sta per tutti i non americani (ricordare il certificato di nascita che Obama, già presidente, ha dovuto esibire)?

Articolo intero su Il Fatto Quotidiano del 05/03/2017.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

 

.... rimango dell'idea: sono sempre meglio dei falsi dem e dei falsi GOP!!!

 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cile54paperinopa_1974annaincantoelyravwoodenshipjigendaisukeswala_simbaninograg1maresogno67sissy260orchideazzurra13GothMakeUpamici.futuroieriaren.13oscardellestelle
 

I MIEI BLOG AMICI

- The BoNny
- piazza alimonda
- considerazioni
- Giovani e politica
- vivazapatero
- montagneverdi...
- melodie dell'anima
- bruno14
- *Serendipity*
- Di tutto, di piu'
- Ali Rosse...
- La dea Artemide
- ora ci penso..
- solo per satira; ogni tanto guardo e nn c'era il tuo profilo....
- sterminatore1986
- ossevatorio politico
- blog dedicato ai fumetti: wow!
- neverinmyname
- SOLI CONTRO LA MAFIA
- Gira e Rigira
- Prodi vs SilvioB 3-0
- (RiGiTaN's)
- Job interview
- l'edicolante
- ricambio generazione
- BLOGPENSANTE
- Geopoliticando
- Frammenti di...
- EARTH VIRTU'
- Reticolistorici
- BLOG PENNA CALAMAIO
- Lapiazzarossa
- Il mondo di Valendì
- Italia democratica
- piazza carlo giuliani
- In Equilibrio..
- PENSIERI IN LIBERTA
- MOSCONISMO
- GIORNALE WOLF
- ETICA & MEDIA
- siderurgika
- Il mondo per come va
- lecosistema...
- MONDO NOSTRUM
- IlMioFavolosoMondo
- *STAGIONI*
- LA VOCE DI KAYFA
- NO-global
- hunkapi
- Writer
- alba di nina ciminelli
- imbrogli i
- ippogrillo
- PENSIERO LIBERO
- Perle ai Porci
- ROBIN HOOD
- Un blog demo_cratico
- Aderisci al P.G.M.I.
- rinnegata
- RESPIRA PIANO
- Anima
- Cose non dette
- PersoneSpeciali
- diario di un canile
- Sassolininellascarpa
- disincanto.....
- Dolci note...!
- STAIRWAY- TO- HEAVEN
- vivere è bello
- bijoux
- mecbethe
- my goooddd....
- ...riflettendo.
- BOBO E ZARA
- la Stella di Perseo
- forever young
- ECCHIME
- Regno Intollerante
- io solo io
- MONICA
- coMizia
- Femminilita
- @Ascoltando il Mare@
- nel tempo...
- Non vinceranno!
- Doppio Gioco
- cigarettes & Coffee
- MOONCHILD
- Avanguardia
- Il Diavolo in Corpo
- Angolo Pensatoio
- Assenza di gravità
- cera una volta
- DI TUTTO E DI PIU
- ORMALIBERA
- FATAMATTA_2008
- TUTTOENIENTE
- ZELDA.57
- Triballadores
- club dei cartoni
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

NON LASCIAMOCISOLI & CHE

O siamo Capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, O DOBBIAMO lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza,perchè questo blocca il libero Sviluppo dell'intelligenza "
Ernesto Che Guevara
  

XXI secolo?

↑ Grab questo Headline Animator

 

IDEOGRAMMA DI PACE; EMERGENCY

GRILLO

  No TAV