Creato da liomax1 il 17/04/2009
un vecchio che non molla

IL MIO QUINTO LIBRO

copertinauniversità

LIOMAX ... all'università

 ISBN 978-88-591-0002-7

 

Il mio primo libro

Tratto dai post dell'altro mio blog

UNA GRANDE GUERRA (la seconda) VISTA CON GLI OCCHI DI UN BIMBO

copertina2

Codice ISBN 978-88-7680-875-3

 

IL MIO SECONDO LIBRO

TRATTO DAI POST DELL'ALTRO MIO BLOG

"PRIMA E DOPO ... UNA GRANDE GUERRA ..."

 

DArrigoCover

Codice ISBN 978-88-6498-042-3

 

 

IL MIO TERZO LIBRO

Dai post del mio vecchio blog

"LIOMAX E ... LE SCUOLE MEDIE

  • terzo libro copertina
  • Cod ISBN 978-88-6498-367-7
  •  

    IL MIO QUARTO LIBRO

    Dai post è nato il quarto libro:

    PENSIERINI ... ovvero aforismi

    di Liomax

    Pensierini... ovvero aforismi

    ISBN 978-88-6498-159-8

     

    Archivio messaggi

     
     << Settembre 2014 >> 
     
    LuMaMeGiVeSaDo
     
    1 2 3 4 5 6 7
    8 9 10 11 12 13 14
    15 16 17 18 19 20 21
    22 23 24 25 26 27 28
    29 30          
     
     
    Citazioni nei Blog Amici: 64
     

    Tag

     

    FACEBOOK

     
     

    FACEBOOK

     
     

    Area personale

     

    Ultime visite al Blog

    liomax1cuoioepioggiaantropoeticosusyvil2MenelaoParidepanpanpiPersa_nella_Retelucinodgl9Beautyofdreamsmaandraxfugadallanimaolegna69mohamed21luce78_2enza.1956
     

    Ultimi commenti

    Ciao LIo un passaggio e un saluto.
    Inviato da: thatiel
    il 09/09/2014 alle 10:43
     
    buon wek.end ^^.
    Inviato da: lunaweb2009
    il 06/09/2014 alle 10:37
     
    Ciao Lio ...i tuoi aforismi son sempre belli ...passo molto...
    Inviato da: nagi51
    il 05/09/2014 alle 23:41
     
    Sii generoso con gli amici perché ti vogliano ancora più...
    Inviato da: luce78_2
    il 04/09/2014 alle 06:05
     
    Auguri di un sereno martedì caro LiomaxLuca
    Inviato da: nuvolabianca_1968
    il 26/08/2014 alle 03:37
     
     
     
    RSS (Really simple syndication) Feed Atom
     

    Chi può scrivere sul blog

    Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
    I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
     
    RSS (Really simple syndication) Feed Atom
     

     

    « Una parte di meDEMENZA »

    Liomax e ... i cani

    Post n°553 pubblicato il 28 Maggio 2012 da liomax1
     

    SCIANCATO

             Era l’inverno del 1945 ; l’economia Italiana era alquanto precaria! Paragonata a quella odierna la situazione degli Italiani era … un inferno! Niente lavoro, città devastate dalla guerra da ricostruire, fame ovunque!!!!

    Naturalmente gli animali domestici ne stavano pagando le conseguenze: chi poteva, nelle città, permettersi il “lusso” di mantenere un cane? Forse solo i “borsari neri”! La ricchezza della Nazione era nelle loro … tasche!

    Cani randagi, mostruosamente magri, vagavano nelle vie delle città.

    Con i miei abitavo al primo piano di un palazzo sovrastante una grande piazza di Roma: la piazza aveva il privilegio di ospitare giardini, non grandissimi, ma abbastanza ampi.

    Un giorno venne a stabilirsi in quei giardini un cane meticcio di taglia media e di colore fulvo; era claudicante e gli fu affibbiato … il nome di Sciancato. A quei tempi i ragazzi giocavano ancora nelle strade transitate solo da qualche bicicletta (che passavano di mano molto spesso per via di “ladri di biciclette”) e fu facile per lui fare immediatamente amicizia con noi bambini partecipando gioiosamente ai nostri giochi.

             Il compagno “cane” rimediava sempre qualche briciola delle nostre magre merendine che accettava sempre con manifestazioni gioiose della … coda!

             Un giorno la mia mamma mi disse di farlo salire in casa: aveva predisposto per lui un vecchio piatto “sbordato” con qualche rimasuglio del nostro pasto familiare, e una grossa tazza, non meno sbordata del piatto, con acqua pulita. Sciancato, invitato da me a seguirmi, non si fece pregare e una volta entrato in casa gli fu mostrato il suo “desco”: pulì, con tutte le sue capacità linguistiche i due recipienti e, terminato il tutto, ringraziò la mia mamma con piccoli suoni “struggenti”.

    Lo chiamai e lo invitai a seguirmi fuori, nuovamente in strada.

    I giorni successivi, quando la mia mamma me lo diceva, mi affacciavo alla finestra e emettevo un piccolo e affievolito fischio (non sapevo farne uno più intenso): nel giro di pochi minuti, Sciancato si presentava davanti alla porta di casa (aveva immediatamente imparato in quale scala abitavamo e quale porta immetteva nella nostra casa) e una volta compiuto il suo piacevole compito (lavare a dovere i due recipienti) e la cerimonia di ringraziamento, tornava in strada.

    Ma un giorno … al mio fischio non si presentò al ritrovo!

    Preoccupato scesi e chiesi notizie di Sciancato; mi fu detto che un signore anziano, non delle nostre parti, era giunto con un collare e un guinzaglio e aveva portato via con sé il cane, dicendo che qualche giorno prima aveva notato come quella bestiola dimostrasse amicizia per i bambini e lui aveva due nipotini che stavano spesso a casa sua.

    Trascorsero alcuni mesi e un pomeriggio … qualcosa … graffiava, dal di fuori, la porta di casa mia! La mia mamma aprì e sorpresa: Sciancato era lì! Non cercò le ciotole, ma si limitò alla “procedura di ringraziamento” prima alla mia mamma e … questa volta anche dedicata a me. La cerimonia fu brevissima: scappò via il più velocemente possibile (anche se claudicante).

             Ci affacciammo alla finestra: nei giardinetti vi era un signore anziano dal quale corse e porse il suo collo per farsi agganciare al collare che aveva, il guinzaglio; si allontanarono lentamente.

             Fu l’ultima volta che vidi Sciancato. Aveva trovato il modo di venire a ringraziare a modo suo chi lo aveva aiutato.

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     
    Commenta il Post:
    * Tuo nome
    Utente Libero? Effettua il Login
    * Tua e-mail
    La tua mail non verrà pubblicata
    Tuo sito
    Es. http://www.tuosito.it
     
    * Testo
     
    Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
    Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
    Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
    Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
    #numero_messaggio#nome_moblog

    *campo obbligatorio

    Copia qui: